Sai xChé?

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Sai xChé logo.PNG

Il maledetto sfodo verde di Sai xChé?.

Quote rosso1.png Sai perché se una donna ti dice che sei un asino se sei vestito è un'offesa, ma se sei nudo è un complimento? Quote rosso2.png

~ Un tipico quesito di Sai xChé?.
Quote rosso1.png Sai perché gli eredi di Lazzaro chiedono al notaio: «ma questa volta siamo proprio sicuri?» Quote rosso2.png

~ Altro quesito di Sai xChé?.
Quote rosso1.png Sai perché se il deodorante della tua fidanzata è Anitra WC vuol dire che è veramente un cesso? Quote rosso2.png

~ Ancora un quesito di Sai xChé?.
Quote rosso1.png Sai perché le supposte hanno sempre un diametro inferiore ai 12 cm? Quote rosso2.png

~ Ulteriore quesito di Sai xChé?.
Quote rosso1.png Sai perché se t'ingroppa un dromedario, poco importa se ha una o due gobbe? Quote rosso2.png

~ Abbondiamo con i quesiti di Sai xChé?.
Quote rosso1.png Sai perché se giri la testa di 360° bestemmiando forse è meglio che vai dall'esorcista? Quote rosso2.png

~ Avete capito che si potrebbe andare avanti all'infinito?


Sai xChé? è stato il tentativo fallito da parte di Rete 4 di creare un programma pseudo-documentaristico in stile SuperQuark e non c'è tanto da meraviglirsi che non siano riusciti nell'impresa, visto il titolo idiota che gli hanno dato gli autori.

[modifica] Il concept

Essendo un canale della scuderia Mediaset ed essendo stato gestito da personaggi del calibro di Emilio Fede, Rete 4 ai tempi, poteva produrre e mettere in video programmi tv a sfondo naturalistico che diffondessero esclusivamente la cultura leghista del nord Italia (vedasi Melaverde). Per sopperire a questa drammatica lacuna, essendo tra l'altro, incredibile a dirsi, il canale dedicato ai programmi di divulgazione scientifica, alcuni dirigenti della quarta rete non eccessivamente schierati ed interessati al benessere dell'azienda, decisero di radunarsi di nascosto all'interno delle catacombe romane ed escogitare qualche rimedio. Non riuscendo però a venire a capo della questione uno dei dirigenti disse:

- Dirigente 1: “Uffa, lasciamo perdere questa storia dei documentari. In fin dei conti abbiamo già La macchina del tempo di Cecchi Paone, di che dovremmo preoccuparci?”
- Dirigente 2: “Sai perché non ci basta La macchina del tempo? Te lo dico subito: perché Paone è un gay e se per caso si viene a sapere in giro ci tocca chiudere il programma per far contento Bagnasco.”
- Dirigente 1: “Oh, ma andiamo! Anche se fosse l'azienda va bene.”
- Dirigente 2: “Sai perché l'azienda va bene?”
- Dirigente 1: “Perché siamo un'azienda seria che opera da anni nel panorama tv con un palinsesto sempre ricco, vicino ai gusti della gente e ...”
- Dirigente 2: NO, NO e NO! Mediaset va bene solamente perché "tu sai chi" dall'alto del suo nuovo posto di dirigenza sta rovinando la concorrenza e ti dirò di più, i dati Auditel sono truccati. Certo, ci sono centinaia di coglioni che stanno incollati al televisore a vedere il Grande Fratello, ma solo perché certi amici vicini ai vertici hanno provveduto a fare in modo che negli altri canali non ci sia nient'altro da vedere. Ma se un domani la gente si rompesse i coglioni e patron Silvio dovesse venir interdetto dai pubblici uffici, senza prodotti decenti rischiamo di finire in mezzo a una strada. Ecco perché dobbiamo correre ai ripari e mettere in tv qualcosa di culturalmente valido: per pararci il culo.”
- Dirigente 3: “Aspettate un po' voi due. Mi avete fatto venire in mente una mezza idea...”

Sai xChé? nacque basandosi su quel dialogo; l'idea era banale, ma oggettivamente pratica, sostanzialmente si inviavano due conduttori in giro per il mondo a fare delle cose inutili e poi ognuno di essi poneva un quesito allo spettatore che non centrava niente con quello che stavano facendo e a cui si sarebbe dato risposta da li a poco tramite un breve video, realizzato fregando degli spezzoni da vari documentari della BBC o National Geographic. Per evitare ulteriori problemi con il resto della dirigenza, le varie puntate del programma sarebbero state spacciate per la nuova stagione di Siska.

[modifica] Il programma

Punto interrogativo 2.jpg

Sai perché il programma Sai xChè? non ha avuto successo, ma solo cesso?

Il programma venne trasmesso il sabato sera in prima serata e aveva una durata di 48 minuti (?); la struttura di ogni singolo episodio era invece la seguente:

  • sigla iniziale orribile;
  • i conduttori salutano e lanciano il primo sai perché;
  • appariva una schermata verde con scritto in sovrimpressione la domanda fatta precedentemente dai due;
  • partiva il video;
  • pubblicità;
  • veniva inquadrato uno dei due conduttori che si faceva i cazzi suoi spiegando cose a caso su un argomento a caso;
  • il conduttore si fermava di colpo e lanciava un altro sai perché a cazzo;
  • sempre solita schermata verde con scritta in sovra impressione e fastidiosa musica del programma in sottofondo;
  • altro video;
  • pubblicità;
  • veniva inquadrata la seconda conduttrice che dava informazioni banali su una pianta o un'animale, tipo: «lo sapete che le zanne dell'elefante sono fatte di avorio?»;
  • la presentatrice viene inquadrata di spalle, si gira di scatto e spara un altro sai perché;
  • ripartite del punto tre e andate avanti per tutto il resto dell'episodio;
  • sigla finale e tutti a nanna.
Umberto Pellizzari con lo squalo.jpg

Umberto Pellizzari non perde mai occasione di ricordare a tutto l'universo che lui è un'apneista.

La conduzione (si fa per dire), venne assegnata al noto apneista Umberto Pelizzari, a che titolo un'apneista può mettersi a fare il divulgatore scientifico rimane tutt'ora un mistero e a Barbara Gubellini, la quale venne strappata a forza dalla conduzione di un altro programma di divulgazione scientifica, ovvero Gaia - Il pianeta che vive di Rai 3, pensando di danneggiare ulteriormente la Rai. Ma ad essere danneggiata fu la stessa Rete 4, dato che il programma si rivelò un mezzo flop; diciamo mezzo perché nell'insieme Sai xChé? si rivelò più che un programma di divulgazione scientifica un programma comico da due soldi, la gente che lo guardava infatti, era solita sbellicarsi per la risibile conduzione di Pellizari e della Gubellini, la quale era talmente forzata e artificiosa da sembrare finta.

Il programma risultava essere così ridicolo che pure Fiorello lo prendeva per il culo, interpretando alla radio il fantomatico "uomo di Sai xChé?" intento a porre degli improbabili quesiti; alcuni arrivarono pure a sostenere che lo scopo del programma fosse proprio quello di fornire un facile soggetto da far sputtanare a qualche comico in erba.

Ma gli spettatori si stufarono ben presto della comicità involontaria di Sai xChé?, così il programma perse quei pochi ascolti che aveva, obbligando i dirigenti a cercare di salvare il loro prodotto e le loro poltrone, spostandolo dalla fascia serale a quella pomeridiana, ma anche questo non servì a nulla. Così si decise di optare per una soluzione drastica: licenziare i due conduttori e limitare il tutto alle sole schermate verdi e ai video, ma il programma era ormai completamente andato. Non solo, il suo fallimento scatenò una reazione a catena che in un qualche modo fece finire in malora molti altri programmi Mediaset, come ad esempio La macchina del tempo di Alessandro Cecchi Paone, l'unico programma di divulgazione scientifica di Mediaset che riusciva a tenere testa a SuperQuark, ma anche i programmi comici come Zelig e Colorado smisero misteriosamente di far ridere, perdendo ascolti.

[modifica]

Barbara Gubellini.jpg

La Gubellini ci mostra un'elefante, si noti la faccia seria e intelligente tipica di una divulgatrice scientifica.

Benché completamente morto, Sai xChé?, venne ancora trasmesso per un certo periodo di tempo, o meglio, vennero trasmessi alcuni dei video documentari, di solito a gruppi di due, impiegandoli come tappabuchi, quando quelli dei palinsesti si ritrovavano con un buco di un quarto d'ora e non sapevano che cosa schiaffarci; in seguito non venne più fatto neanche questo e del programma restano solo i video delle battute registrate di Fiorello, più qualche video della Gubellini contornato da commenti di gente che vorrebbe portarsela a letto.

[modifica] Curiosità

  • Come ogni programma Mediaset che si rispetti, Barbara Gubellini apparirà spesso e volentieri in costume da bagno o con abiti succinti che lasciano ben poco all'immaginazione.
  • Questo programma era veramente ridicolo, non è una cosa che diciamo noi per fare ironia.

[modifica] Collegamenti

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia