Rec

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

[REC]

Gorillaz
ATTENZIONE!!! DISTACCAMENTO DEI BULBI OCULARI!!!
Gli incauti spettatori che decidono di vedere il seguente film sappiano che esso è stato VIETATO dalla Convenzione di Ginevra per la sua inguardabilità!
Amy winehouse

Uno degli zombie del film.

Quote rosso1 AAAAAAAH!!! CAZZOOOOOOO!!!! CAZZOOOOOOOO!!!! AAAAAH!!! NOOOO!!! Quote rosso2

~ Chiunque in un qualsiasi momento del film
Quote rosso1 È comunque un gradino superiore a "Troppo Belli" Quote rosso2

~ Uno spettatore su cose ovvie
Quote rosso1 Pablo, riprendi tutto, porca puttana! Quote rosso2

~ Angela Vidal su video porno

Rec è un film splatter spagnogallese del 2007, che ha ottenuto un vasto successo di critica e pubblico nelle Isole Tonga e in Madagascar.

La pellicola utilizza due meccanismi narrativi che hanno lo scopo di coinvolgere il pubblico: l'handycam, o telecamera a mano, che permette di vivere i fatti in prima persona, e l'urlo nelle orecchie, che fa sì che lo spettatore esca rincoglionito dal cinema, troppo confuso per rendersi conto che il film, in realtà, è una cagata pazzesca.

[modifica] Trama

Persone chiuse in un palazzo.

Zombie cannibali che escono dalle fottute pareti.

Telecamera che si muove a cazzo di cane.

Sangue a volontà.

Muoiono tutti.

Fine della trama.

[modifica] Riconoscimenti

Il film è stato candidato al premio Oscar nella categoria "Maggior numero di cliché e di situazioni già viste in un film", ma è stato sconfitto da "Natale a Rio".

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Il tizio con la telecamera sopravvive. Sempre. Per sopravvivere in situazioni del genere basterebbe munirsi di telecamera, si va a pensare, se non che in questo film muore. Divorato.
  • Sulle cassette della posta non c'è scritto il nome del proprietario, ma il piano in cui vive.
  • Il film era a basso costo. Talmente a basso costo che tutte le morti che vedete sono vere. È un modo come un altro per non pagare gli attori.
  • La rivista Rolling Stone, in una delle sue celeberrime classifiche, ha nominato "Rec" nella "Top 50 dei migliori film horror che Hollywood non ha ancora violentato con un remake". Poi è uscito "Quarantena".
  • Il maestro Pelo Ponneso ha citato in giudizio gli autori del film, troppo somigliante secondo lui al suo capolavoro Urla a Caso.
  • Nessuno zombie è stato maltrattato durante le riprese del film.
  • La protagonista ha il superpotere di farsi crescere le tette e di diventare sempre più figa ogni volta che tentano di ucciderla.

[modifica] Voci collegate

Strumenti personali
FANDOM