Running Wild

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...


Beavis e Butt-head headbanging.gif
Heavy Metal!

Questa voce contiene metallo. Si sconsiglia la lettura a donne incinte, bambini e gente troppo sensibile. Per non procurarsi contusioni craniche, evitare l'headbanging davanti allo schermo!
Bandiera wikipedia.gif
ATTENZIONE!
Questo articolo ha un puro scopo informativo!
Non è nostra intenzione incitare alla pirateria, traviare i fanciulli o cose del genere.
Ricordate: la pirateria è male (guardate l'immagine a sinistra com'è brutta!)
Quote rosso1.png Chi cazzo sono i Running Wild? Quote rosso2.png

~ Metallaro medio sui Running Wild.
Quote rosso1.png Cioè, no, ma questi sono proprio pazzi... parlano di pirati.. e di mostri marini... non esistono i mostri marini, idioti! Quote rosso2.png

~ Luca Turilli sui Running Wild.
Quote rosso1.png Se non esistessero i Running Wild andrebbero inventati! Quote rosso2.png

~ Nessuno sui Running Wild.

I Running Wild sono un gruppo powa gay trve pirate truzz chipiùnehapiùnemettah metal nato in Tedeschia svariate epoche fa, fondati da un un tale di nome Rolf Kasparek, detto "non tutte le ciambelle riescono col buco", come alternativa al suicidio durante un weekend in cui la suocera si trovava a casa sua. Sono considerati il primo gruppo a parlare di pirati nei propri testi, insieme alla Capitano Uncino's Band e ai Pooh.

[modifica] Gli albori

Pirata.jpg

Il terribile Rolf.

Tutto ebbe inizio quando Rolf Kasparek, un albanese disoccupato totalmente sottomesso alla moglie, venne a sapere che la terribile suocera avrebbe passato il weekend nella sua roulotte. Assalito dalla disperazione, cercò di togliersi la vita infilando la testa nel forno microonde ma un losco figuro, che si rivelò poi essere Satana, lo salvò dal suo destino infame. Il diavolo propose a Rodolfo un accordo: gli avrebbe dato fama e ricchezza infiniti se avesse fondato un gruppo con testi che lo osannavano. Il nostro eroe, capendo che non aveva niente da perdere, accettò: nacquero così "Gli sfasciacarrozze", poi rinominati i Running Wild.
Rolf decise di dare la buona notizia alla moglie: la consorte, essendo una persona molto sensibile, lo fece picchiare a sangue dal suo amante e lo diseredò, lasciandolo mezzo morto sotto ad un ponte. Proprio lì Rolf conobbe tre simpatici barboni con i quali completò la formazione del gruppo.I quattro Running Wild iniziarono a comporre canzoni proprie e tennero il loro primo concerto dietro ad un autogrill sulla Salerno-Reggio Calabria, con un pubblico rigorosamente ristretto: tre ratti, due tossici ed un bidone della spazzatura. Con i soldi ottenuti dal concerto il gruppo riuscì a registrare il suo primo album, intitolato Io & Satanasso, su un piatto di carta. Inutile dirlo: al diavolo il disco fece così ribrezzo che, imbarazzato, decise di togliere di mezzo Rolf: gli diede appuntamento ad un cesso in una pompa di benzina abbandonata e lì lo colpì con un fulmine. Il nostro amico però riuscì miracolosamente a sopravvivere, seppur con danni seri al cervello: da allora Rolf crede di essere un pirata.

[modifica] Imprese eroiche

Capitan findus ride.jpg

Uno dei membri storici del gruppo.

Rolf divenne presto il terrore della città, con le sue scorribande. Tuttavia, il nostro non aveva perso la passione per la musica, e così decise di raccontare le sue avventure con la musica. Diede quindi in pasto agli squali i tre barboni che erano nel gruppo, e assunse tre nuovi compagni di viaggio, ovvero dei nerd incontrati ad un cosplay di One Piece.
Con i nuovi compagni Rolf pubblicò il disco più famoso della band, Cotechini all'abbordaggio, che, misteriosamente, piacque a molta gente. Spinto dall'entusiasmo il bucaniere pubblicò un altro cd, Comprate i miei cd in versione non piratata, con il quale ricavato riuscì a permettersi un galeone e tre pirati veri. L'allegro quartetto si divertì a comporre nuovi orrendi album, fino ad ottenere un contratto con la Mi consenta productions, celebre etichetta di un certo nano da giardino. Grazie a questa favolosa occasione, il gruppo pubblicò alcune tra le sue più grandi perle, come Merd or Glory, Album dal titolo molto lungo e assurdo ma comunque piratesco e Inno del dito medio.

[modifica] Usi, abusi e inevitabile morte

Nave disegnata.jpg

Il mezzo di trasporto della band.

Ben presto il successo inizìò a dare alla testa al povero Rolf, che fu sfiorato dalla malaugurata idea di produrre una trilogia, incentrata sull'eterna lotta tra il bene e il male. I membri del gruppo, ormai rassegnatisi al fatto che il loro leader era un emerito imbecille, lo piantarono in asso, cosicché il nostro bucaniere dovette registrare la sua opera con i suoi compagni della squadra di bocce di Pescara. La trilogia però faceva così cagare che Silvio fece causa al gruppo e lo fece internare per dieci anni in un gulag in Kazakistan. Lì Rolf conobbe un certo Moratti, abile truffatore, che vide nel pover'uomo una possibile preda. Gli propose di incidere un cd e dedicarlo a lui, in cambio di un grande forziere. Rolf accettò e gli dedicò un album intitolato Ladri alla moda, ma la proposta dell'uomo era una trappola: al concerto di presentazione dell'album Moratti chiamò la terribile suocera del pirata che, catturato Rolf, lo torturò con diapositive del suo viaggio a Riccione e lo rinchiuse in una cantina dove tutt'ora si trova. Pare però che un terribile cd irrealizzato del leader, Sciadoumeicher, abbia preso vita e giri per il mondo in cerca di vendetta. La sua inascoltabilità ha distrutto qualche città in Oklahoma. In un recente segnale radio captato nell'Area 51 Rolf afferma chiaramente che tornerà per vendicarsi, possibilità che nessuno ancora adesso prende sul serio.

[modifica] Risurrezione a sorpresa

Nel 2013, tanto inaspettato quanto irritante come un attacco di diarrea a Capodanno (tanto per capirci), quell'adorabile simpaticone di Rolf fugge dalla cantina buia, umida e maleodorante nella quale era confinato e promette di vendicarsi sul popolo umano con un nuovo terribile disco. Assolda quindi un maestro di Arti Marziali proveniente dalle montagne Wuh per affinare le sue tecniche omicide (diede poi il povero maestro in pasto ai suoi fidi pescecani) e riforma i Running Wild con alcuni tra i peggiori musicisti della Terra. In realtà queste informazioni non sono mai state confermate, anzi, si dice che Rolf abbia messo in giro tali dicerie per nascondere il fatto di essere rimasto solo come un pirla.

[modifica] Componenti storici

Bimbo e gatto pirata.jpg

Gli attuali componenti della band, Peter Jordan e Rolf Kasparek.

Il gruppo è sempre stato guidato dal leader Rolf, che è stato nel corso degli anni accompagnato da vari illustri membri, tra i più importanti vi erano:

[modifica] Curiosità

  • I Running Wild non piacciono a nessuno.
  • Neanche a loro.
  • Il nome del gruppo è stato inventato quella volta che Rolf fece indigestione di fagioli all'agriturismo e il cesso più vicino distava dieci chilometri.
  • Rolf ha partecipato al concorso "Diventa tu il bambino Kinder".
  • Nel tempo libero Rolf coltiva alberi di mozzarelle.
  • Rolf non è un vero pirata.
  • Non è neanche tedesco, sul suo passaporto c'è scritto che arriva dal sud della Malesia.
  • Rolf fa un cameo in un episodio di One Piece dove Rubber stupra una scimmia, interpretando il proprietario del sexy shop.
  • Pare che Pirati dei Caraibi sia stato ideato da quella persona che ha visto Rolf sboccare.
  • La vera causa della malattia mentale del signor Rezzonico e l'essere stato ad un concerto dei Running Wild.
  • Rolf si reputa il miglior chitarrista del mondo, secondo solo a Richard Benson per ovvi motivi.
  • Prima di ogni tour la chitarra di Rolf cade in depressione.
  • I testi dei Running Wild sono sottoposti alla censura a causa della quantità immane di stronzate che contengono.
  • Al contrario di ciò che molti dicono, i Running Wild non curano la depressione. E non ti salvano neanche la vita se la casa va a fuoco.
  • Pare siano il gruppo preferito di Giuseppe Simone.
  • Si vantano di aver inventato il pirate metal, cosa di cui nessuno sentiva il bisogno.
  • Nessuno scienziato ha ancora trovato la causa dell'esistenza dei Running Wild.
  • Ancora oggi ci si chiede perché Rolf si ostini così tanto a registrare le chitarre su ogni singolo album anche se le sue abilità allo strumento sono pari a quelle di un fagiano spappolato sulla tangenziale.
  • Rolf non ha mai avuto paura del buio; in compenso il buio ha paura delle canzoni dei Running Wild.
  • Rolf odia molta gente senza un motivo.
  • Molta gente odia Rolf per tanti motivi.
  • Ovunque tu sia, in questo momento Rolf ti sta guardando.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia