Shampoo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Capellone vintage.jpg

L'inventore dello shampoo.

Quote rosso1.png Prenditi cura di té. Garnié. Quote rosso2.png

~ Voce sensuale durante la pubblicità della Pantene mentre cerca di convincerti che se compri quello shampoo scoperai di più.
Quote rosso1.png Salve signor capello. Come va il lavoro? Tutto bene a casa? La trovo in gran forma oggi! Quote rosso2.png

~ Clear. Lo shampoo che rispetta il capello.

Lo shampoo è un prodotto naturale che cresce sugli scaffali dei supermercati. La sua funzione principale è prendersi cura dei capelli rimuovendo tutti gli oggetti indesiderati che possono depositarvisi, come unto, sporco ostinato, terreno, zecche, pidocchi, uova di struzzo.
L'ingrediente principale dello shampoo è il laurilsolfato di sodio, molto usato anche in altri prodotti per la cura del corpo e per la cura del giardino, tra cui dentifricio, sapone e bombe nucleari.

[modifica] Storia

Donna che si fa lo shampoo.jpg

Come dimostrano le pubblicità della Pantene, lo shampoo provoca orgasmi nelle donne.

Shampoo è una parola inglese di derivazione indiana che anticamente indicava una bevanda dal gusto aspro che causava atroci smorfie e, quindi, la morte. Successivamente, un barbone inglese di nome Sake Dean Mahomed, nel tentativo di appropriarsi di una bottiglia di shampoo posizionata su uno scaffale, la urtò facendola cadere e il composto chimico gli cadde in testa. In quel momento, da barbone pidocchioso qual era, si trasformò in un principe azzurro. Capì che c'era un nuovo modo di sfruttare lo shampoo e quindi, con uno spiccato senso degli affari, decise di aprire a Londra il primo bagno pubblico per il lavaggio dei capelli. Il 93% della clientela moriva di polmonite perché non erano stati ancora inventati gli asciugacapelli, gli asciugamani né l'idea stessa di asciugare qualcosa. Ciononostante gli affari andavano a gonfie vele e, con il ricavato, Mahomed coronò il suo sogno nascosto: aprire una rosticceria indiana. Successivamente unì entrambe le sue attività: lanciava pasticcini in testa ai clienti della rosticceria i quali correvano subito a farsi fare uno shampoo.
Il primo vero fabbricante fu però l'inglese Kasey Hebert: costui vendette il suo primo shampoo a Londra, spacciandolo per un Campari.

[modifica] Tipi di shampoo

Oggi giorno, con la cultura del benessere e tutte queste cose frivole e stupide del mondo moderno, l'industria dello shampoo offre prodotti di tutti i tipi per soddisfare ogni esigenza.

[modifica] Ingredienti e proprietà

Lo shampoo è un detergente composto da tensioattivi. E già questo è così complicato da capire che non vale la pena applicarsi. I tensioattivi, comunque, sono utilizzati anche come insetticida, come additivi, come sostituti della salsa barbecue e per alimentare la dinamite. Oltre a questo, gli altri ingredienti di uno shampoo di qualità sono: acqua, laurilsolfato di sodio, cocamidropopyl, sodio, carbone, benzina, cemento, potassio, acciaio, detersivo, acido citrico, saliva.
Grazie a questi ingredienti lo shampoo rinforza, tonifica e nutre i capelli.
Inoltre è scientificamente testato che alcuni shampoo per uomini aumentano la qualità delle prestazioni sessuali e facilitano l'approccio iniziale con una bella gnocca.
Gli shampoo per donne, invece, donano ai capelli una lucentezza e una luminostà così intense che il loro capo ufficio ne sarà così impressionato che deciderà di promuoverle. Il tutto grazie ad uno sweesh perfetto.

[modifica] Vedi anche

Strumenti personali
wikia