Paparazzo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Bollino Hata di Seitokai Yakuindomo.png
Quote rosso1.png È un uccello? È un missile? È un razzo? Quote rosso2.png

~ domanda media su Paparazzo.
Quote rosso1.png Flash! Flash! Flash! Quote rosso2.png

~ Paparazzo che ha palesato la sua presenza.
Quote rosso1.png No è solo un maledetto Paparazzo, dove ho messo la mia maledetta pistola? Quote rosso2.png

~ risposta media su Paparazzo.
Quote rosso1.png Escono dalle pareti... stanno uscendo dalle fottute pareti! Quote rosso2.png

~ Personalità di spicco su Paparazzo.
Razzo testa papa.jpg

Il Paparazzo in fase di decollo... chissà quali e quante vittime mieterà nel suo viaggio celeste!

Il Paparazzo è un animale mitologico mezzo missile e mezzo pontefice, che ha come hobby la fotografia satellitare di tutto quello che possa minimamente interessare a qualcuno, o più spesso particolari inutili di cui a nessuno importa ivi comprese le chiappe di Paris Hilton, quelle di Gianfranco Fini e soprattutto quelle del mio idraulico (che sono sempre in bella vista mentre sta chinato).

[modifica] Specie di Paparazzo

Esistono varie specie di Paparazzo, di seguito un elenco non esaustivo di quelle più rompicazzo conosciute:

[modifica] Paparazzo comune

Libero fini chiappe.jpg

Esempio di foto del Paparazzo comune, notare la stranissima situazione in cui il malcapitato è stato beccato con le chiappe al vento...

A dispetto del suo nome questa specie ha dimenticato come prendere quota nello spazio e preferisce martellarci i coglioni qui sulla terra con la sua instancabile sete di fotografia. Lo si può trovare ovunque ci sia una personalità politica, del mondo dello spettacolo, esponente della C.H.I.E.S.A. che abbia almeno una chiappa di fuori. Non ha importanza se la personalità in questione si trovi su una barca, in una vasca idromassaggio, da un tatuatore o in un'altra qualsiasi situazione in cui sia normale avere una chiappa scoperta, il Paparazzo comparirà dal nulla con la sua fedele macchina fotografica e immortalerà il gluteo del malcapitato o della malcapitata e venderà la foto così ottenuta a tutti i giornali spazzatura importanti del nostro bel paese!

[modifica] Paparazzo Google

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Google EarthNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Swastika coi palazzi.jpg

Esempio di foto del Paparazzo Google, vi ho beccato maledetti nazisti dell'Illinois! Questa è di sicuro la vostra base segreta!

Il Paparazzo Google è la specie che più fa fede al suo nome, in quanto preferisce fotografare le sue vittime dal cielo. Ogni mattina decolla da Cape Cooked (Capocotta) ed entra nell'orbita terrestre fotografando tutto quello che gli capita a tiro... anche se ha una predilezione per il balcone del tuo bagno, dal quale si intuisce che tu hai l'hobby della zaganella mattutina. Il Paparazzo Google è un accanito sostenitore della privacy. La sua. per quanto riguarda quella degli altri invece se ne frega altamente, è grazie a lui se ora tutti conoscono l'ubicazione dell'Area 51, e se il rifugio bunker di quel pover'uomo di Saddam Barack Hussein è stato sgamato dalle terribili truppe filonaziste dell'allora Dittatore Supremo, Mega Direttore Generale, Gran Ladr. Figl. di. Putt. Lup. Mann. Gran. Pez. di. Merd. Adolf W. Bush, Comandante in capo dell'AmeriKaz. Inoltre il Paparazzo Google fa spesso da spione ai pizzardoni su dove e quante volte al giorno i poveri sfigati medi lasciano la macchina in divieto di sosta, in cambio di foto di dubbio gusto da utilizzare come se fossero loro, l'importante è che ritraggano delle chiappe.

[modifica] Paparazzo artista

Vecchietto su una panca nel deserto.jpg

Esempio di foto del Paparazzo artista, la prima versione di questa stessa foto ritraeva una giovane nell'atto di grattarsi il solco tra le natiche in una foresta. Poi...

Il Paparazzo artista (altro esemplare da terra, spesso un po'... allegrotto) è forse la specie più fastidiosa di Paparazzo. Il Paparazzo artista dopo essere sbucato fuori dal nulla con la sua maledettissima macchina fotografica, vestito di una maglietta bianca a righe blu orizzontali, un basco nero, un foulard viola intorno al collo e l'immancabile sigaretta con bocchino[1], è capace di trattenere la sua vittima per ore e ore facendole ripetere la scena incriminata più e più volte. Spesso la foto finale non c'entra una mazza con quello che il Paparazzo artista voleva immortalare all'inizio, però com'è bella, non gli si può proprio dire nulla, sì sì sei stato proprio in gamba, certo se ora la rifacessimo un po' più rude, magari con una bella luce aranci... ehm scusate, dicevo che... ehm... vabè insomma morale della favola quando un Paparazzo artista becca la sua preda, essa può pure dire addio a tutti gli appuntamenti che aveva e dovrà preparasi a rimanere vittime della sua foga creativa almeno per i prossimi 3 eoni[2].

[modifica] Paparazzo Munchausen o Paparazzo di Stoccolma

Claudio Amendola.jpg

Foto del Paparazzo Munchausen, di cui a nessuno importa!

Il Paparazzo Munchausen altri non è in realtà che la vittima che crede di essere il suo carnefice, spesso perché di lui non frega una mazza a nessuno, e allora si scatta delle foto in pose scabrose da solo pur di far credere alla società di avere una vita privata da difendere, e per sentirsi importante. Il nome così scientificamente dotto deriva dalla sindrome di Munchausen[3] e dalla sindrome di Stoccolma[4]

[modifica] Abilità Speciali

Il Paparazzo è dotato di varie abilità speciali, la più importante è sicuramente quella del camuffamento. Come i più antichi maestri Ninja, il Paparazzo è capace di sembrare un lampione, o una cassetta delle lettere, anche se in realtà ha la cubatura di un frigorifero Indesit 7 stagioni con congelatore e macchina del ghiaccio inclusi. Quando meno uno se lo aspetta il simpatico parchimetro in cui sono appena stati depositati 2 euro, potrebbe trasformarsi in un Paparazzo assetato di chiappe sangue, pronto a scattare una foto senza il permesso della vittima e fregandosi i due euro del parcheggio! Un'altra terrificante abilità speciale è avere la batteria della macchina fotografica in uno stato di "carica sempiterna". È praticamente impossibile che un Paparazzo compaia dal nulla per scattare una foto e abbia la batteria scarica, anche dopo appostamenti durati intere ere geologiche al momento di scattare la batteria era pronta e carica come appena staccata dalla corrente. Si provi invece a fare una foto al compleanno del proprio capo-ufficio e si vedrà che mentre tutti diranno "cheese", e il capo starà morendo di embolia a forza di aspettare trattenendo il fiato per spegnere le candeline, la batteria della macchina fotografica farà cilecca. È inevitabile. Ultima, ma non per questo meno irritante, abilità speciale è la connessione costante con le redazioni a cui vendono le foto: nel momento stesso in cui la foto è scattata (o nel momento in cui è scattata l'ultima della lunghissima serie per quanto riguarda il Paparazzo artista), questa è già pubblicata su una serie infinita di giornali locali, intercontinentali ed extrasiderali, dando la possibilità a miliardi di lettori di perculare vita natural durante il malcapitato.

[modifica] Il Paparazzo nei media

Solid snake scatolone.gif

Questo farà strada...

In media il Paparazzo sta antipatico a tutti. Nei media invece ha trovato grande notorietà soprattutto grazie a due film, uno dei quali è il famosissimo kolossal dal titolo "Paparazzi" del 1998 per la regia di un parente dei negri. È l'avvincente storia di 4 Paparazzi, uno per sottospecie, che gareggiano tra di loro per fotografare il presidente degli Stati Uniti d'AmeriKaz mentre ha un rapporto di non posso dirlo... che schifo... scusate devo vomitare pezzettoni di qualche tipo con il nostro carissimo Duce. Alla fine i 4 simpaticoni, insieme ad un quinto venuto dalla terra dei mezzoculi si rifugeranno in un posto stranissimo dove riceveranno in premio tanta buona gnocca. Il secondo invece di cui a nessuno importa si chiama "la Dolce Vita", del 1960, regia di Federico Marco Follini, un film che parla di una tizia che va spesso in giro con un maglione a collo alto, proprio come andava di moda a quei tempi.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

  • L'autore di questo articolo è un Paparazzo artista (ma senza essere gaio).
  • Nella C.H.I.E.S.A. sono stati solo due i dittatori a scegliere di fare il Paparazzo, il primo fu Papollo 13 ed il secondo Paparazzinger.
  • Nello stato del Vatikan, durante il Rinascimento, andavano di moda i Papa Arazzi.
  • Silvio Berlusconi odia i Paparazzi che mettono in luce la sua nanità non troppo rilevante altezza, o quelli che inquadrano troppo da vicino quella massa di bitume e asfalto mescolati, che sembrano la testa di Big Jim che lui chiama i suoi capelli.
  • I cani a volte cagano
  • Fabrizio Corona è stato un paparazzo, ma dato le sue scarse capacità obiettive, finì per essere arrestato.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Non il deputato.
  2. ^ Non sai cos'è? Bè iniziamo a dire che eone fa rima con te, dopodiché non lo so neanche io, però era una parola troppo fica per non usarla non ti pare?
  3. ^ Non sai cos'è? Si vede che non segui mai Il dottor Casa, ti do un indizio.. NON È LUPUS!
  4. ^ Non sai cos'è? Bè la sindrome di Stoccolma... ma porca miseria possibile che ti devo dire tutto io? in finale questa è Nonciclopedia non La Malefica! Quindi perché non ti vai a trovare un po' di informazioni da solo???
Strumenti personali
wikia