Pianta

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Campo-di-soia

Hanno invaso il nostro mondo. È venuto il momento di reagire!


Le piante sono quegli esseri verdi senza testa che hanno invaso il nostro pianeta tanto tempo fa. Rivediamo le loro caratteristiche:

  • sono verdi
  • ci hanno invaso
  • non hanno la testa

In parole povere: Sono Gli Alieni!
Se pensavate che gli alieni avessero aspetto antropomorfo e guidassero navette spaziali strafighe, come quell'allucinato di Spielberg ha cercato di farci credere per milioni di anni, vi sbagliavate! Gli extraterrestri sono molto più subdoli e silenti, si nascondono tra noi e si riproducono e diffondono sotto i tuoi baffi, condizionando il nostro ambiente, la nostra alimentazione e i rapporti con i vicini di casa. Gli alieni sono le piante, e ce l'hanno fatta sotto il naso per milioni di anni.

[modifica] Struttura

Pianta appartamento interno

Struttura di una pianta da appartamento.

Le piante hanno la seguente banale struttura, partendo dal basso:

  • Radici
  • Fusto
  • Rami
  • Foglie
  • Cappello

A seconda delle specie possono mancare uno o più elementi. Ad esempio l'erba ha solo radici e una foglia, le alghe non hanno radici, Fabrizio Del Noce non ha le foglie.

[modifica] Nutrimento

Bonsai carnivoro

Un pino nano mentre aggredisce un povero vecchio.

Per far crescere una pianta sono necessari i quattro elementi: acqua, aria, terra, altra terra. Alcune piante non si accontentano di ciò, ma necessitano di carne e contorno: sono le cosidette piante carnivore. In generale le piante prendono dall'aria l'anidride carbonica, dalla terra i sali minerali e dall'acqua l'acqua. La credenza secondo cui le piante avrebbero bisogno di luce per vivere è falsa: una volta ho messo una pianta all'ombra per mezz'ora e non è morta.

[modifica] La fotosintesi

La caratteristica che contraddistingue le piante da qualsiasi essere vivente, compreso le pantofole, è la fotosintesi clorofilliana, ossia il processo chimico-industriale con il quale le piante avvelenano ogni giorno l'atmosfera rilasciandovi tonnellate di ossigeno e costringendo i batteri anaerobi a fare una vita di merda. È per colpa delle piante se gli organismi viventi si sono dovuti adattare alla presenza dell'ossigeno sulla Terra; se non fosse per loro, probabilmente oggi gli esseri viventi si sarebbero adattati per vivere senz'aria, e gli uomini potrebbero fare waterboarding senza problemi.

[modifica] Riproduzione

Albero4

Schema di accoppiamento di una pianta tramite impollinazione, illustrazione, Linneo da piccolo.

Le piante sono in grado di riprodursi con diverse tecniche:

  • riproduzione sessuata (o gamica): le piante possono avere uno o entrambi gli organi sessuali, come nel film Alien. Le piante sono molto timide e preferiscono accoppiarsi in privato o di notte, senza che nessuno le guardi: è per questo che nessuno ha mai visto due piante accoppiarsi. Gli organismi che posseggono sia organi maschili che femminili, se non trovano un compagno, sono in grado di autofecondarsi tramite masturbazione. Gli organi sessuali della pianta si trovano nei fiori, che compaiono solo nella stagione degli amori, quando le piante si spostano alla ricerca di un nuovo partner. Il risultato dell'atto sessuale è il seme, che può essere esposto nudo e dileggiato in pubblico (gimnosperme) o ricoperto da un frutto, mangiato, digerito e deposto da qualche parte tramite evacuazione (angiosperme).
  • riproduzione asessuata (o sfigata): l'esemplare genitore perde un pezzo e quel pezzo continua a vivere da solo con lo stesso patrimonio genetico del genitore, compresa la carta d'identità e il codice fiscale. Tale tipo di riproduzione compare ad esempio nel film Blob. In questo modo le piante si diffondono più velocemente perché non devono perdere tempo a cercare un partner, invitarla a uscire e fare regali, ma a causa della scarsa varietà di patrimonio genetico potrebbero morire tutte contemporaneamente per un banale raffreddore.
Uomo verdura

Una eccessiva ingestione di vegetali può portare a questi effetti.

Con l'evoluzione, le piante hanno elaborato tecniche di controllo psicologico per costringere gli altri viventi a servirle e adorarle. Tra queste ricordiamo l'agricoltura e l'impollinazione, tecniche assimilabili al parassitismo. La diffusione dei semi, o germi, tramite ingerimento dei frutti, o l'ingestione delle piante stesse (tipo la lattuga) provoca una forte dipendenza dalle piante, che ci costringono a coltivarne e a mangiarne ancora. È questo il motivo per cui ai bambini non piace la verdura: perché loro non sono ancora drogati!

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo