Powerwolf

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...


Beavis e Butt-head headbanging.gif
Heavy Metal!

Questa voce contiene metallo. Si sconsiglia la lettura a donne incinte, bambini e gente troppo sensibile. Per non procurarsi contusioni craniche, evitare l'headbanging davanti allo schermo!
Scomunicaimminente.png

Questa pagina offende il Signore ed i suoi seguaci!
Smetti di leggerla, o sarai scomunicato, arso vivo
e messo sotto sale per compiacere il Signore.

I Powerwolf sono una band powermetal tedesca del tutto normale, tranne per il fatto che i membri si credono dei lupi mannari e che hanno una religiosità incerta.

Membri gruppo powerwolf.jpg

I membri della band, nota la loro felicità nel vederti.

[modifica] La storia del gruppo

Il gruppo fu creato dai fratelli Charles e Matthew Greywolf, che ,dopo una cena troppo pesante, in preda ad allucinazioni da peperonata, videro Dio con le fattezze di un lupo mannaro che gli diceva di diffondere il suo verbo. Pensando di essere stati eletti decisero dunque di diffondere il testo della bibbia attraverso la musica metal. Purtroppo la bibbia era stata macchiata dalla suddetta peperonata e quindi decisero di improvvisare sulle parti del testo ormai illeggibili. Il risultato fu catastrofico, infatti essendo i due Satanisti crearono un letale mix di religioni. Successivamente i due trovarono altri due fanatici della peperonata che si unirono all'allegra brigata: Stéfane Funèbre e Falk Maria Schlegel. Senza trovare però un cantante così pazzo da cantare per loro. Alla fine disperati i quattro fecero incursione in una chiesa dove rapirono un cantante lirico, e dopo averlo torturato con tecniche di tortura come il Bondage e la visione forzata di 20 ore di video di gruppi black death symphonic metal riuscirono a convertirlo alla causa.

[modifica] Membri del gruppo

[modifica] Attila Dorn

Attila era un giovane cantante lirico in una piccola chiesa rumena almeno fino a quando gli altri membri del gruppo, per ordine di Dio o di Satana, decisero di convertirlo alla causa. Il povero cantante lirico fu torturato fino a quando, persa la sanità mentale, decide di unirsi al gruppo, apportando però delle modifiche radicali dovute alla reminiscenza delle sue ecclesiastiche origini, come ad esempio canzoni che sembrano vie di mezzo tra canti da chiesa e messe nere.

[modifica] Mettehw Greywolf

Uno dei due fratelli fondatori del gruppo, chitarrista, grande fan della peperonata e grande predicatore della bibbia (o almeno di quello che ne resta dopo la chiamata), a detta sua è un ragazzo equilibrato, sensibile e giusto, questo ci fa pensare che oltre a fanatico cristiano-satanista sia anche un gran bugiardo.

[modifica] Charles Greywolf

Secondo fratello fondatore del gruppo, bassista e chitarrista, checche dica di non aver subito qualsivoglia influenza segue fin da piccolo le orme del fratello, questo lo porterà poi, capito che il fratello preferiva Attila a lui, dato che volle eseguire personalmente le torture sul malcapitato, a farsi con grandi dosi di una droga ancora più potente della peperonata... La pizza patatine e wurstel della Findus

[modifica] Falk Maria Schlegel

Ex organista cacciato dalla chiesa dove cantava Attila perché giudicato troppo eretico, cominciò a farsi di peperonata, finché, vedendo un concerto dei fratelli Greywolf avendo visioni mistiche e decise di unirsi al gruppo e, volendo la vua vendetta su Attila, sul quale aveva avuto sempre complessi di inferiorità, essendo l'unico vagamente in se durante la ricerca del cantante, decise di rivolgere i compagni verso il suo ex posto di lavoro.

[modifica] Discografia

Fino ad oggi i powerwolf hanno composto quattro album con i quali stanno cercando di convertire il mondo al dulto di Dio, di Satana e della Peperonata, questi sono:

  • Ritorno in rosso sangue
    • Primo album, creato prima dell'arrivo di Attila Dorn nel gruppo, qui si narra del ritorno dopo una cena a base di peperonata, che, si sa, è color rosso sangue.
  • Lupo di Dio
    • Secondo album, qui si alternano canzoni da chiesa come "Lupo di dio" [1], canzone completamente in latino alla quale i ricercatori oral-b stanno ancora cercando di dare un senso e canzoni da altare sacrificale come "Sabato Satana" nella quale si racconta di un sabato sera a base di squartamenti del simpatico Dio degli inferi.
  • La bibbia della bestia
    • Terzo album, quello della realizzazione nel quale i membri del gruppo capiscono di essere i detentori del verbo divin-satanico, decidono dunque di scrivere la nuova bibbia e di farla in formato di audiolibro per coloro che erano illetterati, purtroppo capirono troppo tardi che questo non era proprio il pubblico che cercavano, in compenso si divertirono a falciare i poveri inetti.
  • Sangue dei santi
    • In quest'album si può vedere la disperazione dei membri del gruppo nel non trovare seguaci adeguati che perorassero la loro causa, diventando addirittura quasi emo, da qui il nome del titolo, verranno poi salvati dalla triste sorte del picchiarsi da soli da una visione del "figlio del lupo" che li riportò sulla retta via
  • Predatori della notte
    • In quest'album si può notare l'influenza del gruppo Heavy Metal AC DC, in quanto la band ha iniziado a produrre album completamente identici ai precedenti. Hanno anche iniziato a girare dei video musicali, e si crede che la crisi petrolifera degli ultimi anni sia originata dall'enorme quantità di fiammate usate nei loro video.
  • Benedetto e Posseduto
    • Sesto album, ma contemporaneamente quarto e quinto. Predatori della notte... Ehm Sangue dei santi... E vabbé dai, in Benedetto e Posseduto non cambia nulla rispetto ai precedenti album, l'unica differenza è che è più brutto.


[modifica] Note

  1. ^ Che fantasia eh!
Strumenti personali
wikia