Pistoia

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Pistoia è un errore ortografico. Infatti, il nome corretto della città è Pistroia in accordo al passatempo maschile più diffuso in città sin dall'antichità, quando i poveri maschi pistoiesi coniarono il detto "In tempo di guerra, ogni buco è trincea".

Pist.gif

Suddivisione amministrativa della città. Si noti come l'area assegnata ai pratesi coincida con il termovalorizzatore di Prato.

[modifica] Impegni sociali

Nel 2005 il sindaco più bello d'Italia, Renzo Berti, ha appoggiato economicamente il campo profughi vatikani dell'area ex-Ventura.

Quote rosso1.png Io voglio bene a questi sudici ladri di motorini, perché senza di loro la nostra città perderebbe il suo bello, ovvero io. Quote rosso2.png

[modifica] Polo universitario

Sede distaccata dell'Università degli studi di Firenze, il polo pistoiese, nato nell'anno accademico 2001/2002, è stato realizzato per deprimere gli studenti e per incoraggiarne così l'afflusso verso la sede principale del capoluogo toscano.

Sono presenti ben 1846 aule tutte dotate dei più moderni comfort tecnologici, maxi-schermi, mense di rinomata qualità, case dello studente, campus sportivi, parcheggi auto a 6 livelli, biblioteche fornitissime, servizio di internet wireless ovunque, sale computer, aule studio, copisterie, hotel, ferramenta, locali di lap dance e fattoria, il tutto su una superficie di ben 32 metri quadri. A rendere però magica e unica l'atmosfera sono gli infiniti giardini, estesi come praterie, da far invidia alla reggia di Versailles, dove le fontane dominano il paesaggio. Data l'infinita estensione dell'area universitaria sono presenti diversi bus-navetta che permettono agli studenti di spostarsi comodamente da un'aula all'altra della struttura. Attualmente è in fase di costruzione una linea ferroviaria che partirà dai pressi dell'aula Marino Marini e arriverà ai cessi.

L'offerta didattica riesce a coprire ben tre corsi di laurea, ossia Scienze vivaistiche, Scienze turistiche e Scienze delle merendine.

[modifica] Vita Notturna

La città di Pistoia offre moltissime[citazione necessaria] occasioni di svago per i giovani. Per questo è anche soprannominata "Tristoia"

[modifica] Piazza Mazzini

È il cuore della vita notturna pistoiese. Frequentato da varie dozzine di giovani che si ritrovano per discutere su cosa c'è da non fare dopo(infatti la piazza si svuota puntualmente tutte le volte prima di mezzanotte e mezzo per via del coprifuoco che a pistoia è sempre attivo). Famosi locali che si affacciano sulla piazza sono il baracchino di Frisco e il raffinato Bar Ducale, nascosto dietro le macchine parcheggiate in sesta fila ai bordi della strada. È qui che potrete ammirare la moltitudine di ragazze simpatiche e alla mano[citazione necessaria] che hanno reso celebre questa città.

È risaputo infatti che le ragazze pistoiesi soffrono di un gravissimo disturbo mentale, tale che rende loro del tutto impossibilitate a stabilire un qualunque tipo di conversazione con il prossimo. Gli unici rimedi per sopperire a questo gravissimo disturbo psico-somatico sono tuttora al vaglio dei migliori scienziati, ma è ormai risaputo che se le gentili pulzelle vengono avvicinate da un maschio senza un cognome da nobile e le Gucci ai piedi non hanno la minima speranza di stabilire un contatto diretto con lei. Una recente ricerca ha chiarito che in cima all'indice di gradimento delle ragazze pistoiesi vi siano stabilmente:

Si consiglia di entrarvi armati onde evitare le imboscate dei dissidenti pratesi di Agliana.

[modifica] Utilità della città

Una posizione molto strategica in quanto si trova tra Firenze e Viareggio, il che rende possibile ogni tipo di forca.

Quote rosso1.png Chi sta nel mezzo fa sempre la fine del wurstel in mezzo al panino Quote rosso2.png

Pistoia è conosciuta soltanto per il suo zoo, e per aver dato i natali a diversi personaggi famosi.

[modifica] Usanze, riti tribali e nemici naturali

La città che più di tutte contribuisce al contenimento sanitario dei pistoiesi all'interno dei loro confini è Prato. I pratesi infatti, notoriamente, escono nottetempo a caccia dei cuccioli pistoiesi che si avventurano incautamente all'esterno della loro sicura e maestosa cittadina e, con un rito che si tramanda ormai da generazioni in cui vengono utilizzate una banana e un taglierino affilato, impediscono ai pistoiesi di procreare oltre misura. Sia lode ai pratesi per questo servizio di utilità sociale!

Ma tutt'altro tono dobbiamo utilizzare quando parliamo delle ragazze pistoiesi. Esse sono esseri meravigliosi, poiché dopo decenni di frequentazione dei padri pistoiesi con le prostitute russe, conosciute a nel paese della perdizione per eccellenza ove vi prolificano 25.000 abitanti ed e 6.000 ballere come disse una sera di luglio del 1864 Lord Cignolo, che porta la luce..... insieme a LordNdrino, caro amico di trombate ove ebbe l'illuminazione sulla via del cioccolato tanto da cambiare lavoro e fondare una nota azienda di zona, ove lavorano tutte le battone del luogo e le figlie delle battone che ora oltre a darla a caro prezzo pretendono il bollo DPA scambiandolo con un Cayenne.....

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Sembra che Dino Buzzati nello scrivere "Il deserto dei Tartari" si sia ispirato a Pistoia.
  • A Pistoia vengono costruite rotonde solo dove vi sono spazi abbastanza ampi per poter creare all'interno della rotatoria un giardino botanico. Rimangono così semafori che creano code inimmaginabili per entrare nel centro della città.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia