Parcheggiatore abusivo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

DRNickThumb
Questo articolo irride la nostra professionalità!


La gilda dei parcheggiatori abusivi ufficiali si è offesa

L'autore di questo articolo è già stato querelato.
Nell'attesa della consegna della sua testa, si dichiara sciopero ad oltranza.

ScaleIdiote
Parcheggiatore

Un esemplare di parcheggiatore abusivo, sottospecie catanese, dal tipico copricapo.

Quote rosso1 Capoo, cortesemende, un eu.(ro, n.d.r.) Quote rosso2
~ Parcheggiatore abusivo catanese
Quote rosso1 Giovane, lasci un caffè a piacere? Quote rosso2
~ Parcheggiatore abusivo Barese


Il parcheggiatore abusivo è un animale diffuso in tutta l'Italia centro-insulare e meridional-settentrionale, ma particolarmente in Terronia e a Roma. Ha un verso inconfondibile, che consiste nell'esclamare "capo, capo" con voce rauca all'indirizzo degli esseri umani. Parassita di grossa taglia, lo si vede pascolare in larghi spiazzi aperti, ma sono stati osservati degli esemplari anche in grosse caverne situate nel sottosuolo, denominate parcheggi interrati. Il suo organismo ospite è l'automobilista, al quale il parcheggiatore abusivo difende la macchina dai pericoli in cambio di un'offerta simbolica (da un minimo sindacale di 1 euro fino all'intero contenuto del portafoglio, e talvolta anche la macchina). Il parcheggiatore abusivo, nella sua testa aliena dalle leggi vigenti e dal codice della strada, si propone di sorvegliare la vostra auto e trovarle un parcheggio offrendo un servizio celere, professionale e soprattutto obbligatorio. Poco importa se il posto auto lo avete trovato voi e avete fatto mezz'ora di manovra per entrarci dentro: il parcheggiatore abusivo da buon angelo custode vi ha seguito con lo sguardo, proteggendovi da pericoli reali come maremoti e macumbe oppure ha sottolineato le fasi salienti della vostra retromarcia con versi di approvazione come "vai, vai, vai" "buò, buò, buò, brà". Vogliamo non pagare un tale indispensabile servigio?

Da sempre gli automobilisti sembrano mal sopportare la simbiosi con il parcheggiatore, e mugugnano in privato contro di loro, per poi tirare fuori la grana come timide mammolette non appena il suddetto sposta la pupilla in loro direzione.

Sostaselvaggia

Un parcheggiatore abusivo che si rispetti riesce a tirare fuori un posto auto anche in casi disperati, sfruttando la fantasia e il suo innato disprezzo per le leggi vigenti. Et voilà!.

Nonostante la loro indole ribelle e fancazzista, alcuni parcheggiatori abusivi sono stati addomesticati, dando così origine alla specie affine degli ausiliari del traffico, dal comportamento meno aggressivo. Tuttavia si tratta di una minoranza, la maggior parte dei parcheggiatori vive ancora allo stato brado e, data l'enorme diffusione degli automobilisti, godono di ottima salute e non sono a rischio di estinzione. Almeno finché le ruote della mia macchina sono intatte.

[modifica] Curiosità

  • Nella zona di Napoli esiste una sottospecie di parcheggiatori dalla grande abilità canora. Vengono detti posteggiatori e il più celebre tra di loro è Mariano Apicella.
  • Si calcola che nelle grandi città, con un euro o due a vettura, il parcheggiatore abusivo si potrebbe acquistare tranquillamente uno yacht, ma non lo fa perché non sa come si scrive "yacht", e nemmeno come si pronuncia.
  • Hanno fondato una S.p.A. (società parcheggiatori abusivi).
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo