Razza (biologia)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Homer.jpg
Ebbene sì. L'autore di questo articolo dichiara ufficialmente:
Quote rosso1.png Non ce l'ho fatta! Quote rosso2.png

Quote rosso1.png È impossibile trovare qualcosa da dire su Razza (biologia) che sia più demenziale della realtà stessa. Parlarne normalmente genera così tante idiozie da mettere in crisi le fondamenta stesse di Nonciclopedia. Quote rosso2.png

L'autore si scusa e rimane disponibile per chiunque volesse punirlo con il supplizio dello sparticulo.
Bonsai.jpg
Questo articolo è uno scherzo della natura! Prova ad innaffiarlo e vedi se riesci a farlo crescere.
Chihuahua incazzato.JPG
Quote rosso1.png E tu, di che razza sei? Quote rosso2.png

~ Testo sotto

Razza è un vocabolo che si usa per distinguere gli esseri viventi che si assomigliano molto ma non abbastanza per dire che siano uguali. Gli studiosi delle differenze che ci sono tra questi esseri vengono chiamati "razzisti".

Nella classificazione degli animali la parola razza è stata sostituita da una che suonava più scientifica, ovvero "sottospecie". Ma l'uso di "razza" è perdurato nell'ambiente delle distinzioni fatte da ignoranti, che riguardano più che altro cani, animali d'allevamento e Pokémon.

[modifica] Il concetto di razza nell'uomo

La parola "razza" suscita spesso tremori, arrossamenti e conati di vomito quando viene usata sull'uomo, poiché la storia ci insegna che quando si è usato dividere gli uomini in razze non è accaduto mai niente di buono, come ad esempio le partite di basket neri contro bianchi. Ma, checché ne dicano i genetisti di sinistra, le razze esistono e non ci si può fare niente, a parte i trapianti di pelle.

[modifica] Come si distinguono gli uomini?

Le principali distinzioni che si fanno tra le razze degli uomini sono di carattere cromatico, metrico e di capacità. Questo significa che le differenze tra due razze solitamente sono il colore della pelle, la lunghezza del pene e le abilità innate.

[modifica] In quante razze si divide l'umanità?

Gli uomini si divino principalmente in tre razze: bianchi (o normali), neri e gialli. Questi sono i nomi che si usano di solito, ma spesso si usano altri termini come mozzarelle, negri e cinesi (anche per chi non sta in Cina). Particolare attenzione va data al termine "negri" che può avere diversi significati a seconda di come lo si usa. Alcuni antropologi, ad esempio, non si limitano ad indicare come negri gli scuri abitanti dell'Africa, ma usano tale vocabolo per creare un insieme in cui racchiudere tutti gli uomini non bianchi, quindi africani, asiatici, nativi americani e a volte anche tutti i nani. Ogni razza si divide in diverse sub-razze, cosa che crea altrettante differenze.

[modifica] Le razze umane

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia