Seychelles

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Seychelles
Seychelles bandiera.jpg Seychelles stemma modificato.jpg
(Bandiera) (Stemma)

Motto: Voja de' lavorà sarteme addosso
Inno: Don Raffae'
Seychelles mappa.jpg
Le Seychelles sono l'eiaculazione del Madagascar.
Capitale Hasta la Victoria siempre
Maggiori città

Gonzotour Club di Takamaka


Lingua ufficiale

inglisc, frocese, padovano (il sabato)


Governo Repubblica a chiacchiere
Capo di stato Vitus Heart Lion
Area Non molta
Popolazione

Si


Moneta Rupia delle Seychelles (un settordicesimo di Euro)
Religione

Culto di Joe Pesci


Sport nazionale

Salto della Quaglia



Agente di viaggi : Quote rosso1.png Per la sua vacanza le proporrei le Seychelles, in quel periodo sono davvero impagabili. Quote rosso2.png
Cliente : Quote rosso1.png Quanto viene una settimana? Quote rosso2.png
Agente di viaggi : Quote rosso1.png Il prezzo è 2800 euro a persona. Quote rosso2.png
Cliente : Quote rosso1.png Orcamadò! Ma è una cifra esorbitante! Quote rosso2.png
Agente di viaggi : Quote rosso1.png Secondo lei ho usato il termine "impagabili" tanto per dire? Quote rosso2.png
Cliente : Quote rosso1.png ... ... e una settimana a Ostia? Quote rosso2.png

Le Seychelles, in itagliano anche Seicelle[1], ufficialmente Repubblica delle Seychelles (in francese République de Papillon, in creolo figurati se interessa a qualcuno), sono uno Stato insulare costituito da un arcipelago di scarsanta isole, di cui la maggior parte nell'Oceano Indiano ed alcune in quello Cowboy.
L'arcipelago si trova a nord-est del Madagascar, a 1500 km dalla costa dell'Africa orientale, quindi non si capisce chi è stato quel matto che le ha scoperte, perché arrivare in Madagascar era già un colossale azzardo, per spingersi oltre ci volevano davvero due palle così. Le isole più vicine sono Zanzibar a ovest, Zanzicaffè a est, Zanzirifugio a nord e Zanzichiosco a sud, proprio sul lungomare. Le Mauritius e le Maldive sono nelle vicinanze, ma questa informazione non ci serve a molto perché non abbiamo abbastanza soldi per andarci. Anche le Seychelles sono considerate un luogo esclusivo, infatti è escluso che ci si possa fare una vacanza senza commettere un falso in bilancio, o senza ipotecare casa.
Parliamo comunque di spiaggia e mare, se non fosse per le palme, l'acqua cristallina, la sabbia bianca finissima, i pesci meravigliosi, i lussuosi bungalow e il trattamento da sultano riservato ai turisti, sembrerebbe di stare a Maratea.

Quote rosso1.png Mamma, guarda! Riesco a vedermi i piedi! Quote rosso2.png

~ Una bambina abituata alle acque limacciose di Torvajanica (RM).

[modifica] Storia

Seychelles e seicelle.jpg

Le Seicelle originarie.

Le prime forme di vita a colonizzare le Seychelles sono i paguri, subito dopo arrivano i napoletani, convinti di trovarci le piante del caffè. Quando si accorgono che non ci sono, e che il surrogato ricavato dal guscio dei crostacei fa venire le emorroidi, cancellano le isole dagli itinerari della MSC Crociere, e ne rubano un paio per farci Ponza e Ventotene. In seguito vengono visitate da navigatori arabi nel 1400, lo testimonia il ritrovamento, da parte di alcuni archeologi, di un chiosco da kebabbaro in pietra pressoché intatto. La prima segnalazione in Europa si ha nel 1502 da parte dell'ammiraglio portoghese Vasco da Gama, che nell'intento di mappare le oltre cento isole che compongono l'arcipelago perde il conto, fa confusione con i fogli e li brucia in un momento di follia, per poi chiamarle "Isole de Sticazzi". L'esplorazione vera e propria inizia nel 1609, ad opera dell'equipaggio della nave inglese “Ascension”, così chiamata perché in quelle lande, piene di zanzare e caldo insopportabile, le bestemmie salgono al cielo in men che non si dica. Dopo essere state abbandonate dai ciucciapudding (notoriamente avvezzi alla colonizzazione sfrenata), l'unico organismo pluricellulare semi-senziente che osa sbarcare sulle isole sono i mangialumache. Il governo francese decide di usare quei luoghi per la detenzione di soggetti socialmente pericolosi che levarseli dai coglioni è meglio, che vengono abbandonati sulle isole (quelle più piccole e deserte) con un seme di abete da piantare e una corda col nodo scorsoio già pronto, da usare una volta cresciuto l'albero. I giudici sono però titubanti ad infliggere una pena così severa, si rischia di violare i diritti umani, quindi si raggiunge un compromesso accettabile, che contempla solo i casi di azioni criminali estreme: su ciascun isolotto vengono costruite sei sole celle, tre per gli stupratori seriali e tre per i politici corrotti. Curiosamente le celle vengono lasciate aperte, forse per non dover sostenere il proibitivo costo dei lucchetti. Le isole maggiori, favorite dalla loro posizione, sono a lungo un punto di scalo tra Africa ed Asia, luoghi di traffici e scambi commerciali, soprattutto di baby prostitute thailandesi (destinate al nascente settore del turismo sessuale) e mandinghi dell'Africa centrale (impiegati a servizio dei coloni froces francesi). L'impennata dell'economia, e non solo di quella, coincide con un rinato interesse da parte della Gran Bretagna, che contende ai lumacofagi il possesso delle isole nel periodo dal 1794 al 1810, rivendicando diritti anche sulle cose sporgenti e quelle concave presenti sulle stesse. Ovviamente, nella contesa tra le due nazioni, una si deve accontentare del secondo posto, sappiamo bene quale.
Sotto la sovranità inglese la situazione resta tranquilla per lungo tempo, poi gli eventi precipitano:

Isola a forma di piede.jpg

L'isola di Sankava, che ospita ogni anno il Congresso Internazionale di Podologia.

  • 1976: le Seychelles ottengono l'indipendenza, viene istituito un governo sotto forma di Repubblica associata al Commonwealth, ossia: "Fate come vi pare, basta che versate l'obolo alla Regina".
  • 1977: un colpo di stato consegna il potere a France-Albert René, un nativo per metà francese e metà inglese, quindi del tutto scemo.
  • 1979: sostenute dall'Unione Sovietica, le Seychelles diventano uno stato unipartitico socialista, che è come se a Cosenza fosse eletto un sindaco norvegese.
  • 1983: la popolazione creola tenta la rivolta, i capi dell'insurrezione vengono deportati in un gulag a Setkialatinsk, con ancora addosso i soli costumi da mare.
  • 1991: lo scioglimento dell'URSS getta in confusione politica l'intero paese, vengono improvvisate delle elezioni e vince il Partito del tonno, una compagine formata da alcuni pescatori di Khulatika.
  • 1992: viene indetto un referendum per approvare una costituzione, la maggior parte della popolazione non ha idea di cosa diavolo sia una costituzione, la parola referendum li getta addirittura nel panico.
  • 1993: dopo aver spiegato i concetti di "voto" e "democrazia" (per circa un anno), si torna alle urne e finalmente si raggiunge il quorum. Molti si aspettavano un premio per aver raggiunto "quella roba lì", restano delusi e non voteranno più per il resto della vita.

Il Parlamento è unicamerale, viene chiamato “National Assembly” ed è composto da 34 membri, nella scala dei paesi sub-sahariani le Seychelles occupano un'eccellente seconda posizione per sicurezza sociale, partecipazione democratica e sviluppo umano... ma è sicuramente un caso.

[modifica] Economia

Sperone di roccia a forma di pene.jpg

Punta Rocco: uno degli scorci più affascinanti di La Digue.

Dopo l'indipendenza il reddito pro capite si è moltiplicato per circa sette volte rispetto al livello di pura sussistenza del periodo precedente, quindi le cose sono due: o si sono finalmente decisi a lavorare, oppure la Regina e il suo governo costano più che mantenere un parlamento italiano[esagerazione necessaria].
La crescita è dovuta all'industria del turismo, che fornisce oltre il 70% degli introiti pur occupando solo il 30% della forza lavoro. Il resto della popolazione fa il bagno e prende il sole, le donne badano ai figli mentre prendono il sole, i figli fanno il bagno. La fragilità del settore turistico è tuttavia apparsa evidente all'epoca della Guerra del golfo, quando in breve tempo si è avuto il crollo delle entrate perché i turisti preferivano assistere al bombardamento di Bagdad.
Per ridurre l'eccessiva dipendenza da questo settore economico, il governo ha recentemente adottato drastiche misure per incentivare l'agricoltura moderna, acquistando dieci motozappe al mercato dell'usato di Caserta.
Altro settore importante è la pesca del tonno, questa attività è tuttavia malvista da una considerevole fetta del governo (due animalisti convinti), e dai tonni stessi.
Il settore finanziario offshore inizia ad affermarsi, in modo quasi naturale, d'altra parte nel passaggio da "paradiso tropicale" a "paradiso fiscale" c'è da cambiare pochissime lettere. Tuttavia i clienti restano diffidenti, specie quelli italiani, l'assonanza con la parola "celle" li mette in comprensibile agitazione.

Palma piegata da bambino ciccione.jpg

Il benessere del turista è una priorità che richiede "grande" impegno.

[modifica] Fauna

Come molti altri ecosistemi ristretti, e quindi fragili, le isole hanno sofferto di grosse perdite nella biodiversità. Nonostante questo la situazione è meno grave di quella delle isole Hawaii o dell'isola di Mauritius, ciò è dovuto alla maggiore attenzione all'ambiente e al fatto che le specie ancora presenti sono poco commestibili. Su molte isole ci sono cartelli che invitano a non avvicinarsi ad alcuni animali, pena una salatissima multa o la perdita definitiva della facoltà di respirare a causa del bestio.

Seychelles fauna.jpg

La variegata[e letale] fauna presente sulle isole.

  1. Tartaruga gigante di Aldabra: rettile imponente ma non impotente, è infatti nel periodo dell'accoppiamento che manifesta tutta la sua pericolosità, è perfettamente in grado di trascinare un essere umano dentro il suo carapace e approfittarne sessualmente per settimane.
  2. Pipistrelli della frutta: detti anche volpi volanti, sono ritenuti i principali responsabili nella diffusione dell'ebola. A logica andrebbero tutti sterminati, ma smettere di mangiarli sarebbe già un buon inizio.
  3. Rana Lilliput: usa infilarsi nelle narici dell'uomo, per poi iniziare ad emettere peti veramente fetenti. Si elimina facilmente utilizzando l'indice ad uncino, ma nel caso di primo appuntamento con una top model può risultare un grosso problema.
  4. Parrochetto delle Seychelles: oramai estinto, l'ultimo esemplare tentò di riprodursi con una minorenne poco consenziente e subì la condanna prevista dalla legislatura locale, che consiste nell'essere rinchiuso in compagnia di una tartaruga di Aldabra durante il periodo dell'accoppiamento.
  5. Paguro Rasta: responsabile dell'estinzione di alcune specie di alghette particolarmente apprezzate dai giovani delle isole.
  6. Capitone Black Bloc: è in grado di fiutare[si presume] un poliziotto a 9 miglia marine di distanza, raggiungerlo e strangolarlo.
  7. Ragno Tigre: pericoloso aracnide letale per l'uomo. Il suo veleno contiene un mix di tossine in grado di agire sui canali del sodio voltaggio-dipendenti[2] e, come se non bastasse, hanno anche attività sul trasportatore del glutammato[3].
  8. Sorcio di mare: pantegana acquatica di circa 40 cm, latrice di numerose malattie fastidiose come quella causata dal rectobacillis prudens, che causa un rodimento di culo pari a quello generato dai vitalizi di Mariastella Gelmini e Mara Carfagna.
  9. Squalo pinna nera: nemico giurato del tonno pinna gialla per antichi rancori mai chiariti. Non attacca l'uomo, ma trova decisamente appetibili le suocere (precisiamo che non è un velato suggerimento[4]).
  10. Pesce Cyrano: ha la spada del marlin, la pinna di un pesce vela e la lunghezza di un'aguglia imperiale. In realtà è una sardina punk che ha abusato di anabolizzanti.

[modifica] Galleria

(1/?)

Caricamento delle immagini in corso...

[modifica] Curiosità

Gente che scrive al sole con i corpi.jpg

Da studi recenti è emerso che in vacanza il cervello umano perde il 30% delle sue potenzialità.

  • La percentuale di miopia tra gli adolescenti dell'arcipelago è molto bassa, sembra sia dovuto all'uso del Coco de Mer, la pianta endemica di Praslin chiamata affettuosamente "culo di legno". Non è spiegato però come venga consumato.
  • Uno degli scorci più suggestivi delle Seychelles è Anse Lazio, sull'isola di Praslin. Una leggenda metropolitana vuole che sia un luogo infestato dalle pecore assassine, ma è una balla messa in giro da alcuni tifosi della Roma.
  • La Nazionale di calcio delle Seychelles è formata in larga parte da camerieri che lavorano nei principali alberghi. La difficoltà più grande che ha dovuto affrontare Komanuto Mbuto, attuale allenatore, è stata quella di spiegare la differenza tra porta e portata.
  • Birds of the Seychelles è il titolo di un libro scritto da Adrian Skerrett, Ian Bullock e Tony Disley. Nella prima settimana di uscita raggiunse appena le trecento copie vendute, tutte tra appassionati di ornitologia. Non appena si sparse la notizia che la prefazione era scritta da Sasha Grey le vendite aumentarono in modo considerevole, tanto da raggiungere in classifica quelle della Bibbia.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ fonti: vocabolario Treccani e un tizio a cui abbiamo chiesto
  2. ^ si sente una forte scossa
  3. ^ si diventa mortalmente allergici al dado da brodo
  4. ^ di "velato" non c'è proprio nulla

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia