Prosciutto crudo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Cuoco che fa il dito medio.jpg
Squalo che esce dalla zuppa.jpg

Nonciclopedia si schiera a difesa dei
buoni sapori di una volta.
Aiutaci anche tu a tutelare le nostre eccellenze enogastronomiche come
la proboscide ripiena e l’insalata con dita.
E ricorda: Siamo quello che mangiamo!
Sì, sei un coprofago.

Nota disambigua.svg Oops! Forse cercavi tutta un'altra cosa?
Crociato brandisce prosciutto.jpg

Un cavaliere medievale si lancia nella mischia armato del suo prosciutto. Strutto su tavola di legno 25x30cm. Musei Vaticani.

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Prosciutto
Quote rosso1.png Non me somiglia pe' niente! Quote rosso2.png

~ Prosciutto cotto su prosciutto crudo
Quote rosso1.png Non capisco che fine abbiano fatto i miei genitori. Beh tanto meglio, più cibo per me! Quote rosso2.png

~ Maiale ignaro di tutto su prosciutto crudo
Quote rosso1.png Che schifo lo mangi crudo!! Quote rosso2.png

~ Indiano che si ciba di cavallette arrostite su prosciutto crudo
Quote rosso1.png Io preferisco la mortadella... Quote rosso2.png

~ Romano Prodi su prosciutto crudo

Il prosciutto crudo è il fratello scemo dello speck, cugino di primo grado della porchetta, cugino alla lontana della pancetta nostrana e del bacon anglo-sassone, sosia più salato del prosciutto cotto. Nacque[1] quando i cittadini di Parma[2] scoprirono che i maiali sono degli idioti totali.[citazione necessaria]

[modifica] Cenni storici

Grido.jpg

La tua espressione quando, aprendo il frigo, scopri, con grande disappunto, di aver finito il prosciutto.

Alcuni documenti[3] fanno risalire la nascita del prosciutto crudo al primo rinascimento[Fonte non confermata], quando ormai i nobili italiani si erano rotti i coglioni della cucina francese, che con tutte quelle salsine insipide e sciocche[4] agli asparagi e al melograno, non era per loro abbastanza sostanziosa. Tuttavia è risaputo che in realtà il prosciutto crudo veniva prodotto già nel Medioevo e impiegato come arma da battaglia al pari di spade, asce e mazze ferrate, data la sua incredibile versatilità e potenza[5]. Usato come arma infatti, un prosciutto è capace di sprigionare una quantità di energia superiore a 15 Joul, distruggendo così corazze, elmi e scudi; inoltre se cosparso di grasso oppure di olio infiammabile, può diventare molto simile al fuoco greco. Con l'avvento delle armi da fuoco, cadde in disuso e venne relegato ad un semplice uso ornamentale, appeso nelle cantine dei nobili, oppure per scopi culinari, come sostanzioso antipasto e/o spuntino[6].

[modifica] Luoghi di origine

Il prosciutto crudo nasce in Romagna, grazie alle barbere metodologie di allevamento suino e alla zoofilia di alcuni integerrimi allevatori, i quali, coi maiali, avevano un rapporto più che stretto. Vicino Parma, qualcuno, ormai stanco di cibarsi solo di cotechino e zampone tutti i giorni, decise di provare a fare qualcosa di diverso; purtroppo, avendo formulato un pensiero, cosa che il suo cervello non era abiutato a fare, morì di ictus fulminante. Toccò allora al figlio tentare l'impresa, ma purtroppo, sbagliò qualcosa nel processo di lavorazione ed ottenne solo salsicce e mortadella. Imperterrito, decise di riprovarci, ma ancora una volta fallì nell'impresa, ottenendo solo, dal lardo del maiale, un composto esplosivo molto simile al C4; non rendendosi conto delle proprietà esplosive della sua creazione, la gettò via in cantina, cosa che provocò un esplosione colossale, uccidendolo all'istante. Dopo tutte queste morti atroci, un alchimista appassionato di carni suine che abitava nei pressi di Parma, tentò di utilizzarle per trasformare un pezzo di piombo in oro[7]; purtroppo, per ovvi motivi non vi riuscì, ma proprio grazie ai suoi esperimenti riuscì nell'impresa di produrre il primo prosciutto della storia.

Generale Patton.jpg

Il Generale Patton. Lui ama il prosciutto crudo.

[modifica] Tipologie e DoP

Prevalentemente di produzione italiana,[Ma anche no] esistono diverse tipologie di prosciutto crudo. Le elenchiamo riassuntivamente qui di seguito:

  • Prosciutto Vallée d'Aoste Jambon de Bosses, prosciutto aristocratico e spocchioso[8];
  • Prosciutto Veneto Berico-Euganeo, un prosciutto etnico di varia natura;
  • Prosciutto di Norcia, conosciuto solo dai cittadini di Norcia;
  • Il prosciutto di Carpegna, il preferito dalla ministra Carfregna;
  • Prosciutto San Daniele, l'unico diffuso in tutto il globo[9].

In cosa differiscono tutte queste denominazioni? Sostanzialmente, in nulla se non nel nome. Di solito gli allevatori si inventano una denominazione per godere degli incentivi e delle agevolazioni della comunità europea, cosa che peraltro non è poi chissà quanto remunerativa dato che vengono tassati così tanto dal Governo italiano che spesso pagano in natura con prosciutti, se non addirittura col proprio sangue o con la verginità delle proprie figlie.

[modifica] Preparazione

Maialino.jpg

I maiali stanno elaborando tecniche elusive per sfuggire alla macellazione. Con scarso successo aggiungo...

[modifica] Fasi di lavorazione

Per preparare un buon prosciutto bisogna seguire un certo canovaccio di operazioni fissate, che, pur esistendo scuole di pensiero diverse, si struttura sempre più o meno alla stessa maniera[10]. In generale si procede così:

[modifica] Macellazione selettiva

L'animale viene macellato e si selezionano solo le parti migliori, ovvero le ossa, le budella e i tendini se siete di nazionalità cinese, i muscoli delle cosce e i glutei se siete italiani. Una volta operata una certa scrematura degli scarti, si procede alla composizione delle carni; dopo di ciò, si procede con un bagno nella soda caustica e nella varichina, per eliminare odori e batteri[11].

[modifica] Essiccazione e stagionatura

Una volta ripulite le carni, si procede all'essicazione in vasche di sali da bagno, dove nel relax totale, i prosciutti affinano le loro morbide carni; a seconda del grado di stagionatura richiesto, i prosciutti rimangono tutti insieme nelle vasche a giocare a briscola[12] per un tempo anche considerevole, che varia dai 6 ai 16-17 mesi. Di solito un prosciutto con stagionature elevate è così salato che mangiandone una fetta tutti i tessuti epiteliali dell'organismo muoiono per eccesso di NaCl[13].

Il-maiale.jpg

Ecco un maiale ritratto durante l'ultimo pasto. Quando si dice fess' e' cuntent'...[14]

[modifica] Rifinutura ed eliminazione del grasso in eccesso

Infine, si taglia il grasso in eccesso, rifinendo la parte magra, assecondando le sue venature. Il grasso in eccesso viene spedito tramite pacco celere un po' a Giuliano Ferrara, un po' a Giampiero Galeazzi[15]. In definitiva il prodotto viene posto in atmosfera controllata in confezioni protettive, oppure tagliato a fette e imbustato sottovuoto o ancora usato come fermacarte.

[modifica] Lavorazione industriale

La lavorazione industriale del prosciutto è uguale al processo artigianale; differisce dal primo solo in quanto i prosciutti non vengono coccolati amorevolmente[16] e subiscono iniezioni di conservanti con aghi ipodermici del diametro di venti centimetri. Inoltre, se i prosciutti artigianali godono dei contributi europei, quelli industriali sono considerati, al pari della merda, inutili ed enormi pezzi di materia organica.[citazione necessaria] Ecco la natura dell'inimicizia fra i due tipi di prosciutti, fra i quali non scorre buon strutto[17].

[modifica] Proprietà organolettiche[18]

Porky pig sguardo perplesso.jpg

Un prosciutto in tutto il suo carnoso splendore.

[modifica] Aspetto e colorazione

Il prosciutto crudo si presenta ad una prima occhiata di un corposo color carne. D'altro canto non poteva essere altrimenti, essendo fatto di carne[19]. A seconda della stagionatura, il colore della parte magra può variare da un rosso intenso ad un marrone muffa dalle tonalità scure. Sconsigliamo di cibarsi di questi ultimi esemplari, dato che da prosciutti andati a male si sono originate specie aliene alquanto violente che si riproducono attraverso corpi viventi sfruttandoli come incubatrici. Tagliato a fette, la parte magra prevale su quella grassa, con un gradevole effetto ottico[citazione necessaria] di netta separazione fra le due.

[modifica] Specialità culinarie

Il prosciutto si presta alla preparazione di molteplici pietanze gustosissime, tutte così grasse e pesanti che non basta un normale digestivo per sbloccare l'apparato digerente dopo averle ingerite, ma è necessario fittare una betoniera carica di bicarbonato di calcio ad una ditta edile. Ne ricordiamo solo alcune per dovere redazionale e per completezza di esposizione[20]:

  • Saltimbocca alla romana;
  • Orgia di Pâté di carni miste alla cacciatora con salsa di cotica di basilisco;
  • Controsoffittatura di vitello in salmì;
  • Tua nonna in carriola alla contadina;
  • Paste dolci;
  • Paste salate;
  • Paste agrodolci;
  • Brasato di Maurizio Costanzo.
Elio e le Storie Tese.jpg

Elio il maiale con il suo gruppo pseudo-anarchico (C.M.L. - Comitato Maiali Liberi).

[modifica] Controindicazioni

Assumere per grandi periodi ingenti quantità di prosciutto, come di altri salumi del resto, significa andare incontro ad alcuni importanti modificazioni del proprio corpo, quali possono essere ad esempio ritenzione idrica, cigliosità superflue, ipertensione[21], sbalzi di umore e incapacità erettili. Questo perché il maiale morendo instilla nelle sue carni un odio profondo, che proprio come una maledizione le rende buonissime ma al contempo letalmente grasse. Si sono verificati, in Baviera, terra dello Speck, alcuni casi eccezionali di ritenzione idrica in alcuni soggetti, talmente gravi da provocare l'annegamento del malcapitato nei suoi stessi umori. I dietologi tedeschi hanno suggerito di evitare di basare la propria alimentazione sulla carne suina, consigliando invece di assumere più birra doppio malto e cioccolata[22].

[modifica] Opinione dell'esperto

Riportiamo qui l'intervista pubblicata sul numero di Panorama del novembre del 2009 al maiale geneticamente modificato chiamato Elio (acronimo di Esemplare Liposutto Isolato Osmoticamente) condotta dal grande giornalista Claudio Brachino:

Brachino : Quote rosso1.png Buonasera signor Elio, grazie per aver concesso alla nostra testata questa intervista Quote rosso2.png
Elio : Quote rosso1.png Grazie a voi ci mancherebbe. Quote rosso2.png
B. : Quote rosso1.png Beh allora cominciamo subito, sono curioso di chiederle quali siano state le circostanze della sua nascita. Quote rosso2.png
E. : Quote rosso1.png Beh...non proprio felicissime. Sono nato da un processo dolorosissimo di osmosi lipidica effettuato su due esemplari di maiali; è proprio così che mi hanno poi battezzato Elio. La mia intelligenza è frutto di una fortunata coincidenza, del tutto imprevista. Casualmente nel processo è finita una cellula di Stephen Hawking ed eccomi qui...pensare che l'obiettivo dell'esperimento era realizzare dei maiali totalmente privi di grasso! Quote rosso2.png
B. : Quote rosso1.png Quindi lei è frutto di un evento imprevisto! Lo ritiene un segno divino? Quote rosso2.png
E. : Quote rosso1.png No, semplicemente gli scienziati che hanno eseguito l'esperimento sono più distratti di mia nonna con l'Alzheimer...e si la precedo dicendole che anche i maiali hanno l'Alzheimer. Quote rosso2.png
Quote rosso1.png ... Quote rosso2.png

B. : Quote rosso1.png ...Molto interessante davvero non sapevo che i maiali avessero orgasmi di oltre 30 minuti. Parliamo però ora di temi più scottanti e attuali. Lei come si pone nei confronti dell'uso che il genere umano fa delle carni della sua specie? Quote rosso2.png
E. : Quote rosso1.png Argomento terribile; purtroppo non ho parole. I miei simili vengono sottoposti ad atrocità inimmaginabili, dalla nascita alla morte. Odio quei bastardi che affermano che del maiale non si butta via niente. Che abominio...si mangiano persino i ciccioli! Roba da matti! Ma sta roba fa schifo, guarda, guarda qua, questa l'hai mangiata a natale (si indica la coscia)! Quote rosso2.png
B. : Quote rosso1.png Si riferisce al prosciutto scusi?? Quote rosso2.png
E. : Quote rosso1.png Non proprio ma era riferito anche a quello! Il prosciutto! Quella che i romagnoli considerano un opera d'arte, che si palesa nel tortellino! Ma vi rendete conto che mangiate il mio culo?? Quote rosso2.png
B. : Quote rosso1.png Sinceramente non l'avevo mai pensata in questi termini ma... Quote rosso2.png
E. : Quote rosso1.png Mi sarei meravigliato del contrario, lei pensa solo a mangiare e lo dico con disprezzo...adesso chi è il maiale, eh? Quote rosso2.png
B. : Quote rosso1.png Ma signor Elio... Quote rosso2.png
E. : Quote rosso1.png Ma taccia per cortesia! Lei e i suoi simili ci hanno messo in catene senza ritegno, approfittano del nostro servaggio per cibarsi delle nostre carni! Basta! Questo deve finire! Approfitto di questa intervista per comunicare la mia intenzione di conquistare il potere in tutto il Mondo e la fondazione del Comitato Maiali Liberi; liberando il mio popolo e costringendo gli esseri umani a soffrire come noi abbiamo sofferto per tutto questo tempo noi maiali avremo la nostra vendetta! Quote rosso2.png

I maiali, in effetti, secondo una antica profezia Maya prenderanno il potere proprio il 21 dicembre 2012, non si sa con quali effetti sul genere umano.

P.S. È stata omessa la parte dell'intervista in cui Brachino ed Elio parlano degli orgasmi dei maiali dato che il MOIGE non approva.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Il prosciutto crudo, secondo una statistica, è alla base del 99% delle ricette emiliane e romagnole;
  • Il prosciutto crudo è tra le primarie cause di mortalità fra i maiali;
  • Il prosciutto crudo ama stare nei panini insieme alla mozzarella, alla rucola e ai pomodorini tagliati a mezza luna.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ O, per meglio dire, nacquette.
  2. ^ I famosi parmigiani.
  3. ^ Cifr. De Prosciuttis Historiae, Geoffrey Chaucher; De Rerum Paninaria, Fulcherio di Chartres.
  4. ^ Si sa noi italiani siamo propensi a privilegiare la sostanza.
  5. ^ Alcuni test fisici effettuati in laboratorio sotto la guida del professore emerito Ernst Gräfenberg hanno dimostrato che un prosciutto se ben indirizzato può sfondare una parete di mattoncini Lego spessa 5 metri.
  6. ^ Grazie anche all'invenzione di Leonardo Da Vinci dell'innovativo panino.
  7. ^ I soliti megalomani...
  8. ^ È il preferito dalla casata dei Savoia.
  9. ^ Ed anche l'unico che la gente compra evidentemente...
  10. ^ I processi di lavorazione possono differire in salatura, stagionatura e marchiatura.
  11. ^ Di solito in mancanza di questi due elementi, si usano i detergenti intimi femminili o anche direttamente il Vagisil.
  12. ^ Sono dei tipi socievoli.
  13. ^ Si legga sale da cucina.
  14. ^ Trad. Fesso e contento.
  15. ^ Solo loro sanno cosa farsene...
  16. ^ Infatti vengono bastonati con mazze d'acciaio.
  17. ^ Lo so ragazzi, fa cagare come battuta ok? Però basta rompere le palle...
  18. ^ Un parolone che si usa solo per far figo.
  19. ^ E fin qui tutto ok.
  20. ^ Spero abbiate già mangiato...
  21. ^ Alcuni soggetti infatti sono stati capaci, posti fra le pareti di un condensatore, di emettere scariche dell'ordine dei giga-Volt.
  22. ^ Che salutisti questi ariani...gente educata che per strada ti saluta sempre...
Strumenti personali
wikia