Quiz

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Leonida Milionario.jpg

Risposta esatta a "Chi vuol essere millantario?"

Quote rosso1.png Di che colore era il cavallo bianco di Napoleone? Quote rosso2.png

~ Quiz difficile
Quote rosso1.png Chi fu il premio Nobel per la letteratura del '97? A: vero, B: falso Quote rosso2.png

~ Quiz facile
Quote rosso1.png Sei Maschio o Femmina? A: Sì, B: No Quote rosso2.png

~ Altro esempio di enigma arcaico.
Quote rosso1.png La risposta a questa domanda è No? A: Sì, B: No Quote rosso2.png

~ Domanda a trabocchetto.
Quote rosso1.png La accendiamo?? Quote rosso2.png

~ Gerry Scotti su canna prima del quiz
Quote rosso1.png Quale di questi è una verdura? A: carciofo, B: Tirannosaurus rex; chiamate l'8995677227@90 e per soli 15 euro a vocale potrete vincere una Lamborghini Gallardo!! Quote rosso2.png

~ Classico quiz de "La prova del cuoco"
Quote rosso1.png Eccomi sono quiz! Quote rosso2.png

~ Deformazione professionale di Mike Bongiorno

Il Quiz (Plurale: quiz) è un'arma di distrazione di massa molto presente nelle televisioni di tutto il globo, specialmente in quella italiana dove presenzia in tutti i canali.

[modifica] Storia

Mike Bongiorno quiz 1950 taroccato.JPG

Classico quiz italiano di fine anni '50. Si notano il conduttore a sinistra e la valletta a destra, in mezzo sul tabellone la mascotte del programma.

Il quiz ha inizio in età antica, addirittura nel 3500 a.C. in Mesopotamia. Esso però non aveva uno scopo ludico e pacifico come negli odierni tempi, ma era un mezzo di tortura con il quale fare impazzire i malcapitati.

I condannati a morte venivano obbligati a rispondere a domande riguardanti l'astrofisica, l'archeoastronomia, la fisica delle particelle e la grammatica islandese con 30 risposte alternative disponibili. A ogni domanda sbagliata corrispondeva il successivo amputamento di un dito del piede, per poi passare alle dita delle mani, e poi a qualcos'altro più sotto.

Questa usanza continuò fino al sorgere dell'Impero romano dove fu dato un nuovo significato alla parola Quiz. Esso, infatti, non era più metodo di tortura per i malviventi, ma anzi, i quizzofili di allora erano considerati colti, intelligenti, filosofi, scienziati e, seppur avessero tutti una media di 90 anni, bellissimi.

Ciò negli anni seguenti portò un sempre maggiore numero di adepti convertiti a questo culto e, di conseguenza, una nuova forma di profitto per lo stato. Già nella metà del 1900 comparvero i primi telequiz dove gareggiarono molti partecipanti scelti casualmente tra la popolazione che si spendeva interi stipendi per telefonare al leggendario "numero sovraimpressione" che gli onesti presentatori sottolineavano circa 10 volte al minuto.

[modifica] Giochi da tavolo, da locale, da cesso, da PlayStation

Sfigato6.jpg

Classico quizzofilo da Trivial Pursuit.

Innumerevoli sono i giochi da tavolo dedicati ai Quiz tra i quali ricordiamo i più importanti, ovvero quelli che hanno venduto più di 10 copie in 10 anni:

  • Trivial Pursuit: questo è un gioco da tavolo di quiz dedicato principalmente alla cucina. Infatti, lo scopo e riuscire a farcire le proprie tortine, con i vari gusti a disposizione[1], rispondendo a generiche domande prima degli altri.
  • Buzz!: questo è uno dei primi (ed ultimi) giochi a quiz per PlayStation inventati. Dopo i brillanti incassi[2] guadagnati, il videogioco diventa una interminabile quanto detestabile serie con titoli sempre più discutibili: Buzz! The music quiz, Buzz! The sports quiz, Buzz! The mega quiz, Buzz! The shit quiz, Buzz! e mo' bazta, Buzz Lightyear.

[modifica] Telequiz

Pupo erezione a catena.jpg

Condotto dal grandissimo Pupo, ecco il nuovo telequiz prossimamente su Rai 1.

Il quiz è principalmente conosciuto dalla popolazione per i giochi che la sera vengono trasmessi nelle principali reti televisive. I telequiz sono ormai un pilastro nella meravigliosa ed onesta storia della televisione e radunano davanti al colorato schermo famiglie e coppie felici che vengono inebriate dalla bellezza di queste trasmissioni sperando un giorno di essere presenti in quel programma al posto di quei fortunati "sorteggiati".

Infatti durante un telequiz gli spettatori da casa inframmezzano la trasmissione con frasi autocelebrative e/o speranzose come ad esempio "Ah, quella domanda la sapevo!", "Se ci fossi stato io sai quanto sbancassi", "Cosa ti avevo detto? Se ci sarei lì saremmo già ricchi!!" (notare l'itagliano degno di Piero Angela).

Poveri illusi e mentecatti, non possono nemmeno provare ad immaginare la parentopoli che giace sotto i sorrisi e le domande dei saccenti presentatori, non possono manco ipotizzare quale torbido groviglio si nasconde dietro le tette delle belle vallette, infatti non c'è persona con uno stipendio mensile inferiore ai 2200 € che possa anche solo sperare di partecipare all'agognato telequiz... AHAHAHAH... ehm... volevo dire purtroppo...

I telequiz sono caratterizzati da conduttori quasi sempre di sesso maschile per fortuna differenziandosi in molte categorie di cui elenchiamo le più importanti:

Buzz!.jpg

Presentatore statiunitense medio.

[modifica] Presentatore americano

Egli è un personaggio tutto d'un pezzo, distinto, elegantemente colorato, sui quarant'anni, molto spesso biondo, sorriso a trecentosessanta gradi che brilla di più di un cartello catarinfrangente, dannatamente (ed inutilmente) eccentrico con una maligna tendenza ad improvvisarsi pseudo-comico al fine di strappare un misero applauso al pubblico.

Pino Insegno.jpg

Classico presentatore italiano. Da sottolineare la somiglianza con uno spacciatore di droga messicano.

Ha la caratteristica di passare inosservato poiché, oltre ad avere una faccia distinguibile quanto una goccia d'olio nell'oceano, è imparziale con tutto e tutti non facendosi così commentare dal pubblico spettatore a casa.

[modifica] Presentatore italiano

Senza dubbio tra i peggiori al mondo. Essi non hanno un aspetto fisico medio, anche se le probabilità di trovare un presentatore italiano biondo sono pari a quelle di trovare un truzzo col cervello[3]. Hanno un'incontrollabile inclinazione ad apparire dei buffoni creando così ilarità e sdegno nel pubblico telespettatore.

Al contrario degli americani, gli italiani sono popolarissimi in Italia e spesso quando un presentatore si impossessa del posto in un telequiz difficilmente qualcuno glielo può fottere e se anche dovesse succedere, troverebbe un posto nella Rai, Mediaset o Sky fino a quando il rincoglionimento da vecchio o la morte non gli strapperanno l'anima dal corpo[4]

[modifica] Presentatore giapponese

Presentatore giapponese.jpg

Un pacato conduttore televisivo giapponese da inizio al casino gioco.

Tra i più odiosi questo è certo senza ombra di dubbio. Tutti uguali dalla testa ai piedi, vestiti in modo orrido con smoking di colore che va dal rosa glitter al verde fluo. Sono incredibilmente rumorosi e molesti: urlano, sbraitano, ridono a bocca spalancata e muovono il corpo in modo scoordinato e ridicolo.

Sebbene non sarebbero degni neanche di presentare un circo, alcuni di loro si dedicano ai telequiz riducendoli ad un'enorme pagliacciata degna de La fattoria.

[modifica] Presentatore tedesco

Un professionista. Elegante, intelligente, ride solo quando gli aumentano lo stipendio, serio, troppo per il pubblico che dopo essersi rotto le palle per 5 minuti cambia subito canale. Ecco perché in Germania i telequiz non sono molto in voga.

[modifica] Quiz telefonico

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Quiz telefonicoNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Quiz telefonici delle emittenti privateNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}


[modifica] QUAD

Quad con pilota.JPG

Un Quad.

Dicesi "QUAD" (Quiz a una domanda) quegli pseudo-quiz indirizzati a tutti i telespettatori da casa. Esso consiste nel far apparire sovraimpressione una domanda molto difficile in un programma televisivo per i telespettatori al fine di spronarli a prendere il cellulare e inviare un semplice SMS di costo medio superiore a 7€.

Queste domande sono frequentissime in tutti i telequiz come Chi vuol essere milionario?, L'eredità, Passaparola, Reazione a catena eccetera, ma anche in programmi culturalmente elevati come Geo&Geo, La prova del cuoco per non parlare poi de Il Processo di Biscardi eccetera...

Ecco qui alcuni esempi di domande:

Wikiquote.png
«Quali tra questi è un rettile? A: Anaconda, B: Perizoma»
Wikiquote.png
«Chi era il filosofo pessimista per eccellenza? A: Arthur Schopenhauer, B: Naruto»
Wikiquote.png
«Quale gioco era molto diffuso in Antico Egitto? A: Scacchi, B: Calcio[5]»
Wikiquote.png
«Quale stato confina con la Norvegia ad Ovest? A: Padania, B: Svezia, C:Yahoo! Answer»
Wikiquote.png
«Chi vuoi eliminare dalla casa? A: Blagoberto, B:Prancesco»

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • La divinità per eccellenza del Quiz è Quizquiz, un generale Inca divenuto patrono di questo gioco.
  • L'UNESCO ha dichiarato il Quiz patrimonio della minchia.
  • Gli unici stati a non avere quiz sono il Vaticano e il Tibet poiché ritenuti dalle autorità religiose locali, blasfemi.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Cioccolato, arancia, menta, fragola, puffo e crema.
  2. ^ Zeromila euro.
  3. ^ 0%
  4. ^ Vedi il buon Mike.
  5. ^ Domanda avvenuta veramente durante una puntata di "Chi vuol essere milionario?"
Strumenti personali
wikia