Santi di ghiaccio

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Sculture di neve a forma di sciatori

I quattro Santi di ghiaccio alla disperata ricerca di un termosifone.

La Chiesa celebra 4 Santi che che sono detti Glacies Sanctorum cioé Santi di ghiaccio (non è uno scherzo, informatevi!). Essi sono San Pancrazio, San Mamerto, San Servazio e San Bonifacio di Tarso. (in croato ledeni sveci, in francese Saints de glace, in inglese di Ice Saints , in tedesco Eisheiligen, in nederlandese ijsheiligen, in svedese järnnätter, in ungherese fagyosszentek, in spagnolo los santos de las mutandas de lanas,ecc.) A loro 4 la Chiesa ha affidato il patronato, cioé la protezione dei frigoriferi.

[modifica] Specializzazioni

Tuum leo est tuta IV sanctorum, quisque cum suo proprium" (il tuo frigorifero è protetto da 4 Santi, ognuno con la sua specializzazione):

  • San Mamerto protettore dei cubetti di ghiaccio (solitamente viene rappresentato insieme a San Whisky ed a San Bitter).
  • San Servazio protettore dei gelati (solitamente rappresentato insieme a San Montana)
  • San Bonifacio di Tarso, protettore dei congelati (solitamente rappresentato insieme a San Findus)
  • San Pancrazio, protettore dei surgelati (solitamente rappresentato insieme a San Calippo di Algida).

Ma che c'entra?- direte voi - Si tratta di Santi dell'antichità quando ancora i frigoriferi non erano stati neppure inventati e le bevande venivano raffreddate facendole sventagliare dagli schiavi. Pazientate e proseguite; e non dubitate della saggezza della Chiesa.

[modifica] Santi disoccupati e in condominio

Beh, uno dei grandi problemi della Chiesa è la disoccupazione dei Santi: sono troppi! ed ognuno di loro vorrebbe un giorno del calendario a lui dedicato e qualcosa di cui essere il protettore.

Questi quattro, essendo Sanctorum vix, cioé Santi di serie B, hanno dovuto aspettare vari secoli e nel frattempo non li ha mai cacati nessuno: una prova? avete mai conosciuto qualcuno che si chiamasse Mamerto o Servazio in loro onore? Dovettero aspettare l'invenzione dei frigoriferi per vedersi assegnare un incarico, un patrocinio.

Ma ci sono ancora moltissimi santi che non hanno ancora trovato un lavoro. Solo di recente si é avuta qualche nuova assegnazione, ad esempio San Tana, protettore delle chitarre elettriche, o San Itario, protettore delle siringhe.

Alcuni santi sono stati addiritura costretti a stare in condominio, perché, essendo i Santi molti di più dei giorni dell'anno, nello stesso giorno vengono caricate le ricorrenze di diversi santi. La Chiesa ha proposto di allungare l'anno per farci entrare tutti i santi, uno al giorno, ma ne viene fuori un anno troppo lungo e la gente si lamenta, soprattutto i carcerati.

Questi 4, però, hanno finalmente trovato una sistemazione. Stanno insieme, nel frigorifero, in po' stretti per la verità; però, se manca la corrente, potrebbero fare qualche miracolo e salvare la roba che vi è dentro. Se non lo fanno è perché voi non li pregate mai.

[modifica] Sulle ragioni della nomina dei 4 Santi a Patroni del Ghiaccio

Ma perché la Chiesa ha scelto questi Santi, e proprio loro, per farli protettori e patroni dei frigoriferi? Mah...! Si capisce, ad esempio, il perché Santa Zuca è protettrice delle arti orali e dei colluttori, o perché San Geppetto è protettore delle seghe a mano ed elettriche, perché, ancora, San Lenone è protettore delle cantanti, ma nel caso dei santi di ghiaccio? Mah.....!

[modifica] Ipotesi emorroidaria

Qualcuno ha ipotizzato che tale nomina abbia a che vedere con le emorroidi, dalle quali si trova ristoro solo con impacchi di ghiaccio. Infatti i 4 santi sono celebrati soprattutto nelle regioni del Nord, dov'è più facile trovare neve e ghiaccio. Questa ipotesi sembra trovare due valide conferme:

  • I 4 Papi che li hanno canonizzati erano TUTTI emorroidati (pare che il trono pontificio produca questo effetto).
  • Una romanza cantata dai Cavalieri Teutonici alla VII Crociata, i quali, sofferenti per il lungo cavalcare, invocano i 4 santi a soccorso:

St. Servatius meines Herzens ----------San Servazio del mio cuore
 bitte hör auf mein Sodbrennen! ----------- fai cessare il mio bruciore!
 St.Mamerto, St. Mamerto ----------- San Mamerto, San Mamerto
 Verbrennungen gut arsch auf!----------- brucia pure a culo aperto!
 St. Pancras, St. Pancras ----------- San Pancrazio, San Pancrazio
 strazien Scheiße zu fühlen! ----------- per cacare sento straziooo!
 Und Sie finden mich ein Heilmittel ----------- E tu trovami un ristoro
 Bonifatius St.Neger:----------- Bonifacio, Santo Moro:
 Ich verspreche Ihnen,----------- la promessa che vi faccio
 wenn du mir etwas Eis----------- se mi date un po' di ghiaccio
 ist es, den Priestern ein Maultier----------- é donare ai preti un mulo
 und nehmen Sie es nicht mehr in den Arsch. -------e non prenderlo più in culo

[modifica] Ipotesi metereologica

Le ricorrenze di questi 4 Santi sono a batteria: 11, 12, 13, 14 maggio,quando nel Nord il freddo cessa ed il popolo dice che il 15 maggio (giorno di Santa Sofia, die kalte Sophie in tedesco, cioé la frigida) loro 4 ed il freddo si levano dalle palle.

A maggio?

Questa incongruenza è dovuta ad un Papa, Gregorio, il quale era nato a maggio ma ogni volta che doveva festeggiare il compleanno veniva un freddo che gli faceva diventare le orecchie blu, perché allora l'anno iniziava a maggio e non a gennaio che invece stava al posto di settembre.

La cosa lo indisponeva e allora spostò in avanti il calendario in modo che gennaio fosse a maggio e maggio fosse ad agosto in modo che agosto fosse ad agosto dove ancora è. Così i 4 Santi si trovarono traslocati sul calendario e non trovarono più la neve ed il ghiaccio, che a maggio si è già squagliato, per placare le emorroidi. Perciò furono inventati i frigoriferi!

[modifica] Culto dei Santi di ghiaccio

Igloo-chiesa

Una Chiesa dedicata ai quattro Santi di ghiaccio.

Nei monasteri delle regioni polari, il culto dei Santi del freddo è molto intenso; vengono invocati spesso, tutti e 4 ed assieme alle loro madri, quando la temperatura scende sotto lo zero. Ed è in queste occasioni che si leva il Canto mistico in onore dei Santi di ghiaccio; è un canto liturgico, profondamente spirituale, che somiglia al rumore di una mitragliatrice per il fatto che i cantori non riescono a dire le parole ma solo a battere i denti.

Nelle ricorrenze dei 4 Santi, in Vaticano avviene una cerimonia solenne: il vino da messa viene servito da una bottiglia posta in un secchiello d'argento contenente ghiaccio. Qualche cubetto di ghiaccio viene anche messo nel calice, per devozione.

I Santi di ghiaccio sono molto popolari presso le popolazioni alpine. D'inverno quando si aspettano i turisti e sciatori e non c'è neve, tutti li nominano associandoli a varie cose (corna, cessi, ecc.).

Abbiamo una testimonianza formidabile del potere dei Santi di ghiaccio: l'esploratore polare Amundsen che raggiunse a piedi il Polo Nord. Quando fu intervistato, dopo che era stato scongelato, disse:"Vad fan kallt det var där. I hägring Saint Servatius föreföll mig kall, men sugkoppen hade inte bara pälsen, men även flaska konjak och gav mig ännu en droppe". Parlava svedese e noi, purtroppo, siamo riusciti a tradurre solo qualche parola: Servazio, cappotto, fiaschetta, grappa, stronzo. Mah..!

Strumenti personali
FANDOM