Raiden (Mortal Kombat)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Vis chem choke.gif
ATTENZIONE
Poteri paranormali.
Consultare con cautela.
Nota disambigua.svg Oops! Forse cercavi quello in grado di tagliare il burro come se fosse burro?
Fulmine.jpg

Raiden scaglia un fulmine su un albero assetato di potere che, a suo dire, minacciava la pace della Terra.

Quote rosso1.png AHAHAH!!! Guarda che cappello stupido! Quote rosso2.png

~ La regina Elisabetta II, sfoggiando un copricapo a forma di galeone, su Raiden
Quote rosso1.png Ci vediamo in tribunale. Quote rosso2.png

~ Thor a Raiden
Quote rosso1.png Devi mangiare saette e cagare fulmini! Quote rosso2.png

~ L'allenatore di Rocky a Raiden, quand'era puggile[citazione necessaria]

Raiden è, nella serie di Mortal Kombat, il dio del Tuono, del Fulmine e un po' anche della Pioggerellina Autunnale. È il protettore della Terra e, come tale, è suo preciso dovere raccattare in giro per i bar tizi con gli occhi a mandorla e bonazze mezze nude da far massacrare di botte da pelati con lame attaccate alle braccia e spettri ninja durante i vari tornei di Mortal Kombat.

[modifica] Poteri e caratteristiche

Mortal Kombat - Raiden.jpg

Raiden, ai tempi delle elementari, col suo grembiulino azzurro.

Raiden ha il potere di lanciare fulmini dalle mani senza dover pagare i diritti a Zeus, di teletrasportarsi in bagno quando gli scappa e, soprattutto, di essere interpretato da Christopher Lambert nei film della serie.
Il suo aspetto è quello di un uomo antropomorfo di forma umana, ma ha i capelli color bianco sporco e gli occhi color bianco non tanto sporco; il capo di vestiario che contraddistingue Raiden è senza dubbio il cappello, che lo protegge dal Sole, dalla pioggia e dalla neve, al modico prezzo della sua dignità.
Dopo la sua morte, avvenuta in Mortal Kombat: Deception, Raiden ha deciso di approfittare del tempo libero così ottenuto per portare in tintoria il suo vestito; tuttavia la tunica bianca di Raiden si è trasformata in una corazza da samurai nera, probabilmente a causa del mancato utilizzo dell'ammorbidente e della presenza, nel cesto della biancheria, del perizoma del Re Dragone.

[modifica] Apparizioni

Mortal Kombat

Nel primo gioco della serie, dopo aver sconfitto il classico superboss-invincibile-che-con-un-pugno-toglie-metà-salute , Raiden decide di invitare anche gli altri déi a combattere, ma il torneo, a causa di un petardo lanciato in campo, degenera, con la trascurabile conseguenza di annichilire il pianeta Terra.

Mortal Kombat 4

In Mortal Kombat 4, Raiden viene nominato Dio Anziano ad honorem, così affida il ruolo di protettore della Terra al dio del Vento Fujin e va a godersi le ferie in Costa Azzurra.

Poster Raiden di Mortal Kombat come lo Zio Sam.jpg

Raiden, dopo essersi accorto che la squadra di difesa della Terra era composta da due giappocinesi, un attore senza talento e un pellerossa fanfarone, decise di riaprire le iscrizioni.

Mortal Kombat: Deadly Alliance

In Deadly Alliance, Raiden è sia un personaggio giocabile, sia il narratore nel filmato introduttivo, sia il narratore nei finali degli altri personaggi, cosa che gli ha permesso di ricevere ben tre stipendi. Forma una squadra di terrestri per combattere l'Alleanza Mortale: un'alleanza formata da Quan Chi, un aspirante sosia di Kratos, e Shang Tsung, un pensionato che combatte come Bruce Lee.

Mortal Kombat: Deception
Wikiquote.png
«[...] Il sacrificio di Raiden fu inutile, poiché l'esplosione per poco non scalfì neppure il Re Dragone. Che pirla!»
(Shujinko nell'intro di Mortal Kombat: Deception)

In Mortal Kombat Deception, Raiden muore eroicamente nel tentativo di salvare i Reami dal Re Dragone, che poi sarebbe Reptile, dopo aver acquistato una di quelle panche per addominali delle televendite, facendosi esplodere mentre urla "Morte all'America!". Poco dopo rinasce, ma l'esposizione alla magia del Re Dragone lo ha corrotto, per giunta con una banconota da 0 euro, rendendo nero il suo vestito e attaccandogli il cappello alla testa con la supercolla. Ubriaco di potere, ma più probabilmente di sangria, riporta in vita il corpo di Liu Kang, ucciso in Deadly Alliance da Shang Tsung, che voleva vedere se la testa dei monaci Shaolin è svitabile.

Mortal Kombat: Armageddon

Dopo aver sconfitto il culturista infuocato Blaze, Raiden utilizza il potere così ottenuto per proteggere la Terra a modo suo, cioè disintegrando tutti gli altri Reami e, nel dubbio, anche Plutone.

Mortal Kombat vs DC Universe - Raiden contro Superman.jpg

Raiden mentre insegna a volare a Superman.

Mortal Kombat vs DC Universe

Qui Raiden affronta Superman in una durissima battaglia a chi piscia più lontano, per dimostrargli che i fumetti Marvel sono i migliori[citazione necessaria], ma alla fine i due fanno la pace per combattere Dark Kahn, il prodotto dell'esecrabile unione tra Shao Kahn e Darkseid.

Mortal Kombat 9

Nella storia del nono capitolo, Raiden sta facendo da punching ball a Shao Kahn, dopo che questo ha assorbito il potere del piromane Blaze (diventando, se possibile, ancora più forte, cattivo e stronzo di prima), quando manda al se stesso del passato, al fine di evitare l'Armageddon, un SMS telepatico: "Deve vincere", senza soggetto né punteggiatura. Dopo aver causato solamente la morte di Liu Kang, Kung Lao, Smoke, Kitana, Jade, Jax, Nightwolf, la trasformazione di Sub-Zero in un cyborg e il crollo del World Trade Center, Raiden si dà una svegliata e capisce che il messaggio si riferiva a Shao Kahn: bisogna lasciare che invada la Terra infrangendo le regole del Mortal Kombat, in modo che gli Dei possano punirlo mandandolo dietro la lavagna. Raiden si appresta così a consegnargli le chiavi della Terra, quando gli Dei entrano nel suo corpo senza pulirsi i piedi e gli consentono di sconfiggere Shao Kahn. Pare che un certo Piccolo, nel descrivere il combattimento, abbia dichiarato che Raiden: "aveva un'aura potentissima!".

[modifica] Fatality

Nel corso dei vari giochi, Raiden ha usato all'incirca diciannotto fatality diverse, una più allegra e colorata dell'altra.

Mortal Kombat - Raiden e Sub-Zero Hospitality.jpg

Raiden finisce di versare da bere a Sub-Zero.

  • Decapitazione Elettrica: Raiden lancia all'avversario una saetta in testa, facendogliela esplodere, dopodiché urla "H34D5HOT BITCH!!!111!"
  • Montante Esplosivo: Raiden, fun sfegatato di Rocky, immagina che l'avversario sia Ivan Drago e gli sferra un pugno così forte da farlo esplodere come un mortaretto.
  • Trapianto: Raiden strappa il cervello e il cuore all'avversario e glieli reinserisce, scambiando loro di posto; molto verosimilmente, all'avversario esplode la testa.
  • Elettrocuzione I: Raiden afferra il nemico e gli scarica in corpo migliaia di volt di elettricità, dopodiché viene assunto dall'Enel.
  • Elettrocuzione II: Raiden solleva l'avversario sopra la testa e lo elettrizza finché non si trasforma in un'allegra pioggia di coriandoli di carne e sangue.
  • Elettrocuzione III: Raiden fa passare nel corpo dell'avversario tanta di quell'elettricità da bruciare tutta la sua carne, lasciando solo uno scheletro bruciacchiato, che verrà poi utilizzato come decorazione di Halloween.
  • Elettrocuzione k, dove 1 < k < +\infty: Raiden possiede un numero sconosciuto di fatality che consistono in lui che afferra l'avversario, gli dà la scossa e lo fa esplodere, cambia solo la posizione in cui mette il parafulmine umano di turno.
  • Essenza Divina: Raiden si fa esplodere per uccidere anche l'avversario; poco dopo, gli viene assegnato il premio Suicidio Stiloso dell'Anno.
  • Solo Un Graffio: Raiden strappa le braccia all'avversario con due fulmini; prima che questo possa esclamare "d'oh!", gli fa saltare anche le gambe e, mentre la vittima si domanda come farà ad andare in banca per ritirare la pensione d'invalidità ridotto in quello stato, Raiden risolve il suo dubbio sfracellandogli la testa sul pavimento.
  • Animality: Raiden si trasforma in un'anguilla elettrica per dare la scossa all'avversario, ma muore soffocato per via della mancanza d'acqua.

[modifica] Dei del tuono correlati

Strumenti personali
wikia