Questa pagina qua

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche titolo di questa pagina


Faccia invertita
Attenzione!  !enoiznettA

Questo articolo contiene forti dosi di nonsense. Le parti del corpo potrebbero invertirsi.

Distorta
Quote rosso1 Questa pagina qua, devi metterla là! Quote rosso2
~ Francesco Salvi su Questa pagina qua


Questa pagina qua fornisce informazioni su quell'argomento là, che nella fattispecie è questa pagina qua, una pagina di Nonciclopedia, che come ogni pagina di questa enciclopedia contiene una voce che fornisce informazioni su un argomento, che nella fattispecie è questa pagina qua... (ad libitum)

[modifica] Storia

Riferimenti a questa pagina qua, o a prototipi di essa, sono stati ravvisati nell’epopea di Gilgamesh e in alcuni passaggi della Genesi, ma il primo documento che testimoni con certezza di questa pagina qua fu scritto dal filosofo romano Lucio Cornelio Massimo, così chiamato perché sua moglie si era fatta l’intera Roma compresi il cavallo di Caligola e gli elefanti di Annibale Chiappa. L’opera premonitrice dello studioso latino fu però lasciata interrotta quando questi, rincasando un po’ prima, trovò l’intera sesta coorte dell’esercito romano rinchiusa nel suo armadio. In seguito a questo incidente l’autore venne a conoscenza di un organo situato tra le gambe della propria compagna, volgarmente chiamato phyga, e consacrò il resto della sua vita al suo studio ravvicinato, sospendendo purtroppo le riflessioni su questa pagina qua.

Dobbiamo aspettare la fine dei secoli bui per ritrovare il nostro argomento tra gli scritti di Leonardo da Vinci. Accanto ai disegni di un server perfettamente sviluppato e di una rete di computer non dissimile da Internet, infatti, troviamo il progetto di un’enciclopedia digitale tra cui spiccano gli schizzi di una pagina virtualmente identica a questa pagina qua.

Questa pagina qua3

Questa pagina qua con dentro questa pagina qua (e un'altra scheda interessante che però voi NON dovete guardare), con uno screen di questa pagina qua che contiene uno screen di questa pagina qua... potremmo continuare all'infinito ma ci scoccia.

Purtroppo anche in questo caso il cammino del progresso fu ostacolato: la centrale energetica inventata dal genio rinascimentale non disponeva di abbastanza criceti per far funzionare il meccanismo anti-spam – essenziale alla sopravvivenza della rete – consistente in una serie di ruote dentate che stritolano i coglioni dello stronzo che te lo spedisce. Leonardo si dedicò allo studio di fonti energetiche alternative, ma fu proprio in uno di questi esperimenti che, dando fuoco ad una sua scoreggia, lo scienziato distrusse il suo laboratorio, vanificando tutte le ricerche sull’argomento.

Finalmente, nell’era moderna, il concetto di questa pagina qua viene riscoperto e portato a pieno sviluppo. L’ideatore (vedi sezione successiva) ha l’idea durante un safari, mentre è a caccia di armadilli a muro. Colpito in faccia dall’anta di un guardaroba imbizzarrito, ha un’illuminazione e abbandona immediatamente tutto per dedicarsi all’approfondimento dell’idea. Dopo una notte insonne di calcoli differenziali e di risotti al viakal e clisteri di brodo di pollo per stimolare l’immaginazione, all’alba, la formula finale è pronta. Ancora pochi giorni di preparativi collettivi negli ambienti di Nonciclopedia e nel settembre 2006, risolto il problema energetico grazie al processo Solvay, questa pagina qua entra trionfalmente in funzione, aprendosi ai contributi di tutti i pensatori del mondo. Il resto, come si dice, è storia di oggi.

[modifica] L’ideatore

  • L’ideatore di questa pagina qua è un noto magnate playboy miliardario avventuriero di fama internazionale. Ha un QI di 1307 nespole, è alto, con gli occhi azzurri e sa programmare il videoregistratore.
  • È stato dichiarato “uomo più figo dell’anno” per trentasette volte. Nello stesso anno.
  • Ha scalato l’Everest senza ossigeno. Letteralmente (trattenendo il respiro).
  • Ha attraversato la Manica a nuoto due volte di seguito. In sei minuti. Facendo il morto.
  • Ha un cervello di mercurio, nonostante il soprannome "testa di piombo" che gli fu dato dalla mafia cinese.
  • Non ha più bisogno di mangiare da quando ha imparato a fare la fotosintesi.
  • Ha dipinto i Puffi di blu.
  • Quand'era giovane, saltava i fossi per lungo.
  • Ha partecipato ai campionati universali di tecniche di combattimento ed è arrivato secondo, dopo Dodò, a pari merito con Braccio di Ferro (che però, in seguito, è stato squalificato per essere risultato positivo agli spinaci).
  • Ha scritto dei libri usando pseudonimi. Tra i suoi titoli di maggiore successo: Il nome della rosa, Romeo e Giulietta, La Divina Commedia, l'Odissea e La Poderosa Storia dell'Uomo con La Testa a Sciabola.
  • Considera l’idea di questa pagina qua una delle sue più grandi intuizioni, avuta durante un’esperienza psichedelica da annusamento di ascella.
  • Riesce a correre a 120 kilometri orari. Da fermo.
  • Ha rubato il naso a Voldemort e l'ha venduto alla fiera dell'est per due soldi, con i quali ha comprato il celeberrimo topo!

[modifica] Fondamenti logici e filosofici

Questa pagina qua particolare

Questa pagina qua (particolare).

L’idea chiave di questa pagina qua è l’autoreferenzialità, un concetto alla base di opere appartenenti ai più disparati campi dello scibile umano, dalla teoria degli insiemi al metalinguaggio, dalle opere d’arte di Magritte a lavori di Calvino e Pirandello e alla teoria del fumo, tutte cose di cui non capirete mai un emerito cazzo, quindi non capisco perché ve lo sto a dire, a meno che i topi mi abbiano già mangiato il cervello a quest'ora (ma, in tal caso, quello che scrive la fine di questa frase ha capito meglio di me).

Il concetto è stato sfruttato da Gödel nel famoso teorema di incompletezza del Randello secondo il quale in ogni sistema matematico c’è un teorema del π-randello non dimostrabile e, più precisamente, quello che i sette bastonatori ti chiederanno all’Esame allucinogeno. Ludwig Wittgenstein commentò in proposito che una pagina non può analizzare esaurientemente sé stessa senza essere più lunga dell’argomento e assumere lunghezza infinita, osservazione cui Bertrand Russell rispose, nell’appendice ai Principia Mathematica, “Grazie al cazzo”. Secondo la moderna teoria dell’informazione, tuttavia, i testi a bassa casualità possono essere descritti con un numero di caratteri inferiore al proprio, permettendoci di andare tranquillamente in culo a Wittgenstein, a Bertrand Russell e anche a suo cugino Palmiro, tanto per tenerci in esercizio.

L’idea di una pagina fondata sull’autoreferenzialità è venuta all’ideatore di questa pagina qua osservando gli schemi di regolarità frattale nei disegni geometrici delle sue allucinazioni da eccesso di masturbazione.

Egli è un gatto. È sul tavolo. Come nei libri di inglese. Mors mea gattum tuo.

[modifica] Utilizzi

Sin dai primi giorni dalla pubblicazione, questa pagina qua ha dimostrato di avere una miriade di usi diversi, in campi che spaziano dalla medicina alla vita quotidiana, alla lotta del bene contro il male, alla rievocazione di armadilli nucleari dall’oltretomba durante un’eclisse di Luna.

Alcuni esempi:

  • Questa pagina qua può essere stampata, ripiegata in quattro e usata per pareggiare un tavolo traballante.
  • Sottrae spazio web alle canzoni di Masini.
  • Si può tagliare a fette come il maiale.
  • Numerando le parole, prendendo solo quelle corrispondenti a un numero primo e leggendone al contrario una lettera sì e una no, si ottiene la formula per rievocare un armadillo nucleare dall’oltretomba durante un’eclisse di Luna.
  • Fissarla per almeno sedici ore di fila senza mai distogliere lo sguardo guarisce l’epilessia. O forse la fa venire, non ricordo bene…
  • Puoi diffondere in giro la voce che l’ideatore di questa pagina qua ne ha avuto l’idea mentre, scaccolandosi troppo a fondo, ha raggiunto con le dita il cervello stimolando i centri dell’attività intellettiva.
  • Se proprio non si ha un cazzo da fare, questa pagina qua può addirittura essere letta. Ma si consiglia di farlo solo in caso di una seria crisi da fancazzismo.

StellaWoSArticoli

Questo articolo è entrato nella
Walk of Shame Articoli
in data 31 ottobre 2007
con 6 voti a favore su 6.

Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo