Sex Pistols

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

StupidoPunk
ATTENZIONE! INFEZIONE DI PUNK

Il tuo firewall ha rilevato un numero di creste e di borchie superiore allo standard e di entità poco affidabile. Se non vuoi diventare come quelli descritti in questa pagina, ti conviene scappare in California: un mondo migliore, senza gente influenzata e/o influenzabile, o quasi.

Jurassic Punk
Avvertimento autoradio assordante
Attenzione
Questa roba è inascoltabile!
L'ascolto prolungato può portare alla paralisi cerebrale.
Si consiglia di accucciarsi a terra o di scappare a gambe levate.
Puffo1
Quote rosso1 Avete mai avuto la sensazione di essere stati imbrogliati? Quote rosso2

~ Johnny Rotten sui Reality
Quote rosso1 Anarchy sto cazzo. Quote rosso2

~ Pino Scotto sui Sex Pistols.
Flea

Questo non è il bassista dei Sex Pistols

I Sex Pistols sono considerati uno dei gruppi punk rock più famosi della storia, anche se le loro 5 canzoni tutte le loro canzoni sono basate sulla stessa melodia di Anarchy in the U.K. e Let's fuck the Queen.

[modifica] Formazione

  • Johnny Rotten: all'anagrafe Johnny Rottenculo. Era la voce, si fa per dire. Cantava spesso in falsetto poiché era un pessimo cantante. Durante i concerti si faceva rimpiazzare dalla sua fidanzata;
  • Sith Vicious: per gli amici Sid. Era l'intrattenitore e il drogato del gruppo. Vendeva droga al pubblico durante i concerti, infatti i fan riuscivano ad ascoltare le canzoni dei Sex Pistols solo sotto effetto di stupefacenti. Per un breve periodo suonò anche il basso elettrico;
  • Steve Indiana Jones: abbreviato spesso in Steve Jones. Era il chitarrista del gruppo. Suonava una chitarra di infimo livello e amava travestirsi da Regina d'Inghilterra durante i concerti per dichiarare tutto l'amore che aveva per lei;
  • Glen Mattock: il bassista del gruppo. Era troppo bravo e pulito per i Sex Pistols, che volevano rimpiazzarlo con un altro bassista. Si suicidò in seguito a una crisi isterica venutagli quando, durante il suo ultimo concerto, stava finalmente facendo un raro assolo di basso e il plettro gli si incendiò tragicamente tra le dita. Venne sostituito da Sid Vicious;
  • Paul Cazzo: pseudonimo di Paul Cook, aveva una batteria di pentole, o meglio, solo i piatti. Almeno quelli riusciva a suonarli. In realtà come batterista non era male, ma sicuramente è più conosciuto come esploratore, famoso il fatto che abbia scoperto l'Australia.
Sid-vicious

Questo, purtroppo, sì

[modifica] Storia

[modifica] Origini della band

I quattro ragazzi (all'inizio nel gruppo non vi era ancora Sid Vicious) si conobbero in un sexy-shop di Londra, chiamato appunto Sex Pistols. Qui Steve Jones e Paul Cazzo facevano da commessi. Appena Steve vide Johnny Rotten avvicinarsi con un paio di falli finti in mano con l'intenzione di pagarli e con una maglietta con scritto Odio Syd Barrett fu subito amore fu colto da un attimo di simpatia verso quel ragazzo e gli chiese se suonava qualche strumento, poiché aveva deciso di fondare un gruppo musicale dove per ora lui era il chitarrista e Paul il batterista. Da gran sborone, Johnny (che non aveva mai toccato uno strumento musicale in vita sua) rispose che aveva iniziato a suonare sin da piccolo la batteria, la chitarra classica, l'acustica e l'elettrica, il basso, il violino, la viola, il violoncello, il pianoforte e l'organo ed era un virtuoso con il citofono, soprattutto con quello di sua nonna. Ma disse che la sua più grande qualità era la voce e poteva essere il cantante del gruppo. A quel punto entrò nel locale Glen Mattock che, con un basso elettrico in mano, aveva scambiato il sexy-shop per un negozio di musica e chiese se avevano delle corde di ricambio per basso. Steve capì che era il suo giorno fortunato e offrì a Glen l'occasione di entrare nel gruppo che voleva formare. Quest'ultimo si era accorto della figura di merda fatta e rispose così: «Ma mica avete dei giornaletti porno?» Accortosi di nuovo dell'ennesima cavolata detta, si affrettò a dire che era un ottimo bassista (ovviamente bluffava come Johnny) e che sarebbe stato lieto di entrare in un gruppo. E così i quattro fondarono questa band musicale, che chiamarono con l'omonimo nome del sexy-shop, Sex Pistols.

[modifica] L'arrivo di Sid Vicious

Ormai i quattro ragazzi erano diventati i Sex Pistols. Steve Jones e Paul Cazzo avevano capito che Johnny era uno sparapalle alquanto stonato, ma era una figura molto carismatica che a un concerto avrebbe fatto sicuramente effetto sul pubblico, mentre Glen aveva l'abitudine di rompere una marea di corde e plettri. Decisero di superare il limite della musica di quel periodo, che era l'hard rock, creando il punk rock. Decisi a devastare Londra con la loro anarchia, debuttarono con la loro prima canzone in un pessimo locale di Londra... Che però fu un fiasco totale. Glen come al solito ruppe tutte e quattro le corde del basso, l'amplificatore della chitarra di Steve non era abbastanza potente da far sentire il suono della chitarra in tutto il locale, Johnny era ubriaco e stonava terribilmente. Il mini-concerto si concluse quando Johnny svenne proprio sulla batteria di Paul, rompendola mentre il batterista stava facendo un assolo.
Dopo il rovinoso concerto, la band decise che era ora di trovare un nuovo componente molto carismatico che sapeva farci davvero con il pubblico. Il gruppo fece dei provini sulla scelta del nuovo componente, dove esclusero:

  • Flea, perché, non sapendo parlare, non riusciva a rispondere alle domande;
  • Jimi Hendrix, perché non volevano avere a che fare con uno che prendeva le mosche al volo con la chitarra, anziché suonarla;
  • Jimmy Page, perché non volevano nel gruppo un satanista che metteva messaggi subliminali nelle canzoni;
Johnny Rotten

Johnny Rotten da giovane

E dopo aver scartato questi musicisti che in futuro fecero la storia della musica, decisero di far entrare nel gruppo uno sconosciuto di nome Sid Vicious. Al provino fece molto effetto sulla band, tanto che non gli chiesero neanche che strumento suonasse, intenzionati com'erano a prenderlo. Infatti era il membro giusto per i Sex Pistols: era anarchico, si drogava e aveva una ragazza da dividere con tutti i componenti della band. Quando però gli chiesero se sapeva suonare, Sid rispose con un sonoro «No!». Sperando di aver trovato il secondo cantante, alla domanda «Sai almeno cantare?» lui rispose «Sono stonato come una campana». I Sex Pistols dovettero allora arrangiarsi e cercarono di insegnarli prima la chitarra, poi la batteria e infine il basso. Con il basso aveva un po' di dimestichezza in più, anche se non era ancora ai livelli di Glen.
Decisero di fare il loro primo concerto in un altro squallido locale di Londra e andò abbastanza bene. Sid aveva deciso di comprare un bel po' di droga per darla al pubblico, così che le loro canzoni non fossero sembrate così pessime e Johnny fu rimpiazzato dalla sua ragazza (la differenza tra i due era minima) quando cominciò a stonare terribilmente. Dopo il primo concerto, i Sex Pistols erano decisi a comporre decine di album e a sfondare le classifiche.

[modifica] La fine

I Sex Pistols scalarono in poco tempo le classifiche con vari singoli (Pretty Vacant, Holiday in the Sun, Anarchy in the U.K.) ma nell'aria si incominciava a sentire la strana sensazione che il gruppo tra un giorno o l'altro si sarebbe sciolto. Sid voleva cacciare Glen perché era un individuo troppo serio e pulito per il gruppo e voleva prendere il suo posto da bassista, mentre la ragazza di Johnny voleva prendere definitivamente il posto del fidanzato. Durante un concerto Glen si suicidò sul palco, poiché aveva rotto il plettro mentre stava suonando un rarissimo assolo di basso e Sid prese il suo posto. Inutile dire che dopo la morte del bassista, il gruppo cominciò a declinare. Dopo un po' di tempo morì anche Sid per overdose, dopo aver stuprato e ucciso la sua ragazza. Ora che non c'era più Sid, nessuno poteva distribuire la droga al pubblico e i fan capirono che le canzoni dei Sex Pistols facevano realmente pena se non si era sotto effetto di stupefacenti. Durante l'ultimo concerto, un lama inferocito sputò dell'acido solforico sul palco dove stava suonando la band, sciogliendo tutti i componenti.

[modifica] Il ritorno

Con ormai tutti i componenti completamente morti da più di 17 anni, siamo quindi nel 1996, i Sex Pistols furono considerati miglior gruppo degli anni '70. In realtà c'era stato un errore di stampa perché si voleva intendere i famosissimi Ugly Bazooka, ma lo sbaglio non fu corretto perché i Sex Pistols erano così teneri che non si ebbe il coraggio di toglierli il titolo.
Tutto questo successo spinse molte persone ad ascoltare le loro canzoni (tutte le persone che lo hanno fatto moriranno da lì a poco), inoltre il gruppo tornò in vita ed effettuarono una reùnion, festeggiata con un nuovo album che riproponeva le stesse identiche canzoni e così furono i successivi album. Nonostante ciò è mistero fitto sul fatto che abbiano venduto più di 50 milioni di copie dei loro cd. La loro resurrezione andò male perché Johnny Rotten e Steve Jones tornarono obesi, Sid Vicious e Matlock non tornarono in vita, l'unico del gruppo che tornò in vita ed era sveglio e bravo (si fa per dire) come un tempo è Paul Cazzo, ma suonò con il gruppo solo in due occasioni. In poche parole il gruppo è formato adesso solo da cantante e chitarrista, nonostante ciò il gruppo ha però smesso di suonare nei soliti grezzi locali. Nel loro ultimo concerto hanno attirato più di 80.000 persone facendogli credere che era un concerto dei Ramones. Tutte questi punk, emo, truzzi, etc. furono cretini a crederci perché tutti i componenti dei Ramones erano già morti molti anni prima. Il concerto continuò nonostante gli scontri dei presenti, impazziti dall'orribile musica dei Sex Pistols.

[modifica] Discografia e canzoni

I Sex Pistols sono famosi soltanto per essere i babbi del punk, in quanto inabili di mettere in fila più di 3 note senza doversi ripetere sino alla scissione testicolare. Le loro canzoni in maggior parte sono tratte da seghe mentali mal riuscite del bassista. Le uniche due canzoni che i nostri cari Pistolini hanno tramandato ai posteri sono Dio Salvi la Vagina Regina e Anarchia Nell' Ano Unito la prima è un vero e proprio inno che decanta le proprietà benefiche del nobile spacco coi peli sopra la seconda invece è dedicata agli strambi costumi sessuali di Steve Indiana Jones che come noto ai fan dei Secs si dilettava nella nobile arte della spaccata sulle pannocchie.

[modifica] Never Mind the Bollocks, Here's the Sex Pistols

Never Mind the Bollocks, ecc... è l'unico album dei Sex Pistols. Tradotto significa Non romperci i coglioni, tanto il biglietto l'hai pagato pochissimo o nemmeno l'hai pagato e fuori c'è la fidanzata di Sid Vicious che fa pompini gratis. Tutte le canzoni sono identiche ad Anarchy in the U.K. e cambiano sì e no di qualche nota; nonostante ciò l'album vendette 200.000 copie solo in Inghilterra e moltissime altre nel resto del Mondo.

Le cause di un così elevato numero di vendite di questo 33 giri sono ancora, dopo più di 1000 anni, a noi completamente sconosciute, nonostante gli sforzi dei migliori scienziati dei vari Pianeti dell'Universo.
Si pensa che il gruppo si sia comprato da solo gran parte delle copie di questo album, ed altrettante siano state regalate o bruciate e poi passate per vendute; solo la minima parte sarebbe stata comprata realmente da qualche tossicodipendente di cui non si sa l'identità.

[modifica] Curiosità

  • Johnny Rotten è il regista di Babbo Bastardo.
  • Steve Jones in realtà è la reincarnazione di John Holmes.
  • Sid Vicious è l'attore protagonista di Nightmare Before Christmas.
  • I Sex Pistols sono passati alla storia per aver fatto parte della campagna "Gadget&magliette 1977" dei Pink Floyd.

[modifica] Articoli correlati

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia