Roy Mustang

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...


Quote rosso1.png Un cane?! Che bello, è carino! Innanzitutto il cane è ultrafedele, obbedisce assolutamente al suo padrone, se lo tratti male non protesta e non ha bisogno di essere stipendiato, è il servo perfetto per un uomo perfetto! Che meraviglia! Io adoro i cani! Quote rosso2.png

~ Roy Mustang sui suoi sottoposti
Roy Mustang in divisa nazista.jpg

Non per niente vuole diventare Führer

Quote rosso1.png Il giorno in cui diventerò comandante supremo tutte le donne dell'esercito dovranno portare la minigonna! Quote rosso2.png

~ Roy Mustang su manovre politiche
Quote rosso1.png Io punto in alto Hawkeye; Sei con me? Quote rosso2.png

~ Roy Mustang a Riza sull'ennesima scommessa al casinò

Roy Mustang è il colonnello filo-nazista di Fullmetal Alchemist nonché Alchimista degli Accendini.

[modifica] Storia

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

Roy mustang.jpg

Il nostro eroe che cerca di vendere un accendino a Edward Elric che sembra non gradire.

Mustang è allievo del padre di Riza, e grazie alla sua guida migliora le tecniche usate per controllare il fuoco attraverso l'alchimia degli accendini[1]. La ragazza, dopo aver conosciuto Mustang, decide di fargli decifrare le scritte che il padre gli tatuò sulla schiena: esse spiegavano come taroccare il potere degli accendini, portandoli al massimo della potenza. Una volta entrato in accademia Mustang conosce Hughes, uno sfigato emarginato e senza ambizioni, che prende con sè per dimostrare la sua magnanimità[citazione necessaria]. Dopo esser diventato alchimista di stato, corre con gioia sul fronte di Ishval. In apparenza scioccato e disgustato dalle barbarie e dalla semplicità con cui i suoi abitanti raggiungono la morte, decide di scalare le vette dell'esercito e raggiungere il grado di "Comandante supremo", allora occupato da King Bradley, per portare pace e prosperità; in realtà, sotto questi nobili propositi, si nasconde l'idea di creare un nuovo Terzo Reich. In seguito alla morte dell’amico Hughes, che Roy sostiene essere avvenuta per mano degli homunculs.[2] Per rafforzare questa versione uccide l'homunculs Lust[3]. In un’altra occasione distrae i militari cercando di vendere loro degli accendini per permettere ai fratelli Elric di catturare Gluttony. Inoltre Mustang, per screditare il Comandante Supremo, lo accusa di essere un homunculus e per rendere convincente il tutto, licenzia i suoi sottoposti facendo finta che tutto questo sia opera del Führer.

Roy Mustang dorme.jpg

Anche io ti amo, Edward

Per minare ancora di più King Bradley e il suo regime mette in giro la voce che Selim Bradley sia un homunculus. Poi Mustang prende in ostaggio la moglie per ricattarlo. Successivamente, insieme a Hawkeye, raggiunge Ed e Scar nei sotterranei del laboratorio n° 3 e accusa anche Envy di essere coinvolto nell'omicidio di Hughes, uccidendolo più volte, poi cerca di uccidere l'homunculs allo stato larvale, ma Ed lo ferma dicendogli che se si lascia accecare dalla rabbia non potrà mai raggiungere il suo obbiettivo.

Dopo l'incontro con il creatore di King Bradley viene immobilizzato da alcune copie dell'homunculus, ma May Chang e le chimere intervengono ribaltando la situazione a suo vantaggio. Subito dopo, però, irrompono Wrath e Pride che immobilizzano Mustang facendogli aprire il portale a calci, per poi ritrovarsi in una stanza al cospetto del Padre dove erano stati condotti anche i fratelli Elric e Izumi Curtis. Ritrovatosi cieco per aver pagato con la vista il pedaggio della Verità deve fronteggiare il capo degli homunculus che è riuscito ad aprire il portale del mondo con il Keyblade di Sora e ha ottenuto un nuovo corpo dall'apparenza invincibile. Mustang riesce a partecipare alla battaglia finale grazie all'aiuto di Riza, che gli presta i suoi occhi.[4]. Finita la battaglia, per scatenare la compassione degli altri, fa finta di essere cieco [5]ma, proprio sul più bello, il dottor Marcoh gli porta una pietra filosofale, con cui gli restituirà la vista a patto che il colonnello acconsenta alla ricostruzione di Ishval e prometta di guidare Amestris fuori dalla dittatura militare; Mustang accetta, vedendo tutti i suoi sogni avverarsi e fingendo una miracolosa guarigione. Al suo fianco, oltre ai suoi inseparabili uomini, ha anche Riza, pronta a soddisfare ogni suo desiderio. Dopo qualche anno del suo governo verrà destituito.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Nel film

Importante

Vi ricordo che il film si riferisce alla prima serie e che quindi non ha niente a che fare con la VERA storia di Mustang presente nel paragrafo precedente.

Raggiunto in parte il suo obiettivo, cioè sbattersi Riza, ma non quello di diventare führer, non si trova più a Central City, ma in desolato avamposto tra la neve della montagna, degradato a soldato semplice, demoralizzato, con il polso slogato e, a suo malgrado, con il pene incenerito. Organizza le difese contro l'invasione nazista sul campo di battaglia, dopo essere tornato. Qui, dopo tanto tempo, incontra nuovamente Edward. Rimane ad Amestris per richiudere il portale tra i due mondi e a piangersi addosso dopo aver capito che gli invasori che aveva respinto avevano le sue stesse idee politiche.

[modifica] Aspetto e personalità

Edward Elric.jpg

Perché lui è così alto mentre io sono un fagiolino?!

Mustang ha 29 anni ed è alto 1.73 m, cosa che scatena l'invidia di un certo fagiolino.

Nonostante se lo tiri alla grande è un morto di figa e crede realmente di essere un vero playboy. Sia nel manga che nell'anime entra nell’esercito per prendere il comando dello stato e instaurare il nazismo ma nasconde il suo vero scopo dicendo di voler proteggere il suo paese ed i suoi abitanti. Nell'anime del 2003 la sua alchimia, come quella di altri alchimisti, viene potenziata dall'uso di una pietra rossa (Questo fu quello che si disse ma in realtà si utilizzarono massicce dose di doping).

L'esperienza della guerra cambia la sua mentalità profondamente: nell'anime arriva anche a pensare al suicidio; in tale serie il suo trauma è ancor maggiore, dovuto anche al fatto di essere stato costretto ad eseguire l'ordine di uccidere i medici Rockbell, la cui unica colpa era quella di curare sia amici che nemici.

Se qualcuno gli chiede come mai vuole ambire a tale carica, lui risponde che obbligherà tutte le donne dell'esercito a portare la minigonna, in modo da avere largo consenso fra i sottoposti.

[modifica] Poteri Alchemici

Roy Mustang 2.jpg

"Cazzo! Sapevo che non dovevo modificarlo così tanto questo accendino!"

Il suo nome da alchimista è Alchimista degli Accendini ma lui, per fare il figo, lo cambia in Alchimista del Fuoco. Il suo potere consiste nel poter modificare gli accendini, nascosti nelle maniche, in modo che essi sparino fiamme enormi; il suo potere è comodo, in quanto sostituisce il riscaldamento ed è utile per cucinare.

Nella battaglia, per non disegnare cerchi alchemici, e, sopratutto, per non faticare utilizza dei guanti che, se sfregati, producono scintille. Su di essi c'è disegnato un cerchio alchemico.

Alcune volte i suoi poteri alchemici sono di una potenza spaventosa: con i suoi accendini modificati riesce a sbaragliare eserciti di nemici strapotenti mentre altre volte sono di un inutilità incredibile: per esempio nello scontro con il negro Scar non riesce ad usarli per via della pioggia, mentre nel combattimento con Gluttony l'Homunculs se li mangia, lasciandolo disarmato.

[modifica] Voci Correlate

[modifica] Note

  1. ^ In realtà esso seguiva le lezioni soltanto per ammirare Riza a 90°.
  2. ^ Mentre fu proprio lo stesso Mustang ad ucciderlo perché ormai era diventato noioso e scomodo.
  3. ^ La toglie di mezzo anche per un secondo scopo: i due avevano consumato rapporti a pagamento e l'homunculs minacciava di sbandierare tutto.
  4. ^ In senso figurato.
  5. ^ Si era accorto che la cecità non era dovuta al passaggio nel portale ma bensì a della polvere negli occhi.
Strumenti personali
wikia