Relazioni sentimentali

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Una matita e un temperino a letto.jpeg

Non sempre sono facili.

Le relazioni sentimentali sono fatte di alti e bassi. Esistono momenti in cui ci sentiamo attratti dal nostro partner (il nostro interesse nei suoi confronti è positivo), e ci sono momenti in cui vogliamo fuggire da lui (il nostro interesse nei suoi confronti è negativo).

Se entrambi i partner provano un sentimento positivo sufficientemente elevato, l'attrazione sessuale è possibile. Ma quali sono le dinamiche che intervengono? Si possono prevedere a priori? La risposta è ovviamente NO, ma un gruppo di scienziati sodomiti di origine canadafricana ci ha provato. Per questo motivo, occorre per lo meno apprezzare la loro buona volontà.

[modifica] Le equazioni differenziali del rapporto amoroso

In una relazione amorosa, vale il seguente postulato fondamentale, noto anche come legge di Einstein-Fermi-Newton-Galilei:

Tanto più la femmina ama il maschio, tanto più questo si avvicinerà a lei.
Tanto più il maschio ama la femmina, tanto più questa si allontanerà da lui.

In termini matematici, detto M l'amore del maschio per la femmina, ed F l'amore della femmina per il maschio, si avrà:


\frac{dM}{dt} \left(t\right) = +a \cdot F \left(t\right)


\frac{dF}{dt} \left(t\right) = -b \cdot M \left(t\right)

Dove a e b sono due costanti positive che rappresentano rispettivamente la velocità di avvicinamento/allontanamento del maschio e della femmina dal partner.

[modifica] Risoluzione dell'equazione

Panico.jpg

A questo punto della lettura di quest'articolo, il vostro stato d'animo dovrebbe essere più o meno questo.

Conoscendo i valori di attrazione sessuale all'istante iniziale di una relazione M_0 ed F_0, si può risolvere l'equazione differenziale, ottenendo:


M \left(t\right) = M_0 \cdot cos \left(ab \cdot t \right) + \frac{a}{b} F_0 \cdot sin \left(ab \cdot t \right)


F \left(t\right) = F_0 \cdot cos \left(ab \cdot t \right) + \frac{b}{a} M_0 \cdot sin \left(ab \cdot t \right)

Posto \epsilon = \frac{a}{b} si ottiene:


M \left(t\right) = \sqrt{M_0^2 + \epsilon^2 F_0^2} \cdot cos \left[ab \cdot t - arctg \left( \epsilon \cdot \frac{F_0}{M_0} \right)  \right]


F \left(t\right) = \sqrt{F_0^2 + \frac{M_0^2}{\epsilon^2} } \cdot cos \left[  ab \cdot t + arctg \left( \frac{1}{\epsilon} \cdot \frac{M_0}{F_0} \right) \right]

[modifica] Calcolo dello sfasamento angolare

Posto \xi = \frac{1}{\epsilon} \cdot \frac{M_0}{F_0}, si ha che lo sfasamento angolare fra l'interesse sessuale del maschio e della femmina vale:


\Delta \phi = arctg \left( \xi \right) + arctg \left( \frac{1}{\xi} \right) = arctg \left( \xi \right) +  \left[ \frac{\pi}{2} - arctg \left( \xi \right) \right] = \frac{\pi}{2}

Dunque lo sfasamento angolare vale 90°, il chè significa che solo per il 25% del periodo si ha che sia il maschio sia la femmina sono entrambi attratti l'uno dall'altro.

[modifica] Il periodo dell'accoppiamento

Uomo impiccato.jpg

Attenzione. Molte persone, dopo aver provato a continuare nella lettura di questo articolo, hanno tentato con successo il suicidio; e quasi nessuno di loro era un emo! Proseguire dunque con estrema cautela.

Afinché sia possibile un accoppiamento tra il maschio e la femmina, entrambi devono avere una attrattiva reciproca superiore a una soglia \sigma, che si suppone inferiore ai valori iniziale M_0 e F_0, in quanto all'inizio del rapporto la passione è sicuramente elevata.

Per tali considerazioni, il teorico periodo angolare utile per la riproduzione sessuale si riduce a:


\phi_{ut} = 2 \cdot arccos \left( \frac{1}{ min \{ \sqrt{m_0^2+\epsilon^2 f_0^2}, \; \sqrt{f_0^2 + \frac{m_0^2}{\epsilon^2}} \} }  \right)

dove si è posto m_0 = \frac{M_0}{\sigma} e f_0 = \frac{F_0}{\sigma}.

Siccome il periodo delle oscillazioni vale \tau = \frac{2 \pi}{\sqrt{ab}}, il periodo utile teorico vale:


\tau_{ut} = \tau \cdot \frac{\phi_{ut}}{2 \pi} = \frac{ 2 \cdot arccos \left( \frac{1}{ min \{ \sqrt{m_0^2+\epsilon^2 f_0^2}, \; \sqrt{f_0^2 + \frac{m_0^2}{\epsilon^2}} \} }  \right) }{\sqrt{ab}}

C'è da dire che questo periodo teorico molto spesso coincide con le mestruazioni della donna, quindi con ogni probabilità l'accoppiamento maschio-femmina è destinato a fallire.

[modifica] Conclusioni

Non è che abbiamo risolto granché... ma d'altronde Nonciclopedia non è una rivista scientifica e non serve a risolvere i vostri problemi sentimentali. Se ne avete, fatevene una ragione.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia