Riproduzione asessuata

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Dottor Frankenstein.jpg
Qvesto arkticolo tratta di krande forza che è SCIENZA!

Nulla ormai può ostacolare l'armata della conoscenza!! La conquista di tutto il mondo sapere è vicina!!
Sottomettiti alla nostra intelligenza superiore e credi ciecamente a ciò che è scritto qua sotto!!
Virus stitichezza visto al microscopio.jpg

Il virus della stitichezza attende con impazienza che termini la motilità intestinale per riprodursi.

La riproduzione asessuata (o asessuale, o agametica, o anche allontanatevi che non c'è niente da vedere) è il noioso processo che consente la formazione di nuovi organismi da un singolo organismo. Uno dei casi più comuni, ma allo stesso tempo meno edificanti, è quando uno stronzo va al cesso.

Questo tipo di riproduzione può essere utilizzato indifferentemente da organismi unicellulari e pluricellulari, nel secondo caso i tempi si allungano perché ci vuole più tempo per mettere d'accordo tutti.

Negli Eukaryota[1] è basata fondamentalmente sulla mitosi, processo che sfrutta l'irrazionale credenza che possa essere comunque divertente.

Nei Prokaryota[2] si ha solo per scissione, modalità usata soprattutto dai soggetti politici italiani, che continuano ad aumentare di numero pur restando comunque cloni dei precedenti. L'Angelinyo alphanis, un parassita originario della famiglia Forzitalye, è uno di questi.

Tale forma di riproduzione incontra i favori della Chiesa Cattolica, da sempre intenta a proporla forzatamente all'umanità perché si è crogiolata troppo a lungo nel peccato. Il cardinale Asmodeo Puttini Violati, prefetto della Congregazione per l'evangelizzazione dei maiali al tempo del papa tetesko, ha più volte sottolineato la necessità di trovare forme meno luride di accoppiamento.

Quote rosso1.png Prendiamo esempio dalle piante: la talea non è altro che la biblica costola di Adamo. Basta un pezzetto di noi stessi, l'alito di Dio, innaffiare regolarmente e ben presto, con l'aiuto della fede, un nuovo uomo verrà al mondo. Quote rosso2.png

~ Asmodeo Puttini Violati, Dio non ti chiede poi tanto, editoriale sull'Osservatore Romano

Oggi, grazie ai potenti microscopi subatomici[3], possiamo osservare le cellule durante l'intimità. Alcuni video educativi, soprattutto quelli realizzati sulla sporulazione del fungo porcino, sono oggi disponibili su Youporn.

[modifica] La più diffusa

Scissione binaria batterica.jpg

La scissione binaria batterica.

Per meglio spiegare il meccanismo scientifico, e sfatare la presunta provenienza magica del fenomeno, prendiamo ad esempio la scissione binaria batterica. Ci aiuteremo con la figura a lato, che mostra la riproduzione degli organismi unicellulari più primitivi: schizomiceti e Renzo Bossi.

  1. I cerchietti e la matassa informe leggermente filamentosa (MILF) si incontrano in mezzo ad una folla di palline (ribosomi[4]).
  2. La MILF, ben più smaliziata di un cerchietto qualsiasi, gli propone di spartirsi il territorio della cellula.
  3. La MILF concede una parte di lei in cambio di un cerchietto, le palline vengono divise in armonia.
  4. Si scopre che le palline erano dispari, ne nasce una discussione che causa una frattura nel rapporto di amicizia.
  5. La parte con più palline decide che oramai può essere considerato un diritto acquisito, tipo quello dei vitalizi dei politici.
  6. La scissione a questo punto è inevitabile. I due individui sono in apparenza identici, ma uno campa con poco e l'altro se la gode.

[modifica] Riproduzione nello stadio adulto

Brunetta in provetta.jpg

Esempio di sviluppo larvale incompleto.

  • Scissione: di cui oramai abbiamo appreso tutti i segreti. Se la cellula si divide in due parti identiche si parla di scissione binaria, altrimenti è una truffa bella e buona.
  • Gemmazione: che prevede la formazione di gemme laterali che fuoriescono dall'individuo. Se restano unite al genitore si avrà una colonia, se prendono la loro strada possono mettere il profumo che cazzo gli pare.
  • Frammentazione: in cui ogni parte dell'organismo che si distacca rigenera un individuo completo. È il caso della sinistra italiana (divisa in ventordicimilasei partiti che non contano una sega) e delle bottiglie di Tequila (che diventano shottini e vengono predati dagli alcolizzati).
  • Sporulazione: consiste nella produzione di mitospore, in grado di generare un nuovo individuo in contesti ambientali favorevoli. Se la mitospora viene sganciata in un ascensore affollato è probabile l'estinzione del genitore.
  • Sporogonia: consiste nella produzione di meiospore che generano individui completi. In questo caso parliamo di un individuo con la sgommata nelle mutande, detta anche Petogenerazione.

[modifica] Riproduzione negli stadi giovanili

  • Poliembrionia: divisione in più parti dell'embrione nei primissimi stadi di sviluppo. Tale evento è poco frequente, i gemelli monozigotici ne sono un esempio, ma viene classificato comunque "sfiga della madonna".
  • Amplificazione larvale: simile alla poliembrionia ma in uno stato più avanzato, nel quale le larve si separano in altri individui ascoltando a volume alto un concerto rock.

[modifica] Organismi pluricellulari

Virus indigestione visto al microscopio.jpg

La caotica riproduzione del batterio dell'indigestione.

Per il organismi pluricellulari il discorso è più complesso. Un organismo adulto e differenziato in teoria non potrebbe iniziare la formazione di un nuovo individuo, le cellule sono oramai "troppo specializzate". Paragoniamolo alla società da noi conosciuta:

Tralasciando per un attimo gli esempi fuorvianti, per avvenire il miracolo l'organismo deve disporre di cellule indifferenziate (come le staminali e Daniele Capezzone) in grado di modificarsi ed adattarsi alla nuova esigenza in un petosecondo.

Le piante sono soggette di più a questo fenomeno, rispetto agli animali, in quanto istologicamente più semplici. A parte Antonio Razzi. In casi estremi, come in certi Pulemiferi[5], il nuovo organismo sembra originarsi addirittura da una sola cellula, proprietà tipica dello zigote e del terrorista.

[modifica] Vantaggi e svantaggi

[modifica] Punti a favore della riproduzione asessuata

Giuliano Ferrara nudo.jpeg

Mescolare i geni non garantisce sempre buoni risultati.

[modifica] Punti a favore della riproduzione sessuata

Culo donna argentina.jpg

Altre volte va decisamente meglio.

[modifica] Tirando le somme

Il problema maggiore della riproduzione asessuata resta comunque la scarsissima biodiversità genetica. Nel caso di cambiamenti radicali all'interno dell'ecosistema, la popolazione rischia facilmente l'estinzione. L'umanità ha invece proliferato grazie alla mescolanza di geni tipica dell'accoppiamento sessuale. Tutto questo non spiega però i cinesi:

Quote rosso1.png Sono tutti uguali eppure sono tantissimi! Quote rosso2.png

~ Considerazione logica ma condizionata da un filino di razzismo.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ gli esseri viventi europei... a occhio e croce
  2. ^ per esclusione: gli organismi extracomunitari che prendono il barcone
  3. ^ boh, magari esistono davvero
  4. ^ ma potrebbe essere un termine avventato
  5. ^ questi ce li siamo inventati

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia