Piacenza

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Figa! Quote rosso2.png

~ Intercalare piacentino


Piacenza (Pszns nel dialetto locale, da pronunciare a bocca chiusa) è una città posta al confine tra la Padania e la Terronia, capoluogo dell'omonima provincia. È l'unica città dell'Emilia Romagna che per tradizione preferisce prenderlo in culo dai preti piuttosto che dai comunisti.

Spazio Libero 1.jpg

Piacenza: panorama.

[modifica] Informazioni

Conta millantanove abitanti (non è dato sapere a che valore corrisponda secondo la numerazione araba) e la lingua ufficiale è il piacentino, un misto di influenze norrene, italiane e il linguaggio delle scimmie urlatrici del Borneo.

La città è situata sulla riva destra del Po in cui confluiscono la Trebbia, il Nure e numerosi scarichi industriali della Lombardia. La sua posizione geografica l'ha resa famosa come la città delle tre C (chiese, caserme e casini) vista la propensione che da secoli porta preti, suore, militari terroni e puttane di ogni razza e colore ad affluirvi. La sua importanza strategica come nodo autostradale e ferroviario, oltre che di polo logistico, ha fatto sì che diventasse centro di stoccaggio e smistamento di beni di prima necessità quali cocaina, marijuana, hashish, Viagra, pastiglioni, immigrati clandestini, vini e formaggi adulterati oltre che cd di musica pop sudcoreana.

Attualmente è in progettazione una autostrada supermoderna a 8 corsie che colleghi, senza alcuna fermata intermedia, Torre Annunziata (NA) con Piacenza, al fine di rendere più agevole e veloci i commerci con i luoghi di produzione delle merci contrabbandate.

Il 4 luglio si festeggia l'Independence Day, ricorrenza derivata dal gemellaggio con la citta di Chicago (Illinois, USA). Essendo Chicago la città di nascita del giocatore di basket Antoine Walker tale giornata viene oggi definita festa di Sant'Antonino.

[modifica] Cenni storici

Fu fondata nel 69 d.C. da un gruppo di borghesucci del cazzo che non avevano una mazza da fare dopo essere stati cacciati dalla Russia comunista in quanto si rifiutavano di collaborare alla diffusione delle idee del Partito.

In seguito venne conquistata dalle legioni romane che vi si insediarono e spacciarono Piacenza come città di origini romane, in contrapposizione alla vicina Cremona fondata da popolazioni barbare (in realtà anche quest'ultima venne creata dai borghesucci). Dai tempi delle guerre puniche a oggi, se domandate all'amministrazione comunale circa il cattivo stato delle acque del fiume, vi sentirete rispondere che NON SONO GLI SCARICHI INDUSTRIALI la causa dell'inquinamento, ma bensì la merda degli elefanti di Annibale che, depositata nella Trebbia, è confluita nel Po.

Stemma.JPG

Lo stemma di Piacenza durante il regime Hubner

Dal 1690 fino ai giorni nostri (2007), a parte un breve periodo sotto il Regime Hubner, al governo della città si erano susseguiti i membri della famiglia degli Hutt, creature aliene a metà tra rane sovradimensionate e vermi schifosi, feudatari dell'imperatore Palpatine.

L'ultimo signore fu Jamba the Hutt, che rimpinguava le casse della città attraverso la vendita di suonerie e sfondi per cellulare i cui fastidiosi spazi pubblicitari infettavano le televisioni a tutte le ore del giorno con l'aiuto del suo lacchè Wlady, fino a quando il popolo, che ne aveva le palle piene, insorse e uccise Jamba facendogli ingurgitare un enorme quantitativo di sostanze lassative che alla fine lo prosciugarono della forza vitale. Wlady pare invece sia riuscito a fuggire in un villaggio del Sud America chiamato Ang-elripp-er dove gli abitanti, come segno di amicizia, praticano la sodomia. Secondo fonti vicine al governo della Danimarca Wlady è ora il capotribù nonché ambasciatore del villaggio nel mondo.

Al momento attuale, decretato il passaggio alla Repubblica Italiana, si attende la scelta del sindaco che verrà eletto democraticamente in base al vincitore di "Uno Due Tre Stella".

[modifica] Economia

La provincia sopravvive grazie alle orde di turisti provenienti da Milano e zone limitrofe, i quali -per motivi inspiegabili- ritengono che nel weekend stare in coda da Melegnano a Bobbio, per poi fare a cazzotti con altri lombardi ivi recatisi cercando di sedersi a un tavolo di una locale trattoria, sia rilassante e salutare. Tutto ciò si traduce in iperlavoro nel weekend per ristoratori, baristi e conducenti di carri attrezzi. (Per i numerosi incidenti che causa l'infida SS45).

La cittá invece si automantiene grazie alla quantitá industriale di truzzi e fighetti che imperversano per i negozi del centro.

Anche le concessionarie sono in forte attivo, infatti il Piacentino "DOC" non appena vede qualcuno con un veicolo nuovo, ossia BMW, Audi, Mercedes, Mini Cooper per i piú abbienti (fighetti), Alfa 147, Golf per gli altri (truzzi) deve fiondarsi a compilare terrificanti cambiali fino al 2061 per procedere all'acquisto.

[modifica] Luoghi di interesse

Piacenza è famosa per la grande quantità di chiese che costituiscono il quasi esclusivo interesse turistico della città: oltre al Duomo (anche noto col nome di Dimora della bestemmia) se ne contano un fottio di altre, nonostante la calamità naturale chiamata Burzum che nel corso degli anni ne distrusse molte.

Altra attrattiva sono le rotatorie stradali (ancor più numerose delle chiese) che sbucano come funghi all'insaputa degli stessi abitanti, pare che nascano grazie ad abbondante innaffiatura di tequila, sale e limone sul manto stradale.

Palazzo Huttarnese era la residenza degli Hutt e vi erano effettute le esecuzioni capitali, ancora oggi sono visitabili le stanze della tortura e a grande richiesta quella delle attività sadomaso-fetish-bondage, ancora oggi molto care alla cittadinanza.

Igloo.jpg

Il duomo di Piacenza.

Le principali strade sono Il Corso, così chiamato dagli abitanti dato che il reale nome è in disuso da centinaia di anni, e via XX Settembre, anche detta XXX Settembre per la presenza di esponenti femminili che qui stazionano abitualmente. Queste due strade che si incontrano nella Piazza delle corse dei Cavalli secondo le ultime statistiche costituiscono da sole il 90% del traffico pedonale del fine settimana, quando i coffee shop, i pagliacci travestiti da fighetti, le donne di facile costume e i comizi politici mantengono orario continuato. Il restante 10% è costituito dalle strade percorse per raggiungere le due sopracitate.

Dopo le h 19 - 27 min e 33 sec, le saracinesche dei negozi calano a mò di ghigliottina e si produce uno strano effetto post-bomba atomica, cancellando ogni forma di vita dalle strade e trasferendo, causa l'onda d'urto, le signorine XXX in zona stazione. L'unica forma di vita, oramai priva di ogni traccia d'intelligenza, la si può rinvenire in tarda notte attorno alle discoteche tunz-tunz dislocate nella provincia secondo una disposizione che rispecchia le 7 stelle di Hokuto.

Nei dintorni sono celeberrime le località di Rivergaro, stazione balneare sul fiume Trebbia perennemente in secca, Gropparello, famosa per i cantieri navali situati su una collina alta 800 metri a 200km dal mare, Fiorenzuola d'Arda, cittadina dalle belle donne senza cervello e Morfasso (44 abitanti), nota colonia penale per sterminatori dell'umanità, lontana non meno di 100km da tutto.

Altro luogo molto frequentato è il parchetto dei "sette platani", anche se sette non sono.. si pensa che sia stato il Pacchio a fumarseli (vedi personaggi celebri). Il parco è frequentato quasi esclusivamente da ragazzi, canne e alcool, dato che anziani, donne e bambini si tengono ben alla larga dalla zona. Altri personaggi tipici sono i carramba in borghese, infatti essi quando hanno bisogno di far vedere al popolo piacentino, che siamo in buone mani vanno ad arrestare qualche malfamato ragazzino di 14 anni con 1 gg e mezzo di dado star, (potente sostanza stupefacente). Tutta la zona conta più di 10mila neuroni accasciati negli angoli da anni.

[modifica] Personaggi Celebri

I personaggi più famosi in città o provenienti da essa (fuggiti per la troppo alta concentrazione di preti e fighetti) sono i seguenti:

  • Burzum: la leggenda narra che il celebre metallaro incendiario risieda nei sotterranei del palazzo comunale. Per soddisfare la sua necessità distruttiva, ogni anno a partire dal 1950 il sindaco in carica lo libera per una sola notte e gli rilascia un nulla osta per distruggere UNA, solo UNA, delle 100 chiese della città e uccidere UNO solo UNO dei preti presenti in essa. Questa è una spiegazione scientifica al fatto che in città le 100 chiese non le ha mai viste nessuno. Calcoli scientifici approfonditi rivelano che entro il 2050 dovrebbero terminare le chiese a disposizione da devastare e quindi si prevede l'apocalisse per tutta la provincia. Al contrario, secondo le indagini condotte dal RIS di Parma, città distante non più di qualche prosciutto da Piacenza, Burzum si trova al momento in Alto Adige, dove ha costruito una piccola baita e si è dato al cucito e all'uncinetto.

È ritenuta più credibile la versione fornita dalla tradizione popolare.

  • Giorgio Armani: fighetto per eccellenza cacciato dagli altri perché credeva in Dio e quindi latitante in cerca di amici, a volte torna a casa ma travestito da donna.
  • Puffo cestista: unico puffo esistente alto quattro pere o poco meno, nato per sbaglio nei boschi di Podenzano è sparito dalla circolazione nella ricerca degli altri puffi.
  • Maradona jr. tremilasessantacinquesimo: figlio illegittimo di una suora del convento di Bobbio e del più famoso tossicomane amante del calcio, che dopo la morte di Che Guevara era in cerca di nuove divinità. Ora gioca come quarto portiere nella seconda squadra del più piccolo quartiere di Bettola.
  • Dueno il pesce TRANSgenico... Vive nel Po dove si ciba di fango, alghe, merda, cocaina e affini...i suoi denti raggiungono la considerevole dimensione di quelli di Giuliano Ferrara... è stato avvistato l'ultima volta attorno al fiume in zona Castel San Giovanni..diceva di voler andare a ballare al Lido Po...

[modifica] Sport

Lo sport più seguito nella città è il calcio; la squadra locale del Piacenza ha vinto nella sua storia innumerevoli trofei tra cui la Coppa del nonno e il Cucchiaio di Legno del 6 Nazioni. Tra i giocatori più importanti sicuramente va ricordato Dario Hubner che dopo il ritiro, grazie alla sua fama riuscì a raggiungere il potere, divenendo dittatore della città. Vi sono poi il curling, la palla-tamburello e la corsa degli sgusci. A seguire gli sport considerati inferiori quali il rugby, la pallavolo, il basket e il baseball. Una nota particolare per quanto riguarda la gara di wrestling urbano che avviene, solo alcuni anni, quando il Piacenza Calcio gioca in casa con la Cremonese. Si tratta di una sorta di scontro fra diversi gruppi di lottatori spesso mascherati che gareggiano tra di loro nel lancio di oggetti e lotta greco-romana. Gli arbitri delle gare indossano divise antisommossa e in sostituzione al fischietto, che in alcuni casi non è udibile, preferiscono usare il manganello d'ordinanza.

Strumenti personali
wikia