Pilota F1

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Jim-Clark.jpg

Un pilota nel suo momento di intimità con la propria macchina

Quote rosso1.png Perché faccio il pilota di F1? Sempre meglio che lavorare! Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Sono il pilota piu' bello piu' ricco e piu' veloce di tutta la f.1" Quote rosso2.png

~ Ghinzani[2]
Quote rosso1.png La cosa più bella che può fare un uomo vestito è guidare di traverso[3]! Quote rosso2.png

~ La maniera migliore per un pilota
Quote rosso1.png Se ti azzardi a mostrarmi il dito ancora una volta te lo stacco e te lo infilo nel culo. Quote rosso2.png

~ Tipico momento dolce tra piloti
Quote rosso1.png Per due anni correrò gratis Quote rosso2.png

~ Ciuccio che entra per il primo anno in formula 1
Quote rosso1.png Io corre e me prendo 30.000.000 Quote rosso2.png

~ Genio e culoso sul suo stipendio

Pilota F1 (nome scentifico: Homo sapiens pilotonensis I ) è una sotto specie della razza Homo sapiens pilotonensis. I suoi habitat naturale sono delle strane strade che si trovano in mezzo a deserti, foreste sterminate, campi da golf e il giardino di casa tua. Si nutrono solo di coppe e bevono solo spumante, ma questo tipo di nutrimento è riservato solo ai primi tre e per questo che ogni anno, un povero piccolo pilota a digiuno scegle di allontanarsi dal suo mondo e di evolversi in un'altra categoria e cercare nutrimento altrove.

[modifica] Nascita ed Evoluzione

Il futuro pilota di formula, nasce sempre prima perché vuole essere sempre il primo rispetto a tutti altri bambini ancora dentro la propria madre. Cammina a qatturo zampe fino all'età di cinque anni (vincendo tutte le gare a gattone e quelle dentro al sacco) e le sue prime parole sono: Wroooooommmm Wrooooooommmm[4]

Esasperati, i genitori lo portano nel suo vero habitat naturale e lo mettono sopra al suo personale triciclo: il kart. Se i genitori sono fermati, questo vrooomm cesserà di esistere subito nel linguaggio del bambino o i genitori saranno costretti a spendere enormi capitali per continuare il suo lento cammino verso la F.1.

Schumacher Coulthard.JPG

Due piloti nel momento della riproduzione, ma diventa sempre difficile concepire nuovi campioni del mondo.

Arrivato vicino al traguardo, comincia la rissa nel Mercato della frutta per trovarsi il posto migliore per debuttare davanti ai famosi grandi team, sperando in un futuro diventare pilota titolare.

La prima parte è traumatica e molti piloti non riescono a sopravvivere più di un anno o due nell'ambiente della formula uno, tanto che i team cercano subito un nuovo pilota. Alcuni riescono lentamente a sopravvivere ai gravi pericoli che la sfortuna, la macchina, il team o il compagno gli pone davanti.

[modifica] Paddock

Il Paddock è luogo dove vengono rinchiusi i piloti prima di una gara, è una sorta di piccolo villaggio, rinchiuso all'interno di un grande recinto, dove chi prova ad uscire, viene fulminato sul colpo (molti piloti, saltano la sessione di prova, inventadosi la scusa di stare male) dove viene lasciato a loro la possibilità di muoversi in piena libertà.

Qui si trova un'altra specie di creatura, le Paddock Girl (nome scentifico: Ocas fighes girlees I) che hanno un semplice compito: battere le mani al vincitore del gran premio, ma di norma i piloti pensano solo a una cosa quando vedono queste creature vicino al traguardo: Adesso, che sono il vincitore, me la dai? la risposta è sempre al 90% dei casi uno schiaffo che fa ricoverare all'ospedale i poveri malcapitati.

Per il resto la vita del paddock è come ritornare nei tempi dell'asilo nido, si possono comportare come veri neonati (soprattutto quelli che lottano per il titolo) e vengoono curati e viziati dal proprio team per prepararsi alla gara o fanno giochi stupidi.

[modifica] Come riconoscerli

Un pilota di formula 1 si riconosce, con queste caratteristiche:

  • Porta sempre lo stesso paio di pantoloni e maglia, che ogni anno colora usando la vernice della macchina con cui dovranno condividere la stagione
  • Indossano sempre un pigiama e un casco colorati usando lo stesso metodo sopra indicato
  • Hanno gambe liscie effetto seta e portano sempre gli stessi calzini color sporco (non se ne cambiano neanche quando non corrono)
  • Dormono nei box con la macchina perché è cento volte meglio della moglie (o fidanzata, ragazza, sorella, mamma ecc...)
  • Hanno comportamente da pazzi da maniconio quando non stanno vicino ad una macchina, donna o bottiglia

Altre caratteristiche minori possono essere: strano modo di portare i capelli, di comportarsi con i giornalisti (troppo dolci o troppo bastardi), aspetti fisici che gli rendono molto simili ad alieni o semplicemente sembrano troppo normali o troppo fredde come persone da pensare che si tratti di un nuovo esperimento scientifico su cyborg e celluele aliene.

KimiRaikko.jpg

Finalmente si beve!

[modifica] L'antica arte dell'asfaltamento

Uno degli obbiettivo principali di un pilota F1 è quello di mostrarsi il migliore, soprattutto nei confronti del proprio compagno di squadra e si cerca di asfaltarlo distruggendolo a suono di prestazione al giro e in gara, per convincere la squadra che lui può essere il nuovo conquistatore del regno dei piloti.

Ad ogni gara, il pilota perdente, viene ricoperto dall'asfalto della pista e da critiche e urla contro di lui da parte del pilota avversario che comincia a conquistarsi le coccole da parte di tutti i membri del team, mentre l'altro deve farsi aiutare da uno scultore per liberarsi di quella orribile sostanza adosso.

Con l'orgoglio ferito tenta di rifarsi, ma il compagno di squadra riesce a conquistare il favore dei meccanici, con cui guasta la macchina del proprio meccanicico fino a prendere tante di quelle mazzate e auto scassate, da decidere di andarsene via dal team e provare di nuovo contro un altro sfidante la gara dell'asfaltamento, sperando di fare di nuovo quella fine ingloriosa e senza successo. Campione di asfalto: Barichello e Moss a pari merito.

[modifica] Qual è lo scopo di un pilota di Formula 1?

Visto e considerato che ormai tutti i record se li è pappati un crucco, visto e considerato che la gnocca arriva sempre e gli scemi anche se va male lo pagano bene, l'unico scopo rimasto al pilota è quello di riuscire a fare doccia e di ubriacarsi di spumante ad ogni fine gara[5].

[modifica] Perle di Dialoghi alla maniera di Pilota F1

Alcuni dialoghi leggendari condotti dai piloti ad altri piloti o con i rompicoglioni sono entrati nella storia per loro discussioni davanti alle telecamera e senza censura ( da scatenare l'ira del Moige per alcuni dialoghi):

Quote rosso1.png "quali gomme userai per la gara?

"Nere e tonde"

Quote rosso2.png

~ Graham Hill prima di una gara
Quote rosso1.png

Graham Hill:"....ora gli alberini dei freni sulla mia Lotus sono pieni"

Jack Brabham:" perché.....prima non lo erano??" Quote rosso2.png

~ Tipico dialogo tra un pilota e un altro pilota
Quote rosso1.png Zermiani: “Nelson, oggi parti dalla pole: punti alla vittoria?” Risposta di Piquet: No, voglio arrivare undicesimo[6]. Quote rosso2.png

~ Primo tipo di dialogo tra giornalista e pilota
Quote rosso1.png Ezio Zermiani a Nelson Piquet: Cosa hai provato quando hai visto Mansell senza benzina? Nelson Piquet: " Un Orgasmo[7]" Quote rosso2.png

~ Multa pesante pervenuta il giorno dopo alla Rai
Quote rosso1.png Schumacher ": "Non bevo alcolici, mi dispiace ma no posso[8]!!!" Eddie Irvine "Perché? Sei incinto[9]?" Quote rosso2.png

~ Terra di Canguri, prima ovviamente di una gara

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • Si lavano solamente quando durante le gare o le prove piove. Perché se no porterebbero delle mascherine i meccanici?
  • Un pilota di F.1 può avere solo una di queste caratteristiche: fumatore, ubriaco, capellone, don giovanni incallito[10], iellato o semplicemente deve distruggere i marroni ai poveri telespettatori con le sue lamentele[11]
  • Gargamella è il primo pilota ad aver il vizio del gioco e ora lo sta trasmettendo a tutti
Jarno Trulli 1.jpg

I Piloti si lavano sotto la pioggia, questo cerca la saponetta.

  • Dal più cesso al più bravo, tutti quanti hanno solo un sogno: farsi la cavallina
  • Un pilota di F.1 tenta sempre di fondare la propria scuderia: vuole sentire il lato oscuro della forza di dominare altri ex colleghi
  • Più sei sfigato più hai ottime possibilità di entrare in F.1[12]
  • Ancora più possibilità se sei un figlio di papà di un pilota famoso
  • Quando corrono sotto la pioggia, usano la vasca come macchina e il volante come bagno schiuma e detersivo
  • Le fan sognano sempre di portarlo al letto e se non ci riescono scrivono fanfic
  • Quest'anno i piloti sono stati coinvolti in una gara di carnevale: chi si è presentato travestito da Power Ranger Rosso, Ape Maia, in pigiama o con la vecchia divisa puzzolente o altre forme strane ancora non conosciute. Chi vince questo concorso ha ottime change di vincere il mondiale.

[modifica] Articoli Collegati

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Una delle tante braccia rubate all'agricoltura
  2. ^ Chi cazzo è? Bella domanda
  3. ^ Sesso in macchina, nuovo sport olimpico
  4. ^ Voglio fare il pilota! Voglio fare il pilota!
  5. ^ Quando si corre nei paesi arabi, deve correre subito a casa per poter finalmente bere.
  6. ^ Tipica presa in giro di Piquet e tutti i giornalisti ci credono.
  7. ^ Nelson Piquet Junior è stato concepito e la macchina lo farà uscire fuori dopo 12 mesi
  8. ^ La Ferrari gli ha imposto una scelta: o bere alcolici o sesso
  9. ^ Seconda multa salata, gli uomini non posso rimanere incinti secondo il Moige
  10. ^ James Hunt aveva solo le prime quattro o sarebbe diventato una vera leggenda
  11. ^ Campione del mondo in carica:Otrino
  12. ^ Non rompe al campione del mondo in carica e crea spettacolo


Il grande circus della F1; scuderie, cavalli e... buffoni

Piloti Scuderie
Altri figuri Altro
PistaF1.png PistaF1-2.png
Clicca su una categoria per espanderla.

Tutte le voci sulla Formula 1

Strumenti personali
wikia