Paul Gauguin

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1 Cara, esco un attimo a comprare le sigarette Quote rosso2

~ Gauguin alla moglie, prima di scapparsene a Tahiti
Paul Gauguin

Fototessera di Paul Gaugain. Notare i baffetti da vero pornoattore (John Holmes insegna), le comprensibili occhiaie e lo sguardo perso a fissare uno spogliarello in TV

Pòl Goghèn, ma anche Paul Gauguin perché no, è stato un pittore francese, famoso nel mondo per aver inventato il turismo sessuale con un secolo buono di anticipo.

[modifica] Biografia

[modifica] La giovinezza

Nacque a Parigi il 7 giugno 1848, figlio di un imbianchino e di una cameriera con l'hobby della prostituzione. Il giovane Paul ebbe così l'occasione di approfondire fin da bambino quelli che saranno i principali interessi di tutta la sua vita: la pittura e le donne nude.

Dieci anni più tardi, il giovane Gauguin aveva già quindici denunce per atti osceni in luogo pubblico e per essere stato sorpreso a spiare le ragazze che facevano il bagno nello stagno delle ninfee di Claude Monet, altro bel guardone.

A vent'anni venne buttato fuori dal Louvre perché sorpreso a palpeggiare la Venere di Milo. Per riprendersi da questo brutto colpo si chiuse per un intero anno all'Orsay, a riflettere approfonditamente sull'origine del mondo.

Nel frattempo la sua carriera di artista stava spiccando il volo: i suoi quadri Nudo di donna, Nudo di donna che cuce, Nudo di donna al mare, Nudo di donna con poppe al vento e via dicendo erano esposti nelle sale da barbiere e nelle officine dei meccanici più in voga di Parigi[1].

Ma la vita non era solo gioia per lui: i giudici ignoranti e soprattutto la maledettissima buoncostume, a lui da sempre avversa, continuavano a tarpare la sua 'creatività' con denunce, diffide e interdizioni da spogliatoi di scuole e palestre, da bagni femminili e locali per spogliarelli, fonti primarie della sua ispirazione. Il colpo peggiore però lo ebbe nel 1878, allorché in un blitz i gendarmi gli sequestrarono l'intera collezione di biancheria intima raccolta in anni e anni di furti.

[modifica] Il viaggio

Assalito dalla depressione, si diresse al porto di Parigi[2] e senza dire niente a nessuno si imbarcò su un cargo battente bandiera liberiana, facendo due volte il giro del mondo senza riuscire a capire cosa cazzo trasportasse quella nave[3]. Alla fine, stufi di avercelo tra i piedi, i marinai lo sbarcarono a calci in culo ad Hakalamakolahumihailani, un'isola sperduta vicino Tahiti. Venne accolto da due indigene tettone dai fianchi enormi vestite solo di una collana di perline. E fu la svolta della sua vita.

Oggi, 22 ottobre 2014, Paul vive ancora lì, e ha da poco per compiuto 160 anni. Due volte al giorno una giovane isolana lo imbocca di semolino al cocco, lascio immaginare a voi come. Gli abitanti del luogo lo chiamano Makalohatalahananenanenai, ovvero "Bacucco pazzo che tocca culi, dipinge tette e mangia a scrocco" e lo venerano come una divinità. Ogni tanto manda una cartolina a parenti ed eredi, recante sul retto un nudo più o meno osceno e sul rovescio sempre la stessa frase: "Ciucciatemi il pennello, sfigati!"

[modifica] Opere famose

Canalis

Tahitiana con cesto di frutta mostra le sue pere
olio su tela, 46 x 38 cm, 1893, Playboy Mansion, Chicago

L'opera omnia di Paul Gauguin è stata recentemente raccolta e pubblicata in volumi da Hugh Hefner. Fra le varie porcate, le più degne di nota sono:

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Il fatto che nel 1870 non esistessero ancora Playboy e riviste affini contribuì al suo successo
  2. ^ Parigi, per chi non lo sapesse, è un importante snodo marittimo. Celebre è il detto di Tolouse-Lautrec: "Se Bari avesse il mare, sarebbe una piccola Parigi"
  3. ^ Ma forse un giorno lo capì: droga
  4. ^ Su Wikimedia Commons sono presenti immagini di opere italiane, francesti, inglesi, basche, padane. Ma i titotoli sono sempre in tedesco. Ci avete mai fatto caso?

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

Roba dei Mangiarane

La Grande Nation Imperatori Francesi Troie Francesi
Popoli Francesi "Intellettuali" Francesi Gente inutile ancora viva
Nouvelle Cuisine Roba di Parigi Altra roba inutile francese
Clicca su una categoria per espanderla.


Strumenti personali