Peraltro

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Teschiooo
R.I.P.

È stata uccisa la povera e innocente lingua italiana.
Un minuto di silenzio...

Sagoma1


Quote rosso1 Il corpo di una donna, peraltro nera, violato da un banchiere ricco e di sinistra. Quote rosso2

~ Il Foglio di Giuliano Ferrara commenta in maniera schietta, peraltro non strumentale, la vicenda di Dominique Strauss-Kahn.
Quote rosso1 Multa salata per la tale azienda, che peraltro continua a non capire. Quote rosso2

~ Un blogger molto attento ai diritti dei consumatori, peraltro poco attento a come spara le sue parole.
Quote rosso1 Il decremento del giro d'affari prodotto dalla clientela italiana, che peraltro sceglierà in modo pressoché assoluto l'Italia per trascorrere la ricorrenza pasquale, è ancor più preoccupante se visto nella prospettiva della mancanza del ponte del 25 aprile, assorbito dalla Pasquetta e dal successivo ponte del 1° maggio che quest'anno cadrà di domenica. Quote rosso2

~ Federalberghi si preoccupa molto per gli introiti dei suoi iscritti, senza peraltro preoccuparsi che essi capiscano una mazza dei suoi bollettini.
Quote rosso1 A mio modesto parere, che peraltro condivido... Quote rosso2

~ Alessandro Bergonzoni su come farsi beffe di parolai come i suddetti.
No Wikipedia
Quelli che non hanno il senso dell'umorismo si arrangino perché questo articolo non è presente sulla malefica e noi non possiamo farci nulla. Peraltro, ci dispiace.
Vergogna, wiki!
Nata da un rapporto non protetto ed extra-matrimoniale fra "per" e "altro", "peraltro" è una di quelle tante "parole jolly" dal significato a piacere, come peraltro lo sono anche allucinante, piuttosto e controindicazione. Inizialmente fu una parola totalmente snobbata da letterati ed oratori eccelsi, un po' per via di una certa bigotteria che un tempo portava ad emarginare i figli naturali delle coppie di fatto, un po' per via del fatto che un tempo si parlava badando maggiormente ai contenuti dei propri discorsi anziché alla loro forma, un po' per via del Corso che un tempo era chiusa al traffico.

Successivamente il suo uso è divenuto sempre più frequente e diffuso, sia per la necessità di parlare in modo distinto se si vuole avere qualche possibilità di distinguersi in un mondo in cui a parlare sono peraltro in troppi, sia per una certa modernità di pensiero per cui tutti andrebbero trattati alla stessa maniera (perfino gente di colore, omosessuali, nomadi e figli naturali delle coppie di fatto), sia perché oramai è diventato peraltro impossibile correggere il modo di parlare di un'altra persona senza ricevere contestualmente un'esortazione ad andare a fare l'insegnante di italiano (peraltro non abilitato). Ed è stato così che "peraltro" è finita su molti vocabolari, i quali nel corso degli anni sono diventati peraltro sempre più flessibili e modificabili per andare incontro a quello che è il parlare comune.

[modifica] I vari significati

Varie definizioni di peraltro

Per lo Zingarelli è un avverbio, per il Sabatini-Coletti è una congiunzione, per il Devoto-Oli può essere tutte due le cose, per www.dizionario-italiano.it nemmeno esiste. Quattro dizionari, quattro diverse risposte (davvero!).
Peraltro la lingua italiana è sempre stata una specie di Casa delle libertà in cui ognuno fa un po' come cazzo gli pare.

Ma che vuol dire "peraltro"? È una di quelle tante parole che sono state coniate con un significato e poi hanno finito con l'assumerne tanti altri. Peraltro, non si sa nemmeno con certezza quale tipo di parte del discorso essa costituisce. Avverbio? Congiunzione? Interiezione? Peraltro, è possibile fare un po' di ordine alla maniera italiana, vale a dire nel modo seguente: si fa una panoramica, peraltro rapida, di quelli che sono, allo stato attuale, tutti i suoi usi più comuni e poi si stabilisce che tutti quelli esaminati SONO, per regola, i suoi possibili usi[1].

[modifica] Come avverbio

Belgrado bombardata

Accidenti a voi! L'ordine era di colpire solo alcuni precisi obiettivi militari e non di arrivare a questo risultato (peraltro spettacolare, di notevole effetto artistico).

"Peraltro" si può usare come avverbio, vale a dire una di quelle parole che si mettono subito prima o subito dopo un verbo per particolareggiare o addirittura per modificare il significato del verbo stesso[2]. In tal caso, "peraltro" assume un significato simile a "pur tuttavia... " o ad "a volerla dire proprio tutta... " o a "però, a voler essere proprio obiettivi... " e si usa per fare una piccola puntualizzazione in leggero contrasto col resto del discorso. È indicatissima per fare una rapidissima critica durante un elogio o, viceversa, per smorzare un rimprovero riconoscendo una piccola attenuante. Ne riportiamo peraltro un esempio:


Quote rosso1 L'azienda ti è enormemente grata per l'impegno che hai profuso durante l'ultimo progetto e per tutte le ore di lavoro straordinario che tu hai dedicato ad esso; straordinari che peraltro non erano stati esplicitamente autorizzati e che quindi non ti verranno riconosciuti in busta paga. Quote rosso2

[modifica] Come congiunzione avversativa

Rossella via col vento

"Peraltro domani è un altro giorno."

"Peraltro" si può peraltro usare anche come congiunzione. Non stiamo parlando di astrologia: le congiunzioni sono quelle parole che si mettono tra una frase e l'altra quando, per fretta o per altro, non si ha voglia di fermarsi con un punto e incominciare la frase successiva, peraltro con la lettera maiuscola; oppure, dopo che il punto è stato ormai messo, le si possono mettere all'inizio di una frase per enunciare un concetto che completa quelli esposti nella frase precedente; oppure, ancora, le si possono mettere dove pare, col solo scopo di prendere fiato (o di far prendere fiato a chi legge). "Peraltro" è inoltreperaltro una congiunzione avversativa (peraltro non avversata da tutti coloro che mostrano una certa avversione per il silenzio) ed è quindi usata per introdurre un concetto in completo contrasto col discorso che la precedeva. In questo caso "peraltro" assume il significato che probabilmente è proprio quello per cui è stata inventata, cioè "per altro", "per altri motivi", "per via di altre questioni che ora non ti sto ad elencare, altrimenti faremmo notte" o "per altri cazzi miei che non ti riguardano e che non mi va di raccontarti, anche perché c'ho mia moglie a casa che mi aspetta e alle 20.40 comincia pure la partita". Vediamo un esempio anche di questo uso.

Quote rosso1 Peraltro, l'azienda si trova ora a dover fronteggiare un periodo di forte crisi che ha già portato ad un calo degli ordinativi e, siccome non possiamo pagare della gente per stare qui a girarsi i pollici... insomma, l'azienda ha deciso di non rinnovare il tuo contratto. Peraltro sono sicuro che, con le tue capacità, non ti sarà difficile trovare un altro impiego presso altre strutture più fortunate di questa... perché, peraltro, il mercato funziona così: per ogni realtà produttiva che perde lavoro, ce ne sono tante altre che ne guadagnano. Quote rosso2

~ Sempre il tuo capo (peraltro, ormai, ex-capo).

[modifica] Come pare e piace

Peraltro aperitivo (falsa riga di Aperol)

Con due cubetti di ghiaccio ed una fettina di arancia, Peraltro può diventare anche un gustoso aperitivo, da consumare peraltro in compagnia dei vostri amici.

Ogni innovazione e ogni cambiamento culturale hanno peraltro il risvolto negativo che i soggetti un tempo discriminati o emarginati, una volta usciti dal loro stato di oppressione, poi tendono a prendersi le loro rivincite, peraltro efferate, mettendo in atto peraltro delle vere e proprie azioni di rappresaglia: è successo in Iraq dove gli Sciiti compiono continuamente attentati a danno dei Sunniti (che prima erano al potere), è successo nella ex-Jugoslavia dove i Kosovari hanno ora assunto il ruolo di aguzzini nei confronti dei Serbi (peraltro un tempo loro carnefici), è successo perfino nel mio condominio dove il mio vicino rompipalle è diventato amministratore... e, come peraltro era inevitabile che succedesse, è successo anche nella nostra lingua parlata, dove delle parole come "peraltro", un tempo sconosciute e malviste, vengono ora usate al posto di tante altre parole, peraltro più adatte, che peraltro non le avevano fatto nulla di male. E così, da congiunzione esclusivamente avversativa quale era, adesso viene tranquillamente usata come congiunzione rafforzativa, cioè quando si vuole aggiungere un argomento in più alle chiacchiere sparate a sostegno di qualcosa. Peraltro, questa sua intrusione è stata facilitata dalla somiglianza un po' con "per giunta" e un po' con "tra l'altro", locuzioni con cui "peraltro" fa presto a confondersi e che in passato detenevano l'esclusiva del compito (peraltro ingrato) di introdurre un'aggravante durante una cazziata (o un'attenuante durante un'arringa difensiva). Esclusiva peraltro detenuta assieme ad "inoltre" e "oltretutto", che stanno peraltro cadendo anch'esse pian piano in disuso. E così capita di sentire dei discorsi, peraltro già inizialmente sgradevoli, infarciti di tanti "peraltri" infilati a cazzo nelle varie frasi.


Quote rosso1 Andiamo, non fare quella faccia: l'azienda non ti sta "licenziando di punto in bianco"; intanto perché avevi ricevuto delle avvisaglie (peraltro numerose) del fatto che gli affari qui non stavano andando a gonfie vele; e peraltro stiamo semplicemente "non rinnovando il tuo contratto" (cosa peraltro ben diversa dal licenziamento). Quote rosso2

~ Sempre il tuo ex-capo
Quote rosso1 Io te l'avevo detto, peraltro già da tempo, che non dovevi dormire sonni tranquilli e che dovevi darti più da fare nel tenere d'occhio altre aziende. Quote rosso2

~ Tuo padre, disoccupato e peraltro quasi al termine del suo periodo cassa integrazione
Quote rosso1 Io te l'avevo detto, che portando i capelli in quel modo (e vestendoti peraltro in quel modo sbarazzino) quelli ti avrebbero preso in antipatia e t'avrebbero mandato via con la scusa che "per altro l'azienda non sta andando bene". Quote rosso2

~ Tua madre, casalinga e peraltro mai entrata in un ambiente di lavoro
Quote rosso1 In questo caso (peraltro frequente di questi tempi) le cose per lei si mettono non bene: lei adesso non è più in grado di sostenere il pagamento delle varie rate del mutuo e non lo sono più neanche le persone da lei indicate come garanti, cioè i suoi genitori (sul cui potere di garanzia, peraltro, nessuno qui dentro aveva mai nutrito molta fiducia). Per cui, la invitiamo a cercarsi un'altra sistemazione abitativa e peraltro prima possibile, in modo che si possa procedere in tempi rapidi al pignoramento della sua attuale abitazione, peraltro svalutata nel corso degli ultimi anni. Quote rosso2

~ Un operatore della tua banca
Quote rosso1 Concedere un mutuo a chi acquista una prima casa si sta rivelando sempre di più un investimento a perdere. Dobbiamo spostare molte più risorse in quelle operazioni puramente finanziarie a rendimento garantito, che peraltro ci vengono suggerite dai nostri stessi azionisti. Strategia che peraltro i nostri concorrenti hanno adottato già da molti anni. Quote rosso2

~ Un dirigente della tua banca
Quote rosso1 Fermi tutti con le mani in alto e che nessuno si muova! Questa è una rapina! E peraltro a mano armata. Consegnatemi subito tutte le banconote che avete e usciremo di qui tutti sani e salvi! Strategia che peraltro voi bancari avete adottato già da molti anni! Quote rosso2

~ Un rapinatore della tua banca

[modifica] Categorie di persone che sono solite usare "peraltro", senza peraltro curarsi di usarlo correttamente

Giornalisti epurati Tg1

Come è successo a loro quattro per mano di Minzolini, anche "tra l'altro", "per giunta", "inoltre" e "oltretutto" rischiano di essere epurate dall'italiano parlato e scritto, per mano di "peraltro".

Quasi nessuno è al riparo da questa epidemia di peraltrite che spinge tutti gli individui che ne vengono contagiati ad un uso smodato del termine "peraltro". Peraltro ci sono alcuni soggetti più esposti di altri a tale storpiatura del loro modo di parlare e sono tutti coloro che vivono del loro parlare, cioè quelli il cui mestiere consiste proprio nel parlare, parlare, parlare o che comunqueperaltro non potrebbero mai svolgere il loro lavoro senza sversare nelle orecchie degli interessati i fiumi di parole ad esso inerenti[3]. Segue un elenco, peraltro non completo, di queste categorie di persone.

[modifica] Curiosità

  • Gira voce che "inoltre", "oltretutto", "tra l'altro" e "per giunta" si siano ritirate in clandestinità; in realtà, si sono solo nascoste e stanno solo aspettando (peraltro pazientemente) il momento adatto per contrattaccare e riappropriarsi di tutti gli spazi che sono stati loro usurpati da "peraltro".
  • L'autore di questo articolo sostiene la loro causa e, appena troverà la voglia di farlo, inizierà proprio qui su Nonciclopedia una personale crociata anti-peraltro, sostituendo tutti i peraltri sparati a cavolo nei vari articoli con le suddette parole più appropriate.
  • Peraltro, l'autore di questo articolo non ha mai voglia di fare un cazzo.

[modifica] Pagine quasi per nulla inerenti, peraltro correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?? Pazzesco!! Peraltro fai bene.
  1. ^ Peraltro siamo in Italia: con quali altri criteri pensavate che venissero scritti codici, leggi, decreti e regolamenti in Italia?
  2. ^ Se invece venisse messa subito prima o subito dopo un sostantivo, si chiamerebbe "assostantivio".
  3. ^ Sversamenti peraltro dannosi per l'ambiente e peraltro mai perseguiti da nessuna autorità.
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo