Simone Stevino

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png E ma cazzo, non posso mica pensare a tutto io...! Quote rosso2.png

~ Stevino sulle applicazioni pratiche della legge di Stevino
Quote rosso1.png Mi serve un volontario Quote rosso2.png

~ Stevino inventa il termometro rettale
Uomo con cannucce.jpg

Simone Stevino in una foto di repertorio.

Simone Stevino (noto anche come Simone Stevino o Simone Stevino) è stato l'ingegnere che ha scoperto che se c'è una colonna di fluido immersa in un liquido allora d è direttamente proporzionale a h e a g. Se solo avesse specificato cosa intendesse indicare con le lettere d, h e g oggi sarebbe considerato un genio della fisica e non lo stronzo che tutti noi conosciamo.

[modifica] Biografia

Stevino nasce a Bruges, vicino Casavatore, nel 1548 d.C. dal padre Wolly Stevino e da sua madre Marta Braciola la quale, visto il nome ridicolo e imbarazzante, fece domanda al comune e si fece cambiare il nome in Claudia Braciola. Da giovane Stevino non era vecchio, su questo gli storici sono tutti d'accordo. Lavorò ad Anversa come garzone di un bar, poi ad Aversa come rappresentante di biancheria intima, infine fece l'idraulico. Fu proprio durante questi anni di apprendistato da stagnaro che il giovane Stevino imparò ed apprese i principi che facevano funzionare i tubi dell'acqua. Durante questi anni fece scoperte sensazionali come:

  • L'arancia
  • Il latte
  • La moquette
  • Il suo vicino di casa

ed inventò e brevettò lo scatolo di cartone.

Infine nel 1586 nel suo Der funzionamenten der tuben der lavandinen egli enuncia la sua ben nota legge di Stevino; poi, per riempire il resto del libro ci metterà dentro barzellette zozze e alcune sue foto fatte sotto la doccia con l'autoscatto.

[modifica] Legge di Stevino

Uscito nell'inverno del 1586 assieme ai film di Natale, il manuale di Stevino ebbe un insperato successo ma solo grazie alle foto sotto la doccia.

Egli enuncia, senza riuscire mai a dimostrarlo, che:

  • Se g = g allora g e g sono gemelli
  • Se Pa è la pressione atmosferica allora abbiamo sbagliato tutto
  • Se la densità è costante deve trattarsi di un budino.

da cui si deduce che:

  • z + P/g = j, dove z è l'altezza geodetica e vale 0,23 cm, P è la pressione e vale 0.75 mBar, g è la gravità e vale 9.8 m/s² e j è il jolly e vale quello che vuoi.
  • P_y=P_o + \int_0^y \rho(k) pepperepe (x) coccode, integrale il cui valore è stato capito solo dal cane di Stevino.
Pompa a gas sperimentale.jpg

La famosa macchina di Stevino per misurare la densità del brodo di pollo, conservata al Museo delle invenzioni da non raccontare in giro di Sondrio Marittima.

[modifica] Applicazioni della legge

Grazie alla legge di Stevino ora sappiamo cosa accade in un tubicino con dentro del mercurio liquido posto al livello del mare in una bacinella per pediluvi: di certo ci ha cambiato la vita.


Oltre alla sua famosa legge Simone Stevino pubblicò anche alcuni libri di trigonometria, meccanica, prospettiva e sesso anale e fece anche una particina in un vecchio spot delle caramelle balsamiche.

Dopo questa pubblicità non abbiamo altre notizie di Simone Stevino. Gli storici formulano caute teorie in cui affermano che Simone Stevino sia ormai probabilmente morto; l'alternativa è che sia vivo ed abbia 462 anni, ipotesi non del tutto scartata da molti studiosi.

[modifica] Bibliografia

  • Der funzionamenten der tuben der lavandinen
  • Der barzelletten sui carabinieren
  • Cosa succeden se ti infilen un termometren fredden su per il culen
  • Greatest Hits I
  • Greatest Hits II

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • In realtà, il suo vero nome era Stevino, non Simone.
  • Amava fare la doccia nudo.
  • Aveva le stigmate.
  • Durante una sua celebre misurazione scientifica dimostrò ad un folto pubblico di curiosi di avere un coglione più pesante dell'altro.
  • Fu uno dei primi in città a ballare l'Alligalli.
  • Nel 1610 si ammalò di febbra ma riuscì a guarire grazie alle sue conoscenze scientifiche, con cui si fabbricò un talismano contro il malocchio.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
Altre lingue
wikia