Scimmietta del deretano

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Scimmiaculo
Una scimmietta del deretano che riposa nella sua tana. La foto è in bianco e nero perché scattata coi raggi X, dato che nel culo non c'è luce.
Quote rosso1 Scimmietta del deretano che abiti nell'antro anale... Quote rosso2
~ Bruce di "Una settimana da Dio".
Quote rosso1 Scimmietta...torna a casa! Quote rosso2
~ Bruce su scimmietta del deretano.


La scimmietta del deretano è un curioso e simpatico animaletto peloso che abita nell'antro anale, nutrendosi dei detriti che defluiscono fuori secondo il normale ciclo biologico dell'ano.

[modifica] Come si sviluppa

Ogni culo ha la propria scimmietta che lavora nell'ombra per tenerlo pulito, e fuoriesce solo in gravi situazioni come alitosi anale e diarrea. Come nascano le scimmie dentro agli ani è tutt'ora oggetto di studi da parte di Piero Angela, e al momento l'ipotesi più accreditata è che la cavità anale sia un ecosistema adatto alla vita delle scimmie: alte temperature, gaiser, liane, e praterie di villi intestinali sono infatti quanto di meglio una scimmia possa desiderare. Si ritiene pertanto che in realtà le scimmie non nascano direttamente nel culo, ma che ci entrino mentre il legittimo proprietario del culo è seduto sul cesso, passando attraverso le fognature. All'ingresso la scimmietta provoca un forte dolore, che potrebbe far pensare a un parto anale, e lascia nelle ore seguenti all'intrusione un forte bruciore.

[modifica] Dimensioni

Scimmia del culo
Una scimmietta del deretano mentre esce dalla tana per andare a caccia.

Le dimensioni variano a seconda della dimensione del culo invaso: ovviamente per una scimmia grande, ci vuole un culo grande! Secondo alcuni testimoni infatti (ma non sappiamo se sia la verità), quando Giuliano Ferrara aveva la diarrea, dal suo culone sarebbe fuoriuscito un maestoso gorilla maschio alto circa 2 metri, spaventato dall'incontrollabile flusso di merda che lo stava travolgendo.

[modifica] Colorazione

Le scimmiette hanno in origine dell colorazioni variabili a seconda della loro specie, ma una volta insediatasi nella cavità anale ne assorbe i colori della stessa, fino a mimetizzarsi con l'ambiente interno alle chiappe. Ecco alcuni tipi di scimmia del deretano dopo l'intrusione anale:

[modifica] Scimmietta color merda marrone (classica)

Quando un ano gode di ottima salute produce quotidianamente circa un chilo di ottima merda. La colorazione tipicamente marrone del prodotto ne garantisce la genuinità e quell'aroma frizzantino che inebria l'olfatto la rende ogni volta una soddisfazione. Stando a contatto con questo tipo di merda di qualità, la scimmietta ne assorbe il colore, diventando così marrone intenso come un mon chery.

[modifica] Scimmietta giallognola

Scimmia fumatrice
Ecco una scimmia giallognola, come vedete lo stare in un ano malsano è anche causa di alcuni vizi della scimmia stessa.

Gli ani malsani paludosi proucono invece un tipo di merda basica, decisamente più molle, appiccicosa puzzolente del solito. Nella maggior parte di questi casi cambia anche la colorazione di suddetta merda, che tende al giallo ocra, dando così dei suggestivi riflessi ambrati alla simpatica scimmietta che si insedia in questo tipo di ano.
Solitamente le scimmiette giallognole si possono trovare negli ani dei cinesi, i quali, mangiando solitamente topi, gatti, cani, ebrei, e i cadaveri dei loro antenati morti e surgelati, sono soliti produrre feci di scarsa qualità, tingendo così di giallo la propria scimmietta.

[modifica] Scimmietta albina

Bianco
Una rarissima immagine della scimmietta albina, purtroppo anche lo sfondo è bianco, perciò non si vede bene, ma di sicuro è bellissima (foto scattata da Fabrizio Corona alla scimmietta di Sircana).

Il passaggio di sostanze sbiancanti attraverso l'ano è causa dello sbiadimento del manto della scimmietta. Solitamente questo raro evento si verifica solamente nei casi in cui il proprietario del culo in questione sia un ghei, che è quindi abituato ad avere abbondanti flussi di fluidi bianchi o bianchicci attraverso il proprio ano, oppure qualcuno che adora farsi il bidè con omino bianco svelto più, potente detersivo che garantisce una smacchiature completa del proprio ano. In particolare, in quest'ultimo caso, la scimmietta assume una colorazione bianca splendente.

[modifica] Utilità della scimmietta

Scimmia idiota
Questa scimmietta non è felice: il suo padrone è troppo flatulento: notate infatti i capelli arruffati, sintomo di un'eccessiva esposizione a forti ventate.

Avere una scimmietta nel proprio ano è sicuramente un vantaggio, ecco infatti un breve elenco delle sue capacità benefiche:

  • pulisce l'ano da eventuali pezzetti di merda che rimangono appiccicati ostinatamente anche dopo il bidè e che sono causa di fastidiose irritazioni, e dai temutissimi tarzanelli, i pezzi di carta igienica carnivora che si attaccano all'ano nel tentativo di divorarlo.
  • se ci sono vermi solitari nell'intestino la scimmietta li scova e li combatte ferocemente fino a ucciderli e divorarli con avidità.
  • previene tumori e crampi al culo.
  • massaggia le emorroidi in modo da prevenirne le infiammazioni (la cosa tra l'altro è anche molto piacevole).
  • quando si scorra, grazie alle vibrazioni della coda, rende la scorra più rumorosa, e quindi molto più apprezzabile.

[modifica] Tenere il culo in forma

Avere una fauna anale equilibrata e un metabolismo ottimale sono dei requisiti fondamentali per avere una scimmietta sana e felice, pertanto è consigliabile evitare di guardare i programmi di Mario de Filippi, famosi per il loro effetto lassativo, mangiare in ristoranti cinesi o al Merdonald's.

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo