Principio di azione e reazione

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ragazzo arrabbiato.jpg

Una reazione causata da un'azione della propria squadra del cuore.

Il principio di azione e reazione, detto anche terzo principio della dinamica, è il principio della dinamica che viene giusto dopo il secondo ed è anche l'unico dei tre per cui valga la pena scrivere qualcosa.

[modifica] Enunciato

Il terzo principio della dinamica enuncia che se su un corpo agisce una forza, allora esiste un altro corpo su cui agisce una forza uguale e contraria. E grazie tante.

[modifica] Spiegazione e casistica

Il principio di azione e reazione spiega una gran quantità di fenomeni. Per esempio:

  • spiega perché quando ti tirano un cazzotto nel viso, la faccia non ti esplode (ciò non toglie che ti spezzi il setto nasale);
  • spiega perché quando ti siedi nel cesso non lo attraversi;
  • spiega perché Giuliano Ferrara non è ancora sprofondato nelle viscere della terra, nonostante pesi come due orche assassine maschio;
  • spiega perché nascono le risse: uno tira un pugno, l'altro reagisce seguendo il terzo principio con una forza uguale e contraria (un pugno uguale) e così via, finché non sono tutti ridotti a un mucchietto di carne trita e ossa spezzate.

[modifica] Storia

Nella seconda metà del secolo Diciasseiesimo, un sedicente fisico di nome Isaac Newton o Isaac Asimov decise di rivoluzionare la scienza. Data la totale staticità della sua vita - era antipatico, scapolo e brutto (quasi quanto Leopardi!) - si dette completamente alla dinamica e alla matematica. Le cronache redatte all'epoca raccontano del profondo impegno di Isacco in questi campi.

Quote rosso1.png È una forza! Quote rosso2.png

~ Newton alla domanda "Si sta impegnando a favore del bene scientifico?"

La paternità dei principi della dinamica è però ancora controversa. Schiere di scienziati presentarono le loro lamentele ai governi, sostenendo di aver scoperto loro quelle leggi. Ne riportiamo una su tutte:

Quote rosso1.png Ha rubato anche la mia identità! Quote rosso2.png

Newton ad ogni modo fu sempre pronto a sostenere le critiche, e replicò a ognuna nel modo più pacato e chiaro possibile. Ecco un documento ufficiale che lo attesta:

Quote rosso1.png Non dire panzane, ciarlatano scoreggione! Quote rosso2.png

~ Newton in risposta ad Asimov.

Così, fra millemila dissidi e incongruenze, i principi della dinamica presero forma e iniziarono a governare felicemente la dinamica, che fino ad allora seguiva delle leggi a caso.

[modifica] Persone per cui non vale il principio di azione e reazione


Logo Portale scienza.png
Strumenti personali
wikia