Paperissima

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Torri-gemelle.jpg

"Ed ora guardate questi aerei: ma no! Si sono schiantati sulle Torri Gemelle, che buffi!"

Quote rosso1.png A me Paperissima piace perché è sempre piena di filmati inediti girati pochi giorni prima della messa in onda. Quote rosso2.png

~ Nessuno su Paperissima
Quote rosso1.png Vogliamo stare VICINI VICINI Quote rosso2.png

Paperissima è un programma che dovrebbe far ridere, ma purtroppo non è così.

[modifica] I filmati

Il nobile intento del programma è far ridere lo spettatore con filmati di gente che si fa male. I filmati vengono pescati dagli archivi di Mediaset durante le pulizie di primavera e sono talmente vecchi che l'80% delle persone che vi compare è ormai sicuramente morta.

Durante una puntata di Paperissima quindi è facile imbattersi in una serie di esilaranti sciagure (uno che cade con gli sci, un gatto che si sciacqua le palle in un bicchiere d'acqua, un bambino che si chiude la lingua in un cassetto) insomma scarti di filmini dei quali i proprietari non sanno che farsene e che quindi inviano fiduciosi a Paperissima che li ricicla in gag imperdibili con tanto di commento e sottofondo di risate finte, per farvi capire quando dovete ridere:

Wikiquote.png
«E ora guardate questo gatto! Si sciacqua le palle in un bicchiere d'acqua!»
(Tipico video di Paperissima con commento)

I filmati si suddividono in queste differenti tipologie.

[modifica] Video che sembrano comici ma che in realtà sono tragedie

Sono i video che mostrano una persona cadere da una moto in corsa a 200 km/h e schiantarsi con la testa senza casco su un marciapiede con la moto che gli cade sopra, tutto seguito da fragorose risate e dal commento della troia di turno che dice Oh, che botta! oppure Ahi ahi, si sarà fatto male!.
No non preoccupatevi, non si è fatto male: è morto sul colpo fracassandosi il cranio.

Gay.jpg

Per Paperissima questo ragazzo dovrebbe cadere e mostrare a tutti i suoi gioielli di famiglia.

[modifica] Video sugli animali

Sono i video che fanno meno ridere di tutti. Ad esempio un gatto cade dal tavolo, un criceto corre veloce nella sua ruota, un cane riporta il bastone al padrone. Strano, eh? I cani non lo fanno mai.

Poi ci sono gli sketch allo zoo: giraffe che mangiano i parruchini dei passanti, tigri che pisciano sui visitatori e panda giganti che si fumano le canne di bambù invece di masticarle. La punta di diamante di questo tipo di sketch è quello in cui un leone eiacula sulla faccia di un bambino oppure due gibboni si ingroppano sperando di finire in onda. Tutto ciò secondo gli autori dovrebbe far ridere, e noi gli crediamo sulla parola. A questa categoria appartengono anche i già citati video della saga dobbiamo stare vicini vicini.

[modifica] Video sui bambini

I video sui minori si dividono in due categorie:

  1. Video con bimbi che si addormentano sul seggiolone oppure che cadono dalla bici e si mettono a piangere oppure che stanno imparando a camminare e cadono a faccia in avanti. Dio che ridere, qualcuno mi fermi.
  2. Video dove un bambino tira una schicchera ai coglioni del nonno che dorme pacificamente in salotto, sotto lo sguardo divertito dei genitori, che lo riprendono invece di fermarlo. Difficile a questo punto capire se sia più stronzo il pupo, i genitori o quelli che mandano in onda il video:
Wikiquote.png
«Guardate questo bambino! Ma nooo, non si tirano i maroni al nonno! Ahahahah!»
(Tipico video di Paperissima con commento)

[modifica] Annata dei video

I video più recenti risalgono al 1995, ma si possono trovare anche annate migliori. In alcuni video sullo sfondo si vedono passare tram a cavalli.

È stato appurato che per decidere quali filmati saranno inseriti nella prossima puntata, nei sotterranei di Mediaset è stata approntata una grande macchina per l'estrazione di numeri casuali: Antonio Ricci fa girare la manovella e il Gabibbo bendato estrae un bussolotto metallico che contiene la videocassetta.

Recentemente questo sistema è caduto in disuso, grazie all'avvento del comodissimo sistema con cui "Studio Aperto" imposta le sue notizie: si cerca su You Tube la parola "bloopers", si apre il sito Savetube ed il gioco è fatto. Il pericolo è che più volte la gente ha confuso Studio Aperto per una puntata di Paperissima e gli autori di Paperissima si sono offesi moltissimo per questo accostamento.

Ogni filmato viene riproposto almeno 15 volte l'anno, in quanto Mediaset preferisce impiegare le proprie risorse in altro genere di filmati amatoriali. Tracce di tale operazione si vedono chiaramente nei filmati, che recano in basso a sinistra una sospetta area sfumata, che aumenta di dimensioni di anno in anno: inizialmente sembrava la censura per non far capire di chi é il video originale o quando é stato fatto, ma un importante studio dei Ricercatori Oral-B ha chiarito che in realtà si tratta di muffa, che col tempo renderà i filmati completamente illeggibili.

[modifica] Budget

Appurato che i filmati son sempre gli stessi, è facile capire come Paperissima sia uno dei programmi meno costosi e più redditizi mai realizzati nella storia. Paga due conduttori, quattro vallette messe a loro agio facendole vestire da oche, un po' di ospiti che accettano l'invito giusto per fare qualche marchetta al loro ultimo film, libro o fiction, butta lì uno studio a caso e raccogli tre volte più ascolti di Porta a Porta.

[modifica] Paperissima sprint

Mediaset, non contenta di punire gli spettatori una volta a settimana ha deciso di mandare in onda ogni giorno Paperissima Sprint, in modo da replicare quotidianamente la tristezza del programma.
Presentato dal Gabibbo e una gnocca semisvestita scelta a caso dall'agendina di Antonio Ricci, Paperissima Sprint rappresenta il 75% del palinsesto estivo di Canale 5. L'altro 25% è rappresentato dalle televendite.

Strumenti personali
wikia