Portale:Cinema

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...



Vai al progetto

Il mondo del cinema
Logo Portale cinema
Lumiere

Il cinema nasce come luogo di aggregazione. Viene proiettato tramite laser al carbonchio un film su un grande schermo fatto di lenzuola. La sala è gremita di persone solitamente sedute su lunghe panche di legno. L'innovazione del cinema è che al pubblico è consentito discutere animatamente di ogni singola scena e citare ad alta voce aneddoti a essa collegati. Sono altresì consentiti altri atti come:

  • parlare al cellulare
  • verificare il livello di suoneria del cellulare
  • tirare il cellulare
  • cucinare il cellulare
  • filmare il film con il cellulare
  • girare video porno con il cellulare
  • urlare la trama del film
  • svelare la fine del film
  • tirare pop corn,lattine,persone,motorini,cetacei addosso agli altri spettatori

Nel cinema è anche consentita la ristorazione durante la messa in onda dei film, nonché la doccia (con conseguente phon ai capelli) o il lavaggio del cane con idranti piazzati ai lati della sala.

Leggi la voce...

I cinepanettoni che fanno tanto ridere, ma davvero tanto da indurti al suicidio il giorno dopo la visione
Papocchio ciak
Natale a Chernobyl

I cinepanettoni rappresentano il tentativo dell'industria cinematografica italiana di competere con Youporn. Essi sono film di alto spessore culturale, che trattano spesso temi difficili e argomenti impegnativi. Trattasi di un film che esce ogni anno a natale e che, nonostante non siano assolutamente pubblicizzati[citazione necessaria], riescono sempre ad avere un grande successo di pubblico e critica, grazie alla loro profondità e alla bravura del cast. In principio fu Vacanze di Natale, una famosa saga portata al successo dal duo comico più flatulento del '900: Christian De Sica e Massimo Boldi, celebri per frasi di straordinaria originalità e di grande comicità.

Wikiquote
«Li mortacci sua!!»
(Christian De Sica mostra il suo vocabolo ricco di comicità)

Una valanga di risate!
La serie fu ideata dai geniali fratelli Vanzina, che in un giorno a caso, non avendo niente da fare perché il baretto era chiuso decisero di proporre un'alternativa alla classica commedia italiana, come se qualcuno glielo avesse chiesto.

Leggi la voce...


Film che ti viene voglia di sparare o picchiare qualcuno al solo guardarli
Papocchio ciak
Shutter Island-Di Caprio sulla scogliera

Shutter Island (pronuncia sciatter ailand, per alcuni fenomeni italici sciutter ìsland) è un thriller del 2010 diretto da Martin Scorsese verso un radioso futuro in un inceneritore del napoletano.
La pellicola, che vanta un cast stellare, vede impegnati Leonardo Di Caprio nella parte del detective buono alla ricerca di un pericoloso omicida cattivo (il quale però non appare quasi mai), e tutta una serie di personaggi minori che non combinano praticamente nulla, la cui buona metà sopravvive solo nell'inconscio del protagonista. In un’ottimistica previsione del regista, tutto questo non dovrebbe far sospettare nulla circa l'evoluzione della trama e garantire un finale pieno di suspance.
Il film può essere visto come un percorso psicologico nella mente del protagonista, che porterà alla ricomposizione del suo vero io. Oppure come una puntata di E.R.: Medici in Prima Linea, visto che non passa un minuto senza che Daniels rischi un infarto, un’ulcera duodenale o di ritrovarsi qualcosa infilato in oscuri pertugi da parte del suo fidatissimo compagno. Oppure può non essere visto affatto, non è obbligatorio…


Leggi la voce...


Film horror e derivati
Papocchio ciak
Ragazza in Shining spaventata da pompa di benzina

Uscito nel 1980, Shining è il famoso sequel dell'arcinoto Tre metri sopra il cielo, sempre scaturito dal genio dell'omologo regista Stanley Kubrick, ma questa volta con l'aiuto del maestro M. Night Shyamalan, fondamentale per le scene di nudo.
Nel 1997, il film vinse un Premio Nobel per la pace, e nel 1999 fu insignito del premio Oscar per "Migliore scena con padre pedofilo assatanato" e anche ai giorni nostri gode di una considerevole fama, soprattutto tra i prelati.
È annoverato tra i 433227 film più belli del mondo, grazie anche alla partecipazione di un cast davvero eccellente.


Leggi la voce...


Western
Papocchio ciak


Nota disambigua Oops! Forse cercavi La versione rimasterizzata?
Ripresa di occhi con gatto

Il buono, il brutto, il cattivo è un film diretto da Sergio Panthera Leo nel 1966. Famoso nel campo dei documentari sugli armadilli per le sue introspezioni psicologiche, negli anni è diventato uno dei più celebri film del genere Spaghetti all'amatriciana-western . "Il buono, il brutto, il cattivo" fa parte della Trilogia della rupia portoricana, un'acclamata trilogia di film basati sulla presenza dell'Uomo senza pene.

Nel film però si ha una svolta rispetto ai due precedenti: il numero dei protagonisti cambia passando da 12000 (il regista li aveva ritenuti un po' troppi) a tre, che, si sa, è il numero perfetto. Un altro cambiamento è rappresentato dall'irruzione della storia ufficiale, sotto la forma della sanguinosa Guerra della pasta .

Leggi la voce...

Il magico mondo del porno
Papocchio ciak
Eiaculazione da Tiffany

La cultura cinematografica del porno è inclassificabile, data la sua ingente mole. Qua sono raccolti tutti i titoli dei film porno che hanno fatto innamorare almeno 2 generazioni. (Tratto da 3 minuti con Mediashopping)

  • 007 e i servizietti segreti
  • 00-Tette, la spia che me la dava
  • 2001 - Odissea nello schizzo
  • 2012 peni
  • 20.000 seghe sotto il mare
  • 21 centimetri - La larghezza dell'ano
  • 4 matrimoni e un foro anale
  • 40 ani vergini
  • 44° orgasmo
  • 50 volte il primo buco
  • 7 ani in Tibet
  • 7 buchi per sette fratelli
  • 8 amiche da sborrare
  • 8 sopra a un letto

Continua...


Peggior attore
Papocchio ciak
Steve Buscemi

Steve Buscemi (New York, 1957 - Minneapolis, 1996, ma anche Los Angeles, 1998) è un uomo con le sembianze di un castoro e pochi peli.

Steve Buscemi, secondo i Fratelli Coen, Quentin Tarantino e Michael Bay, è anche un bravo attore.

Wikiquote
«Cristo, ma stiamo scherzando? BANG! Ecco, ti ho sparato! Adesso sono ancora un bravo attore?»
(Steve Buscemi)

Steve Buscemi è il nome di questa persona. Analizziamolo: in realtà Steve è il cognome. Buscemi il nome. Il nostro eroe[citazione necessaria] nasce a Brooklyn, in provincia di Fargo, nel 1957, da John Steve. Che chiama suo figlio Buscemi.


Leggi la voce...


Coming soon
Papocchio ciak
NonCinema
(1/?)

Caricamento delle immagini in corso...

Visita la categoria completa!


Film scelti per voi a caso dai cinefili di Nonciclopedia
Papocchio ciak
Le ali della pubertà

Le ali della libertà (in originale Red Dead Redemption), è un film del 1994, diretto e sceneggiato da Frank Darabont (un regista che ama molto abbinare nei suoi film le parole negro e prigione), con Tim Robbins e quello che sembra Nelson Mandela. Il lungometraggio ha ricevuto 7 candidature ai premi Oscar, e ne ha vinti la bellezza di 0. Darabont ha potuto rifarsi comunque 5 anni dopo con Il miglio verde, che si è guadagnato 4 nomination all'ambito premio, conquistandone ben 0.

L'Internet Movie Database lo ha classificato come miglior film americano di tutti i tempi, ma non avendo ricevuto alcun encomio, non ce ne frega un cazzo. Il film è tratto dal romanzo di Stephen King "Le ali della libertà (romanzo) (di Stephen King)".

Le ali della libertà inizia con la comparsa di un fottuto faro che illumina ciò che lo circonda e, magicamente, sospese nell'aria, appaiono delle parole che recitano Castle Rock Enterainment. Bisognerà quindi aspettare diversi titoli iniziali del cazzo dove vengono elencati registi, attori, produttori, sceneggiatori, scenografi, aiuto-registi, cameraman, elettricisti e zii dei portatori di bevande prima di cominciare a godersi il film.

1947, famoso per essere stato il 455esimo anno dopo la scoperta dell'America, Maine. Tim Robbins (ovvero il protagonista, interpretato da Andy Dufresne) tira fuori una rivoltella dalla bottega mentre sorseggia pesanti liquori un po' d'acqua. Dopodiché viene teletrasportato in un tribunale, dove un avvocato lo interroga: è infatti accusato di aver lanciato un'arancia colpendo, sbadatamente, l'occhio di sua moglie. Andy, abile bancario che ha deciso di difendersi da solo, risponde a tutte le domande del magistrato con decisione. La sua decisione lo porta ad un ottimo risultato: viene condannato a due ergastoli invece che alla pena di essere ucciso per eviscerazione con un aspirapolvere immesso nel suo posteriore.


Leggi la voce...


Tutta la merdaviglia che passa al cinema
Papocchio ciak
  Film
  23
  E.T.
  It
  P2P
  Rec


Peggior regista
Papocchio ciak
Pasolini con

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 - X) è una controversa figura della cultura contemporanea italiana. Attore, regista, barbone, romanziere, chirurgo di fama, poeta, scultore, giocatore incallito, idraulico, pederasta, avvocato, politico, ma soprattutto rocker.

Ancora giovanissimo, durante l'apprendistato come idraulico nel fiorente capoluogo emiliano adagiato fra le ridenti colline padane, scoprì, quasi per caso, la sua vera vocazione al cinema. Pasolini è padre di Gesù, di cui è madre. La storia del suo incontro con il suo primo amore, la macchina da presa, confermata in più interviste dallo stesso PPP, vuole che, trovatosi protagonista involontario insieme al suo padroncino del documentario sperimentale "Dal tubo alla tuba" del primo Tim Curry, il Pierpa sentì forte l'attrazione, oltre che per (come è noto) lo stesso Curry, anche la prospettiva di dietro più che davanti. La macchina da presa.

Fattosi prestare la cinepresa da Timmy, scrisse e girò in pochissimi giorni il suo primo capolavoro: Ragazzi di Evita (1938).

Leggi la voce...


Immonde immagini prese dai film
Papocchio ciak


Cazzate dette da o sui film
Papocchio ciak
Quote rosso1 Se solo gli avessi dato un titolo ... così adesso non ho neanche i diritti SIAE! Quote rosso2

~ Manlio Cavaldonati su Anonimo romanzo
Quote rosso1 È un anonimo romanzo ma anche un romanzo anonimo, pacatamente Quote rosso2

~ Walter Veltroni su Anonimo romanzo
Quote rosso1 È un anonimo romanzo senza se e senza ma Quote rosso2

~ Fausto Bertinotti su Anonimo romanzo
Quote rosso1 Un anonimo romanzo?!? Presto: ai fucili! Organizziamo una ronda! Quote rosso2

~ Umberto Bossi su Anonimo romanzo
Quote rosso1 Quest'anonimo romanzo è pregno del relativismo e nichilismo che ammorbano la società moderna Quote rosso2

~ Benedetto XVI su Anonimo romanzo
Quote rosso1 Quest'anonimo romanzo è una mossa dei comunisti per gettare fango sulla mia immagine Quote rosso2

~ Silvio Banana su Anonimo romanzo


Visita le Noncitazioni dei film



Questo film è una cagata pazzesca!
Papocchio ciak
Potëmkin-1

La corazzata Potëmkin di Sergej Michajlovič Ejzenštejn è una cagata pazzesca lunga 15 ore per un totale di 18 bobine, con dialogo in cirillico antico e sottotitoli in cecoslovacco. Nel 1925 la neonata URSS vedeva l'avvicendarsi del defunto Lenin con Stalin, noto per la sua predisposizione alla giovialità. Il popolo russo attraversava dunque, come al solito, un periodo di grande gioia e tranquillità, perché era il popolo eletto, e soleva per questo ringraziare il "Signore" con l'espressione "Che culo!". Per risollevare un po' il morale della truppa il regista prediletto del paradiso dei lavoratori, Sergej Ejzenštejn (da non confondersi con quell'altro) venne incaricato di creare un film comico con a disposizione finanziamenti illimitati. Prodotto che l'ebbe, tutto il popolo russo venne costretto alla visione del film e a un interminabile dibattito da cineforum.


Leggi la voce...

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo