Renato Brunetta

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

HEY TU! Che ci fai qua durante il tuo orario di lavoro? Fai il fannullone... bravo, bravo!
SEI LICENZIATO!
Segnale di pericolo
ATTENZIONE:

Il soggetto descritto suscita ODIO PROFONDO
la vostra testa potrebbe esplodere per la rabbia

Testa che esplode dal film Scanners
Ministri italiani con Brunetta nano

Brunetta appena eletto Ministro si dimostra subito all'altezza della situazione.

Brunetta vota

Barriere architettoniche: l'intrepido Brunetta, dopo aver scalato il banco di una scuola elementare, è riuscito infine a infilare la scheda nell'urna.

Brunetta dormiente

Una fase intensa della lotta ai fannulloni dell'onorevole Brunetta

Quote rosso1 È ov ov ovvio! Ovvio! Ovvio! Ovvio! Ovvio! Ovvio! È così! È così! È così! È così! È così! Protestate pure ma è così! È così! È così! Se non vogliamo se non vogliamo... riconoscere... la realtà... allora: è così. Quote rosso2
~ Discorso storico di Renato Brunetta
Quote rosso1 Ah, quell'energumeno tascabile Quote rosso2
~ Massimo D'Alema su Renato Brunetta
Quote rosso1 Ci ha messo i tornelli anche in miniera! Quote rosso2
~ Brontolo su Renato Brunetta
Quote rosso1 Andrebbe sparato da un cannone contro un muro di calcestruzzo Quote rosso2
~ Ghandi su Renato Brunetta
Quote rosso1 Santo cielo, la porta si apre da sola!! Quote rosso2
~ Postino che deve consegnare un pacco a Renato Brunetta
Quote rosso1 Renato è uno di noi, ha le gambe corte Quote rosso2
~ Le bugie su Renato Brunetta
Quote rosso1 Un nano è una carogna di sicuro perché ha il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo. Quote rosso2
~ Fabrizio De Andrè su Renato Brunetta
Quote rosso1 Adesso i fisici non resistono più alla tentazione di scoprire a che velocità andrebbe Brunetta in un acceleratore di particelle. Quote rosso2
~ Il direttore del CERN durante la conferenza stampa in cui ha annunciato che i neutrini viaggerebbero più veloci della luce
Quote rosso1 Il vino buono sta nella botte piccola Quote rosso2
~ Renato Brunetta su se stesso
Quote rosso1 Sì, ma non nel tappo Quote rosso2
~ Qualcuno su citazione precedente
Quote rosso1 Il PIL italiano è direttamente proporzionale alla sua altezza Quote rosso2
~ Economista su Brunetta
Quote rosso1 Senza di lui la Contea non è più la stessa. Quote rosso2
~ Frodo Baggins su Brunetta
Quote rosso1 Trovate il mezz'uomo!. Quote rosso2
~ Uruk-Hai su Brunetta
Quote rosso1 È pvopvio un cvetino! Quote rosso2
~ Giulio Tremonti su Brunetta
Quote rosso1 È meglio tagliar corto! Quote rosso2
~ Il sarto che confeziona abiti per Brunetta
Wikiquote
«Ah AH! Ti ho beccato mentre andavi al pronto soccorso invece di lavorare durante il tuo orario di lavoro! SEI LICENZIATO, FANNULLONE!»
Wikiquote
«All'inizio sentendo Brunetta tutti mi immaginavano come Biancaneve non come un nano»


Renato Brunetta (per gli amici sarebbe Brunettolo se solo avesse amici; a Napoli è detto Renato à pugnetta) è un esemplare della specie Roditore Economista. È alto 87,5 cm e coi tacchi può svettare oltre i 90, ha uno sguardo sagace grazie agli occhietti vispi di un criceto che vede la ruota per la prima volta e si domanda a cosa serva. Ma cosa più importante del suo essere e della sua fenomenologia (ossia come CI appare) è che non fa ridere nessuno.

Castoro pesante

Brunetta prima di diventare Ministro valutava il legname per la Foppapedretti

Non ha senso prenderlo in giro, perché non c'è tanto (a parte un doppio mento che si fa in quattro) su cui parlare. Anzi a volte guardandolo ci viene da piangere.

[modifica] Vita

Il mignolo col prof 2

Brunetta e Berlusconi. Sta a voi capire chi è uno e chi è l'altro.

Nasce a Lilliput il 13 aprile del 2008, nipote di Brunetto Latini, da padre Bruno e da madre Etta (anche se pesava qualche chilo), fratello del Puffo Brontolone. Nel gennaio 2009, è andato a fare visita ai suoi lontani parenti del Piccolo Popolo della Libertà. Leggende narrano che non abbia frequentato le elementari per il suo comportamento irascibile, e sia direttamente passato da un precario lavoro come impiegato al circo di Medrano (faceva la parte della scimmietta brunetta), al lavoro in politica (grazie agli insegnamenti del maestro Yoda). La vita al fianco del GRANDE Nano, oltre a esaltare il Nano stesso (si sentiva più alto del solito), permise al piccoletto di sviluppare la sua arte oratoria, prendendo una mirabile tecnica ciceroniana mista a quella berlusconiana, venendo a generare quella che chiameranno i suoi discepoli, un'arte Avogadrica. Notizie incerte dicono che sia ancora vivo. Ciò rende la sua vita ancora più triste. Ci uniamo al dolore dei suoi cari. Da fonti attendibili sembra che sia fuggito dal Cottelengo di Torino.

[modifica] Pensiero

Brunetta il nano

Brunetta mentre spiega che gli statali che passano troppo tempo al bagno verranno evirati a norma di legge.

Brunetta è fermamente convinto che la pubblica amministrazione può e deve essere più efficiente, per incentivare gli statali a non perdere tempo durante le ore di lavoro ha presentato un disegno di legge che prevede l'evirazione per quei lavoratori che trascorrono più di 10 minuti al giorno in bagno, i minuti sono ridotti a 5 per chi fa il part-time. Grazie all'intervento dei Sindacati però la norma è stata ritoccata, e le pene (è proprio il caso di dirlo) andranno dalla frenulectomia alla circoncisione coatta, mentre il limite di tempo è stato portato a 15 minuti per chi lavora a tempo pieno e a 10 per tutte le altre fasce orarie inferiori, un grande successo per CGIL CISL e UIL. Il Ministro Mara Carfagna ha subito rivendicato però il diritto delle donne dipendenti statali a subire analoghi trattamenti, al vaglio del Ministro Brunetta è stata presentata quindi una bozza sull'infibulazione e la cucitura delle labbra.

[modifica] Opere

Pasta Brunetta Barilla

Renato Brunetta quando era il testimonial della Barilla.

Il decreto Brunetta prevede 5 semplici punti.

  • 1 - Giorni di malattia

Non sarà più accettato il certificato medico come giustificazione di malattia. Se si riesce ad andare dal dottore si può benissimo andare anche al lavoro.

  • 2 - Giorni liberi e ferie

Ogni impiegato riceverà 104 giorni liberi all'anno. Si chiamano sabati e domeniche.

LogoNonNotizie

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Renato Brunetta.

  • 3 - Bagno

La nuova normativa prevede un massimo di 3 minuti per le necessità personali, trascorsi i quali suonerà un allarme, si aprirà la porta e verrà scattata una fotografia. Dopo il secondo ritardo in bagno, la foto sarà esposta in bacheca. Al terzo ritardo, al/alla[1] malcapitato/a verrà evirato/infibulata, gli/le sarà applicato/a un catetere e le relative spese gli/le saranno detratte dallo stipendio.

  • 4 - Aumenti

Gli aumenti di stipendio vengono correlati all'abbigliamento del lavoratore:
- Se si veste con scarpe Prada da € 350,00 o borsa Gucci da € 600,00, si presume che il lavoratore stia bene economicamente e quindi non abbia bisogno di un aumento.
- Se si veste in modo troppo povero, non sa amministrare le sue finanze e quindi non sarà concesso l'aumento.
- Se si veste normalmente il lavoratore è retribuito sufficientemente. Nessun aumento.

  • 5 - Straordinari

Gli straordinari non saranno più pagati... se decidete di restare in ufficio oltre l'orario di lavoro vuol dire che a casa non avete un cazzo da fare e quindi dovreste solo ringraziarci (anzi pagarci), se non ci fossimo noi vi annoiereste.

  • 6 - P.S. Se hai letto il decreto in orario di lavoro ti verranno decurtati 4 minuti di stipendio.
Renato Brunetta varca un tornello

Renato Brunetta mentre dà il buon esempio.

[modifica] Operazione trasparenza

Renato Brunetta Puffo

Il Glande Puffo pufferà tutti i puffannulloni statali!

Il ministro Brunetta ha ideato l'operazione trasparenza consistente nel pubblicare i dati di tutti i dipendenti pubblici, tra cui la marca di dentifricio preferita e i numeri di telefono delle amanti, al fine di combattere l'assenteismo, considerato una vera e propria piaga sociale al pari della mafia e di Porta a Porta. Lo stesso Brunetta è però risultato tra i più assenteisti al parlamento europeo con oltre il 48% di assenze. Il ministro però si è prontamente giustificato dicendo che le presenze in trasferta valgono doppio.

[modifica] Il bunga bunga

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche bunga bunga


Da strenuo nemico dell'assenteismo Renato Brunetta è invece un fanatico del presenzialismo. Anche per questo si è sempre mostrato attento e disponibile, anche in veste di vittima sacrificale, alla partecipazione ai simpatici riti di caserma che scandiscono e rallegrano tutte le riunioni e i vertici politici del PDL (Partito Della Lap-dance).

È stata quindi per lui una ferale notizia venire a conoscenza della dolorosa (ma quanto mai necessaria) decisione dei probiviri del partito di escluderlo dalla partecipazione all'amatissimo bunga bunga: secondo l'autorevole e meditato parere medico dell'esimio luminare dr. Umberto Scapagnini, Brunetta sarebbe infatti morfologicamente inadatto a sottoporsi al rito iniziatico del bunga bunga, per via della rara e infelice conformazione anatomica che, soprattutto in presenza Umberto Celoduro Bossi, metterebbe a repentaglio la sua integrità (fisica, non quella morale: "ha il cuore troppo vicino al buco del culo!" è stato sentito prorompere ripetutamente l'illustre cerusico, col gomito alzato attorno ai romantici falò sulla spiaggia nelle notti di Villa Certosa, mentre ad accompagnare la sua inappellabile sentenza era la chitarra dall'immancabile bardo Mariano Apicella).

Il suo dispiacere è stato reso ancor più acuto dopo che egli, notoriamente tirchio, aveva scoperto (ignorandone peraltro il motivo) di poter godere di tariffe ridottissime (praticamente nane: 300 € contro 7.000) nel caso in cui, nella sua veste di "utilizzatore finale" (la felice espressione è presa a prestito dal causidico azzecca-garbugli Niccolò Ghedini), gli capitasse di godere delle grazie concesse dalle frequentatrici delle ville berlusconiane.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

Carta identità Brunetta

La carta d'identità di Brunetta. Si noti che l'altezza indicata è tacchi e capelli compresi.

Brunetta

La babysitter di Brunetta va a riprenderlo in questura dopo l'ennesima marachella.

Firma ministro brunetta

Brunetta firma in preda ad un attacco d'arte.

  • Ovviamente, è un caso umano.
  • Ha avuto un'infanzia infelice ed ha carenza d'affetto.
  • Viene sempre ripreso in primo piano e le rare volte che lo si vede a figura intera appare in contesti da cui non si può evincere la sua statura (la foto di gruppo con tutti i ministri però lo inchioda!).
  • Per praticare il cunnilingus alla Prestigiacomo deve alzarsi sulle punte.
  • Anche per allacciarsi le scarpe deve alzarsi sulle punte!
  • Porta sempre al collo un campanello per segnalare la sua presenza.
  • Sparisce se viene osservato con occhiali 3D.
  • Al 30 maggio 2008 aveva già sporto tre querele contro Nonciclopedia (la quale ricorda che offrirà tutela legale solo agli utenti regolarmente iscritti).
  • È stato ricoverato d'urgenza nel gennaio 2009 dopo essere inciampato nella propria cravatta.
  • Ha rifiutato il premio Nobel per l'economia per dedicarsi alla distruzione della pubblica amministrazione (cfr. Guinness dei Primati 2009, sezione "cazzate").
  • Corre grossi rischi in caso di acqua alta.
  • Un esemplare di Brunetta è conservato a Parigi e viene utilizzato come riferimento per l'unità di misura "Brunetta" (grandezza quantitativa conforme al Sistema Internazionale: un "Brunetta" equivale a un metro e un cazzo cinese).
  • Il 19 settembre 2009 ha mandato a fanculo tutta la sinistra secondo lui "perbene " e a morì ammazzata la sinistra in generale (che la definisce una Elitè di Merda). Lo stesso giorno, più sudato, più sporco e più nano che mai, in piena vena hitleriana ha detto che "I Compagni Comunisti LorSignori" stanno preparando un colpo di stato contro l'onestissimo Governo Berlusconi.
  • Ha vari predatori naturali tra cui il ragno, la volpe, il coniglio nano ed altre bestie del sottobosco dei puffi.
  • Si dice che viva in una casa fatta di lego e tappi di bottiglia, qualcun altro invece dice di averlo visto vivere in una gabbietta per criceti con tanto di tunnel colorati dove scorrazza allegramente.
  • Una volta è stato investito ferocemente da una macchinina telecomandata e da allora dà la caccia a qualsiasi micromachines che vede in giro.
  • Ha avuto vari disaccordi con le addette delle pulizie del parlamento italiano poiché è caduto più volte nel cesso e loro si sono rifiutate tutte le volte di soccorrerlo perché lo confondevano con uno stronzo.
  • Brunetta viene spesso picchiato dai suoi parenti nei giardini di tutto il mondo: nani di Biancaneve che lo accusano di aver dimenticato quale sia il suo ruolo nella società.
  • Ha avuto un matrimonio segreto con Gollum ed ora possiede con lui una casa dei sogni nella contea degli Hobbit dove si dice che non subisca discriminazioni sulla sua altezza.
Urlo Di Brunetta

L'urlo di Brunetta.

  • Già da bambino, quand'era (ancora più) piccolo, amava gli urlatori: la sua collezione di dischi di Tony Dallara, Joe Sentieri e del primo Celentano non aveva uguali. Diventato ministro, ha fatto dell'urlo il suo hobby, urlando ogni volta che gli si è presentata l'occasione, specialmente rivolgendosi ai precari, a cui piace gridare che sono "cretini". Il grande pittore NonMunchMagica ha mirabilmente ritratto Renatino mentre si esibisce nel suo hobby preferito (una riproduzione del dipinto è qui di fianco).
  • Teme gli insetticidi.
  • Ha denunciato per molestie un chihuahua.
  • Una volta un neutrino gli si incastrò nella trachea, rischiando di farlo soffocare.
  • A causa della carnagione particolarmente chiara, viene spesso scambiato per una saponetta.
  • Riesce a salire le scale solo con attrezzatura da montagna, corde e rampini.
  • A 25 anni partecipò come ballerino nel film The Rocky Horror Picture Show, ora si esibisce nel "Time Warp" solo durante le cene galanti del suo amico e padrone Silvio Berlusconi.

[modifica] Rapporti intersociali

Ricordiamo fra i suoi amici di giochi:

  1. Il grande nano (o almeno più grande di lui)
  2. Giuliano Ferrara (il quale usava il nostro amico come pallone e come spuntino pomeridiano)
  3. Nessuno

[modifica] Collegamenti interni

[modifica] Piccola[citazione necessaria] galleria

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Cancellare l'ipotesi che non ricorre
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo