Pegaso

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Asino con paracadute.jpg

Pegaso mentre si libra maestoso nell'aere.


~ Un biologo, dandosi fuoco, interrogato circa la nascita di Pegaso.
Quote rosso1.png Cosa diavolo mi sono fumato!? Quote rosso2.png

~ Perseo, vedendo Pegaso uscire dal collo di Medusa.

Pegaso (Saint Seiya in giapponese) è un mitologico cavallo la cui peculiarità è avere un nome che inizia con la P. È vero, ha anche delle grandi ali piumate che gli consentono di solcare i cieli, ma ce le hanno anche i piccioni, e non è che siano tutto 'sto granché.

[modifica] Storia

Medusa e Perseo pietrificato.jpg

Graffiti che illustrano lo scontro tra Medusa e Perseo.

Apparentemente Pegaso nacque quando Perseo, dopo aver alzato un po' troppo il gomito guardando Highlander, credette di essere Duncan MacLeod e andò in giro a decapitare suoi amici, barboni e manichini dell'Oviesse. Uno dei manichini però (quello dai capelli ricci), era in realtà Medusa, una donna così brutta che tutti gli uomini su cui posava lo sguardo preferivano diventare di pietra piuttosto che uscire con lei. Dal collo di Medusa, stando ad un affidabile testimone che si trovava lì al momento - un ragazzo con le braccia piene di buchi - fuoriuscì un cavallo con le ali, mentre l'incredulo Perseo esclamò "Maremma maiala!" (solo i più esperti esperti di mitologia greca sanno che Perseo era originario di Livorno). Secondo un'altra versione, Pegaso emerse dalla terra quando il sangue di Medusa bagnò il terreno, sbraitando contro Perseo in quanto il povero cavallo portinaio aveva appena finito di lavare per terra.
Dopo la sua nascita, Pegaso ascese al cielo, dove Zeus riconobbe il suo grande valore usandolo come mulo da soma per portare i fulmini, fino a che l'animale non venne catturato da Bellerofonte, un eroe dotato di un grande coraggio ma privo di un nome decente. Bellerofonte, che era stato soprannominato così dopo aver sconfitto in una partita a burraco un certo Bellero (in realtà l'eroe si chiamava infatti Mauro), utilizzò Pegaso per sconfiggere la Chimera, mitologica creatura con corpo di elefante, testa di procione e occhio di bue. Tuttavia Bellerofonte morì quando Pegaso, a 2000 metri da terra, lo disarcionò contorcendosi mentre cercava di grattarsi la schiena. Narra la leggenda che le ultime parole di Bellerofonte furono

Pegaso nero.jpg

Pegaso durante il suo periodo Goth.

Wikiquote.png
«NOOOOOOOOOOOOO! *SPLAT*»

Dopo aver perso il lavoro ed essersi dato brevemente all'alcolismo, Pegaso decise di tornare sull'Olimpo, dove si consolò stringendo amicizia con le Muse e con i Muse; in particolare divenne molto intimo con la Musa Hilona.
La sua ultima impresa fu quella di permettere alle Muse di sconfiggere le Pieridi in una gara di canto, scambiando le caramelle per la gola delle ultime con compresse di Guttalax. Secondo un'altra versione della storia, Pegaso distrasse l'arbitro della gara, permettendo così alle Muse di colpire le rivali con delle sedie di metallo per poi schienarle al centro del ring. Compiuta la sua missione, Zeus premiò Pegaso esaudendo il suo desiderio di diventare una star ma, essendo il re degli dèi ignorante come un calzare, trasformò il cavallo in una costellazione; osservandola ci si rende facilmente conto che tale costellazione è famelicamente rivolta verso la costellazione della Zuppa di carruba.

[modifica] Nella cultura moderna

Cavallo-denti.jpg

Il Pegaso di Pollon durante uno sballo lisergico.

In anni recenti Pegaso, annoiandosi a non fare un cazzo nel cielo, ha trovato numerosi impieghi dando a registi e sceneggiatori malati di mente il via libera per mandare a puttane la sua reputazione. A tal proposito ricordiamo che:

  • Pegaso è stato scelto come simbolo dell'Arcigay, nonostante sia risaputo che il ronzino alato fosse un gran playboy che era solito organizzare feste in piscina con le più belle conigliette dell'Olimpo;
  • Pegaso compare in God of War II, dove ha il compito di fare da tassista a Kratos salvo poi essere abbattuto urlando "Mayday!" dopo aver chiesto allo spartano di pagargli la corsa;
  • Pegaso è un amico di Barbie nel film Barbie e la magia di Pegaso, ma è meglio sorvolare sui dettagli perché l'autore di questo articolo si vergognava troppo per noleggiarlo da Blockbuster;
  • Nella serie Pollon compare Pegaso; si pensa che riesca a volare grazie ad abbondanti dosi della fantomatica polverina che "sembra talco ma non è";
  • una delle razze dei personaggi di My Little Pony: L'amicizia è magica è quella dei pegasi.

Effettivamente, parlando di reputazione ricoperta di letame, sarebbe stato sufficiente citare quest'ultimo esempio.

[modifica] Altri cavalli degni di nota

Strumenti personali
wikia