Pubblicità prima dei video su YouTube

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

BSOD 2.png
TI DEVO FARE UNA DOMANDA:


Ti ricorda nulla quest'articolo? A me sì!
Mi ricorda Windows Vista, che come quest'articolo è uscito sul mercato incompleto.
Ma tu cerca di essere migliore di Microsoft, metti a posto questo stub d'informatica.

Charizard arrabbiato.jpg

Charizard è incazzato, perché una pubblicità ritarda la visione di una YouTube Poop su Ash.

Le pubblicità prima dei video di Youtube sono una di quelle atrocità che contribuiscono a rovinare il fantastico mondo di Internet.

[modifica] L'origine

Tutto cominciò quando i creatori di YouTube, presi dalla compassione provata per quei poveri e famosi ritardati che ogni giorno ci deliziano con gameplay di Minecraft, YouTube Poop o porno amatoriali, decisero di trovare un modo per pagare i giovani talenti, in modo da spingerli a farsi una vita o, perlomeno, dargli un lavoro. Che il porno costa.

Nacque così la monetizzazione, una fantastica funzione che vi permette di fare i gran soldoni inserendo innocue e per nulla ingombranti[senza fonte] pubblicità di fianco al video, nel video, fuori dal video, sopra il video, sotto il video, in posti che non sapevi nemmeno di avere e, ovviamente, prima del video.

[modifica] La pubblicità prima del video

Questa tipologia è la più fastidiosa. Hai presente quella roba che danno prima della partita in TV? Ecco, proprio quella che, a meno che non sia una pubblicità di Intimissimi, non guarderai mai e farai di tutto per ammazzare il tempo nell'attesa che finiscano le pubblicità.

Ora, questi spot sono stati portati anche su YouTube. Se durante la riproduzione della pubblicità prima del video, qualcuno, per miracolo, decidesse di cliccarci sopra, tu guadagnerai abbastanza denaro da poterti permettere le caramelle al bar sotto casa. Ma considerando che chiunque sarà più interessato al video in sé, nessuno lo farà mai.
Quindi, qual'è la sua utilità? Nessuna! Ecco perché hanno avuto la decenza di aggiungere un pratico pulsante che permette di saltare subito la pubblicità. Ma visto che l'utenza di YouTube eccelle nella passività estrema per cui non ha voglia di fare un cazzo, la fase del salto della pubblicità risulterà particolarmente difficile.

Ecco le pericolose varianti:

  • pubblicità NON skippabili: la più tenace, come suggerisce il nome. Solitamente durano una decina di secondi, ma se sei così sfigato da avere una connessione lenta come una lumaca col diabete, dureranno un'eternità, dato che si bloccheranno manco fossero dei DVD sfregati con della carta vetrata.
  • pubblicità nel bel mezzo del video: questa è ancora più fastidiosa. Stai guardando un video di un tipo che si lancia da un edificio? Bene, poco prima che si spiaccichi, comparirà una bella pubblicità che, nel peggiore dei casi, non potrai neanche saltare.
Tutubo.png
Strumenti personali
wikia