Rem (Death Note)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Freccia blu.png Voce principale: Death Note



Rem ti guarda (death note).jpg

Quella gran bella manza di Rem.

Quote rosso1.png Rem, ti prego: uccidimi! Uccidimi! Quote rosso2.png

~ Misa Amane a un concerto di Pupo
Quote rosso1.png In quel momento Jealous fece qualcosa che uno shinigami non dovrebbe mai fare: infilò le dita nella presa. Quote rosso2.png

~ Rem sulla morte di Jealous.

Rem (tanto tempo fa - volume 7), in arte R.E.M., è una shinigami dell'anime, manga, melodramma, balletto, musical e documentario sui quaderni Death Note.

[modifica] La (breve) biografia di Rem

Rem nasce dal padre, il Re degli Shinigami e dalla madre, il Re degli Shinigami, precisamente ti... *cough cough* ...anta anni fa. Fin da subito non si dimostra molto socievole con i suoi colleghi di lavoro, preferendo invece fare amicizia con gli shinigami più sfigati, l'indiscusso leader dei quali è Jealous il gelosone. Una sera Rem, avendo il televisore guasto e non avendo quindi un cazzo da fare, tiene compagnia al mostro guardone e scopre insieme a lui i piaceri del voyeurismo. L'esserino, infatti, passa tutto il suo tempo a guardare una ragazza nei momenti più intimi, comprese le visite alla toilette. Una sera la ragazza, una famosa letteronza giapponese, viene avvicinata da un suo fun, che cerca di ucciderla in modo da far salire il valore del merchandising. Jealous uccide allora il fun, ben sapendo che alla morte della ragazza dovrà trovarsi un altro hobby; lui si trasforma in un mucchio di sabbia per gatti, mentre il suo Death Note viene preso da Rem, che lo porta alla ragazza, Misa Amane, evitando per un pelo che lei lo autografi. Dopo che Misa incontra Light Yagami, Rem diventa in sostanza la portaborse della coppia, accettando di uccidere L e Watari, colpevoli rispettivamente di amare troppo i dolci e di portare dei baffi orrendi; tuttavia, così facendo muore anche lei, trasformandosi, come Jealous, in una lettiera.

[modifica] Caratteristiche

Rem ha i capelli viola, degli orecchini enormi, un naso ricagnato ed è magra come uno scheletro. Curiosamente pare che non sia di estrazione zingaresca. È più magra di una modella anoressica col verme solitario e odia Light Yagami perché lui è longilineo di costituzione, mentre lei ha ottenuto il suo fisico sudando sulla cyclette.
Contrariamente a Ryuk non ama le mele e Mario Kart, preferendo mangiare arance e giocare a Crash Team Racing, inoltre non è curiosa come lui, dal momento che non si diverte ad osservare il bordello causato dal Death Note e che non ama leggere Focus. Nella versione giapponese di Death Note, per finire, Rem era un maschio: nel primo volume in cui compare si nota benissimo che, uscendo dal bagno, ha lasciato la tavoletta alzata.

[modifica] Cose buone fatte per l'umanità

[modifica] Testamento

Miei cari e mie care,

oggi, 8 dicembre 2016, durante una lunga ed estenuante attesa per il pranzo, ho rischiato la vita.

Stavo morendo di fame.

Miei adorati e mie adorate, la vita è imprevedibile: un giorno cominci a fare da balia ad una gotich lolita con la stessa intelligenza di un sasso, e 10 minuti dopo ti ritrovi a collaborare con un mitomane che vuole diventare il dio di un nuovo mondo.

Un giorno potrei salire in cielo, scivolare e schiattare a terra. Per questo io, Rem, ho deciso di pubblicare il mio testamento nel caso in cui Ryuk venisse a farmi visita, e questa volta non per scroccare mele.

  • Alla mia adorata Misa Amane lascio un vibratore, se continua a frequentare quel Light temo ne avrà un gran bisogno.
  • A Light Yagami lascio una corda con un cappio, nella speranza ne faccia uso il prima possibile.
  • A L lascio un manuale di buone maniere.
  • A Soichiro Yagami lascio la super-intuizione dei Vongola, casomai le indagini sul caso Kira andassero per le lunghe.
  • A Tota Matsuda lascio un cervello.
  • A Ryuk lascio il mio dito medio, poiché se mai morirò sarà sicuramente colpa sua.
  • A Near lascio il titolo di successore di L.
  • A Mello, per consolazione, lascio una tavoletta di cioccolato svizzero.


Death Note logo.jpg


Strumenti personali
wikia