Paolo Bitta

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Paolo Bitta.jpeg

Paolo Bitta nella sua espressione di massima intelligenza.

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Paolo Bitta
Quote rosso1.png ...con l'Alfa rossa fa quello che vuole... Quote rosso2.png

~ Lucio Dalla alla Polizia, dopo essere stato investito da Paolo Bitta
Quote rosso1.png Can che abbaia... Can che abbaia! Quote rosso2.png

~ Paolo Bitta su proverbi
Quote rosso1.png Alfa, Pooh, Camper, Grappa, quattro-colori! Quote rosso2.png

~ Paolo Bitta su vita

Paolo Bitta, l'uomo chiamato contratto (Genova, 25 luglio 1968), è un personaggio della sitcom Camera Cafè. Vive per vendere e vende per vivere.

[modifica] Il personaggio

Paolo Bitta è un uomo normale ma con qualche problema.[citazione necessaria] Nasce infatti per gemmazione durante un concerto dei Pooh; questo lo ha reso completamente indifferente alle leggi sulla rottura dei coglioni da ascolto prolungato. Paolo può ascoltare o cantare per 400 volte Uomini soli senza danni cerebrali permanenti più gravi di quelli già presenti[1]. L'altra passione di Paolo è naturalmente l'Alfa. Unico oggetto che lo tiene ancorato al lavoro (per la benzina), Bitta ama guidare la sua Alfa nel senso stretto della parola; due ore di tangenziale sono per lui il massimo della vita! Se poi ci mettiamo anche un bel CD dei Pooh, Paolo pensa "Questo è il paradiso!". Un suo segno particolare è la mancanza del testicolo sinistro, il quale manca dalla nascita. Probabilmente questo difetto è causato dall'uso eccessivo dell'encefalo, il quale è rimasto irrimediabilmente danneggiato. Nonostante ciò, le sue prestazioni sessuali sono mostruose, a differenza del suo amico sfigato tirchio Luca Nervi , il quale non riuscirebbe a eccitare neanche una Patty in calore. Il suo testicolo è conservato in una scatola, che Paolo tratta meglio della sua Alfa. Tragicamente questa scatola finirà sotto le chiappe di Silvano, e il Tesoro Perduto sarà perduto per sempre.

[modifica] Il lavoro

Come già detto Paolo lavora in una azienda, dove ricopre il ruolo di direttore del settore vendite. È constatato che l'unica cosa che vende sono le C14, ma nessuno sa cosa siano. Invece di lavorare cazzeggia con il suo amico Luca Nervi nell'area relax e passa il tempo tra un caffè e un pestaggio di Silvano, oppure legge (guarda le figure) Camper Magazine, una celebre rivista sado-maso-porno-campergrafica. Da non dimenticare che prima, durante e dopo il lavoro fa una sosta nel bar di Lello per una grappetta.

[modifica] Famiglia

  • La moglie Valeria: depressa e alcolizzata.
  • Il primo figlio Jonathan: odiato dal padre perché sessualmente anormale e perciò ripetutamente sodomizzato dai compagni di scuola.
  • Il secondo figlio Brad: undicenne, criminale affermato, pupillo del padre.
  • Maruska, l'amante prostituta che grazie a Paolo Bitta può mandare i figli a studiare a Yale.
  • Un centinaio di figli illegittimi, avuti nei posti più disparati

Stranamente (ma neanche tanto visto il soggetto) Paolo considera deleterio un buon rendimento scolastico e quindi spinge i figli a furto, spaccio, vandalismo e pirateria informatica.

[modifica] La giornata tipo di Paolo Bitta.

Ore 7:00 – Paolo si sveglia perché i suoi due figliuoli hanno innescato una bomba sul gatto dei vicini.

Ore 7:10 – Beve 3 litri di grappa.

Ore 7:13 – Trova la moglie che tromba col postino sul divano ma è talmente ubriaco che non se ne accorge.

Ore 7:30 – Si veste con il solito vestito arancione abbagliante e va dal carrozziere.

Ore 8:30 – Beve altri 5 litri di grappa di Pino.

Ore 9:30 – Dopo che sulla tangenziale in contromano ha investito 3 vecchiette due vigili e 125 gatti va da Budello.

Ore 10:30 – Capisce che dovrebbe andare in ufficio.

Ore 10:50 – Arriva in ufficio saluta Luca che come al solito è davanti la macchinetta del caffè sperando che qualcuno gliene offra uno.

Ore 11:00 – I due amichetti iniziano a pestare Silvano perché non ha moneta.

Ore 11:30 – Finiscono di sbattere la testa contro la macchinetta e Rogi come al solito si rialza contento .

Ore 12:00 – Arriva Andrea che senza motivo prende la mazza e li picchia a sangue.

Ore 12:05 – Paolo non è ancora entrato in ufficio.

Ore 12:30 – Arriva De Marinis che vedendoli li senza far niente li insulta con il classico "CRETINO" e li obbliga ad andare a lavorare.

Ore 13:00 – Appena entra in ufficio si accorge che è ora di pranzo e insieme a Luca va alla "Gallina che Fuma".

Ore 14:00 – Mangia il bollito.

Ore 14:15 – Luca scappa perché arriva il conto.

Ore 14:30 – Paolo si fa la cameriera del ristorante.

Ore 15:50 – Beve 4 litri di grappa.

Ore 16:00 – Torna nell'azienda per andare in bagno prende camper magazine.

Ore 17:00 – Dopo essere riuscito a leggere solo mezza pagina esce dalla toilette.

Ore 17:05 – Incontra Luca che gli fa uno di quei cazzo di quiz sulla fusione che non capisce mai manco lui.

Ore 17:08 – Arriva Silvano.

Ore 17:10 – Paolo cerca di battere il record di apnea nella tazza del cesso con la testa di Silvano che è di ben 15 minuti.

Ore 17:19 – Non ci riesce allora riprova.

Ore 17:23 – Per la seconda volta il tentativo è vano così arrabbiato picchia Silvano.

Ore 17:40 – Rogi prende 29 testate ma si rialza ridendo.

Ore 17:45 – Prende un caffè.

Ore 17:50 – Beve 3 litri di grappa.

Ore 17:59 – Si accorge che oggi non ha fatto un cazzo di utile (a parte trombare) e decide di andare a lavorare .

Ore 18:00 – Appena si siede guarda l'ora e si accorge che sono le 6, così prende la valigia e va al bar di Lello per un drink e si beve 5 bottiglie di san buca.

Ore 19:30 – Va da Maruska.

Ore 21:59 – Sgancia 100 euro a Maruska e in 40 secondi prende l'Alfa e torna a casa.

Ore 22:00 – Torna a casa e trova la moglie che sta ancora scopando, stavolta col giardiniere. Non se ne accorge e va a dormire sul divano.

Ore 22:01 – Si alza a bere (naturalmente grappa). Trova la moglie che dice porcate al telefono con Budello, ma è così ubriaco che non se ne accorge.

Ore 24:00 – Paolo, soffrendo di sonnambulismo, si alza e va a bere la grappa. Sua moglie è ancora al telefono, ma Paolo non se ne accorge.

Ore 3:00 – Paolo, pensando al giorno successivo che dovrà lavorare, si sveglia e va a bere 7 litri di grappa. Poi trova la moglie sempre al telefono da 4 ore e 59 minuti ma è così ubriaco che non se ne accorge e ritorna finalmente a dormire sul divano.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

  1. ^ Attenzione, il fenomeno qui descritto potrebbe portare alla morte dei soggetti circostanti. usare con massima cautela.
Strumenti personali
wikia