Personaggi di Sailor Moon

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Freccia blu Voce principale: Sailor Moon (serie)


ATTENZZZIONE!!! Quest'articolo contiene troppe informazioni!!!

La vostra testa potrebbe ESPLODERE!

Sailor Moon è un manga/anime e come tale ha dei personaggi. Deve avere dei personaggi. Ogni manga ha dei personaggi, salvo le debite eccezioni (come i primi capitoli di "Intervallo", un vecchio manga che mostrava i panorami delle varie zone del Giappone[1]).

Guerriere Sailor

Sailor Moon si contraddistingue per la ricchezza di contenuti, la variegatezza della trama e gli splendidi disegni.

Sailor Moon nasce da un'idea semplice e geniale[citazione necessaria]: minorenni in minigonna ognuna con i colori dei capelli intonati al vestito che combattono dei mostri. Le minorenni in questione sono tutte scolpite sui più banali stereotipi nipponici: la piagnona, la secchiona, la piromane, la teppista, la svampita, la pornobimba, le lesbiche, la ninfomane, le trans e l'indemoniata. Con queste premesse si preannuncia, da subito, un'opera intrigante.

[modifica] I Buoni (mmm, Balocco)

Sì, insomma, una desolante ciurma[2] di gonnelline fesciòn, giardinieri, lavapiatti e travestiti. Come in ogni anime che si rispetti, del resto.

BINDI

Sailor Moon durante la sua trasformazione più erotica.

[modifica] Usagi Tsukino Bunny alias Sailor Moon

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Usagi Tsukino

Nata dallo stesso esperimento genetico con cui Gargamella ha creato puffetta, Sailor Moon è la prima donna tra le guerriere sailor, nonché principessa della luna. Costretta a tre lavori contemporaneamente per mantenere la tinta platino e le extensions ha comunque un carattere mite e dolce, derivato dalla sua dipendenza da prozac. Il suo livello di bontà è molto elevato: è un po' più buona di Pollyanna e Braccobaldo, ma un po' meno di Madre Teresa. La sua tecnica d'attacco consiste nell'agitare un oggetto fallico e fatato per attirare ignari e confusi ragazzini. Indossa un'enorme spilla di grande cattivo gusto, comprata forse in qualche bancarella. Ha anche una gattina rognosa un po' baldracca piuttosto inutile ai fini della storia.
Si nasconde tra noi comuni mortali sotto le spoglie di una quattordicenne sfigata di nome Bunny, e riprende il suo consueto aspetto di Sailor Moon molto semplicemente cambiandosi d'abito: in realtà si tratta solo di aggiungere un diadema e mettersi una gonna più corta, ma gli amici di Bunny sono così deficienti che nessuno la riconosce. Inaugura ogni cambio d'abito danzando nuda tra nastri rosa e lucine. A differenza delle altre guerriere Sailor, tutte rappresentate da un pianeta, a Sailor Moon è toccato un insulso satellite come la Luna.

Milord bacia la Lady Nera

Milord mentre Bunny è a scuola.

[modifica] Mamoru Chiba Marzio alias Milord/Il Cavaliere della Luna/Tuxedo Kamen

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Milord

Nato con la stessa vitalità di un fungo, Milord è uno scambista che lavora in un vivaio di rose ed il suo scopo è solo quello di mostrare i muscoli e distrarre gli avversari. La sua micidiale tecnica d'attacco consiste nel leggere le frasi tratte dai bigliettini dei Baci Perugina. Ha un indubbio talento nel far eccitare Sailor Moon spingendola così a dare il massimo contro i suoi nemici.
Il suo costume non si capisce bene perché lo renda irriconoscibile alle guerriere Sailor, visto che consiste soltanto in una sottilissima mascherina bianca accompagnata da un mantello nero stile Zorro e dallo stesso cappello di Paperon De Paperoni. Ogni volta che compare sulla scena per fare il fico lancia una rosa rossa (che gli viene prestata per l'occasione dal Team Rocket), dopodiché viene accompagnato da una musichetta che ben risalta la sua virilità, mentre quando si trasforma ci delizia con un sottofondo costituito da assoli di flamenco mentre lui rimane attivo come un'ameba.
È l'unico personaggio maschile della serie che non è scandaloso, poiché gli altri uomini sono solo cattivi, secchioni o travestiti. Nella vita reale si chiama Marzio ed ha passato tre anni in galera perché pedofilo; infatti lui avrà almeno 30 anni e vuole trombarsi a tutti i costi Sailor Moon che è appena quattordicenne. Ha inoltre precedenti penali in quanto nota merda ambulante.

[modifica] I Gatti Lunari

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Gatti di Sailor Moon

Quale anime non ha delle bizzarre creature parlanti che donano poteri magici e traviano i protagonisti? Pensateci e poi fatemelo sapere, nel frattempo sappiate che Sailor Moon non fa eccezione. Questi simpatici animaletti che si moltiplicano come conigli senza una ragione precisa si fanno chiamare Luna e Artemis, poi a metà storia si aggiunge anche una certa Diana che si spaccerà come loro figlia futura, un po' come fa Chibiusa con Bunny e Marzio (che copiona!). Dotati di una vocetta irritante e una mitologica pedanza, il loro unico scopo nella vita è ricordare alle Sailor stronze quanto siano tutte delle merde, quanto lavoro abbiano da fare, quanto siano incapaci, quanto siano stupide, quanto vadano male a scuola o anche come lavarsi i denti e altri orifizi... insomma il come, il dove, il cosa, il quando ma mai il perché! E le deficienti gli obbediscono pure senza mai farsi domande. Avete presente Mr.Burns e Smithers? Ecco, il rapporto tra i gatti e le Sailor Sex Slave è la stessa cosa[3].

[modifica] Ami Mizuno Amy alias Sailor Mercury

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Ami Mizuno

Sailor Mercury è l'invisibile ed insignificante Nerd del gruppo. È subentrata ad Alessandro Cecchi Paone alla conduzione della Macchina del Tempo ed ha sconfitto la signora Fletcher a scopone scientifico. Il suo attacco speciale consiste nell'evocare delle bolle di sapone di dubbia utilità ma di sicuro effetto scenico e nell'apparecchiare le tavole con centrini acquistati all'Ikea.
Nel tempo libero studia le abitudini alimentari della lontra maculata, camuffandosi come un esemplare della specie. Estimatrice apprezzata dell'arte del bukkake, è nota anche per la sua eccezionale abilità nell'essere di intralcio a Sailor Moon e possiede inoltre un malefico computerino che trae fuori dal suo carciofo portatile quando ha bisogno di sconfiggere i Puffi a battaglia navale.

Sailor-Freddie-Mercury

Sailor Freddie Mercury in un momento di riflessione.

[modifica] Sailor Freddie Mercury

Sailor Freddie Mercury è una guerriera dalla splendida voce e con un aspetto un po' strano, visto che ha i baffi e i dentoni. Veste uniformi simili alla suddetta Sailor Mercury, ma più appariscenti in modo che mostrino il suo petto villoso; la sua arma è un microfono con una stecca in metallo, che ama infilare nel deretano del nemico.
È una delle Sailor che passa più tempo a sistemarsi i capelli. Sparisce misteriosamente per una strana malattia

[modifica] Rei Hino Rea alias Sailor Mars

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Rei Hino

Sailor Mars è una pericolosa piromane dedita all'occultismo. È devota di Scientology e potrebbe prevedere il futuro, ma è condannata a dichiarare le sue visioni in strofe di ottonari a rima alternata. La sua tecnica segreta consiste nel lanciare contro il nemico un mietitrebbia arroventato con motore truccato. Un'altra tecnica consiste nel tirare cartine ripiene di una strana polvere, che, a seconda dell'occasione, può tramutarsi o in esplosivo oppure in sonda anale. Al loro esterno vi è disegnato una serie di ideogrammi satanici, che fa fuggire il nemico in preda al panico.
È stata la prima fidanzata di Milord, una delle ragioni per cui lei e Sailor Moon litigano spesso, bisogna tuttavia riconoscere che la brunetta quì presente in abito rosso ha sempre avuto i complessi di superiorità, e non le va giù di essere sotto il comando di una frignona cronica[4].

Sailor marx

Sailor Marx durante un comizio.

[modifica] Sailor Marx

Sailor Marx è una clone malvagia di Sailor Mars. Anch'essa è una piromane, ma il fuoco che usa per attaccare è diverso da quello di Sailor Mars. Esso infatti è tutto rosso ed ha delle fiammelle gialle che sembrano comporre l'immagine di una falce e di un martello. Una volta attaccato il nemico il fuoco trasmette a esso ideologie comuniste (parola di Sailor Marx!!).
Si dice che questa guerriera sia una donna barbuta, anche se non si è mai presentata in pubblico con la barba.

[modifica] Makoto Kino Morea alias Sailor Jupiter

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Makoto Kino

...Perché una rozza ragazzina maschiaccia che tira calci rotanti nel gruppo ci voleva! Sailor Jupiter è un'abile cuoca con un discreto successo con il sesso opposto, nonostante i suoi attegiamenti le sue abitudini poco femminili, come bestemmiare, mangiare a sbaffo, e menare i ragazzi, i mostri e qualunque altro essere viventi in circolazione[5].
Può accendere le lampadine come Fester Addams ma la sua tecnica segreta più temibile consiste nel rovesciare sul nemico un secchio di sanguisughe per poi fuggire con nonchalanche. Nota anche come Sailor Sfiga in quanto attrae involontariamente i fulmini a sé, nonostante le grandi tette.

Platinette quasi al naturale

Sailor Venus nella sua vera forma. In questa situazione indossa una parrucca.

[modifica] Minako Aino Marta alias Sailor Venus

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Minako Aino

Questa forse è la più troia tra le guerriere. Sailor Venus è quella che nel gruppo appare come l'indiscussa strafiga sempre alla moda.
Attacca spesso Amedeo Minghi con un attacco dalla dubbia utilità costituito da miriadi di cuoricini afrodisiaci; secondo alcuni archeologi dopo la caduta di Atlantide la Sailor in questione sferrò questo attacco al povero cantautore che, mangiando Nutella, iniziò a cantare senza volere l'inno dell'Empoli.

Sailor V per Vendetta

Sailor V per Vendetta.

[modifica] Sailor V per Vendetta

Sailor V per Vendetta (in Italia abbreviato a Sailor per pigrizia) è un clone di Sailor Venus che vive a Londra per proteggere l'anonimato della principessa. Veste Burberry e nel tempo libero si dedica all'allestimento di uno show danzante sul ghiaccio.
Essendo sprovvista di reali poteri magici, essa si limita ad attaccare i nemici con una trucida catena che ha però abbellito con dei ninnoli di Hello Kitty.

[modifica] Haruka Ten'ō Heles alias Sailor Uranus

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Haruka Ten'ō

Sailor Uranus è un ragazzo, o forse una ragazza lesbica che si veste e comporta da uomo, per il quale ogni ragazza di questo manga sbava, etero o lesbo che queste siano[6].
Amante del cosplay, quando combatte diventa stranamente più femminile rispetto a com'è nelle vesti da normale studente; per questo motivo è finito prematuramente tra gli schedati del buoncostume.

[modifica] Michiru Kaiō Milena alias Sailor Neptune

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Michiru Kaiō

Con implicite tendenze omosessuali verso l'amica Sailor Uranus, Sailor Neptune è il personaggio più inutile del gruppo, ma in compenso è persino più gnocca di Marta stessa[7].
Il suo attacco consiste prevalentemente nel lavare il nemico in modo da renderlo lindo e ben pulito per nessun motivo, probabilmente per passare come lavandaia e non come la solita rompicoglioni del gruppo.

Sailor Pluto con la faccia di Pluto

Sailor Pluto.

[modifica] Setsuna Meiō Sidia alias Sailor Pluto

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Setsuna Meiō

Sailor Pluto è una tardona ringalluzzita che si ostina a indossare l'uniforme delle medie nonostante abbia palesemente un'età poco consona al tipo di abbigliamento. Distrae i nemici con i suoi vistosi accessori di bigiotteria anni '80; ha anche uno scettro enorme ma non lo usa come arma, quindi è puramente ornamentale[8].

[modifica] Hotaru Ottavia Tomoe alias Sailor Saturn

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Hotaru Tomoe

No, nemmeno in questo manga poteva mancare una Emo solitaria, sempre vestita in abiti scuri, di salute cagionevole e con tendenze suicide/omicide/genocide. Dotata dell'invidiabile capacità di essere posseduta da più demoni anche contemporaneamente, Sailor Saturn è sempre l'anima della festa. I suoi hobby sono la recita a ritroso dell'Inferno di Dante Alighieri e la mummificazione infantile. Con la sua tecnica speciale sembra poter distruggere il mondo ma data la ritrosia delle sue colleghe a farle utilizzare tale potere non si sa se sia vero o se lo dica per tirarsela. È figlia di un incesto tra una carota e uno scienziato pazzo giapponese con un occhio a forma di stella.

Sailor Starlights cosplay

Le Sailor StarLights durante una notte nella discoteca in cui facevano le cubiste.

[modifica] Le Sailor Starlights

Trio di guerriere aliene composto da Ranma Saotome, la Signora Coriandoli e la Madrina di Jean-Claude, i cui nomi di battaglia sono rispettivamente Sailor StarFucker, Sailor StarSucker e Sailor StarHooker. Si tratta in realtà di tre uomini transgender che si sono autoproclamati paladine della giustizia per mettersi meglio in contatto con il loro lato femminile, visto che ultimamente dichiararsi bisex fa figo. Sennonché il MOIGE se n'è uscito con quella cazzata delle sorelle gemelle e ha fatto doppiare la loro formula di trasformazione con la frase "I bambini li porta la cicogna", facendo incazzare non poco i tre travestiti.
Al pari di ogni altra guerriera sailor che non sia Sailor Moon, le Sailor Starlights in battaglia non servono proprio a un emerito cazzo, ma questo non impedisce loro di pavoneggiarsi in continuazione ogni volta che appaiono.

[modifica] La Principessa Kakkiu

La Principessa Kakkiu è un'aliena che, nonostante il titolo nobiliare, si veste da stracciona in calzamaglia con elementi hippie; stranamente in Italia il suo nome non viene rivelato. Anche lei può trasformarsi in guerriera sailor, ed il suo potere consiste nell'evocare farfalle profumate senza particolari scopi.
Quando il suo pianeta natale viene attaccato dagli alieni di Independence Day, ella si comporta da pacifista e dunque invece di combatterli preferisce scappare via lasciandoli compiere la distruzione totale. Giunge quindi, per puro caso, sul pianeta Terra, ed ivi decide di nascondersi all'interno di uno spinello... ma alla fine viene rintracciata dalle Sailor Starlights, sue connazionali, decise a linciarla per essersi data alla fuga in piena codardia.

Chibiusa vecchia

Chibiusa nel fiore dei suoi 900 anni.

[modifica] Chibiusa alias Sailor ChibiMoon Sailor Chibiusa

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Chibiusa

Meglio nota al grande pubblico come Sailor Ravanello, Sailor Chibiusa ha esordito nell'epopea nascondendo la sua vera identità, nonché il fatto di essere completamente priva di qualsiasi forma convincente e non di attacco o difesa, fatta eccezione per la super lagna. Ciò le vale, dal primo momento in cui compare sulla scena, l'appellativo di Sailor Piagnona.
Tardivamente ammetterà di essere la figlia segreta di Sailor Moon venuta dal futuro e auto formatasi dalla scissione nucleare di una cellula di forfora caduta dalle bionde extension senza che essa se ne accorgesse. Moderne teorie accreditano l'ipotesi che essa sia, invece, in realtà, alla fine, nient'altro che il pelato Crillin di Dragon Ball con indosso una parrucca rosa. Ciò sarebbe avvalorato dalla compulsiva tendenza di Sailor Piagnona a farsi rapire\plagiare\violentare\rubare le caramelle dai nemici, anche quelli più scarsi, solo per indurre la sedicente madre a dare il meglio di sé e salvarla.

Sailor ChibiChibi versione colombiana

Sailor ChibiChibi ChibiChombia.

[modifica] ChibiChibi alias Sailor ChibiChibi

Detta anche Sailor ChupaChupa, Sailor ChibiChibi è la ciliegina sulla torta delle guerriere sailor. Il suo vocabolario è più limitato di quello di Pikachu ma meno di quello di Flavia Vento. Nonostante l'aspetto puccioso, è la più temibile fra tutte le combattenti: ella (o essa) è in grado di disorientare i mostri trasformandosi in cristallo, in spada, in farfalla e in passera, nonché scomparendo e ricomparendo come la maga Magò. In un episodio si rivela addirittura capace di lanciare una luce fortissima per accecare il nemico, causando un incremento del tasso d'inquinamento luminoso nel mondo dell'88%; attualmente viene utilizzata come impianto di luce naturale per la baia di Tokyo City.

[modifica] Pegasus alias Helios

Pegasus è un incrocio tra un pegaso (appunto) e un unicorno: ha infatti le fattezze da cavallo alato ma anche un corno dorato sulla fronte. Ha un flirt con Chibiusa la quale, se inizialmente cercava un rapporto incestuoso con Marzio, ora decide di passare alla zoofilia dopo aver ammirato le dimensioni del bianco stallone. Tuttavia, al cospetto di Marzio, Pegasus assume le sembianze umane ed il nome di Helios per avere il suo consenso a chiedere la mona... ehm, volevo dire la mano della figlia futura senza destar sospetti sul debole per i cavalli da parte di quest'ultima.

[modifica] Personaggi inutili/secondari

  • Moran: giovane alcolizzato che presta servizio in un negozio di video games. La sua funzione principale è quella di farsi tutte le guerriere Sailor, Sailor Moon esclusa, perché vuole che perdano la verginità con lui prima di fare le baldracche con altri. Il luogo dove lavora è chiamato anche harem poiché appunto composto da ragazzine vogliose di amore: per questa ragione Sailor Moon piange sempre poiché è l'unica che Moran non si vuole fare perché per lui è una bambina di 2 anni.
  • Ubaldo è un compagno di classe di Sailor Moon. Il suo compito principale sta nel rompere le balle a tutti e in particolare alla protagonista in svariate occasioni, ad esempio quando, in modo molto modesto, si cruccia davanti alla madre di Bunny per aver preso solo 97/100, mentre la nostra protagonista ha fatto ben peggio; quando vuole convincere Sailor Moon ad andare a letto con lui le manda bigliettini stile Bimbominkia durante la lezione dell'acidissima prof d'inglese dove c'è da barrare la casella "Sì, No o Forse"; si traveste da Ubaldo-Milord nel tentativo di emulare quella specie di ameba che la piccola zoccola ama ripetendo le stesse minchiate e indossando un costume di carnevale da Zorro.
  • Nina è invece un'amica inutile che dopo essere finita negli alcolisti anonimi prima di suicidarsi per disperazione ha sposato il suo amico Ubaldo a Las Vegas. Ironia della sorte vuole che sia la vittima preferita di tutti i nemici dalla prima all'ultima serie, al punto da meritarsi il premio di ragazza più sfigata della città. Si vocifera che in realtà sia Nina Sharp della serie televisiva Fringe.
  • Reika è la fidanzata di Moran: è la tipica figa di legno che fa tanto la ruffiana per evitare che il giovane la cornifichi ma appena spunta l'occasione di dargliela ecco che ha sempre pronta la scusa del viaggio all'estero, o per la borsa di studio, o per le sue ricerche, o per girare porno con animali esotici. Vedendo Moran una volta ogni 5 anni e senza nemmeno portarselo a letto, ogni volta riparte col primo aereo facendosi però promettere dal tipo di restare casto durante la sua lunga assenza, ignorando che lui invece se la spassa con le Sailor fregne.
Professoressa Arianna con la gonna alzata in Sailor Moon

La prof Arianna mentre cerca di far colpo su un collega.

  • Ursula: nata da una relazione extraconiugale della madre di Moran con un polipo, lavora come lavacessi in un infima osteria, ma nei momenti di menopausa non manca di fare con i clienti gare di scoregge, di cui è campionessa... fino all'arrivo delle Principesse sirene che la battono mollando un maggior numero di ariel. Infatuata di Milordo, Ursula tenta di portarlo via a Sailor Moon (che piange), ma una raffica di vento generata da un suo peto involontario glielo fa sfuggire via dai tentacoli.
  • La professoressa Arianna è l'insegnante d'inglese nella classe di Bunny. Con un passato da bacchettona, ella è la classica prof tardona che a causa della sua attuale mancanza di vita sessuale, sfoga la sua depressione sui poveri alunni, in particolare con Bunny: non esita infatti ad umiliarla davanti a tutti per le sue insufficienze oppure a prenderla a secchiate in faccia quando arriva in ritardo a scuola, nella quale sembra che venga insegnato solo l'inglese dal momento che gli altri insegnanti non si vedono mai.

[modifica] I Cattivi

Ché altrimenti in 115 serie chi si mazzolava?

[modifica] Regno delle Tenebre (paura, neh?)

  • Regina Nera: non fatevi ingannare dal (peraltro originalissimo) nome, questa avvenente signora della notte ha come unica occupazione quella di limarsi le terrificanti unghie intorno a una sfera di cristallo sporca. Non si è ben capito tra l’altro che razza di regina sia, dal momento che tutti i suoi colossali sforzi vertono intorno al dare la pappa al Grande Sovrano. Nel tempo libero canta letali ninna-nanne (pare sia molto stonata) che fanno addormentare la gente ab aeterno (vedi Jack). Il personaggio, che già fa schifo di suo nasconde il suo vero nome per il 90% della serie per mantenere un minimo di dignità, per poi rivelare di chiamarsi Periglia[9].
  • Grande Sovrano: eletto re (regina?) dei fancazzisti dalla Congrega Nipponica degli Anime Scadenti. Pensate che non si prende mai manco il disturbo di apparire. La sua unica funzione è mangiare energia (Boh), costringendo così quella sequela di sfigati che costituiscono i nemici di Sailor Moon a farsi trucidare in massa durante le loro missioni sulla Terra. Nonostante il nome parrebbe suggerire il contrario, dev’essere magro come uno stuzzicadenti Samurai e avere il verme solitario, visto che per quanta energia ottenga non si degna mai di alzarsi dal letto. Siccome che la storia è stata scritta(?) man mano che gli episodi proseguivano il nome Grande Sovrano, con cui è chiamato per circa la metà della serie viene poi modificato in un più generico Maestà prima di passare a Regina Metallica. Date le numerose lettere di fanculo dai telespettatori che non ci capivano più un cazzo alla fine per pararsi il culo gli "sceneggiatori" decisero di non farlo/a comparire e farlo/a combattere nel corpo della Regina Nera stile parassita (si, come Baby di Dragonball[10])
Jack-cosplay

La Regina Nera voleva liberarsi di cloni tipo questo, ma ha fatto ammazzare il Jack sbagliato...

  • Jack: prototipo del cattivo perseguitato da sfiga imperitura e ingiustificata, e dotato della stessa affidabilità di Massimo Gazzoli. Il suo compito dovrebbe essere raccogliere energia per il Grande Sovrano nella prima stagione (quando, per intenderci, l'anime non aveva ancora sviluppato la sua complessa e avvincente trama... ma anche no), solo che, causa terribile difetto congenito ereditato dai genitori manichini di Benetton, non gli riesce mai di chiudere il pugno attorno alla palla (proprio così, palla) di energia prima che Sailor Moon e compagnia floreale arrivino a frantumare i maroni. Come è costume in questo magnifico prodotto nipponico, Jack non viene mai riconosciuto, quando in borghese, nonostante la peculiare caratteristica del bianco degli occhi che non è bianco, bensì di un affascinante azzurro ghiaccio. Fa la fine di Hyoga del Cigno alle Dodici Case: condannato al sonno eterno in qualche baratro inespugnabile. Solo che, per la summenzionata sfiga, Jack non ha un compagno di squadra in tutina rosa glamour pronto a sdraiarsi sopra il suo corpo e riportarlo in vita. Che poi chiamamela 'vita', tutto il giorno a prendersi cazziate dalla Regina Nera, ma va be'. Il prode Jack si è tral'altro reso protagonista dello scandalo Milord[11].

Frasi ricorrenti/celebri:

Quote rosso1 Gli esseri umani sono così sciocchi. Quote rosso2
~ Pronunciata prima dell'immancabile mazzolata che, per rendere il tutto più triste e amaro, guarda caso viene proprio da una manica di esseri umani, tra l’altro cerebrolesi.
Quote rosso1 Mi hai deluso, Berenice. Mi hai deluso moltissimo. Quote rosso2
~ Pronunciata dopo l'immancabile mazzolata a qualsivoglia tipo di mostro abbia invocato per l'occasione. Anche se non si chiama Berenice [12].
Quote rosso1 No, aspetti, mia regina! Ho scoperto l’identità di Sailor Moo – Quote rosso2
~ Pronunciata prima di essere calciorotato nel sonno eterno. E pensare che bastava fargli finire la frase per saltare in blocco tutta la prima serie del cartone!
Nevruz di X-Factor

Nevius e il suo sguardo penetrante con cui seduce le vittime prescelte.

  • Nevius (che è anche Johnny, che è anche Milord… ah, no, mi sto confondendo): si distingue da Paolo Fox per un solo particolare, ossia il taglio di capelli. Dà la stessa sicurezza di Nelson Dida. Per il resto, stesse predizioni sballate sul futuro, stesse minchiate sulle posizioni delle stelle, stesse manie omicida e di persecuzione. Verrebbe da chiedersi come abbia fatto un astrologo col feticcio delle chiese abbandonate a diventare uno dei (udite e tremate) ‘Quattro Cattivoni Giganti degli Inferi’, ma in fondo a nessuno importa. Il suo micidiale attacco consiste nel lasciare un tatuaggio indemoniato su qualche oggetto personale delle vittime che sceglie a casaccio. Solo che puntualmente la vittima in questione perde le mani/la testa/altro e diventa incapace di usare l’oggetto, o quello va semplicemente fuori moda, così Nevius è fottuto prima ancora che Sailor Moon possa ricordarsi di andare a combattere. Lo smacco finale: muore infilzato da un fascio di broccoli caricati elettricamente e spediti per posta da Zachar, ma non prima di essere diventato buono e pucchoso [13], così da sprofondare tutta la puntata in una valle di lacrime. Salvo poi il suo cadavere scomporsi in polvere di fata... dai cazzo, tu provaci a rimanere serio guardando una cosa così, su ti sfido sul serio, provaci!

Frasi ricorrenti/celebri:

Quote rosso1 Le stelle sanno tutto, conoscono ogni cosa, nei loro moti si legge il destino di tutti gli uomini, e la loro energia catalizzata dall’onda delle emozioni dei terrestri rivela l’arcano e profondo segreto della Coca-Cola, che è… Quote rosso2
~ Lungo e delirante salmo pronunciato guardando il soffitto di una chiesa con appiccicate le stelline adesive fosforescenti.
Quote rosso1 Che sia lui, Milord? Quote rosso2
~ Pensiero fisso, particolarmente attivo quando Marzio è nelle vicinanze [14].
Quote rosso1 Ma farti gli stracazzi tuoi no, eh Zachar? Quote rosso2
~ Pronunciata ogni volta al cospetto della Regina Nera, ma solo nella sboccata versione originale. Mediaset ha provveduto a cancellare il movimento delle labbra attaccandoci sopra una stellina glitterata.


  • Zackary, Zack, Zachar, Zara, Zorro… quello/a: uomo che è anche donna che è anche scassamaroni di professione. Le sue prime apparizioni seguono tutte lo stesso procedimento: alle spalle di Nevius, fluttuando, insultando e augurandogli di crepare presto (per lasciare spazio al suo ammoreh, vedi cattivone successivo). Quando attacca lo fa con micidiali petali di ciliegio che a chiunque basterebbe scacciare con la mano, tranne che a Milord, il quale rimane sempre inspiegabilmente ferito a morte [15] e si ripara virilmente col mantello (modello Dracula). Nella versione italiana diventa comprensibilissimo come un tizio senza l’ombra di tette e vestito con l’uniforme dei Cattivoni Giganti (che sono tutti maschi, in barba a lei) sia in realtà una femmina. Ovviamente questo non ha nulla a che vedere con l’impellente urgenza di eliminare ogni riferimento alla gaiosità dell’anime in questione. E buona fortuna, tra parentesi. Ancora oggi, fra l'altro, nessuno ha capito come sia riuscita ad indossare il minicostumino con minigonna delle Sailor Sex Slave per poi sflarselo a mo' di spogliarello e rivelare la sottostante divisa dei cattivi (che per intenderci è a metà tra quella dei generali nazisti e quella di Lady Oscar, ma di un affascinante viola melanzana).

Frasi ricorrenti/celebri:

Quote rosso1 Mia regina, devo proprio ricordarle che Nevius ha fallito… non sarebbe il caso di spedirlo nello stesso buco di culo dove sta marcendo Jack? Quote rosso2
~ Zachar su 'solidarietà tra nemici dello stesso cartone'.
Quote rosso1 Su, da bravo, inginocchiati. Quote rosso2
~ Collaudati metodi di seduzione.
Quote rosso1 Perché continui a sfuggirmi? Non ti farò del male. Quote rosso2
~ A seduzione fallita, subito prima di strappare a mani nude il cuore dello sfigato di turno.
Casper

Il terribile Lord Casper

  • Lord Kappero anche noto come Lord Casper... no, non Casper il fantasma amico, ma sarebbe stato meglio fidati...: il bello e dannato, master con frustino di Zachar, cui fa fare tutto il lavoro sporco preferendo restare a casetta facendo apprezzamenti sulle tette delle Sailor. L'unica occasione in cui si lascia convincere a combattere dà una dimostrazione perfetta dell'invincibile sfiga dei cattivi in quest'anime: dopo aver ciulato Milord facendogli appassire tutti i fiorellini e aver rinchiuso le Sailor stronzette in una cappa oscura ha appena il tempo di cantare vittoria che chi ti spunta da un buco nero qualunque? La guerriera della luce e degli innaffiatoi, col suo insulso ma mai tanto provvidenziale potere! E vaff..., dai. Traumatizzato a vita dalla magra figura, Kappero si ritira in pre-pensionamento e se la dà a gambe [16]. Il resto della serie la passa in poltrona a guardare Milord cattivo che fa il suo lavoro e fallisce ed escogitare piani del cazzo che non meritano di essere menzionati, ma non metterà mai nemmeno la punta del piede sul campo di battaglia, almeno fino a quando non decideranno di farlo morire.

Frasi ricorrenti/celebri:

Quote rosso1 No mia signora, non ho intenzione di lavorare con Milord, io faccio sempre tutto da solo Quote rosso2
~ Lord Casper facendo l'offeso con la sua regina dopo aver passato 800 episodi a far fare tutto a Zoccol... ahem, Zaccar.
Quote rosso1 Stavolta ho un piano infallibile, scoprirò l'identità di Sailor Moon. Quote rosso2
~ Tirando fuori qualche piano del cazzo tipo cercarla con un computer-riconosci-capelli, un corso di bonton o altra merda che la logica vuole non possa funzionare davvero.
Quote rosso1 Io sono uno dei quattro Grandi Malvagi, non posso essere sconfitto da un branco di ragazzine! Quote rosso2
~ Kappero prima di restare ucciso da un suo stesso attacco [17][18]. Uomo di parola!

[modifica] Gemelli del Piffero[19]

Alan e Ann di Sailor Moon

Esempio di transgender nei vegetali.

Per riparare alle cazzate fatte nella trasposizione dal manga al cartone, i geniali animatori nipponici non hanno trovato nulla di meglio da inventarsi che due bonsai gemelli (e per di più francesi) contro cui Sailor Moon e soci potessero rivolgere la loro ira funesta e tornare a combattere, avendo smesso senza nessun motivo apparente. Ale e Anna (anche noti come Franzuà da Montecarlo e Michela Brambilla) assolvono inoltre al fondamentale compito di inserire l'unica forma di perversione sessuale ancora assente nella serie: l'incesto, unito alla attrazione fisica per i germogli di soia.

Frasi ricorrente/celebre:

Quote rosso1 Prr pu pu pu, prr purupurupù prr prr. Prr pu pu pu... Quote rosso2
~ Il piffero di Alan, ripetendo sempre la stessa melodia fino alla fine dei secoli.

[modifica] Clan (o clown) della Luna Nera

Zaffiro, diamante, smeraldo, rubino

I principali componenti della famiglia della Luna Nera: Zaffiro, Diamond, Esmeralda e Rubens.

  • Le quattro sorelle prostitutrici: come tutti quelli del clan della Luna Nera, esse portano in fronte uno spicchio di luna nera (da cui il nome), ma stanno al più basso livello gerarchico. Si tratta appunto quattro sorelle (ma non si sa chi siano i genitori) i cui nomi sono Epatite, Difterite, Meningite e Poliomielite. Il loro scopo è quello di rapire Chibiusa per trasformarla in una maggiorenne (o maggiorata) prostituta e dunque impedirle di diventare principessa della terra; per tale fine la inseguono dal futuro al presente, nel quale la ragazzina cerca protezione nelle guerriere sailor ma riesce sempre a farsi trovare a causa del suo forte pianto. Gli attacchi delle quattro prostitutrici sono la fotocopia di quelli delle guerriere sailor, e per questo non ci sono mai ne vincitrici ne vinte durante una battaglia tra loro. Pare che esse siano anche molto vanesie e tutte innamorate del loro superiore Rubens, che però non le caga di striscio, e per questo alla fine decideranno di diventare delle ragazze terrestri pur mantenendo la loro carriera: tra le loro allieve si annoverano Noemi Letizia e Ruby Rubacuori.
  • Rubens: è il capo delle sorelle prostitutrici, mandato nel presente per dare la caccia a Chibiusa. In realtà lui non fa proprio niente, in quanto manda le quattro ragazze ad occuparsi della missione al posto suo, intervenendo solo alla fine quando queste lo tradiscono e il Principe Diamond lo prende in antipatia a causa dei continui insuccessi: fa quindi lo spaccone entrando in scena con un U.F.O. per attirare l'attenzione delle guerriere sailor, ma esplode con esso quando si accende una sigaretta subito dopo aver mollato un peto.

Frase ricorrente/celebre:

Quote rosso1 Com'è arretrato questo pianeta Quote rosso2
~ Rubens dopo aver casualmente sorvolato l'Italia.
  • Esmeralda: una vamp fallita che viene mandata in missione come sostituta di Rubens, anche se solo part-time dal momento che nel tempo libero non esita a tornare nel futuro per riunirsi agli altri membri della Luna Nera. Come arma segreta usa una grande risata continua, convinta che questa dovrebbe attirare Chibiusa che al contrario di lei piange sempre, e come si dice... gli opposti si attraggono. Quando stacca si diverte a fare la gatta morta con il Principe Diamond nella speranza di avere una promozione, ma vedendo che questo è infatuato di Sailor Moon, si rivolge al Grande Saggio che la raggira promettendole un grande potere per poi invece trasformarla in una serpe velenosa che durante una battaglia contro le sailor soldatesse finisce accidentalmente col mordersi da sola e dunque autoavvelenarsi.

Frase ricorrente/celebre:

Quote rosso1 Haaa, ha ha ha ha ha ha ha haaa! Quote rosso2
~ Esmeraude su qualsiasi cosa.
  • Zaffiro: non è una pietra preziosa, ma il nome del fratello sfigato del Principe Diamond, ovvero quello che non viene mai ascoltato ne considerato quando cerca di dare buoni consigli: per esempio quando suggerisce di applicare l'eutanasia sulla Nuova Regina Serenity dopo anni di coma, gli altri del clan si oppongono dopo aver consultato la Bibbia, oppure quando invita Diamond a guardarsi dal Grande Saggio, il principe si limita a dargli del perfetto idiota. Si suppone che sia anche un gran fifacchione, visto che è l'unico membro della Luna Nera a non avere mai un confronto con le guerriere sailor.
Zingara cloris

Il Grande Saggio ci mostra i poteri della Luna Nera.

  • Il Principe Diamond: è il leader della Luna Nera e principe del pianeta Nemesis, ma anche un gran alcoolizzato visto che appare sempre con un calice di vino in mano. Desideroso di conquistare la terra (e non di distruggerla), egli ha però una cotta per la Nuova Regina Serenity, ovvero la madre di Chibiusa e quindi la Sailor Moon del futuro, però sembra attizzargli anche la Sailor Moon del presente, dunque tenta di ripiegare su di lei dopo anni di coma della Nuova Regina Serenity: usa allora un terzo occhio (e forse anche una terza gamba) per tentare d'ipnotizzarla, ma viene interrotto da una scenata di gelosia da parte di Milord che lo mena con la sua asta allungabile. Nonostante il suo ruolo, non dimostra di avere chissà che grande potere, dal momento che il suo attacco consiste in una innocua raffica di vento e in un confronto finale col Grande Saggio quest'ultimo lo fa fuori all'istante e senza difficoltà.
Lady Nera di Sailor Moon

La Lady Nera vuole addescarti.

  • Il Grande Saggio (e finalmente, dopo averlo tanto nominato, arriviamo a parlare di lui!): è il gran visir del Principe Diamond, ma che però fa il doppio gioco perché è in realtà nemico sia delle sailor teenagers sia dei componenti della Luna Nera. Spacciandosi per affidabile consigliere paragonabile a Paolo Fox, si serve del clan con lo scopo di distruggere la terra, la Luna Nera e tutto l'universo (oh mio dio!): per prima cosa riesce dove gli altri hanno fallito, ovvero rapisce e trasforma Chibiusa in una zoccola a cui dà il nome di Lady Nera, poi fa fuori Zaffiro e Diamond quando questi scoprono il suo piano e infine avvia la distruzione totale usando la Lady Nera come valletta. Paradossalmente però, un essere forte come lui che ha ucciso due uomini le prende di santa ragione da due ragazzine: Chibiusa infatti torna normale e assieme a Sailor Moon annienta il Grande Saggio che forse cominciava già a risentire della sua anzianità.
  • La Lady Nera: è una componente acquisita della famiglia della Luna Nera a tempo determinato. Ella altri non è che Chibiusa dopo la trasformazione in zoccola da parte del Grande Saggio, a seguito della quale assume le provocanti fattezze da femme fatale e una profonda avversione verso le uniformi alla marinara... per questo motivo diventerà nemica delle guerriere sailor, che però consapevoli della sua vera persona preferiscono lasciarsi ferire piuttosto che farle anche un solo graffietto per difendersi. La Lady Nera inoltre rinnega il sangue nobile di Chibiusa e tenta di sedurre Milord mostrandogli le cosce e la spaccatura, ma Sailor Moon la fa tornare la bambina innocente di prima dandole un biberon con latte materno.

[modifica] Esercito del Silenzio

Scienziato folle

Il Dottor Tomoe in uno dei suoi momenti di maggior lucidità.

  • Il Dottor Tomoe / Gelminoid: laureato e specializzato in ingegneria fisico-chimico-nucleare, è uno scienziato pazzo che trascorre la maggior parte della sua vita all'interno di un laboratorio a creare una versione tarocca degli Ovetti Kinder... nel poco tempo rimanente, fa il professore in un collegio femminile. Inizialmente di indole buona, decide di convertirsi al Lato Oscuro e prendere la guida (con tanto di patente e libretto) dell'Esercito del Silenzio, chiamato così perché è un esercito che cammina in punta di piedi. Contamina quindi gli ovetti con il potere del Lato Oscuro, rendendoli capaci di prendere le sembianze di mostri androgini che attacchino gli esseri umani privandoli dei loro cuori: ai mostri che avrebbero trovato dei cuori d'oro, Tomoe promette in premio un soldino di cioccolato. Vedendo che le sue creature vengono sempre inchiappettate da Sailor Moon, deciderà di mandare le 5 Streghe a rubare i cuori della gente, mentre i mostri assumeranno il marginale ruolo di guardie del corpo di queste. Alla fine rivelerà di chiamarsi Gelminoid ed affronterà Sailor Uranus e Sailor Neptune, ma muore dallo spavento quando quest'ultima gli fa vedere quanto è orrendo puntandogli innanzi uno specchio. Essendo dotato di una doppia personalità ed essendo a caccia di cuori, si ritiene che il Dottor Tomoe sia un incrocio tra il Dottor Jekyll e il Dottor Stranamore.
Quote rosso1 Sei tu la mia unica speranza Quote rosso2
~ Il Dottor Tomoe a ciascuna delle sue aiutanti
  • Katia: da non confondersi con la ex moglie di Pippo Baudo, Katia è la principale assistente del Dottor Tomoe. Inizialmente interviene nella missione consigliando le vittime alle creature di Tomoe, ma poi quando le prende di santa ragione dalle guerriere con la marinaretta, decide di ritirarsi e di fare la casalinga, non mancando di soddisfare le fantasie sessuali del dottore, come per esempio tirargli fuori il bisturi o fingersi paziente. Quando Tomoe dice di vederla sprecata in tale mansione, Katia alla fine decide di anticipare le 5 Streghe e trova il cuore d'oro massiccio nel petto di Chibiusa, per quanto risulti strano che una rompicoglioni come quella ragazzina possa avere un cuore così prezioso... tuttavia, invece di venire ricompensata, viene sodomizzata e poi linciata dai mostri androgini nella totale indifferenza di Tomoe, che ormai la riteneva non più necessaria.
Cinque donne travestite da streghe

Le 5 Streghe seducono (a modo loro) il Dottor Tomoe.

  • Le 5 Streghe: trattasi delle studentesse del Dottor Tomoe, che dopo aver fatto il gioco di nascondersi sotto la cattedra del loro insegnante vengono una alla volta promosse a sue assistenti a seconda di chi avesse la media più alta in... orale. La prima, e quindi la più brava, ad essere scelta è Luigina, che sceglie le sue vittime tramite ricerche su internet, ma quando in un pub viene sconfitta da Sailor Moon in una gara su chi avrebbe afferrato per prima un calice di birra, le altre allieve, invidiose della sua promozione, la tolgono di mezzo usando come pretesto che tale sconfitta avrebbe rovinato la reputazione delle 5 Streghe. Viene quindi rimpiazzata da Melita, che attacca solo ragazzi di suo gradimento prima attirandoli tirandogliela dietro e poi approfittando del loro pisolino post-sessuale... ma dopo i suoi scarsi risultati resta pietrificata, nel senso che le altre delle 5 Streghe (che ormai sono 3 Streghe) la pietrificano per prendere il suo posto. La terza che entra in missione è Tonina, la quale crea una serra in cui vendere piante di Marijuana a volontà, in modo da incentivarne il consumo e quindi rendere la gente più facile d'attaccare, ma muore intossicata dopo aver finito per essersele fumate tutte lei. Dopo di lei entra in scena Violetta, che attacca giovani studenti maschi dopo averli attirati con un annuncio che prometteva che in un determinato giorno le ragazze del sudetto collegio femminile l'avrebbero data a tutti... però viene interrotta da Sailor Moon, che con il suo attacco magico manda in tilt l'arma dell'allieva che usandola per l'ultima volta finisce con l'attaccare ed eliminare se stessa. L'ultima delle 5 Streghe, di nome Cedrina, si limita a rubare i cuori delle altre studentesse del collegio, senza ricorrere a particolari ricerche e strategie in quanto più le fremeva attaccare le guerriere sailor assieme alla sua sorella gemella, la cui presenza però si rivela fatale in quanto entrambe, nel tentativo di attaccare le combattenti vestite alla marinara, finiscono col colpirsi l'un l'altra.
Mummia di faraone

Il Faraone a 90° dopo averle prese da Sailor Saturn.

  • La Creatura del Silenzio / La Despota 9: è la contaminazione dal potere del Lato Oscuro di Ottavia Tomoe, messa in atto dal Dottor Tomoe che altri non sarebbe che suo padre. Grazie ad essa, anche questa povera ragazza presenta una doppia personalità che sarà motivo di scherno da parte dei suoi compagni di scuola... l'unica che le è amica è Chibiusa che, essendo abituata a stare in una gabbia di sailor pazze, la considera una ragazza normalissima. La parte malvagia di Ottavia prevale su quest'ultima quando ingurgita il cuore d'oro puro di Chibiusa (pur rischiando di rimanere soffocata), e dichiara di chiamarsi Despota 9. Al fine di distruggere la terra, la Creatura del Silenzio fornisce le indicazioni stradali al Faraone 90, e mentre Sailor Uranus e Sailor Neptune tentano di attaccarla, Sailor Moon le fa da scudo perché convinta che sia ancora possibile ritrasformarla nella dolce Ottavia. Quando la distruzione sembra imminente, Ottavia riesce a ribellarsi al controllo della Despota 9 scoprendo di essere Sailor Saturn, quindi traendo fonte da questo potere, fa svanire la Creatura del Silenzio in una nuvola di fumo.
  • Il Faraone 90: nato già morto ad Alessandria d'Egitto nel 90 a.C. (da cui il nome), il Faraone 90 è uno spirito informe che si ritiene dotato del potere di disintegrare un pianeta ma da due millenni svolazza nello spazio a girarsi i pollici. Dopo che la Despota 9 gli ha mostrato mezza tetta, egli obbedisce al suo ordine di giungere sulla terra per distruggerla, ma quando arriva al posto di lei trova Sailor Saturn, che ha preso il posto della Creatura del Silenzio ed ora si avvia ad affrontare il Faraone 90, tirandogli un calcio rotante da fargli raggiungere la velocità di fuga, non prima però di avergli ficcato in quel posto la sua lunga falce (motivo per cui da quel momento l'essere prenderà il nome di Faraone a 90°).

[modifica] Circo della Luna Spenta

Moira Orfei 1

Zirconia accoglie i visitatori del circo dopo essersi ben truccata e mascherata.

  • Zirconia: è la direttrice del circo, il cui aspetto tutt'altro che appetibile è a metà strada tra Rita Levi Montalcini e una tarantola. Devota a Nehellenia, regina della Luna Spenta, Zirconia manda prima il Trio Amazzonico e dopo il Quartetto Amazzonico alla ricerca di Pegasus, da cui intende ricavare il corno dorato per donarlo alla regina affinché lo usi per soddisfare i suoi piaceri sessuali: ordina quindi ai due gruppi di attaccare le donne sotto le cui lenzuola (o gonne) può nascondersi il cavallo alato, che naturalmente sa di essere da loro braccato. Dopo vari fallimenti sarà Zirconia stessa a scoprire che Pegasus è tenuto nascosto da Chibiusa, anche se francamente pure un neonato l'avrebbe capito subito considerando che sin dal primo episodio è sempre Chibiusa a chiamare Pegasus affinché accorra in suo aiuto... tuttavia, quando la direttrice del circo consegna il corno-dildo a Nehellenia, quest'ultima la elimina irritata da una sua richiesta di condividerlo con lei. Zirconia ha anche un animale di compagnia, Zircon, un bulbo oculare alato incaricato di scegliere i possibili custodi di Pegasus ma che fa continuamente fiasco... ciononostante, essa dà sempre la colpa al Trio Amazzonico ed al Quartetto Amazzonico dei ripetuti fallimenti, incurante del fatto che sia invece Zircon a fare ogni volta le scelte sbagliate.
Quartetto delle Amazzoni di Sailor Moon

Le ragazze del Quartetto delle Amazzoni sfidano le guerriere sailor a fare una gara di bocce contro di loro.

  • Trio Amazzonico: sono tre uomini, ma anche donne e pure animali... insomma un bel minestrone degno di una storia come questa. In origine erano una tigre, un falco ed un pesce catturati nella foresta amazzonica e poi ammaestrati per dare spettacoli circensi, ma Zirconia li trasforma in esseri umani affinché adempino alla missione, dando loro rispettivamente i nomi di Occhio di Tigre, Occhio di Falco ed Occhio di Pesce, ma anche fattezze ermafrodite ed una sessualità ambigua (tema ricorrente in quest'anime). Naturalmente ogni loro tentativo di ricerca di Pegasus fallisce ed alla fine vengono fatti tornare animali, per poi essere macellati e fatti grigliare durante un barbecue.
  • Quartetto delle Amazzoni: siccome 4 è meglio di 3, ecco che dal trio si passa al quartetto. Si tratta di quattro ragazzine brasiliane di 10 anni ma già con la quarta di seno, le quali si fanno chiamare Bunga-Bunga, Tuca-Tuca, Bora-Bora e Waka-Waka... sono inoltre delle ottime acrobate e contorsioniste: il loro spettacolo più seguito è quello in cui praticano l'autocunnilingus. Poco tolleranti agli ordini di Zirconia, tentano inizialmente di ribellarsi a lei e poi di linciare Zircon, stufe di essere loro il capro espiatorio dei suoi buchi nell'acqua. Vedendo la brutta fine fatta dal Trio Amazzonico e da Zirconia, per non rischiare la stessa sorte decidono di tradire la regina Nehellenia e passare dalla parte delle guerriere sailor: rubano quindi il corno-dildo a Nehellenia per restituirlo a Pegasus che, assieme a Sailor Moon e Sailor Chibiusa, fa alla regina un culo più grosso di quel che si era già fatto da sola infilandoci il corno dello stallone per godere analmente.
Maleficent Angelina Jolie

L'originalissima Nehellenia, regina delle notti brave.

  • La regina Nehellenia: è la sovrana della Luna Spenta (da non confondersi con la Luna Nera), ovvero la faccia della luna non illuminata dal sole[20]. Tanto tempo fa in un regno lontano lontano... o se preferite, c'era una volta una regina di nome Nehellenia che, ispirandosi alla matrigna di Biancaneve ed alla strega Malefica, consultava uno specchio magico per avere sempre conferma di essere la più bella del reame ed un bel giorno si presentò senza invito alla celebrazione della nascita della principessa della luna, e per dimostrare che non serbava rancore per la sua esclusione porse a quest'ultima un dono: la principessa sarebbe cresciuta in grazia e bellezza, ma prima del tramonto sul suo sedicesimo compleanno sarebbe morta pungendosi un dito con il fuso di un arcolaio. Seccata, la regina della luna (madre della principessa) tolse a Nehellenia il permesso di soggiorno e quest'ultima fu costretta a non uscire dalla Luna Spenta... ma accortasi che la sua maledizione non poteva avvenire in quanto gli arcolai erano ormai in disuso da secoli, optò per giungere sulla terra con il circo della Luna Spenta[21], per trovare il corno di Pegasus e vendicarsi su Sailor Moon, in quanto incarnazione della principessa della luna. Alla fine, Nehellenia le prende di santa ragione dopo essere stata privata del suo strumento di piacere, e viene trasformata da Sailor Moon in una creatura ancora più brutta di Zirconia, al punto da vedersi costretta a ritirarsi e vagare nello spazio in piena solitudine affinché nessuno possa vedere quanto orrida sia.

[modifica] Galaxia e le Veneranti

Sailor Galaxia con mecha

Galaxia con il suo mecha si avvia alla conquista della galassia (appunto).

  • Galaxia / Sailor Galaxia: è una vagabonda spaziale che viaggia a zonzo per le galassie (da cui il nome) a rubare gioielli e pietre preziose a tutti gli abitanti dei pianeti che visita, con lo scopo di usarli per comprare l'intera Via Lattea... tuttavia la maggior parte di essi ha dei diamanti finti, e per questo vengono risparmiati da Galaxia che punta invece ai possessori di vere pietre preziose, i quali solo alla fine della serie si scoprirà che sono le guerriere sailor. Durante le sue rapine, Galaxia s'imbatte in alcune sailor combattenti (eh sì, mica ci sono solo quelle terrestri!) che tentano di fermarla, ma siccome Galaxia stessa è una guerriera sailor o le fa fuori o le rende sue schiave sessuali alleate con la promessa (da marinaretta) di dividere con queste il bottino (mentre invece intende eliminare anche loro appena non le servono più); le alleate di Galaxia prendono il nome di Sailor Animamates, ma per senso patriottico Mediaset ha scelto il più italiano e più figo nome di Veneranti. Pur sapendo sin dall'inizio la vera identità delle sailor soldiers terrestri ed anche che sono detentrici di diamanti veri, invece di ordinare alle sue Veneranti di attaccare direttamente loro preferisce tenerle all'oscuro di questi due importanti particolari e starsene ad ammazzare il tempo seduta sul trono[22] mentre le sue serve ignoranti, prive di alcuna istruzione, fanno un fallimento dietro l'altro trovando solo possessori di diamanti finti e gioielli falsi acquistati dai marocchini, per poi venire eliminate dalla loro stessa padrona stufa dei loro numerosi fiaschi. L'indole originaria di Galaxia però non è cattiva, ella è sostanzialmente una ragazza nel cui corpo risiedono due entità: una è quella della (sedicente) prode e coraggiosa Sailor Galaxia e l'altra è quella del malvagio Chaos... chissà perché mi viene in mente Sailor Saturn? Fatto sta che alla fine della serie Galaxia fa in 3 episodi quello che le sue Animamates non sono riuscite a fare in 30, prendendo tutti i cristalli delle guerriere terrestri ed affrontando Sailor Moon, la quale però dimostra che il suo cristallo d'argento vale molto più di tutti i diamanti collezionati dalla ladruncola Galaxia, che demoralizzata decide di buttar via tutta la sua collezione e risvegliatasi in Sailor Galaxia scaccia Chaos dal suo corpo e saluta Sailor Moon con l'intento di risarcire le persone derubate.

Frase ricorrente/celebre:

Quote rosso1 Piccola intrigante! Quote rosso2
~ Il peggior insulto pronunciato da Galaxia.[23]
Medusa di Bianca e Bernie sgrida Snoops

Galaxia mentre rimprovera Sailor Iron Mouse per i suoi fiaschi continui.

  • Sailor Iron Mouse (ovvero Sailor Topo di Fogna): è la prima delle Veneranti ad entrare in missione sulla terra. In Italia viene chiamata Sailor Cuore di Ferro, lasciando perplessi i telespettatori italiani sulla sua paura nei confronti dei gatti. Per attaccare più facilmente le sue vittime, gironzola cammuffata da paparazzo, ma si rende facilmente distinguibile per l'abitudine di vestirsi ben coperta e pesante anche in piena estate (probabilmente lo fa per nascondere le frustate di una furiosa Galaxia), nonché per portare sempre con sé un telefono nero con tanto di cornetta[24] tramite il quale riceve scherzi telefonici o minacce di morte da parte di Galaxia... fino a quando quest'ultima non la fa fuori sul serio.
  • Sailor Aluminium Siren (tradotto, Sailor Sirena di Gomma): è la seconda delle Veneranti ad entrare in scena, ma anche la più distratta. Golosa, infantile, frignona, sbadata e pigrona, ella può considerarsi la versione cattiva di Usagi Tsukino, anche se il suo attacco (consistente nel lanciare gavettoni e succhi di frutta) assomiglia più a quello di Sailor Neptune, a cominciare dalla sua inutilità. In Italia è stata chiamata Sailor Fantàsia, forse per rendere omaggio a La storia infinita. Questa guerriera è sempre accoppiata con... ehm, cioè... accompagnata dall'altra Venerante Sailor Lead Crow, lasciando gentilmente a questa l'incarico di cercare i potenziali detentori di gioielli autentici ed attuare piani d'attacco mentre lei si occupa della parte più divertente, ovvero prendere ed ostentare i gioielli conquistati.
  • Sailor Lead Crow (cioé Sailor Il Corvo): è anche lei la seconda delle Veneranti ad entrare in scena, visto che appare assieme a Sailor Aluminium Siren. Seria e professionale, questa guerriera funge sempre da spalla alla sua sudetta collega, spesso facendosi il culo al posto suo e prendendosi pure la colpa per scegliere le persone sbagliate... ma sa sorvolare su questo perché le due sono molto amiche (o almeno così dice Mediaset). Agli italiani è nota col nome di Sailor Vulcania, e molti fan la vedono, proprio in virtù della sua professionalità, come possibile leader delle Veneranti e tra queste la preferita di Galaxia: infatti è l'unica a non essere eliminata da quest'ultima, ma viene comunque tolta di mezzo finendo risucchiata in un buco nero in miniatura.
Fiamme dal culo

Chaos mentre viene espluso dal corpo di Galaxia.

  • Sailor Tin Nyanko (letteralmente, Sailor Occhi di Gatto): è l'ultima delle Veneranti a colpire, capace più a mettere in cattiva luce le sue colleghe agli occhi di Galaxia che ad adempiere la missione. Si traveste da studentessa ripetente per tenere d'occhio Bunny ed attaccarla quando è un attimo da sola, ma alla fine Sailor Moon ha la meglio su di lei e la fa diventare buona per metà... in realtà, al di là del parziale ricordo della guerriera sailor votata all'amore e la giustizia che era prima dell'incontro con Galaxia, l'alternarsi tra la parte buona e quella cattiva di Sailor Tin Nyanko la fanno apparire come un caso da ricovero urgente, e per questo Galaxia la farà fuori dopo neanche metà degli episodi che erano durati le altre Veneranti. È nota agli italiani come Sailor Metallica, sebbene non c'entri nulla con l'omonima regina del Regno delle Tenebre.
  • Chaos: noto in lingua boara col nome di Casino, è l'entità malvagia che s'impossessa del corpo di Galaxia (eh sì, un po' come Mistress 9 aveva già fatto con Hotaru Tomoe[25]), destandole il desiderio di rubare cristalli e gioielli nell'universo. Grazie all'aiuto di Sailor Moon, Galaxia riuscirà a far prevalere la sua personalità da guerriera sailor e a levar via dai gioielli (questa volta s'intende quelli di famiglia) il cattivo Chaos... tuttavia Sailor Moon le ricorda che Chaos non può essere sconfitto definitivamente, quindi se non vuole che entri nuovamente in lei, dovrà evitare di andare a letto con perfetti estranei, cosa che Galaxia non esita a promettere.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ La versione animata è nota per la colonna sonora di Yoko Kanno, che in quell'occasione si ispira alla musica italiana del Seicento, come la Sonata per Gravicembalo Ostinato e Anche un Po' Stronzo di Arcangelo Paradisi.
  2. ^ Embè? Stanno a menarla ogni due e tre con la storia delle 'combattenti che vestono alla marinara', mica è colpa mia se tu stai pensando a Questi Qua.
  3. ^ Secondo alcuni è il costante lavoro di demolizione dell'autostima operato dai gatti a portare le innocenti ragazzine a trombarsi gente come questo qui
  4. ^ Che tra l'altro, odia per motivi ignoti.
  5. ^ Ciononostante, solo e soltanto Sailor Moon puo sconfiggere i nemici.
  6. ^ Guardare per credere.
  7. ^ Avete presente i petali di rosa che le svolazzano intorno a dimostrazione di quanto sia super gnocca ?
  8. ^ Fa pandant con la bigiotteria che indossa.
  9. ^ ... dio che paura...
  10. ^ 'Stì giapponesi in quanto a originalità hanno tutto da insegnarci
  11. ^ Non preoccupatevi, ora vi spiego, cioè, lo so che tanto a nessuno importa ma questa davvero è una cosa che fa riflettere e perciò rara in questo tipo di cartone animato: Torniamo indietro nel tempo, a quando Jack non era ancora morto e combatteva le Sailorazze muovendo degli aereoplani con la mente, a questo punto arriva Milord e come da tradizione il superuomo biondo dotato di mirabolanti superpoteri inizia a fare a botte con lui come insegna la vecchia scuola di Clint Eastwood. Le prende e cade in acqua con l'elegantone che (non smentendo la sua classe) non perde il cappello cadendo! A questo punto riemerge il "prode" Jack galleggiando nell'aria e fa lo sborone dicendo "Ah, ah, ah, ho ucciso Milord"... ora andiamo avanti con la scena, lui muove gli aerei, loro tirano fuori la nebbia lui logicamente si ferma, gli attaccano un biglietto con scritto "scemo" sulla schiena e lui se ne va via perchè... ah, beh questo non l'ho ancora capito. A battaglia finita Milord sbuca fuori con la stessa faccia di bronzo di chi si finge morto per vedere chi è venuto al suo funerale, completamente asciutto e senza una goccia di sangue o sudore addosso. La domanda è cosa minchia ha ucciso Jack? Le opzioni sono tre:
    • Milord con un briciolo d'astuzia è nuotato dove l'acqua è profonda, non si vede una pippa e Jack per non sbattersi a cercarlo è uscito e ha dichiarato di averlo ucciso per non perdere la faccia (vabbè che tanto ormai...)
    • Sempre per l'acqua profonda ha infilzato la prima cosa che gli capitava a tiro (forse un otaria o su di lì) scambiandola per Milord e sen'è uscito tutto trionfate.
    • Jack non aveva idea della legge internazionale di tutti i Manga/Anime/merdata giapponesi secondo cui se cadi nel vuoto e lo schermo diventa nero sei tutt'altro che morto.
    Qualunque sia la spiegazione Milord ha ben pensato di uscire dall'acqua lasciare nei cazzi tre minorenni (ma dopotutto lo fa sempre) tornare a casa, cambiarsi, prendere un caffè, fermarsi alla sala giochi con quell'altro cazzone del suo amico e infine, ma solo dopo che la battaglia era finita, ripresentarsi sulla scena e fare lo sborone mentre le tre deficenti inneggiano "oh, meno male che è salvo, cosa faremmo senza Milord!"
  12. ^ Il che forse spiega perché tali mostri vadano in sciopero dopo un po' di moine preferendo farsi squarciare dal boomerang di luce di Sailor Moon.
  13. ^ Ed essersi reso co-protagonista di una scena di sesso tantrico e spogliarello insieme a Nina.
  14. ^ Secondo questi qui, Nevius non è spudoratamente innamorato di Milord, è solo un vecchio compagno d’Università che ha a cuore il benessere del suo amico in maniera del tutto virile e platonica.
  15. ^ Forse i fiori di ciliegio sono più potenti delle sue letali roselline? Va' a capirle, queste faide tra giardinieri.
  16. ^ Scansando una delle rose di Milord giusto in tempo per far sì che a beccarla sia Zachar. Se non è amore questo...
  17. ^ Una specie di onda energetica scolorita e mutante, buona solo per fare a fettine il già succinto costume di Sailor Moon.
  18. ^ C'è da dire che in realtà quella cosa gli sfiora solo un lembo del mantello, ma questo pare essere sufficente a sconfiggere Kapperetto
  19. ^ Ovvero, roba filler di cui a nessuno importa
  20. ^ Questioni di antipatia interplanetaria
  21. ^ Doveva trattarsi di un circo spaziale a quanto pare
  22. ^ Anche perché bisognava pur fare la serie: se gli autori avessero scelto di far attaccare direttamente le guerriere sailor, dopo 5 puntate sarebbe già finita la storia, e quindi hanno preferito far passare Galaxia per una perditempo.
  23. ^ Non è uno scherzo, lo dice veramente.
  24. ^ Mica pensare di prendersi un cellulare?
  25. ^ Fantasia portami via!
Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo