Roberto Da Crema

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

(Reindirizzamento da Roberto da Crema)
Mostro della laguna
AAAAAAAAAARGH!!!

Il personaggio descritto in questo articolo è in realtà un MOSTRO ORRENDO!!!
PRESTO!!! SCAPPA A GAMBE LEVATE MENTRE IL NOSTRO PRODE RAT-MAN TENTA DI FERMARLO!

Ratman4
Roberto da Crema

Roberto in una soberrima foto di repertorio.

Quote rosso1 Io facci, io fecci, io facei Quote rosso2

~ Ligabue su Roberto da Crema prima di perdere le parole
Quote rosso1 Uno, due, tre, quattro, cinque, dieci, cento Baffi Quote rosso2

~ Modena City Ramblers su folta peluria del Baffo
Quote rosso1 Lucy in the Sky with Pentole Quote rosso2

~ Beatles su televendita vista in India
Quote rosso1 Baffo magister vitae est Quote rosso2

Quote rosso1 So you think you can tell, Heaven from moustache Quote rosso2

~ Pink Floyd su Roberto da Crema
Quote rosso1 Splendido Splendente con un Baffo Devastante Quote rosso2

Quote rosso1 Abbracciami ancora tra pentole e lenzuola Quote rosso2

Roberto da Crema è lo Stalin delle televendite, uno dei più famosi Anticristo mai esistiti, detto in amicizia "Er Baffo", continua a vendere Pentole e orologi "Watch" ovunque, nonostante le incalzanti crisi d'asma che lo accompagnano, finendo per causare orchite acuta presso gli ascoltatori (attenzione! L'asma di Baffo si può trasmettere anche via etere).

[modifica] Biografia

[modifica] La giovinezza spensierata

Vede la luce nel 1101 in una fattoria a Crema, in provincia di Burzum, chiamata dal volgo "Crema di Burzum". Il parto della madre Ignazia è assistito da una levatrice, la mucca Teodolinda, e da suo padre San Pancrazio. A due anni diventa famoso in tutto il mondo per i suoi enormi baffi neri, diventati ora ben visibili rispetto ai piccoli abbozzi che aveva al momento della nascita.

[modifica] La malattia

Roberto Da Crema indica

"Donna, ...uuuh!, per soli settanta fiorini, ...uuuh!, queste meraviglie della tecnologia fenicia sono tue!". Come puoi dirgli di no?

Il padre lo voleva indirizzare verso gli studi ecclesiastici, al convento delle perpetue, ma il giovane Robertino era affetto da una rara forma di parassitosi di nematodi localizzati nel cervello che gli provocavano spesso delle crisi in cui sentiva il bisogno di entrare nelle case della gente a vendere set da 57 pentole[1].

Ecco riportato di seguito un estratto dal diario del medico napoletano Ermete Trimegisto che sovente lo visitava, in cui si ritrae il baffo durante una crisi di vendita provocatagli dalla malattia:

"[...] gli occhi gli si fecero di foco, li baffi si rizzarono tutti, la bocca era empia di schiuma, la pelle si tinse di rosso e le vene pulsatili della linfa vitale.

Quand'ecco che raccolse senza proferire ragione la sua bisaccia piena di utensili e si recò nel villaggio senza dare segni dell'umana vita. Bussò alla prima porta, bussò ancora, abbatté la porta, entrò e urlò: "Donna, per soli settanta fiorini queste meraviglie della tecnologia fenicia sono tue!". La dama rifiutò alquanto alterata ed ecco che il respiro di colui gli si facea rarefatto, rantolante come quello dei lebbrosi e al grido di "Sono indistruttibili!!!" spaccò tutta la sua chincaglieria al suolo e si fece notte, luci e sassi ghiacciati scesero dal cielo e allora tutti noi del villaggio implorammo la donna di pagargli i settanta fiorini. Ancor spiegar non so de lo strano fenomeno, resta indubbio che lo eterno nemico de lo nostro Signore c'ha mess' è zampino [...]"

[modifica] La profezia

Vista la sua innata bravura e visto soprattutto il timore suscitato sugli acquirenti, intorno al 1500 passò dalle vendite a porta a porta alle televendite, quando ancora la televisione non esisteva ma la gente non ne poteva più al punto che Leonardo da Vinci fu costretto a inventarla, sotto minaccia di torture atroci. Il famoso inventore però non ci riuscì e decise quindi, per salvarsi la pelle, di murarlo vivo in un luogo imprecisato su cui verrà, prima o poi, inventata e costruita la prima televisione.

Da quel giorno Robertino (per i pochi amici Il Baffo, per la sua cara Teodolinda “ Muuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu”), si ritrovò dentro uno schermo disegnato su un muro, circondato dalle sue innumerevoli pentole dove passò centinaia di anni imprecando, urlando frasi sconnesse e prezzi alla rinfusa, in preda ai suoi raptus determinati dalla parassitosi.

[modifica] Finalmente libero!

Fu liberato da Mike Bongiorno il giorno dell'invenzione della TV (come profetizzato dal povero Leonardo, torturato a sangue) per essere poi subito imprigionato negli studi Mediaset. Ai giorni d’oggi vive allegramente col suo animale domestico preferito (lo Spaturno) nella sua amatissima Fossa Biologica arredata ad hoc by Sergio Tacchino con amore. Questo nuovo arredatore, amatissimo dalla bella Teodolinda e da lei chiamato affettuosamente "Muuuuuuuuuuuuuuuuu", ha scelto un sobrio arredamento anni ’50, sullo schema della casa di Elvis a Memphis, famosa per la sua innata semplicità degli arredi.

[modifica] Carriera

Super Mario

Attualmente, Roberto Da Crema lavora come controfigura di Super Mario, presso gli studi Nintendo.

  • Nel 1600 partecipò in contumacia al reality "La Curtis" e nel 2004 a "La Fattoria" ma purtroppo fu espulso da entrambi per i seguenti motivi:
    • Nessuno capiva cosa dicesse (tantomeno leggergli il labiale… c’erano i baffi)
    • Imprecava (o quello che sembrava tale) contro Dio e la Chiesa
    • Aveva salutato in diretta TV uno dei suoi animali rurali che di nome faceva Dio
  • Dal 2006 ha partecipato alla trasmissione di Fabio CaninoCronache Marziane” in quanto essere l’unico (secondo loro) a poter parlare quello che sembra Enochiano o comunque una lingua astrusa dimenticata nel corso dei secoli dei secoli AMON
  • È in progetto un suo film da regista: "Il pianeta delle Scimmie III", dove interpreterà il protagonista umano (con sommo sgomento della popolazione mondiale)

[modifica] Curiosità

  • Dal suo nome il modo di dire: “Sto ‘na crema” per esprimere piena soddisfazione per la propria situazione in campo sentimentale, in campo lavorativo, in campo da golf.
  • Quando Roberto era ancora un pargolo e il suo melograno ancora non era fiorito, solea avvicinarsi alla pianta e dire: “ Dammi un po’ di zucchero baby “… e questo spiega perché il melograno sia una delle piante i cui frutti sono aspri come la Morte.
  • Nel 1992 ha poi fatto causa al film “L’armata delle tenebre” per una somma pari a Millemila dollari. A causa della quota, ha dovuto subire una querela dall’Ingegner Cane. Il processo è finito 5 anni dopo grazie alla giustizia italiana e al giudice Di Pietro che ha impiegato 3 anni solo per leggere la causa (c’erano troppi congiuntivi). L’ingegnere è stato costretto a comprare tutte le copie rimaste del film, il quale è così giunto al grado di CVLT BLACK GRIM NECRO BLACK METAL OF SKVLL OF THE TRUE NORWEGIAN PAGAN KILLERS.
  • Ha il potere di distruggere l'indistruttibile semplicemente sbattendo sul tavolo l'oggetto e urlando in preda a una crisi asmatica "È indistruttibile!"

[modifica] Pubblicazioni sul Baffo

  • 1001 motivi per NON essere il Baffo, 1002 per esserlo. Van Helsing, 1800, Romania, Ed. PauVa editrice
  • Guida alle Pentole e alla Mountain Bike in omaggio (scritto dal Baffo sfruttato da Mediaset)
  • Una pentola al giorno. Guida all’antiruggine. Di P. Sinalefe

[modifica] Note

  1. ^ Un ringraziamento speciale ai ricercatori Infasil per questo chiarimento che all'epoca non era possibile

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia