Rafael Nadal

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1 Sono contento della mia partita ma Federer rimane sempre il numero uno... Quote rosso2

~ Nadal dopo aver umiliato Federer per la quarantadiseiesima volta
Quote rosso1 Dha-aaaaah.. Quote rosso2

~ Nadal ogni volta che la sua racchetta tocca la pallina
Rafael nadal

Eccolo, in tutta la sua gloria trionfale.

Rafael Nadal è un tennista spagnolo nato si presume sull'isola di Lost negli anni 80.

[modifica] Biografia

Rafaelito Josè Martinez Castillo Spaccamarones Encoronados De la Roya, chiamato comunemente Nadal nasce sull'isola di Lost dall'unione ermafrodita di Simona Ventura e Salvatore Baccaro. Il giovane mette subito in mostra le sue innate abilità di scaccolatore e di spaccamaroni (in questo lo aiuta molto lo sharingan donatagli dal suo fedele amico Massimo Ceccherini); viene notato da un talent scout che era alla disperata ricerca di un biglietto per l'incontro Real Madrid - Catania che sarebbe dovuto svolgersi nella Playstation di un vicino del giovane spagnolo.

Giovanissimo viene addestrato all'arte del tennis, sport molto in voga in quel periodo grazie a una famosa pubblicità della birra. Da lì a poco il tennis diverrà la sua unica ragione di vita, e il giovane Rafaelito ripagherà la fiducia mostratagli da un Pippo Franco in gran spolvero e inizierà a vincere, vincere e ancora vincere e rivincere.

Terreno di gioco preferito il fango nel quale si diverte a gettare i rivali e a deriderli finché questi non escono dal campo tra i fischi impietosi del pubblico (per lo più formato da ragazzine in estasi per lui, tipo concerto di Tiziano Ferro).

[modifica] Incontro con Richard Benson

Fondamentale l'incontro che ebbe con Richard Benson dopo che questi, come molti di voi sanno, aveva appena tentato di suicidarsi nel Tevere ma neanche il Tevere lo aveva voluto. Il critico rock rappresenterà un faro, un punto di riferimento per il giovane spagnolo che avvicinandosi alla filosofia di vita del suo precettore inizierà pure a indossare completini da checca e a sbroccare e bestemmiare in romanesco a ogni errore.

[modifica] Narutesimo

Adepto di Benson come del resto anche il maestro, si avvicina al Narutesimo, corrente di pensiero, per alcuni vera e propria religione, nata in Sicilia che vede in Naruto e nel suo precettore ermafrodita Jiraya dei simboli imprescindibili della forza e del coraggio di Alvaro Vitali. Il Narutesimo lo salverà dall'alcool e lo aiuterà molto nei momenti di sconforto (come la breve parentesi di Benson con i nuovi Guns'n'Roses). Sicuramente dietro ai maggiori successi, come quello al Massimino di Catania o quello eclatante ai danni di un tennista di passaggio al Falcone e Borsellino di Paternò, si cela questa filosofia. Tutt'ora dopo ogni vittoria ringrazia una foto con dedica regalatagli dallo stesso Naruto quando ancora era un ragazzino.

[modifica] Federer

Il suo avversario per eccellenza è Roger Federer che, nonostante sia l'indiscusso campionissimo imbattibilissimo magnificissimo intelligentissimo, è riuscito a battere lo spagnolo solo in pochissime occasioni, per lo più sul terreno a lui congeniale, l'erba, che rappresenta tutto per chi, svizzero come lui, vede nelle mucche qualcosa di più che un semplice animale.

Senza dubbio la loro rivalità rimarrà nella storia, paragonabile forse solo al litigio tra Carl e Lenny in un episodio dei Simpson.

I due hanno contribuito a rendere il tennis uno sport più pubblicizzabile e meno snob, e hanno permesso a Sportitalia di fare una serie di programmi, con sigle improponibili come "Are you gonna be my girl", in cui finti istruttori spiegavano che il modo più efficace per migliorare è quello di giocare e rigiocare. Grazie...

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Nadal, oltre a essere un Pokémon, è il tennista più (l)imitato di sempre.
  • Uno dei tic più ricorrenti del tennista spagnolo è lo staccamento dei peli del culo. Questo buffo tic si ripete ogni due o trecento volte prima di ogni servizio.
  • Sembra che i problemi alle ginocchia di Nadal siano dovuti ad un'eccessiva ed ossessiva passione per il Ballo del qua qua.
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo