Problemi esistenziali

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

BenedettoXVI

Questo è un mio problema esistenziale.

Quote rosso1 I problemi esistenziali sono in mano alla sinistra radicale! Quote rosso2

~ Berlusconi su Problemi Esistenziali
Quote rosso1 I proplemi esistenziali sono i diavoloni frocioni che mi persecuiteranno oltre vita Quote rosso2

~ Ratzinger su Problemi Esistenziali
Quote rosso1 Mi taglio domani o oggi? Quote rosso2

~ Problema esistenziale di un Emo


I Problemi Esistenziali sono problemi di origine intestinale. Sembra che vengano perfettamente risolti con una pillola di Immodium Rapido. Anche il Bifidus Extensis sembra fare i propri effetti se il problema esistenziale non è troppo grosso.


[modifica] Storia del Problema Esistenziale

[modifica] Preistoria

I primi che si posero questo tipo di problemi (in una forma comunque molto rudimentale) sembrano essere stati gli Australopitechi etiopi che erano avezzi a domandarsi se una bacca era velenosa o no. Spesso queste domande sfocciavano nell'esperimento sul povero scemo o sul rifiuto della società, solitamente un Rom, facendoli assaggiare la bacca. Se questo si gonfiava fino a esplodere, quella bacca probabilmente era velenosa. Nel dubbio facevano assaggire queste bacche a molti individui, solitamente considerati antisociali (gay, comunisti e extracomunitari), ed è così che contemporaneamente nacque anche il primo genocidio della storia della terra (7000 a.C.).

[modifica] Età antica

Molti esperti pensano che l'origine dei problemi esistenziali sia invece ricollegabile agli antichi romani. Plinio si chiese infatti se non fosse il caso di porre fine a questioni come: "Perché se mangio sdraiato mi sporco la tunica e rischio di strozzarmi?" oppure "Perché non riesco a controllare la mia email senza un PC?". Furono emanati diversi Editti per tentare di risolvere vari di questi problemi che sembra fossero una delle principali cause della caduta imminente dell'impero d'occidente, oltre ai Barbari e i Rom sopravvissuti alla preistoria. Furono comunque grandi esistenzialisti Latini: Cicerone, Seneca, Tizio e Caio...

[modifica] MedioEvo e Rinascimento

Unico erede dell'esistenzialismo classico nel medioevo pare sia stato Ariosto che si chiese il perché dell'estrema imbecillità dei suoi poemi. Nel rinascimento ci fu una rifioritura del Problema Esistenziale con Shakespeare e il suo Amleto: "Two beer or not two beer" è infatti al centro del dramma del principe ubriacone Danese che doveva infatti scegliere se bere due Cere's o suicidarsi. Voi cosa avreste scelto? Il problema esistenziale di Amleto passò quindi alla storia.

[modifica] Età Moderna e Contemporanea

Nell'età moderna si moltiplicarono i P.E. che però persero inevitabilmente la loro qualità antica. Molti si chiesero come mai un uomo basso, egocentrico e noioso come Napoleone fosse a capo di un impero così vasto. Oggi questa domanda non è più così frequente, ormai ci siamo abituati. Leopardi invece fu un esistenzialista molto particolare in quanto ogni Dubbio per lui era un vero dramma, specie a causa del fatto che sceglieva sempre in modo errato. È noto, ad esempio, l'episodio in cui, in occasione della festa del paese, dovette scegliere tra andare a cuccare con le belle donzelle di Recanati e a mangiare torrone e rimanersene piuttosto in camera a guardare la festa dalla finestra, a scrivere una poesia pallosa e osservare un grosso uccellone in un sito pornografico. Nel '900 infine un gruppo di braccia rubate all'agricoltura decisero di aprire una scuola filosofica che formulò talmente tanti dubbi e incertezze da causare 16.000 morti di suicidio in due anni.


[modifica] Un piccolo elenco di problemi esistenziali:

  • I cinesi ci vedono tutti uguali anche loro?
  • Le scorreggie rumorose son meglio di quelle puzzolenti e silenziose,in quanto meno infide?
  • Se le tartine cadono sempre dalla parte del burro e i gatti cadono sempre sulle zampe...

Incollando una tartina sulla schiena di un Gatto e buttandolo dal balcone, CHE SUCCEDE?

  • È meglio la pasta corta o la pasta lunga?
  • I robot mangiano solo cereali ricchi di ferro?
  • E i calciatori solo quelli ricchi di calcio?
  • Le zebre sono nere con le strisce bianche o bianche con le strisce nere?
  • I pinocchietti devono essere considerati come dei pantaloni troppo corti o come dei pantaloncini troppo lunghi?
  • Senza 3 ci può essere 2?
  • E poi, se L'Italia finisce a Bari (Litfiba), da Bari in su è tutta Padania?
  • I Pooh smetteranno mai di esistere?
  • E Winnie the Pooh è il quinto membro del gruppo?
  • Grillo è un comico o un'insetto?
  • Corrisponderà con i centimetri di altezza?
  • O più verosimilmente con le cazzate che spara?
  • Ad un transessuale dai del lei o del lui?
  • Esiste la scienza?
  • Se sì, perché?
  • Calderoli farà la cacca o la trattiene dentro di se?
  • La cacca dei bambini puzza?
  • Two beer or not two beer?
  • I fari a mezzogiorno dove si devono accendere?
  • I neopatentati possono guidare le cilindrate sopra il 1500?
  • Mussolini o Berlusconi?
  • Si stava meglio quando si stava peggio? O niente di nuovo sotto i ponti?
  • La particella di sodio cerca Ulisse come fece a suo tempo Polifemo?
  • Meglio un figlio o un nipotino?
  • Sì, ma maschio o femmina?
  • Ci sei o ci fai?
  • Ma sono domande da porci?
  • Queste domande danneggiano gravemente la salute?
  • Hai letto tutte le domande?

[modifica] Scollegamenti interni

[modifica] Scollegamenti esterni (per chi avesse ancora voglia di porsi domande)

Strumenti personali
FANDOM