Ruby (linguaggio)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nerdissimi.PNG
Questo articolo è stato scritto da nerd!
Quindi tranquillo, non sei l'unico povero Cristo che non ha capito un'acca di quello che c'è scritto,
mettiti il cuore in pace, hai ancora una vita sociale e non puoi capire il nerdiano.
Provvederemo a farti diventare uno di loro.
Quote rosso1.png Ruby possiede inoltre una sintassi pulita e lineare che permette ai nuovi sviluppatori di imparare il linguaggio, ed essere produttivi, in pochissimo tempo. Quote rosso2.png

~ Copertina di un libro di Ruby
Quote rosso1.png Allora, questa è una costante istanza e andremme maiu... no 'spe, forse è una matrice? Aspetta, esistono le variabili di istanza?! Variabile globale... di classe... umh... Quote rosso2.png

~ Niubbo di Ruby in una crisi d'identità
Ruby Rubacuori palpata di culo.jpg

Una ragazza programmata in Ruby.

Il Ruby (rubino, in itagliano) è un linguaggio di programmazione orientato alla disperazione ispirato nel lontano 1984 dal colore dell'uniforme di Babbo Natale. I creatori, con un colore in mente e la voglia di creare un linguaggio copiato da altri innovativo, sapevano già che ne sarebbe venuto fuori un capolavoro. In particolare, il Ruby nacque dalla disequazione Ruby > (Smalltalk + Perl) / 2.

[modifica] Le variabili

Per rendere facile la vita allo sviluppatore ci sono cinque tipi di variabili:

  • Variabili locali, che devono iniziare con lettera minuscola o underscore (_);
  • Variabili globali, che devono iniziare con il segno di dollaro ($), perché sono care. Conviene usarle con parsimonia;
  • Variabili di istanza, che devono iniziare con il simbolo di chiocciola (@), da molti interpretato come un vortice in quanto si entra in un tunnel peggiore della droga cercando di capire quando debbano essere usate;
  • Variabili di classe, che anch'esse devono iniziare con simbolo di chiocciola, giusto per incasinare ancora di più il tutto;
  • Costanti, che devono iniziare con una lettera maiuscola.

I creatori stanno tutt'oggi cercando di capire in quale modo queste regole dovrebbero facilitare la programmazione.

[modifica] La OOP

Il Ruby è completamente basato sulla OOP, ciò significa che se voi non avete capito un cazzo di 'sta roba, non potete assolutamente programmare in Ruby, a differenza di altri linguaggi, che permettono di programmicchiare anche ignorando l'esistenza della stessa. Se eravate abituati a fare Hello World in Basic, probabilmente non è un linguaggio fatto per voi.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia