Peppe Quintale

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Mi sto rompendo... Quote rosso2.png

~ Bilancia su sotto Quintale
Quote rosso1.png E fammi un po' di spazio! Quote rosso2.png

~ Montagna su Quintale
Quote rosso1.png Mmm...certo che da quassù è impossibile vedere! Quote rosso2.png

~ Quintale alla ricerca di qualcosa scrutando oltre la sua panza


Giuseppe Centochili, in arte Peppe Quintale è un attore comico muto, perché quando sta zitto fa già ridere a sufficienza.
È nato nel 1962 a Napoli, figlio di Ettore Centochili e di Maddalena Etto, una donna su cui il marito faceva sentire tutto il proprio peso.

[modifica] Primi anni

Bambino obeso 2.jpg

Peppniello da bambino. Pesava già 50 chili.

La sua nascita comportò uno sforzo notevole da parte della madre perché Quintale faticò ad uscire, con quella palla da bowling che si ritrova al posto della testa, e alla povera mamma che lo diede alla luce gli fece male la figa per otto giorni. Dopo alcuni anni, infatti, Quintale viene adottato da Nessuno e incomincia a mostrare tutta la sua vena comica grazie a iniezioni di fiducia e aspirazioni di successo.

[modifica] Adolescenza

Il ragazzo si presenta come una buona forchetta, pertanto tutti lo usano solo per mangiare. Egli, tuttavia, ha un animo molto sensibile e spesso si isola in un angolo a meditare; l'angolo in questione ovviamente è quello giro, il solo a poterlo contenere. Ben presto impara a cavarsela da solo e inizia a farsi (un nome) nel campo dello spettacolo diventando amico di Maria, la quale gli spalanca le porte della televisione.

[modifica] La fama

Beppe Quintale 17.jpg

Peppe Quintale si accerta di non aver pestato una merda.

La sua fama crebbe in maniera esponenziale sin dalle prime apparizioni in tv, tanto che Galeazzi in confronto sembrava affetto da inappetenza! Dopo un primo timido tentativo come calciatore nel Real Fetecchia allenato da Edy Reja decide di abbandonare definitivamente lo sport giocato per dedicarsi totalmente ai suoi passatempi preferiti: niente, nulla, men che meno, boh e ......

Fu così, grazie alla sua esile figura, che ebbe l’onore di imitare (senza alcun travestimento), nelle sue innumerevole gag comiche, personaggi come Ronaldo al massimo della sua forma (cilindrica), Platinette, il Gabibbo, Ronaldinho prima di andare al Milan (ma anche dopo) e Adriano.

Da ricordare anche una sua breve permanenza come inviato per Le iene, allora condotto da Simona Ventura, la quale, dopo il primo servizio di Peppniell, scappò via, disgustata che il suo programma potesse avere un simile elemento (d’altro canto anche l’autore delle iene pensò lo stesso della Ventura e se ne andò dopo la prima puntata).

[modifica] La decadenza

Negli ultimi anni decide di dedicarsi ad attività più produttive, come vedersi le partite del Napoli gratis allo stadio o girare l'Italia a scrocco ovunque ci fossero feste e cibo, il tutto finanziato da Quelli che il calcio, programma condotto dalla Ventura (ma tu guarda!), a dimostrazione che i coglioni non vanno mai da soli quando c'è una solida base di amicizia e professionalità tra due persone lavorare è più gratificante. Ha soggiornato anche in una casa di riposo molto rinomata per VIP, in cui ha soggiornato gente del calibro di Dj Francesco, Daniele Interrante, Antonella Elia, Sergio Muniz, Giucas Casella, Ana Laura Ribas e Totò Schillaci! Ovviamente la conduzione era affidata a Simona Ventura (ma davvero!?)! Purtroppo negli ultimi tempi il povero Peppniell' ha attraversato un periodo di forte crisi mistica e dubbi esistenziali, tanto che, a qualsiasi affermazione gli venga rivolta, risponde indistintamente: "NON CI CREDO!".

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia