Sfigmomanometro

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Infermiera1
Croce bianca e rossa
Croce bianca e rossa

DISCLAIMER

Si prega di leggere la seguente dichiarazione prima di passare alla pagina
NONCICLOPEDIA NON È IL TUO MEDICO, MA POTREBBE DIVENTARLO

Non farsi buggerare dai consigli di ciarlatani, chiromanti e medici della mutua è un dovere civico e morale. Questo sito è l'unico pozzo di informazioni sicure dal quale attingere liberamente, l'unico tra le miriadi di cialtronate presenti nel web.
Chiunque non voglia seguire l'unica verità lo fa a suo rischio e pericolo.

Dottore trans


Sfigmomanometro

Lo Strumento in tutto il suo splendore.

Quote rosso1 Lo strumento mi dice che lei ha una pressione molto bassa, vedrà che tra poco starà meglio Quote rosso2

Quote rosso1 Lo strumento mi dice che lei ha una pressione molto alta, vedrà che tra poco starà meglio Quote rosso2

~ Medico incompetente ad un paziente in fibrillazione ventricolare.
Quote rosso1 Lo strumento mi dice che lei oggi ha una pressione un po' più verde del solito. Quote rosso2

~ Medico incompetente che non sa cosa sia lo sfigmomanometro.


Lo sfigmomanometro non è un metro utilizzato per misurare la mano di un tizio di nome sfigmo, come certamente pensava l’autore della versione precedente di questo articolo, ma uno strumento utilizzato da tutti i medici o sedicenti tali, ma anche da quella porca di tua sorella quando gioca al “dottore”, per misurare la pressione arteriosa. Cioè la pressione esercitata dal cuore sulle pareti arteriose ad ogni contrazione. Poiché stai consultando Nonciclopedia per scoprire il significato della parola sfigmomanometro, devo supporre che non sai neanche cosa significhi “pressione arteriosa”. Ho indovinato? Ovviamente. Devi sapere che il corpo umano, questo lo capisci?, ha bisogno di sangue per sopravvivere, e il sangue è trasportato in tanti tubicini sparsi chiamati arterie e vene, il cuore funziona come una pompa, no, il pompino non c’entra niente, che spinge il sangue in questi tubi, le arterie. Ora non mi aspetto che tu conosca il principio di pascal, e anche se lo conoscessi non me fregherebbe un accidente, sappi solo che la pressione che il cuore imprime al suo interno è la stessa che imprime sulle pareti dei tubi, e tale pressione si può misurare, pensa un po’, con lo sfingoman…lo sfagmoman…lo sfigmomeno…leggi il titolo della pagina che mi sono rotto a cercare di ricordare come si dice.

[modifica] Utilità

Sfigmomanometro nuovo

Uno sfigmomanometro moderno per medici rammolliti.

Lo sfigmomanometro è forse lo strumento più semplice e allo stesso tempo più utile[citazione necessaria] che un medico ha a disposizione, questo vuol dire che se non lo sapete utilizzare come medici sarete dei falliti, perché per il semplice valore della pressione sarete costretti a chiedere lumi all’infermiere, sì, quelli che da quando hanno fatto le lauree si danno delle arie che neanche una canna fumaria e vanno in giro mostrando dottore su quel cazzo di biglietto da visita. Tornando a noi, lo sfigmimmenometro è talmente utile e versatile che alcuni medici basano la loro intera carriera professionale sul suo utilizzo.

Un esempio:

- Paziente: “Dottore, mi fa male la testa…”
- Dottore: “Sarà la pressione, le avevo detto di non esagerare con lo stracchino.”
- P.: “Ma dottore io non mangio molto e comunque come si permet...”
- D.: “Signorina, mi passi lo sfigmomanometro!”
- P.: “Non serve dottore mio cugino che è ingegnere aeronautico me l’ha misurata e dice che è tutto a posto.”
- D.: Non me ne frega un cazzo di suo cugino, io sono un dottore e le sto misurando la pressione, è questo quello che fanno i dottoroni come me, e adesso mi dia il braccio…”

(qualche minuto dopo…)

- D.: “300 su 170, contando che i valori normali sono 120 su 90…lei sta benissimo!”
- P.: “Quindi non mi prescrive nulla? Le testa mi scoppia!”
- D.: “Ma no! Si figuri, da quando ho preso la laurea a Gardaland non ho fatto altro che misurare pressioni, e ormai sono diventato un esperto.”
- P.: “Se lo dice lei che è un dottorone esperto di pressioni mi fido, però io…”

(il paziente cade in coma)

(il dottore presta primo soccorso misurando la pressione al paziente)

(il dottore utilizza lo sfigmomanometro per impiccarsi, ve l’avevo detto che è uno strumento versatile!)

È quindi ovvio che lo sfigmomanomo... lo sfiggomano... quello lì insomma, serve sì a misurare la pressione, da cui si può capire se il tizio che vi sta davanti sta per avere un collasso o un infarto, oppure se nel giro di tre secondi gli esploderà la testa, ma lo si può utilizzare anche per prestare primo soccorso, curare l’influenza, è un simpatico giocattolo sessuale ed è molto pratico per una rapida impiccagione.

[modifica] Storia e invenzione

Sfigmomanometro vecchio

Lo sfigmomanometro ai tempi in cui era a forma di apriscatole.

Lo sfiggogmomenometro è stato inventato tra l’inizio del I sec. e la fine del XIX sec. d.C. da Scipione l’Africano. Come ciò sia avvenuto è un mistero, e sarà oggetto della prossima puntata di Voyager. Ciò che è certo è che lo sfigmomonometro divenne ben presto di moda tra tutte le cortigiane di Roma, che lo utilizzavano come orecchino, collana, bracciale, reggiseno e anche, anticipando i tempi, come simpatico giocattolo sessuale. Solo un pochino di secoli più tardi quei sadici con le seghe e pippaioli detti medici del medioevo capirono che lo strumento poteva essere utilizzato per dare alla propria professione un’aurea di credibilità più efficacemente della maschera a forma di teschio, cominciarono così a utilizzarlo sempre e comunque, anche quando non ce ne’era bisogno, praticamente come oggi. Solo nell’800 o giù di lì i medici capirono che il dato sulla pressione arteriosa poteva servire persino per curare i pazienti. Fu così che lo sfigmominometro iniziò la sua gloriosa storia come strumento utile all’umanità, culminata nel 1989 con il conferimento ad esso del Premio Nobel come “Strumento più utile all’umanità”, a pari merito con il vibratore.

[modifica] Utilizzo e funzionamento

Gatto sfigmomanometro

La salute è importante!

Lo sfigmanometro è formato da: una pompetta con valvola, un manicotto, un manometro. Dato che Nonciclopedia non può perdere l’occasione di fare disinformazione, dirò in quattro parole quattro come misurare la pressione a vostro nonno senza staccargli un braccio. Infilate il braccio di vostro nonno (se morto sarà tutto più semplice) nel manicotto (lo so, leggendo manicotto avete imparato una parolina nuova, adesso tornate a lavorare), il manicotto deve essere a livello del cuore, altrimenti passerete per i niubbi che siete, ficcate lo stetoscopio (sì, serve uno stetoscopio, avete presente lo strumento che i medici portano al collo nelle pubblicità? Quello che serve a giocare al dottore, procuratevelo!) tra il braccio e il manicotto, a livello del gomito, non mettetelo sull’osso se non volete passare per coglioni. Adesso indossate lo stetoscopio, chiudete la valvola della pompetta e cominciate a pompare, rimanete per 10 secondi affascinati dal manicotto che si gonfia, risvegliatevi e continuate a pompare fino a che il nonnetto non si sente più il braccio, cioè fino a che la lancetta sul manometro non raggiunge 140-160, a questo punto ruotate la valvola della pompetta lentamente, e quando dico lentamente dico lentamente, mi avete capito? Come per magia il manicotto inizierà a sgonfiarsi e la lancetta sul manometro ad abbassarsi (se utilizzate lo strumento a mercurio dovete seguire questo, però non mangiatelo che se no morite), continuate a sgonfiare il manicotto. Ad un certo punto comincerà un battito tipo battito del cuore, per capirci è molto simile al rumore che si sente nei videogiochi quando gli HP vi stanno finendo, fissate il numero sul manometro che la lancetta ha toccato quando è iniziato il battito, quella è la massima, mentre il numero che la lancetta tocca quando il battito finisce è la minima. Complimenti! Avete misurato la pressione! Avete davanti una brillante carriera di finto medico non laureato, vedrete che con un po’ di abilità riuscirete a truffare un sacco di polli. Ricordatevi di staccare lo sfingongomanometro dal nonnetto una volta utilizzato, altrimenti comincerà a puzzare di vecchio!

Se utilizzate i sfigmamemimometri moderni, è tutto automatico e leggere questo paragrafo è stata solo una perdita di tempo.

Per inciso, non frega né a me né a voi che sappiate i principi fisici che stanno alla base del funzionamento dello strumento, nell’improbabile caso che vi importasse, fatevi un giro sulla malefica.

[modifica] Effetti collaterali

Sangue sfigmomanometro

Una goccia di sangue diabetica si misura la pressione arteriosa.

Lo sfiganometro (e che cazzo mai che riesca a ricordarmi come si scrive) è, insieme alla siringa e allo stetoscopio, lo strumento capace di provocare più ansietà nella gente che vi sta intorno. Solo pronunciarne il nome provoca in alcuni individui, soprattutto se cardiopatici, la stessa espressione che avrebbero se un uccellino di passaggio gli cagasse in bocca. Inoltre può capitare che lo strumento crei intorno a sé un morboso desiderio di essere utilizzato: se in una stanza affollata vi trovate a misurare la pressione a qualcuno, tutti quelli intorno cominceranno a chiedervi di misurare la pressione anche a loro, in un effetto a catena che ti porterà a misurare la pressione una decina di volte e per alcune persone anche più volte, in poco tempo arriverai al punto di voler gonfiare il manicotto al massimo, giusto per vedere cosa succede quando un avambraccio va in necrosi. Ci sono poi alcuni soggetti che maturano verso lo sfigmomanometereo un’ossessività morbosa, vi chiederanno di misurare loro la pressione almeno 45 volte al giorno, non si capisce se per paura che gli esploda l’arteria o solo perché pensano che avere le palle rotte sia per voi un piacere.

[modifica] Usi alternativi

Lo sfigmomanometro[1] può essere usato come:

  • Cappio.
  • Vibratore (come del resto qualsiasi cosa).
  • Riscalda alimenti.
  • Fare il medico senza laurea.
  • Freno a mano.
  • Impressionare gli ignoranti paventando conoscenze che non si hanno.
  • Accusare tua cugina di stregoneria.
  • Misurare la pressione ad una pentola a pressione.
  • Fare il medico con laurea.
  • Cucinare il caviale.
  • Uccidere qualcuno con o senza laurea.
  • Entrare in discoteca gratis.
  • Ricevere il segnale del digitale terrestre.
  • Connettersi a Facebook.

[modifica] Articoli correlati

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Oddio ce l’ho fatta a ricordare come si scrive, piango per la commozione.
Strumenti personali
wikia