FANDOM


Ragazzina anime scioccata
ATTENZIONE!!!
La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


RWBY

RWBY è un anime che esplora temi molto profondi e controversi, quali la gnocca.

Quote rosso1 Farò di questo anime l'anime ufficiale di Forza Italia. Quote rosso2
~ Silvio Berlusconi pensando a Ruby
Quote rosso1 Non possiamo permettere che questo scempio vada in onda in Italia. Quote rosso2
~ Il MOIGE su RWBY
Quote rosso1 Per questo raccomandiamo di non lasciare i bambini da soli davanti la televisione. Quote rosso2
~ Il Telefono Azzurro su RWBY

RWBY, acronimo che sta per "No, non è un acronimo", è un cartone animato tridimensionale creato dalla Rooster Teeth, un'azienda di americani nippomani e bamboccioni il cui unico scopo è fare soldi nel modo meno faticoso possibile.

Genesi modifica

Disegnatore 1 : Quote rosso1 Capo, dobbiamo fare un cartone animato di successo! Quote rosso2
Capo : Quote rosso1 Cos'è che va di moda tra i giovani d'oggi? Wile il Coyote? Copiamolo! Quote rosso2
Disegnatore 1 : Quote rosso1 No signore, quello era cinquant'anni fa. Ora spopolano i cartoni giapponesi, specialmente se pervertiti. Quote rosso2
Capo : Quote rosso1 Chiudetevi in casa a guardarli per un mese, appuntatevi le cose migliori di ognuno di essi e create un Frankenstein che possiamo spacciare come opera originale. Non mi interessa quante persone dovrete corrompere o uccidere. Quote rosso2

Stranamente, tale prodotto risultò perfino migliore degli originali, imitando le più belle giappominchiate così male da creare un'opera d'arte moderna. Il cofanetto della prima stagione sarà presto venduto per 150 milioni di euro ad un magnate arabo Otaku.

Trama modifica

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

Quote rosso1 Le madri dei bastardi sono sempre incinte. Quote rosso2
~ La regola del mondo di Remnant
Quote rosso1 Le madri dei coglioni sono sempre incinte. Quote rosso2
~ Anche questa è una regola, ma vale solo per i buoni.

Il mondo di Remnant è un luogo inospitale, oppresso da creature malvagie e dalla schiacciante bastardaggine della popolazione locale; per questo i pochi sani di mente hanno fondato delle scuole di guerrieri detti "cacciatori" che hanno il compito di sfoltire la popolazione di mostri, cattivoni e mostri cattivoni a suon di legnate. Per fare ciò utilizzano il potere della "polvere", una sostanza magica[1] che conferisce straordinari poteri a qualunque oggetto in cui viene inserita. La trama in sé è scarsa e di fatto l'anime è stato creato prevalentemente per un pubblico di pervertiti yaoisti/yuristi che si divertono a shippare a sangue i poveri personaggi; ovviamente sono stati inseriti alcuni personaggi furry, detti Faunus per non sembrare banali, così da accontentare ogni possibile feticista.

Mostri e orrori varimodifica

Mostri ombra

In un disegno di un bambino di quinta elementare vediamo i Grimm, la cui bocca è rossa in quanto ha appena sbranato i genitori del sopracitato bambino che, da grande, diventerà un sociopatico cacciatore di Grimm.

Tutti concordano sul fatto che il mondo di Remnant faccia schifo. La causa sono quelle tenere[citazione necessaria] creature conosciute come "Grimm", in onore delle notoriamente felici fiabe scritte dagli omonimi fratelli. I Grimm sono un'orda apparentemente illimitata di creature senz'anima che vivono al solo scopo di scassare i coglioni agli umani e agli umani solamente. Infatti le piccole protuberanze che i Grimm hanno al termine del collo sono teste di cazzo. Non si sa da dove provengano, cosa siano, cosa li spinga a odiare tanto gli esseri umani, a parte il fatto che sono avidi, corrotti e bombardano le balene. Ogni somiglianza con un'altra serie è puramente casuale.

Apparentemente, l'unica arma che può ferirli è la polvere magica esclusiva di Remnant, che fornisce agli abitanti sufficiente energia positiva per affrontare quegli orrori che, traendo forza dalla negatività delle persone, fuggono come mammolette di fronte ad un po' di brio. Soprattutto se il brio è racchiuso in mortali falcioni-mitraglia.

Personaggimodifica

Essendo privo di qualsivoglia altro contenuto, RWBY basa la sua storia su personaggi che sono all'80% gnocche stratosferiche munite di armi trasformabili. Gli altri sono pazzoidi o baldi e imberbi giovini amatissimi dalle ragazze e tutti adeguatamente divisi in team per colore, razza, età e gusto: un trionfo di Apartheid.

Essendo i personaggi numerosi quanto i reati del Cavaliere, è stato necessario tagliare pesantemente la loro descrizione, onde evitare che vi addormentiate sulla tastiera.

I "buoni" modifica

Team RWBYmodifica

Il team RWBY, guidato dalla protagonista Ruby, è composto dalle quattro fanciulle guerriere che fanno da araldo a questa serie, ovvero: Cappuccetto Rosso, Biancaneve, Belle di "La bella e la bestia" e Riccioli d'oro. No, non è una barzelletta, le protagoniste sono proprio ispirate ai sopracitati personaggi delle fiabe. Proprio come nella versione originale, poi censurata da Walt Disney, le quattro eroine non sono pie e dolci fanciulle bensì una torma di assassine, ninja furry, naziste e frequentatrici di bordelli.

Ecco alcune immagini per aiutarvi ad afferrare meglio il concetto:

Team JNPRmodifica

Pyrrha Nikos muore

Se avessi creduto nelle fate non sarebbe morta!

Un team di travestiti: infatti, ciascuno dei componenti è ispirato ad un personaggio storico/mitologico noto per aver almeno una volta cambiato sesso (involontariamente, a differenza di quelli del paragrafo seguente). Questo team è composto da un biondino sfigato armato di spada di plastica e scudo di legno che di nome fa Jaune Arc (come Giovanna d'Arco), una donna guerriera di stampo greco di nome Pyrrha Nikos che sta sempre incollata a Jaune e il cui personaggio è ispirato ad Achille (morirà, come Trilli, dissolta in polverina magica dalla cattivissima Cinder), Amy Rose di Sonic ed un povero cristo cinese di nome Li-Ren che, seppur evidentemente gay, non riesce a scollarsi Amy di dosso, forse perché lei è ispirata al dio martella-coglioni Thor.

Fangirl di una band di un anime a caso

L'unico motivo per cui questi personaggi esistono è per fargli sponsorizzare la schiuma da barba.

Team SSSNmodifica

Un team inutile composto da inutili fighetti creati al solo scopo di attirare fangirl altrettanto inutili[2], di fatto solo due dei quattro componenti di questo team sono caratterizzati, con la profondità di un geroglifico egizio. I suddetti due componenti sono Sun Wukong(il leader, come si evince dal suo petto nudo e senza capezzoli), che è una copia stupida di Son Goku, e Neptune Vasilias, un transilvano cool che è veramente troppo cool[citazione necessaria], ma solo per se stesso.

Il corpo docente della Beacon Academy modifica

Quattro allenatori di pokemon a caso

Tutti e quattro avrebbero voluto diventare Maestri di Pokémon, ma - ahimè - sono stati scartati e riciclati in questo anime

È risaputo che i professori sono incarnazioni del male, ma in questo cartone invece hanno una connotazione positiva. Infatti sono i depositari dell'antico segreto delle forbici dalla punta arrotondata: insegnano ai giovani sminuzzatori di Grimm come non tagliarsi quando usano i propri giocattoli. Segretamente controllano il mondo ed hanno la loro base segreta in una scuola simil-Hogwarts chiamata Beacon Academy

  • Ozpin: Il capoccia della Beacon. È il classico gentleman, ha i capelli bianchi ed è sempre intento a sorseggiare ambigue bevande calde, un po' come la sua controparte harrypotteriana, solo che è ancor meno utile e muore (senza neppure dare allo spettatore la soddisfazione di vederlo crepare) ancor prima di mostrarci i suoi straordinari poteri.
  • Glynda Goodwitch: La signorina Rottenmeier della situazione, è una potentissima strega che combatte con il suo frustino che incanala il potere della polvere: appartiene al Sacro Ordine delle Sbattitrici di Uova e Farina. Nel tempo libero usa il suddetto frustino per impartire Ordnung und Disziplin agli studenti che non fanno i bravi. L'anime si trasformerebbe ben presto in un cartone sadomaso, se solo non intervenisse sempre provvidenzialmente quella buonanima di Ozpin che la ferma un istante prima che sfoghi il proprio sadismo sui propri studenti, con sommo disappunto del MOIGE che rimane temporaneamente senza lavoro.
  • Bartholomew Oobleck: Costuisarebbintescomesserlprofssrdistoriasolochprltrppvlocmentperessrcomprnsibleeepercòisuoistudntsnsmpresttcnlamdiadeivti! È il professore di storia, in costante overdose a causa dell'ambigua bevanda che sorseggia in continuazione dal suo thermos senza fondo, che poi si rivela essere un potentissimo lanciafiamme. Questo fa supporre che la sua bevanda preferita sia il napalm, il che gli consente di scattare molto più in fretta dei neuroni di Ruby e di Ruby stessa. Malgrado faccia parte della specie dei professori, anzi, sia un dottore, è un uomo compassionevole: tanto basta a renderlo inviso a tutto l'ambiente scolastico.

Team CRDLmodifica

  • Formato dai quattro bulletti della scuola: Cardin Winchester, Sky Lark, Dove Bronzewing e Russel Thrush,. Gli ultimi tre sono poco più che un'estensione del primo: infatti, già da metà della prima stagione diventano materiale per Chi l'ha visto?.

Team CFVYmodifica

Cibo-con-la-faccia

Il contenuto dell'arma segreta di Velvet: pura pucciosità condensata, la sostanza più pericolosa di Remnant...

  • Cocò: Sì, la Cocò Chanel di Remnant. Appare in un episodio per 30 secondi, più o meno, ma risulta dannatamente figa con la sua borsetta da 300 tonnellate che si trasforma in un gatling degno di essere brandito da Optimus Prime. Per il resto è un personaggio inutile.
  • Fox Alistair: Coperto di ferite, dalla pelle scura e dal viso impassibile, questo maschiaccio è il sogno segreto di ogni donna amante dei guerrieri, e di ogni cessa. Infatti sembrerebbe proprio cieco, ma ciò non gli impedisce di combattere tranquillamente contro i Grimm.
  • Velvet Scarlatina: Una dolce coniglietta Faunus, timida e riservata, spesso molestata per via delle sue orecchie morbide poiché a Remnant il sentimento del puccioso è male, in verità è una belva in battaglia ed ha un arma forte, ma così forte che non la usa nemmeno per paura di ferire qualcuno. Sembra un comunissimo cestino della merenda, però, in un anime in cui tutto può essere uno strumento di morte con quintilioni di potenza distruttiva, meglio non sottovalutare nemmeno questa inutile macchina capace solo di fotocopiare qualunque arma con ben dieci tonalità di colore in più, ma le cui fotocopie sono abbastanza potenti da affettare un Evangelion in due con un sol colpo.
  • Yatsuhashi Daichi: Un ragazzo asiatico in armatura, combatte con uno sciabolone e... basta. Non si sa altro di lui.

Vari ed eventuali modifica

Tizio macabro con corvi

La figaggine dei personaggi secondari è inversamente proporzionale alla loro presenza su schermo, come nel caso del povero Qrow.

  • Penny: Una robottina intelligente e dall'animo umano, ha lo stesso carattere di Nora Valkyrie, solo più calma. Non si sa perché sia stata costruita né da chi, ma come Pinocchio ha una bizzarra reazione ogni volta che mente: le viene il singhiozzo. Controlla un numero indefinito di spade fluttuanti e vuole essere tanto tanto amica di Ruby, con sommo dispiacere di quest'ultima e soprattutto delle sue amiche, che si trovano a subire le avances di una robot troppo strano perfino per i livelli di Remnant. Muore durante il torneo di briscola della terza stagione, tagliata a fette dai fili con cui controlla le sue spade, che per qualche oscuro motivo sono persino più taglienti delle spade stesse. La sua morte non è un problema: basta costruire un corpo nuovo, fare un backup della memoria... Et voilà, Penny 2.0 eccola qua (per la gioia delle protagoniste).
  • Il tizio del negozio: Un poveraccio che vende polvere in un negozietto di periferia(malgrado la polvere sia di importanza vitale per il mondo, il governo lascia che qualunque commerciante possa venderla senza nemmeno una guardia all'ingresso: buonanotte alla coerenza), si infila involontariamente in ogni guaio possibile ed immaginabile e spesso vede ogni sua proprietà andare in pezzi, per mano dei cosiddetti buoni. Non sa parlare e si esprime solo in versi: si pensa parli bergamasco.
  • Winter Schnee: La sorella più grande e sexy di Weiss; è più razzista della sorella e se la fa con i robot militari. Sa evocare le creature astrali e per questo sfotte in continuazione la sorellina Weiss. L'evocazione contrasta con ogni legge del cartone: da dove salta fuori? Dall'iperuranio? Da Final Fantasy?
  • Qrow: Lo zio di Ruby e fratello della madre di Yang, Raven(complimenti per l'originalità, dato che sia raven sia crow significano "corvo"). Egli risulta enormemente cazzuto, per due motivi: perché si ubriaca (e sembra proprio che combatta meglio quando beve tanto) e perché combatte con un super spadone che può trasformarsi in altre centomila combinazioni (anche questo elemento fa comprendere la fantasia degli sceneggiatori).
  • Le quattro fanciulle delle stagioni: Delle ragazze vergini del 12.000 A.C. che dopo aver aiutato un vecchio sclerotico rivelatosi poi un mago hanno ricevuto dei poteri magici, anche se non si sa in cosa consistano. Tali poteri lasciano il corpo della loro proprietaria nel momento della sua morte per cercare un'altra vittima: in ogni epoca ci sono sempre quattro povere criste perseguitate dal cattivo/governo tirannico/scienziato megalomane di turno che vuole appropriarsi dei loro poteri. A quanto pare, Pirrha Nikos diverrà una nuova guardiana una volta che quella vecchia, attualmente in coma, senza metà corpo e costretta a restare in una camera di ibernazione tirerà le cuoia.[3]

I cattivoni modifica

  • Roman Torchwick: Un damerino spacciatore di quartiere che va in giro vestito come il maniaco di Arancia meccanica, è un codardo, un approfittatore e un rifiuto della società, a cui non importa se distruggerà tutta la civiltà umana per i suoi sporchi guadagni, tanto poi spenderà tutto in prostitute Faunus e polvere[4]. Non è chiaro perché rientri tra i cattivi: in pratica bastava dire che è un imprenditore. Ignora che, quando avrà distrutto tutto, non resteranno neppure i suoi amati bordelli né gli spacciatori e sarà costretto a divertirsi in ininterrotte orge coi Grimm. Combatte con un bastone/fucile che lo fa sentire tanto figo, ma che in realtà è una baionetta dell'epoca di Napoleone con la potenza di fuoco di un petardo. Non vince nemmeno se gli danno un Gundam.
  • Cinder Fall: Merita il titolo di cattiva più insensata dell'Universo perché, pur consapevole della propria capacità di distruggere il mondo, se ne frega altamente e si limita a ricercare inutili superpoteri, che alla fine si limita a rubare alla guardiana dell'autunno con un tentacle rape. È capace di compiere acrobazie da circo di Montecarlo indossando dei tacchi a spillo di cristallo nero. Assunta dal Mulino Bianco perché tramuta i propri avversari in pan di stelle.
  • Mercury Black: Si crede figo, ma si comporta da completo fattone, ignorando lui stesso i motivi delle proprie azioni. Inoltre non c'entra alcunché con Cinder e con gli altri cattivi. Maestro di capoeira, combatte a calci e passi di danza, sperando di far ballare i Grimm a ritmo come faceva Michael Jackson con gli zombie. A causa del ballo costante, i suoi piedi puzzano così tanto da consentirgli di sparare micidiali zaffate energetiche dalle scarpe. Non tace nemmeno se lo pagano per farlo. Al posto delle gambe ha delle protesi meccaniche, rubate a Oscar Pistorius nonostante avrebbe potuto trovarle in saldo su qualsiasi bancarella di Remnant.
  • Emerald Sustrai: La compagna di squadra gnocca di Mercury. Oscuro è il motivo per il quale ha i capelli acconciati a mo' di coda di colibrì e una congiuntivite così brutta da renderle costantemente rossi gli occhi. È un'immigrata clandestina che borseggia i passanti e scappa dalla ruspa di Matteo Salvini, mentre rapisce un bambino e spaccia droga nei vicoli. Combatte con due pistole/kusari... Kusa... (Roba che taglia, insomma) che, combinate con il suo davanzale, la fanno sembrare una Lara Croft di colore.
  • Neopolitan: Brutta, piatta e pure bastarda, Neopolitan è il classico personaggio odioso dei film di combattimenti, quello che ha sempre il sorrisetto da camorrista sulla faccia e che evita tutti i colpi spostandosi del minimo indispensabile per prenderti per il culo e mandare a mignotte ogni tua mossa, e poi ti finisce con un colpetto della sua armina minimal chic che, nel mondo reale, non farebbe del male ad un bruco. I suoi capelli e i suoi occhi cambiano colore come i catarifrangenti sulle stradine di montagna. Non parla, però sorride, sempre. almeno finché un'energumena armata di katana lunga due metri non minaccia di spezzarla in due come il suo ombrellino e di usare quest'ultimo per farle perdere la verginità in ogni possibile orifizio.
  • Adam Taurus: Maestro di Blake e fondatore dell'attuale Team Plasma, detto "Zanna bianca" per non fare infuriare quei bolscevici ninja del team stanziato a Unima. Faceva parte di "Zanna bianca" quando era ancora un gruppo di pacifisti vegetariani, che poi ha trasformato nella versione coccolosa dell'Isis non appena ha poggiato le sue terga sulla sedia del capo. Nutre sentimenti di dolce amor cortese verso la sua discepola, che però lo lascia appena lui le mostra la nuova uniforme, e da allora gli sono spuntate quelle cornine sulla testa(Chissà perché...): adesso, più incavolato che mai, mira a conquistare il mondo con i suoi numerosissimi soldati furry. Combatte con una katana capace di riflettere i colpi avversari.
  • Salem: Misteriosa signora del male con occhi rossi, pelle diafana e annerimento delle vene[5]. Apparsa nell'ultimo episodio della terza stagione, vive in Culonia, luogo adatto per meditare e riflettere sulla natura stessa della vita[6]. Costei è la misteriosa narratrice delle prime tre stagioni: si scopre solo alla fine che, apparentemente, c'è il suo zampino dietro alle azioni dei peluchosi Grimm.

Notemodifica

  1. ^ No, non è come pensi
  2. ^ o, ad essere più precisi, inesistenti
  3. ^ o almeno, avrebbe dovuto, se Cinder non gliela avesse uccisa sotto agli occhi fregandole i poteri.
  4. ^ quella bianca però
  5. ^ Tutti sintomi indicanti la terribile politichite italica
  6. ^ Infatti si vede quanto le ha fatto bene

Voci correlate modifica