Pavia

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Monnalisa senza testa.jpg

Quest'articolo necessita urgentemente di un restauro!

Non vedi che qui va tutto a pezzi? Cosa aspetti, datti da fare e metti a posto questa pagina qua!
dettagli aggiuntivi: Tagliare via quello che non c'entra con la città e che è stato copiato, Cristiddio solo sa perché facciamo di queste segate, da qui

firma/data: AutOcchioPNG.pngScrivi a Mente 02:24, set 7, 2016 (CEST)
Bilancia POV.svg
Attenzione: questa voce o sezione è ritenuta non neutrale.

Quindi puoi continuare a leggere. Per contribuire alla derisione dei rosiconi, partecipa pure alla pagina di discussione, se invece sei uno di loro, partecipa qui.

Da Nonciclopedia, l’enciclopedia che lascia accesa la T

Pavia stemma.gif Futuro1.jpg
P A V I A
Motto: "I amìs pusè bon èn quei
che se g'ha in sacòcia!
"
Nome ufficiale: Imperium Ticinensis
Nazione: Germany COA.gif Padania
Regione: Longobardìa
Lingua: Una per abitante
Anno di fondazione: 1088 a.C.
Posizione: del Missionario
Superficie: Base x Altezza
Abitanti: Parecchi
Etnia: Padani, Tedeschi
e minoranze Rumene
Governo: Dittatura
Moneta: Pavesini
Attività principale: Coltivazione del riso
Targa: PV
Sito web: [File non trovato]
Quote rosso1.png Pa via i Pavia pav i Quote rosso2.png

~ Un napoletano a Pavia
Quote rosso1.png Per la via di Pavia pago io. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Due discoteche, centosei farmacie. Quote rosso2.png

~ 883 su Pavia


Pavia è la città più importante della Padania. Confina a Nord con la Svizzera, a Sud con l'Emilia (detta anche "Oltrepò Pavese"), a Ovest con Giuliano Ferrara e con il Piemonte, mentre ad Est con la Zingaria - o Stati Federati di Bulgaria e Romania. È la più importanta esportatrice di riso dopo la Cina ed è famosa per l'allevamento delle caratteristiche zanzare.

[modifica] Fondazione

La città fu fondata da Gerry Scotti nel 1088 a.C. sulla riva del Ticino per errore.
L'insediamento infatti sarebbe dovuto sorgere vicino a Roma, il che poteva permettere a Gerry e ai suoi seguaci di attaccare la città e impadronirsi degli studios RAI; tuttavia il fiume Ticino fu scambiato per il fiume Tevere. Quando gli abitanti di Pavia, nel 1048 a.C., lo scoprirono, se ne andarono tutti, lasciando la città deserta.

Cittàvuota.jpg

La città dopo l'abbandono

[modifica] Rifondazione

Quattro anni dopo l'abbandono di Pavia, il fondatore Gerry Scotti tornò nella sua vecchia abitazione, dopo aver preso uno Stargate per errore. L'enorme cetaceo si ritrovò nella piazza principale da solo e decise di cominciare a ripopolare la città che aveva fondato tempo addietro. Iniziò quindi a deporre uova, sotterrandole nel suolo di Pavia, per poi andare in letargo.
Le uova maturarono, nacquero dei piccoli uomini e cominciarono a ripopolare la città. La ricostruirono gloriosa e vissero in pace, raggiungendo tranquillamente l'età del bronzo.

[modifica] Il mito dei Longobardi

Nell'anno 0, dalle Terre del Nord cominciarono a udirsi in Europa, notizie del popolo dei Longobardi, ovvero gli antenati dell'attuale etnia padana.

Si sa poco delle antiche vicende dei Longobardi; la loro prima apparizione ufficiale avvenne nell'anno 0, durante diciannovesima puntata dei Teletubbies intitolata I Teletubbies e le invasioni barbariche: in cui Tinky Winky ha il suo primo rapporto sessuale con un uomo.

Il mito narra che i Longobardi fossero uomini talmente crudeli e spietati, che il re dei Vandali in confronto sembrava Madre Teresa di Calcutta.

Predoni si nasce.jpg

Un tipico Longobardo godereccio.

Le origini di questo popolo barbarico si perdono però nel mito. Sempre le leggende nordiche infatti, narrano che mentre l'Altissimo Progenitore stava consumando passionalmente con una donna vichinga, una goccia del suo sacro sperma cadde sul fertile suolo norvegese. Da quella goccia nacquero i due figli di Odino e della Terra: Hulk Hogan e Triple H; i due capostipiti della razza longobarda.


Storia dettagliata del mito dei Longobardi

[modifica] La discesa

Kings of metal - Manowar.JPG

Il divino Saab figlio di Ikea.

Un giorno, stanchi di vivere tra i fiordi (per i loro capelli lunghi e il loro vestire trasandato erano conosciuti anche come "figli dei fiordi"), decisero di scendere a sud e conquistare l'Europa.
Da buoni scandinavi, partirono sotto la guida del divino Saab, figlio di Ikea, bisnipote di Hulk e attraversarono in Volvo l'intera Europa, sconfiggendo tutti i popoli che incontravano sulla loro strada (anche perché procedevano contro mano).
Vandali, Amazzoni, Elfi, Pooh, perfino i Minimei guidati dal possente Arthur furono via via massacrati da Saab figlio di Ikea.
Inizialmente i Longobardi decisero di stanziarsi con Legolas a Bosco Atro, poi, divenuti odiosi alle popolazioni del luogo, si spostarono in Val Padana.

Nell'anno 800, il re Al Boino (all'anagrafe Al Bovino), figlio di Al Capone, giunse alle porte della città di Pavia e chiese ospitalità per il suo popolo in cambio di birra. Nacque così la prima Oktober Fest.

[modifica] Il governo dei Longobardi

Da buoni Vichinghi, i Longobardi non se ne andarono mai più dalla città.
Al Boino divenne il primo re di Pavia. Era un uomo rozzo, ma aitante, più bello di Al Pacino e con una voce più profonda di Al Bano. Si rivelò un buon re e lui e i suoi discendenti regnarono per tanti anni.

Asterix-e-i-vichinghi.jpg

I Longobardi.

Stirpe dei re Longobardi

[modifica] La Balena alla conquista del potere

Passati mille anni dalla venuta dei Longobardi, si risvegliò la Balena da suo letargo. Con sua sorpresa trovò la città ricca e felice.
Decise così di schiavizzarla.
Inizialmente provò a sedurre il re Longobardi, all'epoca Germanus Moscorium, detto l'ateo, creando la celebre trasmissione "Passaparola" e facendo partecipare il re come concorrente al fianco di Victoria Silvstedt. Vista però la tenacia dei Longobardi, lungi dal farsi abbindolare dalla prima figa di turno, rivelò tutta la sua ferocia. Gerry si rifugiò presso una grotta a riva del fiume Ticino e pretese dai Longobardi un tributo di dieci fanciulle a settimana per trasformarle in veline e poi mangiarsele.

Per i primi mesi i Longobardi accettarono, ma poi, il valoroso re Germanus Moscorium decise di sfidare a duello il mostruoso Gerry "Moby Dick" Scotti.

[modifica] La vittoria dello Scotti

Mobydick.jpg

Gerry Scotti combatte contro re Germanus.

Del duello si parla in molte leggende padane, come "Pierino e il lupo" o "I bambini fanno oohh". La battaglia tra il mostro e il prode cavaliere fu leggendaria, ma alla fine il valoroso re fu ferito a morte.
Il terribile Gerry uscì quindi allo scoperto e schiavizzò la città. Alcuni Longobardi rimasero in città, altri fuggirono alle Fær Øer, mentre la famigia reale andò in esilio ad Arcore; giurando vendetta alle balene e ai comunisti.

[modifica] Il regime dittatoriale

Balena Blu.jpg

Gerry Scotti prende il sole nel parco del Ticino mentre viene indicato da una balena.

Per più di cento anni Gerry Scotti governò indisturbato (si sospetta con l'aiuto di Umberto Smaila). Inizialmente creò ovunque risaie dove poter coltivare il riso e allevare zanzare. Quando ormai le risaie coprivano il 95% della superficie del territorio pavese, Scotti iniziò il suo programma di colonizzazione, creando un esercito potente e una fitta rete di commercio con le città sottomesse.

[modifica] L'esercito

L'esercito di Scotti fu composto dalle perfide zanzare che allevava nelle sue risaie. Enormi sciami, chiamati Legioni, iniziarono a volare verso le città limitrofe, prosciugando gli abitanti del loro sangue. Migliaia di zanzare, comandate dal loro oscuro dittatore, iniziarono a conquistare città su città.

[modifica] Il commercio

Scotti milionario.jpg

Una balena indica Gerry Scotti.

Dopo che le città del Nord Italia furono conquistate si iniziò a commerciare con esse. Riso, riso e ancora riso venne spedito alle nuove colonie, che utilizzarono questi chicchi sia come alimentazione sia come letali proiettili per armi nucleari.

[modifica] La caduta del dittatore

Gente inseguita da zanzare giganti.gif

Il terribile esercito delle zanzare, tuttora attivo.

La situazione politica era tuttavia insostenibile per gli abitanti di Pavia, che mal tolleravano il dittatore. La rivolta fu quindi inevitabile e i pavesi iniziarono una feroce lotta contro Gerry Scotti. L'azione decisiva fu compiuta dal Capitano Achab, che riuscì a uccidere Gerry Scotti arpionandolo mentre questi nuotava nel Ticino; ma durante l'impresa venne divorato dalla balena e mai più fece ritorno nella Terra di mezzo. Gli abitanti liberi dovevano ora affrontare un nuovo problema: la creazione di nuovi abitanti, visto che non c'era più Gerry Scotti che deponeva uova e creava gente.
Per fortuna la soluzione arrivò in fretta.

[modifica] La fabbrica di Pavesini

Pavesini.jpg

Gli abitanti in scatola

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Quel mona che batte la porta

Per risolvere il problema, Max Pezzali e Giulio Tremonti, due dei primi figli di Gerry Scotti, crearono una fabbrica che tutt'ora sforna centinaia di abitanti in confezioni da 8. È la Fabbrica dei Pavesini. I nuovi nati vengono creati, impacchettati, successivamente scartati e portati a lavorare nelle risaie. Soprattutto nei primi anni, la produzione di abitanti era ingente, visto che le popolazioni pavesi sono continuamente impegnati nel respingere le invasioni barbariche provenienti dalla Zingaria e dei numerosi terroni che varcano il confine padano.

La Fabbrica dei Pavesini funziona grazie al grasso del defunto Gerry Scotti, che alimenta l'azienda da più di 600 anni. Gli scienziati ipotizzano che questa riserva di grasso durerà per almeno altri diecimila anni.

[modifica] Politica moderna

Dopo la morte della balena, gli abitanti di Pavia dovettero scegliere se abbracciare il Berlusconesimo o il Mortadellismo.
Nessuno dei pavesi, però, ebbe mai il tempo per pensare alla cosa, anche perché, almeno nei primi anni della loro ritrovata "libertà", l'occupazione principale restava "sfasciass al cù, andand a cultivà l'òrt" (ovvero ledere il proprio posteriore con la divertente coltivazione del riso). In effetti la risaia era l'unico lavoro che potesse concepire un pavese dell'epoca.

Fu così che nel 2003, per rinnovare la libertà, il governo della città fu affidato a una giunta oligarchica di ispirazione dittatoriale, composta tre esperti politologi: Nembo Kid, Voldemort, Venom e diretta da Spiderman (il miglior amico delle zanzare).
Spiderman Si rivelò fin da subito deciso e risoluto; il suo primo provvedimento fu infatti quello di esiliare Max Pezzali, colpevole di aver millantato che fosse morto tempo addietro, con la canzone "Hanno ucciso l’Uomo Ragno".

Risaia1.jpg

Una tipica pavese che va a laurà.

[modifica] Alleanze dell’Uomo Ragno

Spiderman, da buon aracnoide, ha cominciato a tessere una grande (ragna) tela di alleanze:


[modifica] Eventi recenti


  • Nel 2004 viene finalmente completata la Via Vigentina, una strada col nobile scopo di raccogliere extracomunitarie e disoccupate per dar loro un lavoro dignitoso. I puttanieri di tutt’Italia ringraziano.
  • Nel 2006 è terminata l’Era Glaciale della Padania; il che ha portato Pavia ad attrezzarsi di conseguenza, fino a divenire oggi una rinomata stazione balneare.
  • Nel 2008 Pavia e altre città della Lombardia hanno dichiarato guerra alla Cina, eterna rivale delle città del Nord e grande esportatrice di extracomunitari. E’ scoppiata la Guerra del Riso e lo sterminio di massa del muso giallo.
Porta murata.jpg

Ecco la situazione in cui versa il più rinomato liceo classico pavese.

[modifica] Provincia

Sono parecchie le città e le località famose che si trovano in provincia di Pavia:

[modifica] Curiosità

Maria de Filippi con cane.jpg

Una rara immagine di Mario De Filippi con suo fratello

Tra i personaggi illustri nati a Pavia ricordiamo:

Strumenti personali
wikia