Saturno (divinità)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nota disambigua.svg Questa pagina parla di un contadino bonaccione. Forse cercavi il dio fissato con le sabbie del tempo?
Quote rosso1.png ... Quote rosso2.png

~ Saturno sulla vita.

Saturno era il dio romano dell'agricoltura, del bestiame, dei vigneti e della bella vita; secondo molti il suo stesso nome significherebbe "Abbondanza". Come si possa confonderlo con un dio castratore e mangiabambini non è ben chiaro.

[modifica] Il mito

Incisione di Durer raffigurante la Melancolia.jpg

Saturno, allegro come una Pasqua.

All'alba dei tempi Saturno governava sul mondo dove l'uomo viveva in pace a fianco del brontosauro, immerso in un'eterna primavera e organizzato in tanti piccoli kolkhoz felici e ridenti.
Ovviamente le cose non potevano durare per sempre e Saturno fu scalzato dal figlio Giove, al grido di "Rottamiamo la gerontocrazia!" Solo e senza amici Saturno capitò nel Lazio, dove fu accolto da Giano e dove si stabilì, regalando alla gente del posto un prezioso aiuto per rendere più produttivi i loro campi e più corroborante l'aria di campagna: lo sterco.

[modifica] L'influsso greco

Quando i romani vennero a contatto con la cultura greca adattarono i loro dei a quelli ellenici per non fare la figura dei buzzurri ignoranti davanti ai raffinati greci. La cosa non funzionò tuttavia, forse a causa del loro forte accento da terroni.
In ogni caso Saturno fu fatto corrispondere al greco Crono e quindi divenne il tirannico padre padrone che ingurgitava i figli avuti da Gea. Perché poi continuassero a raffigurarlo ridente e panciuto o lo festeggiassero ubriacandosi e cantando resta un mistero.

[modifica] Il culto a Roma

Saturno veniva festeggiato durante i saturnali, un periodo di circa una settimana a metà Dicembre. In questo lasso di tempo si invertivano i rapporti di schiavo-padrone e tutti i codici morali venivano abbandonati in favore delle attività più depravate che la mente umana riuscisse a concepire. Si può dunque ben capire perché i romani non facessero nulla tutto l'anno, in trepidante attesa dei successivi saturnali.

[modifica] Voci collegate

Strumenti personali
wikia