San Antonio Spurs

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Sono veramente fortissimi!! Quote rosso2.png

~ Michael Jordan su una qualsiasi altra cosa
Quote rosso1.png No! Qui no! Mi fanno paura! Quote rosso2.png

~ Marco Belinelli su Manu Ginobili, Tony Parker e Tim Duncan

I San Antonio Spurs sono una nota squadra di basket che milita nell' NBA (Nigger Basketball Association). La loro sede è il Palaporchetta di Sant'Antonio Abate, in provincia di Napoli, la quale è da tempo nel Texas perché ambiente desertico e afoso.

[modifica] Le origini

Gli speroni di Sant'Antonio nascono nel 1289 d.C., quando il primario per l'ospedale per neri decise di svuotare il reparto maternità costringendo i pazienti a giocare in una squadra, allenata da lui, con risultati che vanno dal comico-ridicolo al porca-troia-chi-diavolo-sono-questi??

[modifica] L'era Duncan

Nell'anno 667 d.C. grazie al Draft NBA (un ramo del mercato nero della prostituzione grazie al quale i general manager si procurano giovani pischelli), gli Spurs selezionano Tim Duncan: un ragazzo delle Isole Vergini che dimostra poche capacità sessuali e che verrà mandato a giocare a basket. Ottiene molti riconoscimenti come il premio di MVP (Mi Vedo il Pene), che viene dato a un meritevole obeso il quale riesce a dimagrire fino a raggiungere il traguardo da cui deriva il nome del premio. Sotto la sua guida in stato di ebbrezza gli Spurs vincono ben quattro titoli, cinque sottotitoli, due titoli di coda e diventano titolari in NBA.

[modifica] La squadra oggi

Nazionale camerun.png

Attuale formazione degli Spurs. Come potete vedere, ci sono solo neri: ciò ha provocato forti accuse di razzismo verso la squadra.

Oggi come oggi i San Antonio Spurs sono campioni uscenti NBA, titolo conquistato grazie al gioco lento e moribondo proposto dal coach, l'ultracentenario Greg Popovich. Gli schemi del coach consistono di solito nell'uccidere gli avversari, e quindi chiunque rischi la sua igiene mentale per vedere questo team assisterà a sei minuti di emozionante spargimento di sangue cestistico per poi sentirsi fottuto quando i giocatori degli Spurs inizieranno a giocare fra di loro (e giocano anche di merda), dato che gli altri sono morti.

[modifica] La formazione

  • Tony-o "Cartonio" Parker: nano assatanato che continua a costruire oggetti come il "pastocchiabananeaformadifringuello" o "losmasgrugnapisellicolghiaccio" utilizzando oggetti sostanzialmente inutili tipo MacGyver. Lui stesso si è occupato di costruire il Palapalla. Si trova in squadra perché quando House svuotò il reparto maternità era evaso dal reparto psichiatria e stava girando per l'ospedale alla ricerca di alcuni cartoncini verdi.
  • Emanuela Ginobili: all'epoca il bello del gruppo, ora è la bella del gruppo. Ben poco interessato/a al basket gioca solo per cercare di incontrare avvenenti uomini neri coi quali sposarsi, ma per ora non ha trovato l'amore.
  • Tim Duncan: ragazzo paraplegico della squadra, ha avuto un incidente che gli ha distrutto la capacità di usare il viso e che lo costringe ad avere una perenne espressione ebete da cocainomane metallaro.
  • Kawhi Leonard: dal nome sembra uno spacciatore hawaiano, e infatti lo è. Molto comodo per il gioco di Popovich per la sua abilità nel vendere marijuana in campo.
  • Tiago Splitter: brasiliano che arrapa Ginobili come pochi sanno fare, grazie alle sue sexy (secondo Manu) movenze sul campo.
  • Marco Belinelli: ebbene sì, il nostro scaldapanca è andato in Texas. Purtroppo non ha capito che là fa già abbastanza caldo.
  • Danny Green: giovane drogato che appena ha una palla dietro la linea dei 3 punti, tira e segna.



Strumenti personali
Altre lingue
wikia