Rally

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

- Totti: “Salve vorrei cambià e gomme na macchina!”
- Gommista: “Come gliele metto, Pirelli?”
- Totti: “Ma che pi rally, pa strada!”
- Gommista: “...”
Rallycapovolto.jpg

Una vettura impegnata in un rally.

I rally sono competizioni di natura automobilistica e omofobica che si svolgono su strade normalmente aperte al traffico. Solitamente al percorso è negato l'accesso alla circolazione ordinaria, ma non datelo per scontato. Non è raro trovare trattori sulla carreggiata.

Le vetture utilizzate sono solitamente tunizzate, e riempite quindi di alettoni e adesivi.

[modifica] Regolamento

Pinguino su auto da rally su sfondo di Windows.jpg

Anche Tux, la mascotte di Linux si diverte a fare i rally in ambiente Windows.

La gara prevede un percorso provvisto di partenza e di arrivo, scelti a caso su una cartina stradale della zona nella quale è prevista la manifestazione. Talvolta, prima di effettuare la scelta, viene utilizzata un'altra cartina e spezie varie.

Trovate le strade si redige un road book che spiega dove andare.

Lo scopo della gara è travolgere tutto ciò che capita a tiro fino all’arrivo. Vince chi ci impiega meno tempo. Ma non sempre.

[modifica] Equipaggio

L’equipaggio è composto dal pilota (driver), dal navigatore (codriver).

Il pilota guida. Al semaforo prima della partenza si scaccola guardando ciò che fa nello specchietto retrovisore. Quando il navigatore glielo dice, parte. A questo punto il pilota fa tutto ciò che gli dice il navigatore.

Il navigatore naviga. A volte in brutte acque. Tiene in mano il road book e dice al pilota tutto quello che deve fare. A volte per ridere gli chiama una curva a destra quando questa è invece a sinistra. Poi il pilota lo insegue per ridere con lui.

[modifica] Vettura

È solitamente un auto simile a quelle usate normalmente per strada, ma taroccate nonché tamarrate. Sono suddivise in gruppi in base alla quantità di taroccamenti.


  • Gruppo B: dove “B” sta per “Baciamo le mani”. Erano le vetture più all’ estremo che si possano immaginare. Panda con motori 3000 quadriturbo e nos, Y10 a gpl, Lancia delta s4 che parla da sé e Ford Cosvuò tudamè con potenze vicine ai 900 cavalli brocchi. Stravincevano tutte le gare ma mietevano un sacco di vittime tra i piloti: infatti quando scendevano dalla macchina gli avversari li menavano a morte perché stufi di perdere. Vennero perciò abolite nel lontano millenovegeitidì.
  • Gruppo A: dove “A” sta per “Anveddi che robba”. Sono le vetture con elevate modifiche strutturali e meccaniche, come l’ abolizione del filtro e il kat. Per l'appartenenza a questo gruppo delle vetture "WRC" (acronimo di World Rogito Cars per via della necessità di numerosi atti notarili di ipoteca e/o vendita di beni immobiliari per l'acquisto di tali vetture) a oggi sono quelle che comandano ogni classifica del globo terracqueo.
  • Gruppo N: dove “N” sta per “uN cazzo di Niente”. Le vetture più sfigate del giro per la quantità di modifiche che dovrebbero essere consentite. Su queste vetture si procede solo all'installazione dei dispositivi di sicurezza come ad esempio il roll-bar, atto a dare grandi zuccate quando tenterete (invano) di accedere all'abitacolo delle suddetta vettura. Per fortuna sono limitate anche le modifiche estetiche che si limitano a livree e sticker improponibili e, solo in via del tutto eccezionale, a un impiato di luci supplementari altamente truzzo, che però almeno non sfrutta né neon né led.

Esistono inoltre altri gruppi che corrono solo in alcune nazioni come in Regno Unito oppure in Finlandia (ovviamente copiando la Svervegia). L'unica cosa conosciuta su questi ultimi è che è consentito l'uso come propellente e/o combustibile per l'apparato luci truzzo di nani o di Giampiero Galeazzi. Non si hanno altre notizie su questi gruppi e, inoltre, non ce ne po frega' de meno.

[modifica] Rally più famosi

[modifica] Rally della Padania

Il rally si svolge sempre a Milano, capitale della Padania ma con partenza a Venezia, questo rally si disputa con tre tappe interamente su asfalto, la prima si svolge ed è lunga 1088 km con due riposi, la seconda è lunga 861 km di cui 300 sono fatti di cemento e una tangenziale, la terza ed ultima con 1965 km più una superspeciale, con arrivo a Milano, dove i sostenitori della Lega Nord, alla quale viene come sostenitore del Rally della Padania, ad attendere all'arrivo, per gli ultimi 100 anni, il senatur Umberto Bossi, al posto della bandiera dell'Italia ci mettono quella della Padania, con dei sostenitori della Lega Nord che giocano al RisiKo!.

[modifica] Rally Internazionale della Crukkia

Il Rally della Krukkia (o Rally della Cermania), si korre dal 1945, è un rally kreato da Adolf Hitler di Krante Cermania, in 65 edizionen zono ztate vinte zolo da auto teteske, spezialmenten 23 volten zono vinte da Volkswagen, dove l'arrifo zi svolge a Berlino centro dofe la kanchelliera teteska Angela Merkel lo assegnerà 4 trofei ai primi tre klassifikati.

[modifica] Rally dell'Alsazia

Il rally di casa di Sébastien Loeb, con una Citroen C4 World Rogito Car ridotta in una carrozza e navigato dal solito Daniel Elena, Loeb si ritrova in pigiama e in pantofole e corre verso l'arrivo perché gli altri partenti compromettono una squalifica.

[modifica] Rally del Portogallo

Si corre nel paese di José Mourinho, alla quale è stata una bella idea, si parte con un tratto sullo Stadio Algarve dove una macchina ferisce uno dei giocatori della nazionale di calcio del Portogallo, infatti le vittime concime sono rimaste da una forza oscura, nonostante di vedere l'esorcista Domenico Scilipoti falsare numerose vittime.

[modifica] Rally delle Alpi svizzere

Il rally si corre ad estremo delle alpi svizzere, si corre con un comunista dove si corre ad est e a ovest, il rally dura 1074 km e 298 curve totali misto asfalto-sterrato.

[modifica] Rally della Polonia

Si corre nella città di Papa Karol Wojtyla (detto Giovanni Paolo II, noto Ragamuffin della Polacchia), le vittime millantare tra le speciali intorno a Poznan, Stettino, Lublino e arrivo a Varsavia, infatti Giovanni Paolo II, con la Papamobile e Papa Francesco su identica vettura, sono gli unici partenti di questo rally, e peraltro gli unici vincitori delle ultime 1000 edizioni di questa manifestazione.

[modifica] Rally della Grecia

Il Rally si corre intorno a Leonida, nel centro di Spartaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Le cose si fanno sempre dure, il rally si corre interamente su sterrato e fa veramente caldo, i piloti si sudano di troppo e presto vanno a sostituire una ruota come aveva forato nel percorso sterrato, un finale di prova speciale che si corre su asfalto, alla quale all'arrivo, i piloti, invece di spruzzarsi di champagne, si spruzzino dell'acqua santa.

[modifica] Rally della Russia

Il paese natale di Vladimir Putin, il rally si corre su neve e ghiaccio vedendo le temperature scivolare fino a meno ventordici gradi, si parte dalla parte europea della Russia, e si continua fino in fondo, l'arrivo del Rally si tiene nella parte asiatica, in Siberia, nella repubblica delle banane, i piloti, invece di usare i pneumatici chiodati, usano delle catene da neve.

[modifica] Rally della Svervegia

Rally che si corre tra la Svezia e la Norvegia, si parte dalla parte svedese e si arriva al nord della fredda Norvegia, dove le temperature raggiungeranno i trenta gradi sotto lo zero, è interamente innevato il fondo come la Russia.

[modifica] Rally d'Austrialia

Rally che si corre nella patria dei canguri, partendo proprio dal territorio della Nuova Gallia del Sud e attraversa tutti gli stati, Austrialia Accidentale, Austrialia Merdionale, Queen's Land, Victor Victoria e arrivo nell'isola di Tazmania, dove il simpaticissimo mitico Taz può arrivare sul gradino più alto del podio alle ore millanta, diciasedici minuti e ventordici secondi.

[modifica] Rally di Montecarlo

È il rally che si corre da un centiliardo di anni nel territorio monegasco, si corre sempre a Gennaio, partenza dal Principato di Monaco e arrivo sempre li, dopo 835 km di prove speciali.

[modifica] Rally della Terronia

Si disputa sempre in Campania e in Puglia ma l'anno prossimo si farà in Sicilia, si corre sugli asfalti 1822 km, tra i piloti più vari: Sébastien Loeb, Kimi Räikkönen, Jacques Villeneuve, Silvio Berlusconi, Emilio Fede, Gad Lerner, Roberto Roversi, Nichi Vendola, Antonio Cassano, e Vincenzo Matarrese, rimproverando secondo le speciali.

Lo scopo di questa tappa divide:

Infatti al vincitore si guadagna 5.000 euri in palio, di cui 20.000 in canniamento di revoca per essere sicuro, e qualcuno vuol essere pagato come Vittorio Sgarbi se arriva ultimo in classifica, è un rally classico che permette anche ai politici farsi con vetture da elettricista.

[modifica] Attività correlate

Durante lo svolgimento della competizione vi sono anche degli stupidi che decidono di mettersi sul ciglio della strada per svolgere varie attività.

  • Gara a chi si fa investire prima: particolarmente comune tra chi è al tracollo finanziario e ovviamente tra gli emo particolarmente attratti dalla vociferata presenza di appendici aerodinamiche dette "lame" nella parte anteriore o laterale delle vetture più truzzate.
  • Scommessa sull' incidente: gli "spettatori" si dispongono all'uscita di una curva particolarmente difficoltosa per i piloti e scommettono sul destino sia dell'auto che degli equipaggi dopo aver affrontato la curva.
  • Scommessa sul numero di spettatori falciati alla curva precedentemente descritta
Strumenti personali
wikia