Sacramento Kings

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Sacramentoqueens.jpg

Lo stemma dei Sacramento Queens.

Quote rosso1.png Sacramento? Queens... Quote rosso2.png

~ Shaquille O'Neal su Sacramento Kings
Quote rosso1.png Quest'anno daranno filo da torcere a tutti, sono una buona squadra, possono andare anche ai playoff Quote rosso2.png

~ Nessuno su Sacramento Kings
Quote rosso1.png Ce l'abbiamo fatta! Abbiamo vin... ma vaffanculo va! Quote rosso2.png

~ Tifoso dei Kings su tiro allo scadere di Robert Horry.

I Sacramento Queens sono la squadra di basket dei trans di Sacramento, la capitale della California. Giocano in NBA dai primi anni '80 ma non hanno mai fatto niente per farsi notare, dato che la maggior parte dei giocatori perdeva tempo a suonare in qualche band glam. Hanno iniziato a giocare veramente a basket solo nel nuovo millennio ma, per loro sfortuna, all'epoca giocava anche Shaquille O'Neal che con uno starnuto cancellò Sacramento dalla faccia della Terra. Oggi i Queens giocano nella Nuova Sacramento, creata in un ghetto andato a male vicino Los Angeles, ma il palazzetto è sempre vuoto, sia per le sparatorie, frequentissime nel ghetto, che per lo spettacolo indecente offerto dai giocatori, spesso avvezzi a giocare con le minigonne al posto dei pantaloncini (cosa poco gradita al pubblico etero).

Giocatore di basket che salta sopra la faccia di un altro.jpg

Un giocatore dei Queens che gode nel subire uno sfondamento orale.

[modifica] Il periodo gaio

L'esordio dei Queens in NBA è a dir poco scoppiettante, infatti iniziano con una vittoria nel derby californiano con i Los Angeles Clippers. Una vittoria frutto di innumerevoli penetrazioni e oltre millemila sfondamenti subiti, ma ciò che colpiva di più era il terrore con cui scendevano in campo i giocatori dei Queens. Sembra infatti che la moglie del loro coach, tale Lorena Bobbitt, avesse il vizio di aggirarsi negli spogliatoi con un coltello in mano. I Queens chiusero la loro prima stagione tra alti e bassi, dato che, come detto precedentemente, molti giocatori erano impegnati con le loro glam band (genere all'epoca in auge) e spesso non riuscivano a concludere le partite col quintetto titolare per delle audizioni improvvise. Nelle stagioni seguenti non cambiò molto e, finita l'era del glam, i giocatori smisero di fare i cantanti part-time. Da allora i tifosi dei Queens vanno al palazzetto con una campana per dimostrare di saper suonare meglio.
Oneal.jpg

Shaquille O'Neal prova a distruggere Sacramento con un peto.

[modifica] Shaq vs. Queens

Nel nuovo millennio i Queens finalmente misero da parte tutta la loro gaiezza per giocare seriamente a basket e nel giro di pochi anni diventarono una delle più forti squadre dell'intera NBA, cosa poco gradita a Sua Obesità Shaquille O'Neal che tentò in vari modi di distruggere Sacramento e i suoi abitanti. Prima di compiere la distruzione però ha preferito batterli sul campo, non era raro vedere a ogni match contro i Queens giocatori letteralmente spiaccicati sul parquet dallo stesso Shaq, ma il meglio di questa lotta arriva nella semifinale dei playoff 2002, portata addirittura fino a gara 7. In questa partita Shaq mangia qualsiasi organismo pluricellulare che gli ronza davanti e quando il match sembrava essere concluso con i Queens in vantaggio, Robert Horry fermò il cronometro, narcotizzò gli avversari e mise un canestro da tre punti che consegnò la vittoria ai Lakers. I Queens non si sono mai più ripresi da quella batosta e vagano tuttora alla ricerca di qualche anima pia disposta a giocare per loro, inoltre Shaq è riuscito a distruggere con successo l'ormai ex capitale della California.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Link esterni


Strumenti personali
Altre lingue
wikia