Pussycat Dolls

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Pussycat

Ashley ci mostra qual è il vero spirito del gruppo.

Quote rosso1 Sono bravissime, a mio modesto parere le migliori cantanti al mondo. Quote rosso2

~ Britney Spears su le Pussycat Dolls
Quote rosso1 Ma sono davvero un gruppo? Ma se canta solo una! Quote rosso2

~ Chiunque su le Pussycat Dolls
Quote rosso1 Un paio di loro sono mie cugine. Quote rosso2

~ Barbie su le Pussycat Dolls
Bouncywikilogo
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Pussycat Dolls

Le Pussycat Dolls erano originariamente una serie di bambole canterine prodotte in America. Qualcuno ebbe poi la brillante idea di trasformarle in cantanti reali, con una netta diminuzione dell'indice di gradimento. "Ci piacevano di più quando ancora le si poteva far smettere tirando il cordino", protestarono alcuni fun. Oggidì, sono considerate come uno dei gruppi Pop più influenti del nuovo millennio. Sfortunatamente per loro, il Pop, come tutti ben sanno, non esiste.[1]

[modifica] La Creazione

Pussycat dolls

Le Pussycat prima di essere decimate dalle dure leggi del mercato e del buisness musicale.

Le Pussycat furono messe insieme in una notte buia e tempestosa, dalla nota talent-scout Mara Maionchi. Le aggraziate pulzelle vagavano innocentemente in calze a rete nel bel mezzo della buia notte cercando un po' d'amore errabondo. In termini meno poetici, stavano vendendo il culo al migliore offerente. La Maionchi, in compagnia del marito, tornando da un cocktail party svoltosi in casa di Vanna Marchi, venne assalita dalla banda di motociclisti locale. Essi erano anche i proprietari del bordello in cui le nostre eroine lavoravano, e mentre tentavano di aggredire la raffinata discografica, che nel frattempo li aveva vaporizzati in un vortice di insulti tanto volgari che uno scaricatore di porto ivi presente si raccolse in posizione fetale in un angolo e non mangiò più per tre settimane, arrivò la polizia. I motociclisti vennero arrestati, ma le fanciulle tentarono di intenerire l'animo della Maionchi cantando una canzone. La pattuglia contò due morti e tre infartuati quella notte, ma la Maionchi, con un luccichio negli occhi affermò: "Eh, vaffanculo, queste vacche sono niente capaci a cantare! Cazzo sono perfette per il mercato musicale!"

[modifica] I Primi Anni: 1993-2003

Ma un dubbio ci attanaglia: che hanno fatto le Pussycat prima dell'ondata di successo? Ebbene, eminenti scienziati hanno trovato solo dati empirici e metafisici, ma una cosa è certa: Le Pussycat Dolls non erano spogliarelliste. Taluni affermano di averle viste e sentite cantare Oh mia bela madunina fra le risaie lombarde, altri giurano che la Maionchi istituì un corpo armato formato dalle cantanti per snidare i terroristi, poiché il governo era venuto a conoscenza della tremenda capacità canora delle gatte. Fortunatamente, la convenzione di Ginevra riuscì a vietarne l'uso in campo militare, ma non musicale.[2]

[modifica] Il Debutto: PCD

Nicole Scherzinger Pussycat Dolls Maxim

La timida Nicole ci si presenta nel suo caratteristico candore.

Nel 2003 le ragazze cominciano a muovere i primi e incerti passi nel mondo della musica, iniziando la stesura dell'album di debutto. Quando venne il momento di scegliere il nome del gruppo, le timide fanciulle optarono per un nome casto, puro, e per nulla evocativo da un punto di vista prettamente sessuale, ovvero Pussycat Dolls. Inoltre, scelsero il titolo per l'album che avrebbero dovuto creare. Le ragazze, sotto consiglio della Maionchi, persero cinque giorni ragionando, a pane e acqua in una topaia buia e umida, su quale potesse essere il titolo dell'album. Per farla breve, le ragazze non ne cavarono una mazza. I sorci, partecipi delle sofferenze delle donzelle, le aiutarono. Alcune male lingue affermano che i sorci fossero stati minacciati dalla Maionchi di essere dati in pasto a Morgan, ma i topi negarono sempre. Venne infine scelto il nome PCD. Che non vuol dire nulla, ma a detta delle gatte era "sempre meglio di ciò che ci propose Mara, ovvero il titolo "Siamo Golose D'Osei"". La prima canzone, Don't Cha[3] fu una hit internazionale per la clamorosa durata di tre giorni, un bel successo per il mondo del pop, tutto considerato.

[modifica] Doll Domination

Doll Domination Pussycat Dolls

Oh mio dio, hanno imparato a usare le moto! Siamo fottuti! AAAAAAAAA!

Nell'estate del 2008 un nuovo virus infesta YouTube: si trattava del preview di 15 secondi di When I Grow Up[4] raffigurante sprazzi di scene hard tra bambole gonfiabili sopra a una panchina, insieme a un paio di spezzoni in seguito brutalmente tagliati di un filmino che vedeva come erotica protagonista la Maionchi, poiché il video era stato montato, per mancanza di denaro, su una videocassetta portata in dono dal marito della suddetta. Ottenuta l'attenzione desiderata, lanciarono il video della canzone, che venne sbattuta in tutti i programmi di musica possibili in eterna simbiosi con la hit punk[citazione necessaria] Girlfriend di Avril Lavigne. In seguito, purtroppo, uscì anche l'album di questo singolo, Doll Domination: ciò che davvero preoccupa non è tanto la completa imbecillità del nome del suddetto, ma il fatto che in quest'album Nicole supera il record per l'acuto più lungo, con un aiutino del filtraggio audio in studio. Tra lo sconcerto dei fan, comincia il programma Cercasi nuova battona per il gruppo, per trovare una nuova componente per il gruppo. Viene finalmente scelta una ragazza, che, novizia e inesperta, viene respinta nel giro di mezz'ora per aver chiesto alla Maionchi "Scusi, ma perché ogni volta che ci stiamo per esibire lei finge di toccarsi i coglioni?"

[modifica] La Fine

Come tutte le belle storie, anche questa giunge alla sua triste fine. Le ragazze, per una causa non dichiarata, e ripiene come tacchini farciti di denaro, annunciarono di dover sciogliere il gruppo tra le lacrime, che vennero teneramente nettate con le banconote estorte dagli idioti ammiratori che esse si erano costruite attorno.

[modifica] Discografia

Anni e anni di carriera e due album pubblicati. Perfino Marco Carta è riuscito a farne otto nel giro di tre giorni...

  • 2005 - PCD
  • 2008 - Doll Domino

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Le Pussycat sono in continua ricerca di cervelli da divorare. Non sono zombie, solo stupide.
  • Di ogni canzone, le Pussycat devono fare almeno una Video Version, di cui venti minuti sono costituiti da balletti e ostensione di chiappe e culi.
  • Le Pussycat la fanno vedere a tutti ma non la danno mai, a meno che tu non abbia un conto in banca a dodici zeri.
  • Canta sempre e solo una, poiché detentrice di tutti i neuroni del gruppo.
  • Nostradamus ha previsto che un giorno le gattine miagoleranno terribilmente, trascinando il mondo nel Ragnarok.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Lo dimostra il fatto che io abbia dovuto mettere ben due volte il grassetto invece di un link, per non imbrattare di rosso la pagina.
  2. ^ Maledetti mangialumache.
  3. ^ In italiano Non vò.
  4. ^ Quando io cresco.
Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo