Samurai 7

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Suzumiya spara
Ambigua scena di Transformers
Attenzione!!!

La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Quote rosso1 Dopo "I Magnifici Sette" ambientato nel Far West abbiamo avuto "I sette Samurai" ambientato in Giappone, "I magnifici sette nello spazio", ambientato nello spazio, "I magnifici sette in cucina" ambientato tra gli hippie e la Villa Lumiére. Qualcuno ha delle nuove idee?
I magnifici sette con le scimmie? I magnifici sette con i pinguini? I magnifici sette con i robot, lo steampunk e i cloni malvagi?
... Robot... SSSSÌ! Accettata! Quote rosso2

Samurai 7 è un anime ispirato all'omonimo film di Omar Giugangiba, ehm, volevo dire Akira Kurosawa.

[modifica] Trama

La storia vede un gruppo di contadini affrontare dei robottoni alla Mazinga con archi di legno e spade. Naturalmente prima di venire sterminati, tutti si accorgono che è meglio pagare qualcuno che li difenda: un robot forse? Ma de che? Meglio un ex samurai reduce dalla guerra dei 2000 anni che non si ricorda nemmeno come si chiama. Tanto il villaggio si chiama villaggio di Kanna... un nome una garanzia.
Allora la gnoccona del paese, la sacerdotessa dell'acqua, parte per una città, che sembra un incrocio tra una baraccopoli sul Tevere e il Castello Errante di Howl, per cercare questi samurai, che poi come dice il titolo devono essere 7, potendoli pagare però solo con dei chicchi di riso.

[modifica] Personaggi

[modifica] Kambei Shimada

Scimmie assassine
I samurai si coalizzano contro un nemico comune. Da denotare la straordinaria organizzazione tattica.

Il samurai più sfigato di tutta la guerra. Ha smesso di cercare la via della spada quando si è accorto che vendendo gelati fuori dalle caserme si guadagnava di più. Dopo essere caduto in profonda depressione per la perdita di un amante (si scopre poi scappata in terre sconosciute) si è ridato alla spada con la speranza di morire (mooolto emo). Difende il villaggio perché non avendo da mangiare si accontenta di un po' di riso e un letto che non sia l'ostello della gioventù.

[modifica] Katsushiro Okamoto

Un piccolo idiota con 2000 problemi adolescenziali della sua inutile vita. Prima voleva diventare un samurai, quando c'è riuscito però gli dispiaceva perché gli piaceva l'allenamento. Quando poi è arrivato il momento dell'azione non è riuscito a uccidere. Quando poi ha ucciso gli sono arrivati i rimorsi. Quando sono passati i rimorsi gli è venuta la fissa per ammazzare e per poco non uccide il maestro. Insomma un maniaco. Da segnalare che si prende una cotta per la sacerdotessa dell'acqua che lo reprime senza ritegno.

[modifica] Gorobei Katayama

Un acrobata salterino che ama mangiare lucertole e farsi tirare frecce nella testa dagli sconosciuti. Poi scommette quante ce ne vorranno per morire e aspetta. La sua morte è geniale: mentre un gigantesco cannone gli spara addosso e tutti si mettono al riparo lui rimane fermo a guardare il proiettile. Dopo 2 minuti di assoluto silenzio afferma "lo vedo lo vedo!!!" e lo taglia in 2. Poco dopo muore coinvolto dall'esplosione del proiettile.

[modifica] Shichiroji

Un guerriero amico del primo che si è visto troppe puntate di Full Metal Alchemist. Ha un braccio di ferro e combatte con un bastone che se lo pieghi diventa grade 12 cm ma quando è libero misura 6.50 mt. L'unico del gruppo capace di guidare una spada gigante e compone ridicole canzoncine con una specie di banjo a 3 corde rimediato chissà dove. Talmente stupido che abbandona la moglie per andare in guerra anche se potrebbe benissimo farne a meno.

[modifica] Kikuchiyo

Un invasato anch'esso grande fan di Full Metal Alchemist. In realtà è un robot ma gli altri pensano sia un transformer. Il problema è che la sua forma base è una teiera. Porta un katana più grande di lui ma viene sistematicamente decapitato dall'avversario. Infine è convinto di essere di buona famiglia ma sul suo albero genealogico ci pisciano sopra i cani.

[modifica] Kyuzo

Il più emo del gruppo. Non parla mai, non ride, non beve, non mangia e forse nemmeno pensa. Ha una sola assurda fissazione, uccidere Kambei. Probabilmente non ha digerito la tremenda sconfitta infertagli un anno fa a uno da Kambei e non gli ancora perdonato un punto giocato male a briscola di 2 natali fa.

[modifica] Heihachi

L'omonimo di Gigi la Trottola. Alto un cazzo e mezzo e sa solo spaccare la legna. Fissato con il riso e ne mangia quintali lasciando a secco il villaggio. Gran parlatore e riesce spesso a causare la resa del nemico solo guardandolo negli occhi. La sua ultima frase: "Portami una ciotola di riso! Ma non la merda che vende Scotti! Uno buono!"

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Kambei e Schichiroji si amano.
  • Heihachi costruisce i giocattoli in legno per Babbo Natale.
  • Kyuzo usa le sue due spade per tagliarsi tutti e due i polsi contemporaneamente.
  • In realtà la vera identità di Katsushiro è Sasuke il piccolo samurai.
  • Guardare questo anime può fare venire attacchi di harakiri incontrollati.
  • La chitarrina di Schichiroji in realtà è un mandolino.
  • La guerra dei 2000 anni all'epoca si chiamava "operazione risoluzione rapida".

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo