Poldo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Poldo al McDonald.jpg

Poldo in evidente overdose davanti ad un McDonald's.

Quote rosso1.png Ho fame Quote rosso2.png

~ Poldo ogni 5 minuti
Quote rosso1.png Ma che cazzo fai!? Quote rosso2.png

~ Braccio di Ferro a Poldo dopo che quest'ultimo ha divorato la sua ultima scorta di spinaci.
Quote rosso1.png Quando la finiamo con gli antipasti? Quote rosso2.png

~ Poldo al ristorante mentre gli portano il dessert
Quote rosso1.png Mangia panini più di me, se fosse mia moglie mi avrebbe fatto morire di fame Quote rosso2.png

~ Poldo su Polverini mangia panini


Poldosky Sweiterwood o'Malley, in arte Poldo, nacque a Palermo il 24 aprile del '29, da padre contadino e madre mucca. La sua fu un'infanzia travagliata, le offese nei confronti della madre da parte dei suoi amici"porca vacca", "tua madre è una vacca", "ieri le ho palpato tutte e 6 le tette" lo segnarono profondamente, cosicché ripiegò sul cibo il proprio nervosismo, abbandonando in tal modo il suo peso forma di 75 chili e fino a raggiungere le due tonnellate circa.

[modifica] Storia

A causa di un episodio che segnò la vita della sua famiglia in modo netto e drammatico, decise di fuggire di casa: una notte, in preda all'ansia, Poldo si recò in cucina, e vi trovò la madre. Ancora assonnato la scambiò per del kebab ambulante e la divorò. L'indomani, alla domanda, "dov'è la mamma?", Poldo rispose con un fragoroso e pestilenziale rutto. Da quel dì fu così costretto a vagare per la città senza una meta, andando di McDonald's in McDonald's, quando improvvisamente incontrò in uno di essi Bruno Liegi Bastonliegi, il famosissimo regista israeliano, che guardandolo ebbe un'illuminazione, e lo volle con se nella sua serie televisiva "Braccio di ferro". Fu così che avvenne la salvezza dell'anima di Poldo, ormai più che deciso al suicidio.
Egli ricoprirà il ruolo secondario del solito amico obeso dell'eroe Braccio di Ferro per l'appunto, che lo segue unicamente perché pensa che si chiami Braciola Ai Ferri. Sottigliezze... La scena che più evidenziò il suo talento fu quella in cui rincorreva una gallina col tritacarne, in realtà codesta scena fu ispirata da un episodio della sua vita quotidiana. Attualmente Poldo risiede in una panineria situata presso Mondello. Ha affermato di voler passare ciò che resta della sua travagliata vita tra gli hamburger a lui tanto cari anche perché, in un certo senso, se pur perverso, destano in lui il ricordo della madre.


[modifica] Guinnes di Poldo

Poldo è anche il detentore di vari guinnes. Alcuni sono elencati qui sotto. (Gli altri li ha mangiati):

  • È l'unico che ha provato a mangiare il sommo. Successivamente il sommo ha mangiato lui, e lo ha ricacato intero dopo 23 secondi.
  • Ha provato a mangiare Braccio di Ferro. Però il sapore non era molto buono (non andava arrostito, andava bollito).
  • È l'unico che ha venduto l'anima per un panino senza pane.
  • Una volta ha mangiato una mucca intera. Viva.
  • È stato lui a inventare i frigoriferi. Così poteva star sicuro che Braccio mettesse le sue provviste lì.
  • Ha mangiato 6 neri. Pensava fossero di cioccolata.
  • Ha spremuto un cinese talmente forte che lo ha ucciso. Pensava fosse maionese.
  • Ha partecipato alla Prova Del Cuoco come assaggiatore per alcuni mesi. Lo studio era sparito e anche la Clerici.
  • Ha picchiato Ciccio (il nipote di Nonna Papera) perché gli faceva concorrenza.

[modifica] Voci scorrelate

Strumenti personali
wikia